Cyberflirt: come gestire le amicizie amorose online

Ormai sempre più frequentemente ci si imbatte in legami virtuali che piano piano possono prendere la piega del flirt.

Chat, social network, siti di incontri: ormai sempre più frequentemente ci si imbatte in legami virtuali che piano piano possono prendere la piega del flirt. Ma non essendo un rapporto face-to-face è più complicato riuscire a gestire la relazione, e spesso ci si domanda se e quando è il momento di affrontare la realtà e incontrarsi di persona.

C

i sono casi in cui trovare un'amicizia sul web è divertente e può pure far bene a livello mentale. Ma ciò accade solo quando si riesce a vivere un'esperienza del genere con un certo stato d'animo. Infatti chi ha solo voglia di ricevere piccole lusinghe senza alcun coinvolgimento emotivo, trova nell'incontro online un'ottima soluzione.

Ma attenzione perchè tutto ciò può trasformrsi in qualcosa di negativo se si ha la necissità di ricevere apprezzamenti solo per colpa di un'autostima scarsa. Inoltre quando si entra ne circolo del flirt virtuale, è necessario fare attenzione e non cadere in trappola pensando che tutto ciò che state facendo è solo un gioco virtuale e quindi non porterà alcun cambiamento nei vostri sentimenti. Infatti le realazioni online non sono meno coinvolgenti o importanti di quelle reali. Anche se manca il contatto fisico, il coinvolgimento emotivo potrebbe diventare molto forte da rendere reali la delusione o la sensazione di tradimento se qualcosa dovesse andare storto.

Se quindi si ha solo voglia di mantenere un'amicizia online senza spingersi oltre, è importate fermarsi e tenere a bada le emozioni. Infatti molte persone convinte di avere tutto sotto controllo, vanno avanti fino a quando non si ritrovano ad essere coinvolti, o a incappare in delusioni e fraintendimenti. Per di più se una persona si sente forte e sicura di sè ed è certa di avere la situazione in pugno, spesso abbassa la guarda e rischia di più rispetto a chi è insicuro. Ricordate inoltre che raccontare le vicende più intime e personali, denota un forte interese e fiducia nei confronti dell'altra persona. Sicuramente è molto più semplice aprirsi a confessioni attraverso la barriera del pc, ma non sempre questa voglia di sforgarsi è sinonimo di reale interesse.

Ci sono poi persone che strumentalizzano le confidenze e le usano per colpire, per conquistare, per compiacere e per manipolare. Anche l'eccesso di affettività, dopo pochissimo tempo che ci si conosce, è un fattore da considerare per capire se andare avanti o fermarsi. E' importante capire l'attendibilità di queste affermazioni! Se infine dopo un periodo di conoscenza online è scattata la voglia di incontrarsi faccia a faccia, è importatne tenere a mente alcune semplici ma importanti considerazioni. Prima di tutto non è detto che la sintonia, il legame e la comlicità creata online, riesca a rimanere tale anche nella vita reale. E poi, se per caso ci fosse la stessa sintonia anche nella realtà, bisognerebbe capire i propositi dell'altra persona: ha o non ha la stessa voglia di una vera relazione?

27 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Kassiopeo4

Kassiopeo4

24 anni, Milano (Italy)

Non è di certo facile
00

BarbaraB

Io credo che spesso le persone in cerca di amicizie in chat siano molto sole e abbiano u forte desiderio di compagnia e affetto. Questo bisogno li spinge a lasciarsi coinvolgere più facilmente e, secondo me, è causa di molte delle "cantonate" che si prendono.
Credo che se si è in cerca dell'anima gemella, al fine di vivere al meglio la chat, incontri "dal vivo" debbano seguire senza aspettare troppo, altrimenti si rischia di vagare eccessivamente con la fantasia. Naturalmente con tutta la prudenza necessaria per questo tipo di appuntamenti, che è sempre imprescindibile.
00
segugio001

segugio001

46 anni, Torino (Italy)

