Avere rapporti al primo incontro è giusto o sbagliato?

Alla fine del primo appuntamento arriva sempre la fatidica domanda: fare o non fare l'amore subito? Una nota agenzia per single svela le risposte degli italiani

Il primo appuntamento è il momento in cui tutti i nodi vengono al pettine: si capisce finalmente se le emozioni e le sensazioni provate nel sentire una persona tramite telefono o pc siano le stesse anche di presenza.

E se una persona ci piace tanto e se la serata è andata bene arriva la domanda cruciale: avere rapporti al primo appuntamento, è giusto o sbagliato (la domanda non è pertinente per gli incontri che abbiano ovviamente come scopo unicamente quello sessuale)?

Una nota azienda che organizza eventi per single ha posto questo quesito a un campione di italiani, e le risposte emerse sono state davvero interessanti: il 43% degli intervistati infatti, ha risposto che prima di avere un approccio fisico con una persona con cui si è usciti e che si è incontrata per la prima volta, preferirebbe rimandare ad un secondo appuntamento, o addirittura anche al terzo, in modo da aver maggiori informazioni e chiarire il tipo di interesse. Il 25% invece vede il rapporto fisico al primo incontro come una necessità per capire se tra le persone coinvolte possa esserci qualche possibilità, passione o scambio di emozioni.

C'è poi un 32% a cui occorre molto più tempo, poiché c'è chi preferisce essere rassicurato sulla tipologia di rapporto che si è intrapreso, e opta per una storia più duratura invece di qualcosa di fugace: in poche parole devono essere poste le basi per una conoscenza reciproca, e solo dopo aver raggiunto un buon livello si potrà passare all'approccio fisico.

Per lo più sono le donne single quelle che preferiscono aspettare e andare per gradi: questo accade soprattutto a causa dei pregiudizi e dei luoghi comuni. Una donna non si concede subito per non essere additata come una facile, o che non attribuisce un giusto valore al sesso. Il giudizio quindi, compromette e determina quelle che magari potrebbero essere delle scelte spontanee, dettate dall'istinto.

Aspettare o no, la decisione spetta a voi stessi e alle sensazioni percepite e vissute sul momento. Meglio rimorsi che rimpianti: ogni scelta è soggettiva.  

74 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

kassiopeo3

giusto............... -_-
00

fstefanof

@Penelope78 Forse una volta era così... ma dipende sempre dall'intelligenza delle persone e dall'ampiezza di vedute che uno ha oppure no. Certo se vivi in un piccolo centro dove tutti sanno tutto di tutti.... ma si risolve facilmente.... si frequentano altri posti, se proprio ci danno fastidio le chiacchiere della gente.

Poi tu sei giovanissima e quindi hai diritto di vivere le tue esperienze senza preoccuparti eccessivamente di quello che pensa la gente......

Senti a me.... smetti di pensare alla gente e concentrati su te stessa e su quello che ti fa star bene.... del resto fregatene ^^

@fantasia01 parlare di sentimenti se si ha un rapporto la prima volta che ci si vede mi sembra azzardato... al limite possiamo parlare di attrazione e alchimia.... e credo che sia giusto vivere le emozioni senza reprimerle.... se si ha voglia di farlo che c'é di male? Non facciamo entrare i sentimenti quando non é possibile che ci siano.... se la cosa funziona magari vengono dopo!!

@stella-lucente e @Lenna  Evviva la sincerità.... abbiamo tutti bisogno di persone sincere e senza falsi moralismi... La vita é bella e vale la pena di godersela per quello che possiamo e che ci va di fare.

