2.507 commenti sul Magazine
I suggerimenti indicati nella notizia sono di certo discutibili, se non altro perché interferirebbero facilmente con gusti e scelte personali.

D'altra parte, è discutibile anche l'approccio indicatovi nel combattere il sicuro dolore che si prova con la fine del rapporto sentimentale.
Infatti, affogare l'intenso e profondo disagio psicologico, con lo svolgimento di attività nuove ed alternative scaccia pensieri, non è raccomandabile, non solo perché inutili allo scopo ma anche perché non sarebbe scontato e semplice approcciarvisi mentalmente in modo proficuo. Scacciare forzosamente i cattivi pensieri, sfogare la rabbia, confortarsi con attività artistiche, cimentarsi in viaggi in solitario sarebbero scelte inappropriate, talvolta controproducenti, a comprendere meglio lo spiacevole accaduto fino in fondo e tanto più ad ottenere il necessario equilibrio mentale nell'affrontare al meglio i nuovi impegni prefissi.
Non a caso, com'è noto, l'esperienza personale è insostituibile per conoscere sé stessi ed il mondo nelle sue infinite espressioni, e con essi il miglior approccio possibile per vivere al meglio a modo proprio. Così, riflettere con oggettiva lucidità ed illuminante umiltà propri su quanto accaduto nel corso della relazione ormai terminata si rivelerebbe indispensabile nel comprendere gli errori e le responsabilità di quanto accaduto, individuando poi possibili correttivi a proprio carico.

Perché ogni esperienza di vita è utile, si sa, nella buona sorte, ricca di soddisfazioni, ed in quella cattiva, ricca d'insegnamenti, di certo, ...da non dimenticare!
👋
Tralasciando il significato di "migliore amica" per l'uomo, complesso nelle sue varie sfaccettature e situazioni, l'approccio che la partner dovrebbe avere per la supposta migliore amica del proprio partner non è di fatto un problema. Infatti, è noto quanto la donna sia fondamentalmente gelosa del "suo uomo", se non altro perché è noto a qualsiasi donna quanto sia relativamente semplice attrarre le attenzioni di un uomo.
A dirla tutta, in ogni rapporto sentimentale è normale una certa dose di gelosia da parte dei partners, per motivi intuibili ma anche per necessità pratiche oggettive in seno alla conduzione della vita comune di coppia. Tuttavia, in particolare, la migliore amica del "suo uomo" non potrebbe continuare ad esistere, in un modo o nell'altro, perché, per sua posizione unilaterale, il mondo femminile dell'uomo deve gravitare intorno alla "sua donna", onde evitare facili rischi di interferenze alquanto imbarazzanti, ingenerose, invadenti a carico della stessa partner.

L'amica di lui: come conoscerla meglio?
Semplicemente, per la partner, l'amica di lui non deve esistere più da quando c'è del tenero con lui. Insomma, la partner non potrebbe scendere a compromessi al riguardo, difendendo così sé stessa, facendo terra bruciata intorno a lui o alla fine mettendolo davanti al più classico dei bivi sentimentali.
Peccato che di fatto non sempre le decisioni intransigenti si rivelano poi le migliori!
👋
Non è facile comprendere se con il proprio partner il rapporto potrà durare a lungo, tanto più per sempre.
Si sa, giudicare una persona è sempre molto arduo, se non altro perché compito insidioso ed impegnativo. Inoltre, supposta corretta la conoscenza acquisitavi, la prosecuzione del rapporto a due potrebbe essere a rischio per semplice decisione unilaterale del partner.

Quali sono i segnali che ti fanno capire se con lui può durare per sempre?
Se ci fossero, si tratterebbe tutt'al più pur sempre di conferme per il presente ma nulla di certo per il futuro. L'amore per sempre esiste ma non è per tutti!
👋
E' chiaro a tutti che i suggerimenti descritti nella notizia sono inaffidabili o spesso impraticabili.
Conoscere lo stato sentimentale di una persona dovrebbe essere governato dal parere ufficiale dell'interessata, previa domanda semplice e diretta al riguardo.