:) Buongiorno a tutti, ho letto diversi commenti su questo sito e come anche in molti altri siti si capisce chiaramente che alla fine siamo tutti degli egoisti e cerchiamo in rete ciò che non riusciamo ad ottenere fuori. Effettivamente è così! Ponetevi solo una domanda: Perchè non riusciamo ad ottenere quello che cerchiamo?
Se non trovate una risposta soddisfacente, contattatemi!
00

sonomoltosola

@Arjuna i casi sono due ...o sei un ingenuo o sei poco esperto di rete.;ahah ;ahah
Dati epidemiologici alla mano, la rete è il regno del doppiogiochismo. E' talmentre facile inventarsi una vita parallela che le persone ne diventano dipendenti. ;umm
Meglio di una droga e con meno effetti dannosi per l'organismo ;ahah ;ahah
Ma senza andare a parlare di orchi e robaccia del genere, basta fare un semplice ragionamento....chi di noi ha una visione di sè così corretta, consapevole da poter dare un quadro sincero di se? ;umm
Nessuno quindi può dire LA VERITA' PROVATA su se stesso e sulla sua vita, perchè filtrata da mille fattori e dallo specchio del superIo che raramente funziona benissimo. 8-)
Nelle migliori delle ipotesi.....se siamo persone perbene, diamo una visione ONESTA...o almeno ci proviamo ;bye
00

sonomoltosola

@supermaffepro ho una sola cosa da dirti....MISOGINIO.:@

MAI CHE LA COLPA SIA DEGLI UOMINI....:@ neppure al 50%
mai sentito dire del vecchio detto "UNA NOCE DA SOLA IN UN SACCO NON FA' RUMORE" ;umm
Io la applico, ma se nel voler andare a fondo le cose risulto un pò pesante...che devo farci? Forse per questo mi ritrovo sol a...AGLI UOMINI ASSUMERSI DELLE RESPONSABILITA' NON PIACE....;ahah
Perchè come dici tu " siamo da asilo Mariuccia", ma almeno all'Asilo siamo arrivati...invece i maschi non sono mai usciti dal Nido Viganò che frequentavano le mie figlie...;ahah ;ahah ;ahah
00
Arjuna

Arjuna

57 anni, Bologna (Italy)

Ho letto i vari commenti e devo dire che, pur rispettando le opinioni di tutte e tutti, mi pare di riscontrare, in linea di massima, una certa delusione.
A mio modesto parere la delusione è spesso figlia delle aspettative. Così come, queste ultime, risentono notevolmente dell'ambiente socio-culturale in cui viviamo.
A mio avviso è sbagliato pensare che esista una vita reale e una vita virtuale. Tante volte mi è toccato sentir dire, con riguardo a un collega di lavoro socialmente incompetente (cioè incapace di relazionarsi in maniera intelligente), "no, ma sai, fuori è diverso ..".
Non esiste, in questo caso, il dentro e il fuori. Certo, l'ambiente contribuisce, ha una sua influenza sul carattere delle persone, ma un essere umano non può cambiare come dal giorno alla notte. Sotto i vestiti ci siamo sempre noi, coi nostri pregi e i nostri difetti.
Pertanto, sotto il vestito di una bella foto o di un bel profilo (o di una brutta foto o di un brutto profilo) c'è sempre una persona reale.
Questo sito, come tutti i siti d'incontri, costituisce semplicemente una modalità d'espressione. Non rappresenta il futuro ma sicuramente una fetta di futuro. Possiamo accettarlo o meno, può piacerci oppure no, ma sta' di fatto che esiste e se vogliamo stare al passo coi tempi dobbiamo semplicemente imparare a gestire questa modalità di approccio.
Personalmente la trovo e la considero un'opportunità come tante altre. Non dico che sia la migliore, non dico che sia la peggiore, dico semplicemente che bisogna imparare a conviverci. Questa almeno è la mia opinione, perché, ripeto, ognuno opera con la sua testa. Ci sono persone che a tutt'oggi fanno a meno dell'energia elettrica. Hanno ragione o hanno torto? Non mi pongo il problema. Sono fatti loro. Mi limito semplicemente a dire che forse hanno qualche difficoltà ad accettare i progressi tecnologici.
Non credo che le persone, fuori dal web, siano meglio o peggio.
Personalmente, con le donne, mi trovo molto meglio in un approccio reale che non in un approccio virtuale. Questo non significa che sia un donnaiolo, semmai è vero esattamente il contrario. Significa semplicemente che forse nella vita di tutti i giorni mi presento meglio, che forse una battuta, mimata da uno sguardo o da un tono di voce adeguato, viene presa per quello che è. Così come un complimento, una confidenza, ecc..
E' vero. Per certi versi le donne hanno ragione. Gli uomini spesso si comportano da cafoni e, protetti, dal web ne dicono di tutti i colori. Ci sono uomini ai quali interessa solo far sesso. Ma perché? nella vita di tutti i giorni è forse diverso?
Al tempo stesso se leggiamo i profili di molte donne .. mi risparmio i commenti.
Insomma, bisogna imparare a dare il giusto valore alle cose e a non demonizzare più di tanto. In caso contrario, insieme all'acqua sporca, rischiamo di buttare via pure il bambino.
00
supermaffepro