00
Penelope78

Penelope78

36 anni, Fermo (Italy)

a me l'unica cosa che fa rabbia è che se lo fa un uomo è un 'FIGO' se lo fa una donna viene considerata una poco di buono...

questi sono i misteri della parità dei sessi che devo ancora comprendere! 8-)

00

stella-lucente

;love ;smack

00
kebab68

kebab68

50 anni, Milano (Italy)

Secondo me queste "pseudostatistiche" lasciano il tempo che trovano. Siamo, nel bene e nel male, umani. Uno (o una..) magari ha risposto no, che è sbagliato etc. Poi "inciampa" per caso in qualcuno in cui scatta qualcosa e buonanotte. O magari capita che chi ha detto "si, è giusto" poi quando si trova in ballo cambia idea.  Rispetto e buon senso purtroppo non sono cosi' scontati come dovrebbero essere...

00

stella-lucente

;)  Briili, ma che male c' è  ;^^ a descrivere le proprie emozioni  ;rose in modo sincero :(  che ti vengono dal  (L)  cuore  :$

Dott.ssa Stella Lucente.

 

00

brillantenotte

:( oddiobono,,,,,,,,,,,,si salvi chi puo'

00

stella-lucente

:)  Viva la Sincerità di Lenna,  ;em62 anche a mè è successa la stessa cosa ;^^  e non mi sento per niente in colpa di NULLA  ;rose

Anzi ancor oggi a volte mi chiedo .. :( .. chissà se un giorno mi ricapiterà un' altra occasione del genere  ;rose  dove la testa  *-) non riesce a controllare ;love  le emozioni  ;rose

Un abbraccio a Tutti,

Dott.ssa Stella Lucente.

00

Lenna

Io lascio stare la falsa pudore...perche a me e successo! L'alchimia e stata cosi forte ...che si, il cervello e stato inutile in quei momenti!
00

et61

Non mi è mai capitato di avere il problema di decidere se andare a letto o meno con un uomo al primo appuntamento, semplicemente perchè il mio cervello era troppo impegnato a studiare quell'uomo in tutto e per tuttto. Per me il rapporto intimo è sempre stato il passo finale di una scelta, una scelta dettata dal sentimento sincero  e dall'assoluta certezza che davanti a te c'è un uomo libero da legami.

00

fstefanof

@fantasia01 la meta non é quella di portarsi al letto la donna al primo appuntamento, ma semmai, se esistono le condizioni, di instaurare un bel rapporto duraturo e soddisfacente per entrambi..... questa é la mia meta almeno e in funzione di questa faccio gravitare tutto il resto.... per le avventure occasionali non c'é bisogno di disturbare la chat..... basta frequentare i posti giusti e non ci sono problemi.... ci sono tantissimi uomini e donne che si sentono soli e che non chiedono altro.....

Per quanto riguarda la seconda parte della tua risposta, forse le cose sono meno semplici di quello che sembrerebbe..... é vero, ci sono uomini che vanno con le prostitute, come ci sono donne che si concedono avventure libertine.... l'unica differenza é che le donne non pagano l'uomo (di solito.....) .... ma questa é sempre stata una prerogativa delle donne..... uno sguardo languido, un sorriso e ecco che il maschietto di turno recepisce il messaggio..... Non voglio giudicare tali situazioni, ma penso che quando c'é un tradimento in una coppia, ognuno ha la sua parte di colpa..... di base c'é sempre un insoddisfazione di uno dei due non ravvisata dall'altro/a,  oppure se ravvisata, non viene raccolta per innumerevoli motivi e forse anche per un po di scelleratezza. Purtroppo molti commettono l'errore di adagiarsi sugli allori, si diventa scontati, si perde quello stato mentale propositivo, quella complicità, quella voglia di viversi..... e quando te ne accorgi ormai é già troppo tardi....

Non capisco ad esempio il perché molte persone non mettono la loro foto nel profilo...... di cosa hanno paura? Sono sposati e non possono metterla? Si vergognano ? Hanno paura di essere riconosciuti?  Vogliono solo divertirsi? Basta parlare chiaro.... un bel profilo chiaro ed é fatta..... molto meglio e soprattutto "vero". Chi non ci mette la faccia dimostra di aver timore della reazione degli altri.... gente di 40-50 anni o più che non hanno ancora imparato a essere liberi...... Non ci vedo nulla di male a frequentare una chat e nemmeno a conoscere una donna tramite chat.... sono ben altre le cose che dovrebbero farci vergognare.....