In verità, questione ben diversa sarebbe verificare il suo stato effettivo.
In effetti, a ben pensare, accertare quanto dichiarato dalla persona interessata potrebbe rivelarsi alquanto complesso ed impegnativo, anche in ordine al tempo da impiegare ed alle risorse proprie profuse nella raccolta delle informazioni utili. Così, accertarsi dell'attendibilità delle fonti, utilizzando informazioni diverse, incrociandole e confrontandole, sarebbe possibile finalmente appurare la verità. Nel corso di un simile impegno, prendere tempo e cominciare a conoscere con un po' di distacco la persona sarebbe consigliabile, in attesa di conferme, mantenendo vivo l'interesse proprio e dell'altra, considerando sempre che "non è la prosa a descrivere un eroe ma le sue gesta".

Eppoi, si sa, il tempo è galantuomo e tutto rivela, a chi tenace indaga, inesorabilmente ed a dispetto di ogni volontà contraria!
👋
Non è facile comprendere fino in fondo una persona, ovviamente, conoscendone ogni risvolto fisico, caratteriale e psicologico.
Infatti, molti sono gli ostacoli che ne impedirebbero l'ardua impresa, a cominciare dalle occasioni per proseguire con le capacità personali a coglierne i dettagli ed a nasconderli.

In ogni caso, i tre segnali negativi descritti nella notizia sono condivisibili, a ragion veduta.
Fermo restando che ancora altri aspetti fondamentali della persona potrebbero suscitare ulteriormente sospetti e preoccupazioni, al punto da dover decidere sull'opportunità di proseguirne la relazione sentimentale.

Come comprendere se la persona che si ha accanto è quella sbagliata?
Fondamentalmente, valutando il rispetto in senso lato del partner, insostituibile in un rapporto di coppia quanto meno dignitoso per cui comprensibilmente tollerabile.
👋
Il contenuto della notizia è attendibile, anche se ovviamente in fondo dipende dalle preferenze personali.

Particolare attenzione merita la proverbiale simulazione dell'orgasmo da parte della donna, che comprensibilmente non donerebbe di certo all'uomo letizia e soddisfazioni. Pur essendo assai abili alcune donne a fingere a letto, l'uomo così preso in giro non potrebbe che lasciarsi pervadere da delusione e dubbi, con il rischio di compromettere il rapporto di coppia specialmente se la finzione fosse abbastanza frequente.
Infatti, la donna non deve illudersi di non essere mai scoperta come l'uomo di poter accettare di fatto un simile atteggiamento di lei. In questa eventualità, il fallimento del rapporto sarebbe più vicino di quanto possa apparire, se non altro perché fingere abitualmente come lasciarsi prendere in giro non potrebbe durare a lungo, supposta la dignità di ciascuno. Infatti, ogni sentimento e tanto meno l'amore verrebbero sminuiti, anzi annientati da falsità ed insopportabilità da qualsivoglia punto di vista vengano considerati.

Cosa odiano gli uomini a letto?
Incontrarvi una donna non disposta ad essere semplicemente la parte complementare del suo partner.
👋
Il contenuto della notizia è davvero singolare nel merito.
Sembra che tradimento del partner, sesso a pagamento e scambismo del passato possano incrinare seriamente il rapporto di coppia in essere mentre la dipendenza dal sesso potrebbe essere affrontato con successo consultando lo specialista. Insomma, a giudizio della redazione di Lovepedia, l'unico comportamento, dei quattro analizzati, che potrebbe determinare gli altri tre contemporaneamente sarebbe curabile!