supermaffepro

54 anni, Milano (Italy)

èhèèè no ..mho mi avete strapazzato i 3/4 ..ma certo che la delusione qui continua uhèèèè ..SVEGLIAAAAA

LA RETE, IL WEB E STO LOVEPEDIA.NET sono solo delle risorse dei semplici strumenti che io bacio x quanta ricchezza di conoscenza e sapere ci stanno regalando

Ma la smettete anche voi donne di giocare con la depressione? FATE SEMPRE LE VITTIME SU TUTTO

Qui non si tratta di offendersi su ciò che potrei infondervi ma di astuta capacità di comprensione fra il reale e l'immaginale, FRA IL BENE E IL MALE ..ste stressate sono il mio male ..siamo d'accordo noooo? ahuffff che du pizze ..2 PIZZE TANTO uhèèèè

Sarete sempre vittime se non prendete la vita con entusiasmo
Sarete sempre vittime se davanti al vostro monitor fate le casca morte senza mettere giudizio con il vostro interloquiatore di turno
Vitime vi sentite quando vi svegliate al mattino
Vittime quando vi coricate alla sera
MA SPARATEVIIII

Occorre che anche voi donne comprendiate da subito il furbo senza indietreggiare E COME SEMPRE FATE lavorando di scudo LA VITA VA PRESA DI PETTO e non di lacrime
ASILO MARIUCCIA è solo x quelle che hanno 5 anni al max, crescete vaaa

Chi si chiude in se stessa rimuginando è fritta e se non avete + un briciolo di speranza, fuori da qui, discrivetevi, state solo frenando chi in verità è consapevole di come si vive ..non esiste altro che realtà ma come lo siete qua lo siete uguali fuori nel mondo che vi circonda

VOI DEPRESSE avete ancora il vostro brutto passato davanti al vostro futuro, siete disilluse e illudete
..ma che ci fate ancora qui? Se vi attirate sempre le mosche invece di simpatici maggiolini, date colpa anche a voi stesse ..l'attrazione del bene occorre saperlo choamare, certo che se vi piazzate al PC già con il vostro solito broncio, PIPET e PULCINELLA sono gli unici maschi che fa per voi

Non vedete altro che fregature - ma siete anche voi una delusione ..imparate a destrarvi e a riconoscere x chi vi merita senza troppe lagne MA VOI STESSE VI MERITATE?

COSA DOVREI DIRE IO CHE X CAPIRE CHI SIETE VERAMENTE HO DA FARE 1000 ACROBAZIE? Non sono solo gli uomini ad essere una massa di bestie, forse è anche vero che ci sono + uomini stupidi ma credetemi, poche Donne sono il successo del mondo femminilee quando le trove x me quanto x loro sono una festa dell'esistenza

Sappiate che il problema siete anche voi stesse, credete che essere qui è come essere in Paradiso e non capite che fra le 1000 possibilità del reale ci possa essere la vostra di eccezione? NON CI SARA' MAI ECCEZIONE SE NON SARETE VOI L'ECCEZIONE ..volete volete volete ..siamo sempre qui a cercare però chissà cosa ..smettetela di fare le mamme e cercate di essere + positive ..la mamma è di per se fin troppo protettiva e finchè fate la mamma non sarete libere ..come fate con i vostri figli lo fate anche con gli uomini e se vi arriva chi non vi fa piacere si comprende da cio che siete

x fortuna che di mamma ce n'è una sola

Com'è che qualcuna ha trovato l'uomo tanto sperato?

