Padre insegna al figlio di due anni come fumare

Un padre insegna al figlioletto come tenere in mano e fumare una sigaretta, mentre la madre, divertita dalla scena, riprende il tutto con il proprio telefono

Che i bambini tendano ad emulare quello che fanno gli adulti non è certo un mistero, ma quando un figlio imita un genitore, in quella che può essere considerata come una cattiva azione, da cui non prendere certo esempio, e non viene corretto, ma al contrario incitato, quelli che ha accanto non possono di certo essere catalogati come madre e padre dell'anno.

Ne sono l'esempio i due russi protagonisti di un video, che sta facendo il giro della rete, ottenendo il dissenso e aspre critiche dal popolo del web: nel filmato in questione infatti, si vede un padre intendo nell'atto di fumare, e il figlioletto di due anni circa che gli sta accanto, il quale attirato dalla sigaretta, cerca di afferrala. L'uomo divertito non scansa il piccolo, ma anzi gli avvicina la sigaretta in bocca emulando e mostrandogli allo stesso tempo il gesto di aspirazione ed espulsione del fumo.

Il bambino ripete le movenze del padre replicandone tutti i gesti, come per esempio quello dell'accensione della sigaretta, di cui viene appositamente fornito, con l'accendino. Durante la visione del video si odono di sottofondo le risate di una donna, quella che presumibilmente si pensa possa essere la madre del piccolo, la quale assiste divertita alla scena filmando il tutto con il proprio Smartphone.

Nonostante l'intendo possa essere stato quello di riprendere solo un “simpatico” momento familiare in cui il figlio, ancora in tenera età, cerca di emulare il padre, la rete non ha apprezzato, e l'uomo e la donna sono stati etichettati dagli internauti come i “peggiori genitori del mondo”.

I bambini tendono a riprodurre i comportamenti degli adulti come forma di gioco simbolico, ma nello stesso tempo, se non ripresi, quello che per loro è solo una forma di simulazione, si trasforma, solo in determinati casi, in un comportamento nocivo che può influenzare negativamente il processo di crescita (un bambino se non rimproverato, crede che una determinata azione possa essere riprodotta senza alcuna conseguenza, e il fatto di rimproverarlo successivamente crea in lui smarrimento).

Qual è la vostra opinione in merito a quanto visto e letto?

75 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

FrancyOFrancy

E questi sarebbero i genitori moderni?
Mavaffan...Zum su Marte e restateci
Ci saranno anche brave madri e bravi padri, ma con tutto il marcio che ci gira attorno, sto cercando di capire se è la minoranza o la maggioranza i fuori di testa
Ma l'essere umano cosa è diventato?
Essere Umano ..ma chi è o cos'è?
Siamo un incubo
02
Tilikum_

Tilikum_

50 anni, Venezia (Italy)

Davanti a certi fatti mi convinco sempre di piu' che aver concepito e partorito un bimbo , non da diritto a esser chiamati automaticamente "genitori " o "mamma e papa' " .
Tali appellativi non si danno per scontati , ma bisogna meritarseli giorno per giorno.

Ok , d'accordo , non siamo perfetti e bla bla bla ..
Ma ci sono sbagli e sbagli , perdiana !

Gia' non posso arrivare a comprendere come fai a guardare negli occhi una creatura e massacrarla .
Non e' accettabile , non e' immaginabile , non rientra nel possibile .
Non si dimenticano certe cose . Mai .
11

kassiopeo2

preoccupatevi delle vostre famiglie......... invece di criticare gli altri.... -_-
00
supermaffepro

supermaffepro

54 anni, Milano (Italy)

Non voglio nemmeno leggere l'articolo di LP, mi è abbastanza il titolo x vomitare e dire che questi czz di padri, non sonoo altro che cj da appenderli assieme alla madre che ha accettato di unirsi con cj patetici del genere ..insegnare a fumare al proprio figlio? Potrei comprendere a 20 anni, ma a 3 anni è da BST

A parte questo esemplare di ANIMALE, ma la madre che gran TdCz dev'essere x aversi scelto un compagno ignorante così?

Viva le capre e aleeee, fatele pascolare

Dalla faccia di una persona si capisce la sua intelligenza e chi non ne ha, è normale che si imbatta in gente sottosviluppata

Che la merda sia con voi care donne ignoranti, siete voi a modellare la nostra società ..cz di un cz in culumb ..il padre insegna il figlio a fumare ..e la madre che cz fa, lascia fare? ma stiamo scherzando? ma a questi non c'è nessuno che li ammazzano? Vabbhè, Buona domenica, devo star lontano da certi articoli del CZ ;em28 ;em30 ;em32 Blèèèèèè ;em94

00
melodavide

melodavide

52 anni, Bologna (Italy)

dal mio punto di vista e da' toglierlo subito dai suoi genitori ,e poi buttarli in una cella e buttare via la chiave .

00
fantasia01

fantasia01

64 anni, Milano (Italy)

.....due deficienti!!.......lo dice una che ha snesso di fumare ..da 6 mesi!!!.......

00

il_sincero

dimostrazione che l'ignoranza e la stupidità non ha limiti, tolgono i figli a molta gente che se ne prende molta cura e a certi imbecilli non li fanno nulla, ORRORE,,,,
00
romeo972

romeo972

47 anni, Bari (Italy)

Come espresso qui da molti, a ragione, il comportamento del padre è di certo esecrabile.
In generale, l'educazione dei figli deve mirare ad insegnare le conoscenze utili a vivere al meglio anche in società. Da qui, atteggiamenti e scelte notoriamente da evitare andrebbero esclusi. Il principale mezzo di insegnamento per i figli più piccoli, si sa, è il gioco.
Talvolta, gli adulti pensano erroneamente che il gioco sia un modo scherzoso e goliardico di intrattenersi ed intrattenere i più giovani, che dal canto loro sarebbero così indotti ugualmente ad imparare. Infatti, gli adulti potrebbero distinguere il gioco da ciò che non lo è mentre i bimbi non avrebbero questa stessa capacità, interpretando tutto seriamente ...per gioco.