A parte tutto, il buon senso suggerirebbe di evitare di indagare a fondo sulla relazione di coppia precedente del proprio partner, se non altro perché di fatto inutile e non sarebbe d'immediata ed oggettiva interpretazione da parte di chiunque. Infatti, è facile immaginare quanto semplice sia fraintendere o dare per scontato quanto raccontato dal partner, magari per incapacità o limiti personali oppure per semplice gelosia.

Cosa è difficile accettare della vita sessuale passata del partner?
Probabilmente, con impietosa ironia, che fosse migliore di quella attuale...!
👋
Fermo restando che gli atteggiamenti sono sempre voluti, a meno di essere incosciente, magari sono gli effetti di ciò che si compie a non essere voluti.

Di certo, comportarsi come descritto nella notizia è deleterio nel medio-lungo termine nella vita di coppia. In effetti, sarebbero molti di più gli atteggiamenti che metterebbero a rischio la prosecuzione del rapporto di coppia, se non altro a fronte di soggettività del partner legate a gusti, aspirazioni, sensibilità. Basterebbe pensare a quanto negativo sarebbe assillare il partner con spese ed impegni che interessano solo a chi li promuove.

Quali sarebbero gli atteggiamenti che non logorerebbero la relazione di coppia?
Sostanzialmente sarebbe il caso di rispettare la persona innanzitutto, a cominciare da privacy, gusti ed aspirazioni.
Sarebbe difficile?
No, se si imparasse per abitudine a mettersi nei panni dell'altro, per poi decidere per il meglio della coppia. E lasciarsi suggerire dai sentimenti provati reciprocamente, perché potenzialmente per amore si concederebbe tutto oppure rinuncerebbe a tutto!
👋
E' singolare leggere di classifiche così dettagliate senza conoscerne la fonte e la modalità di raccolta dei dati.
In tal caso, equivarrebbe a disquisire di supposizioni, di opinioni personali, d'immaginazione, ...del nulla!

In ogni caso, è evidente quanto discutibili siano le conclusioni esposte nella notizia.
Si sa, in qualsiasi momento della quotidianità di ciascuno i pensieri possono correre verso lidi molto differenti, a seconda di problemi, timori, obiettivi, auspici, soddisfazioni personali.

Cosa pensano gli uomini a letto?
Di solito, se l'occasione fosse davvero gradita, per interesse e coinvolgimento propri, egli si concentrerebbe sul momento, nella speranza che la partner rimanga soddisfatta più che mai.
Sì, per entrambi, nella speranza che questo sia il suo pensiero...!
👋
E' indiscutibile quanto la sostanziale convergenza delle scelte dei partners possa giovare al benessere generale della coppia stessa.

Ovviamente, le preferenze alimentari non sono da trascurare in tale contesto, come illustrato nella notizia qui pubblicata.
In particolare, le scelte personali riferibili come strategiche non possono essere sottovalutate, come l'essere vegetariani piuttosto che onnivori oppure preferire il mare alla montagna, la vita sedentaria a quella ispirata a viaggi frequenti ed avventurosi ed altro ancora. E' chiaro che eccessive discrepanze nelle scelte personali non potrebbero aiutare la convivenza in seno alla coppia, con irrimediabili conseguenze a carico dei sentimenti nutriti, nonostante tutto.

In particolare, anche se è opportuna la condivisione del cibo tra i partners non secondariamente per ragioni logistiche, ritenere che al primo appuntamento sia di migliore auspicio cibarsi della stessa pietanza appare oggettivamente eccessivo. Ordinare piatti diversi non sarebbe sintomatico di divergenze gravi, in quanto a tendenze culinarie e gusti personali, nella misura in cui la scelta non venga operata in evidente contrasto con quella del partner. Insomma, la presenza di gusti personali differenti è ovvia mentre scelte contrastanti per cui inconciliabili nella quotidianità con quelle del partner sarebbero preoccupanti se non allarmanti.

In verità, l'amore è attrazione per condividere e la coppia è condivisione per unire, per cui senza condivisione verrebbero meno entrambi!
👋