Ma ne siete proprio sicure che voi donne depresse non siate la causa delle vostre delusioni ed insuccessi? ..piangere non serve a nulla, incazzarsi meno ancora, smettete di attendere e credeteci in cio che fate altrimenti, ciao ..a nanna e sogni d'oro ;lalala ;smack
00

sonomoltosola

@lux2663 ti quoto in pieno...ma sono un pò più pessimista di te..;sigh
Non credo ce chi si è strutturato fin da giovane a non avere rapporti profondi con le altre persone, sia recuperabile. Purtroppo l'ho potuto sperimentare in prima persona ;sigh
La capacità di cambiare è insita nell'individuo, cioè uno cambia se dentro di sè ha il cambiamento...;ahah altrimenti ci vuole una mazzata in testa e un bel trauma cranico ;ahah in modo da cambiargli la biochimica mentale.
La realtà è fondalmentalmente questa, la tecnologia và molto più veloce dell'evoluzione umana, se cambi il modo di vivere che il nostro DNA conosce, con la mente puoi accettarlo, ma il corpo no...e si và in conflitto.
Tutto quello che è generato da un conflitto, non porta a niente ;bye
00

sylvietropez

Condivido tutto.Posso solo consigliare un pò di furbizia diffidenza....Avviso anche sia per donne che uomini attenti alle vedove e vedovi raramente divorziati,francesi, inglesi, americani la maggior parte in africa per lavoro o che si recano durante vs conoscenza...Inamoramenti veloci lettere d'amore poesie (stampate pronte per invii)sono tutti a caccia di soldi hanno trovato chi ha creduto in loro ,a mio parere,per continuare tutto ciò..Cè un bel articolo su internet Etiopia o Africa est africa....Ho letto commenti..Mi è capitato anche a me, ma per mia fortuna ho sentito la puzza subito perchè dopo tre mails non puoi dire che ami etc...sono rimasta al gioco e la fini è stato che dovuto andare per lavoro a abijan ha sbagliato un'ordine è andato in prigione io sono stata un'infame che ce lo mandato etc..poverello!!!!..Io ho potuto informarmi,ho potuto subito capire,sapere dove venivano le mails etc...Attenti tutti non credete a questi amori che nascono in chat..L'amore nasce frequentandosi di persona,parlando ragionando..etc..Il virtuale è solo illusine per chi ha carenza di affetto personne sole e questi avoltoi sono a caccia di queste personne..Auguri amici per realiso vs desideri(scusate miei errori ma l'italiano non lo studiato lo imparato con mia permanenza in italia ormai casa mia..BELLA ROMA..)Un'abbraccio ;bye
00

shalimar000

chi è senza peccato scagli per primo la prima pietra!!!!
io vado avanti a proverbi quelli non sbagliano mai.
00
lux2663

lux2663

55 anni, Modena (Italy)

E’ mio personale convincimento che, spesso ed inconsapevolmente, le persone drogate dall’uso dei moderni mezzi di comunicazione, assumono una condotta di tipo “virtuale” anche nella quotidianità, nei rapporti umani e nella vita “reale” non adeguati al comune senso del “vivere” in un mondo concreto, vivo e vero.
Pur riconoscendo il valore che riveste nella società moderna la “conoscenza” virtuale, soprattutto se intesa come scambio e confronto di esperienze di vita, avverto, in questa circostanza, la necessità di tracciare un confine ben definito tra ciò che appartiene al mondo “fantastico” e ciò che appartiene a quello “vero”, anche in un ambito delicato quale possono essere i sentimenti e i comportamenti umani. E’ sovente, infatti, riscontrare nei protagonisti di queste “vite” parallele, il generarsi di uno stato “confusionale” e di “disorientamento” generale, tale da comprometterne il normale svolgimento di quei rapporti umani necessari ed indispensabili per un sereno vivere la “quotidianità”.
Infine, la mia speranza è di promuovere e sponsorizzare il “dialogo”, il “chiarimento” poiché sono seriamente convinto che sono semplici strumenti per giungere ad un riavvicinamento alla vita reale delle persone “perse” nell’immenso labirinto della “rete”.
00