In questa chat vedo molte persone (per la maggior parte donne)  che hanno una paura fottuta di rimettersi in gioco.... sembra una partita di scacchi dove nessuno vuole fare la prima mossa..... come si fa a conoscersi se ogni riga di quello che si vede scritto da alcune (nel mio caso) suona falsa e non veritiera..... come fai ad essere te stesso quando dall'altra parte sono state innalzate le mura??? 

Penso che se tutti fossero più onesti ognuno potrebbe trarne beneficio.... ma bisognerebbe essere meno gretti e forse avere più considerazione di se stessi...... e mi rendo conto che i più ormai sono imprigionati dentro le abitudini e il "sistema".... si ha bisogno di uniformarsi per esistere.... a me non basta solo esistere, ma ho bisogno di essere.....

 

00

stella-lucente

;)  Francy ormai non siamo più dei ragazzini :P ... ma ti garantisco che se al primo appuntamento :(  mi capitasse uno del tuo calibro,, ;rose difficilmente riuscirei a resistergli .....!  ;ahah ;ahah ;ahah ;ahah

uhe .. io mica sono scema vhè  ;ok

;bye Un saluto,

;love ;smack

Dott.ssa Stella Lucente. ;ok

00
fantasia01

fantasia01

64 anni, Milano (Italy)

@stefano...non si stà parlando di mete ..o vette da raggiungere x conquistare un record !!...qui si gioca con i sentimenti ,egli ostacoli ..magari nemmeno ci sono .....sono scelte ,che uno fa ..e nelle scelte si devono ,mettere in conto ...le perdite che si possono avere ....xcosa ???......chiaramente questo è solo il mio pensiero ....poi ognuno paga di tasca propria ...... ;ghgh ;ghgh ;ghgh ;ghgh ......la maggior parte degli uomini che vanno a prostitute ,,sono mariti e padri di famiglia  ;doh ;doh ;shock ;shock ;shock ...i single e i giovani sono la minoranza !!! ;bye ;bye ;bye

00

fstefanof

@fantasia01 se ci si vuole rimettere in gioco, lo si deve fare in modo sereno e senza fasi elucubrazioni mentali sui rischi che si corrono e sulle possibili cadute....

Non é mai stato semplice raggiungere una vetta e gli incidenti di percorso sono imprevedibili..... ma non per questo devi camminare con minor vigore o tenacia...

Anzi a volte gli imprevisti rendono più interessante la sfida.... e più appagante la conquista.... ;)

 

00
Amaranthine

Amaranthine

50 anni, Ancona (Italy)

Avere rapporti al primo incontro è giusto o sbagliato?                                                                      Beh! l 'articolo dice verso la fine che a causa dei pregiudizi e dei luoghi comuni, per lo più sono  le donne single a non concedersi subito a discapito delle scelte spontanee (questo è già è un    pregiudizio).                                                                                                                              Meglio rimorsi che rimpianti? Ogni scelta è soggettiva (conclude l'artico ).

Che sia l'approccio fisico a determinare la durata della storia, non è a causa dei pregiudizi, ma più dalle sensazioni percepite.

Stabilire delle regole non è sempre sbagliato,se ci fanno stare bene,p urvero è che l'educazione ricevuta o l'area geografica, a volte ci fanno chiamare "valori", falsi tabù.

Io ho adottato la regola del vecchio detto, che consiglia di provare sempre le scarpe ammirate in vetrina, solo la loro comodità sarà determinante per l'acquisto.

Citazione: Ciò che è giusto non è sempre popolare, ciò che è popolare non è sempre giusto.(Albert Eistein)

00