E' pure vero che l'educazione ricevuta è molto influenzata dall'ambiente frequentato, come quello domestico, famigliare, scolastico. Tuttavia, non credo al buonismo attorno a chi per violenza o degrado in cui vive si possa ritenere esonerato dalla buona educazione, essendo un valore universale. Al di là della loro precisa responsabilità diretta, l'ambiente vissuto non dovrebbe esimere i genitori dal rispondere della cattiva educazione trasmessa ai pargoli, posto che il comune buon senso già sarebbe sufficiente ad evitarla.

Nel caso di specie, ahinoi, l'educazione del bimbo è andata certamente ...in fumo!
;bye
00
FIKISSIMO

FIKISSIMO

49 anni, Bermuda (UK - Overseas & Crown dep.)

MA ALLORA KE DEVE FARE A CINKUE ANNI ? DEVE FUMARE LA PIPA ?

00

contar

e l'uomo e la donna sono stati etichettati dagli internauti come i “peggiori genitori del mondo”., e  a loro interessa qualcosa! tutto scorre............. e ai posteri....... ciaooooooo

00

profumo-di-donna3

Buona notte a te piccolo e ti auguro un felice w end
00

lopiccolo

;ok Ascoltate, ve lo ridico ancora...Io sono molto dispiaciuto di come mi porgo a voi, o per come in passato sia stato molto meleducato è scorretto, ma io più delle volte esterno la mia sofferenza avuta fin ora, e vi posso dire che non è stata poca, se poi si pensa che è arrivata ad un ragazzo dall'età di 18anni fino ad ora, e che ancora ne ho parecchia... ;sigh ;umm Fortunatamente che credo nei valori della famiglia, e che grazie a dio, ho dei genitori che sono delle perle per mè, e anche fratelli e sorelle molto belli e corretti, i miei genitori sono stati molto duri nella mia educazione, poco permissivi, ma molto amorevoli e amici nello stesso tempo, ciò, nonostante ho passato momenti molto brutti, io non mi sia lasciato andare, ma andavo avanti nella speranza e l'amore dei miei famigliari... :( .Quello che non amo di parecchie persone, è che anno un età adulta è non anno capito un emerito della loro vita o di come funzioni il mondo tuttoggi, ciò mi spaventa molto in quanto dovrebbero essere i grandi, ad insegnare il percorso di vita migliore alle nuove gioventù, oppure seguire di più l'andamento di vita dei più piccoli, vedo che questi valori, si siano persi e pure molto, non sono affatto felice di ciò, e credo che la situazione non cambi mai più, ma voglio sperare se pur troppo, ma sperarci... *-) Se una un uomo o donna che sia, nella sua vita, se pur dispiaciuta non prova sulla sua pelle determinate sofferenze o comportamenti e atti, che crediamo siano scorretti o non dignitosi, non capira mai nulla della vita, non dico di andare a rubare, o spacciare, o uccidere, o saccheggiare, ma parlo della vita di strada, che nel mio percorso ho affrontato, è mi ha fatto capire molti punti di vista di persone che crediamo siano poco di buono, invece tali persone se conosciute bene, si dimostrano essere persone che sono di cuore, amorevoli e dignitosi, a differenza di certi esemplari che solo perchè vestono giacca e cravatta, si sentono signori, che signori non sono, uqesto è solo un piccolo esempio, ma parlo anche di chi fà uso di droghe, io non sono contro le droghe leggere, bnesi' se chi li usa, gli piace, è usate con cautela, ognuno li usa per un loro benessere, per i tatuaggi, si diceva una volta essere roba da sbandati, invece non lo è, bensi' io abbia 5tatuaggi da finire, mi piacciono lo scoperto anni fà, poi le donne con dei piccoli tatuaggi, ;ok o disegnini addosso alla loro pelle, mi è sempre piaciuto vederle, be...comunque, vi auguro solo una bellissima nottata, ;smack ;^^ mi scuso ancora con chi' ho sentito e scritto fin ora, in quanto credo siano persone stupende e meravigliose....serena notte a tutti voi... ;ok ;^^

00

profumo-di-donna3

Bravissima emmolina...chi non vive certe esperienze di violenza o degrado non può capire...e meno male che ci siano persone che non abbiano dovuto fare certe esperienze ...ma nessuno ha diritto di trarre conclusioni e di condannare
00
blackangel25

blackangel25

31 anni, Livorno (Italy)

questo si e fumato si ( il padre ) ma il cervello!!
00
emmolina

emmolina

51 anni, Venezia (Italy)

X quanto nn approvi in pieno i toni che usa Lopiccolo e spesso le offese gratuite, credo che abbia ragione sul fatto che chi nn ha vissuto determinate esperienze sulla propria pelle, nn puo capire il perche di tante cose...
Io sono stata molto fortunata ma so bene che x molti crescere, o solamente sopravvivere, sia stata ( e sia ancora) un impresa nn da poco. Situazioni di degrado, violenza, stenti ti portano ad avere astio e cattiveria nei confronti di una vita che poco, se nn nulla, ti ha dato e le speranze x il futuro sono sepolte nel dolore che ti accompagnera' x tutta la vita. Ricordiamocelo prima di puntare il dito
00