sylen10

Mi piacciono le vostre opinioni, un pò meno quando diventano titubanze.(GUARDA CHE DENTRO IL MONITOR NON C'E' MICA L'AIRBAG!)
E' il nostro cervello che fà funzionare il PC.
Il lupo che avevo sotto il letto l'ho eliminato dicendogli che il suo contrtto era scaduto e che era licenziato...
00

sonomoltosola

@Very stavolta mi tocca darti ragione....io banno poco, al più ignoro..ma giocare in rete è divertentissimo, lo so bene io che ho avuto persino un blog e ho diciamo dieci siti attivi.... ;ahah ;ahah ;ahah
Appunto giocare...quando sai da dove vieni e cerchi di capire dove vai, il gioco è essenziale per sperimentare cose nuove.. ;ghgh
Bisogna però non farsi prendere la mano.... ;sigh infatti quando sono in overbooking mi ritiro dalla rete per un pò e faccio digiuno sabbatico. Poi mi riaffaccio fino alla volta successiva... ;ghgh
Il problema è che col tempo diventi impermeabile...non ti tocca più nulla e tra te che giochi in chat e quelli che giocano a poker online, non c'è differenza... :° :°
Delle volte penso che dopo tanti anni di web... stò diventando trasnumana...il mio cervello è a metà tra un pc e un cervello...MA CHE STO' A DI? ;ahah ;ahah ;ahah
00
very65

very65

53 anni, Roma (Italy)

Reduce dall'aver appena aggiunto alla mia black-list il 500° mini-cerebro-pennuto, posso confermare che...- pur con una 'leggera scrematura'- il "giocare" nella c.d chat è davvero esilarante! Una conferma, se mai ve ne fosse bisogno, che il mondo di oggi appartiene, e con buon titolo, a chi non sa e non vuole essere...differente. ;ahah --nb.La...faccina, che nei miei post non ha precedenti, è un doveroso...'omaggio' al suddetto record!
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Stringere valide amicizie via Web è sempre possibile, in linea di principio e, talvolta, nei fatti.

Come qualsiasi strumento concepito per una certa finalità, instaurare un rapporto "on line" potrebbe condurre a ben altro risultato, se impiegato erroneamente o abusato. Questa modalità di frequentazione sociale ha enormi potenzialità ma anche alcuni difetti, tra cui il più importante è la predisposizione a celare o falsificare l'identità dell'interlocutore.

La menzogna e la carenza di certe informazioni sul conto di chi si contatta sembrerebbero gravi ed insormontabili ostacoli al raggiungimento di conoscenze soddisfacenti a prova di "beffa".
Ciò è vero ma insospettabilmente potrebbe rivelarsi un vantaggio; sarebbe sufficiente avere cognizione della sua natura.

Infatti, la conoscenza completa di una persona potrebbe essere assimilata ad una figura a cerchi concentrici in cui ciascuna porzione circolare è associata al tipo d'informazione cercato, via via più intimo: l'aspetto fisico, l'atteggiamento socio-comportamentale, le condizioni economiche e lavorative, la cultura, gli impegni quotidiani, gli ideali, i valori di vita, i vizi, le virtù, le abitudini, le fobie esistenziali.
Tutte qualità non sempre deducibili attraverso una semplice frequentazione via rete che al contempo non consentirebbe di conoscere compiutamente la persona.

Quindi, onde evitare premature delusioni e dolorosi addii, il giusto approccio nell'uso di Internet sarebbe accettare di considerare davvero conosciuto l'interlocutore soltanto all'ultimo stadio di conoscenza, possibile unicamente previo incontro reale.

Insomma, in altri termini, la conoscenza via Internet va considerata sempre e solo parziale, ad uno stadio comunque interlocutorio e preliminare, senza darne eccessivo significato, in attesa di conferme ed approfondimenti necessari da raggiungere con strumenti specifici direttamente nel mondo reale!
;bye
00