23 commenti sul Magazine
signori ... essere forti è essere se stessi solo gli sfigat... i si nasocndono in anonimo dietro uno schermo e grazie a Dio questa non sono io ma voi ... indi per concludere voi anzianotti e inutili ... riposerete qui e farete sotria coi vostri commenti qui come poveri balbuzienti dimenticati dalla storia. Sarà che essere come voi meglio no, meglio modestamente staccarsi dal vostro pulpitone di antieroi senza qualità che quelle di criticare in tutta ignoranza. Morirete come siete vissuti ... lasciando il nulla totale dietro. Io almeno ho il coraggio di vivere e di dire in faccia che valete come le pietre sotto la scarpa. Baciotti.
... forse la gente non ha tempo di discutere con letterati con lauree prive di congiuntivi che poi scrivono articoletti per siti di incontri ... ti obligano a commentare ma io non sono qui per questo ... quindi poco importa che io piaccia sia censurata o mi consideriate fake ... non devo dimostrare nulla ad alcuno - so solo che chi scrive ste broccolate che tutti voi commentate non sono articoli di giornale e lo dice una che modestamente ha un master in giornalismo alla Boulder. Detto cio con modesta e umile decenza mi astengo da altri tediosi commenti. A voi applaudire il Grande Puffo Veggente e Scrittore che scrive qui.
ecco questi sono gli articoli degni del posto ... questo sì giornalismo da reporter
proprio perché viviamo in un mondo dove nessuno è responsabile di ciò che fa che crollano ponti, nessuno dennuncia nessuno per praura e quando un articolo è scritto male dobbiamo accontentarci. Signori non si scherza col male, con la malattia e con la scienza ... va bene parlarne e fare informazione ma informazione corretta, informata e con lo supporto di uno studio o una ricerca. Chi scrive ste boiate solo per essere letto ... ripeto deve cambiare mestiere. Una informazione e prevenzione corrette chiedono serietà e a me non sembra un articolo ne serio ne supportato da chissà quali studi in merito, mia figlia di 15 anni fa temi migliori. Capisco sia un sito online e che abbia bisogno di pubblicità ma non sulle malattie. Vergogna a chi l'ha scritto. Non è un gioco a tetris ... 8 punti come scoprire che sei malato ...
piuttosto che un articolo mediocre meglio il silenzio, non importa la piattaforma, importa come lo dici come lo scrivi e vuoi che hli altri interpretino ... no al mondo dei mediocri. No! Non si scherza col cancro al seno e no, un giornalista se non è bravo può fare il macellaio per me.
mah .... a parte l'ignoranza ... il tumore da dolore solo a uno stadio avanzato quindi i semplici dolori al seno ... sono ormoni ... ma magari cambiare giornalista!!!!!!!!!!!!!!!!!!! e usare un medico specializzato per scrivere un articolo di medicina
Perseverare nonostante tutto e mettere tutto il talento nell'opera che hai in mente ... "and the belief in a thing makes It happen" Frank Lloyd Wright