Ragazza gira il video del suo aborto e lo condivide

Una ragazza americana di 25 anni, Emily Letts, ha girato il video del suo aborto avvenuto in una clinica: il filmato ha suscitato l'indignazione di molti

Sta facendo il giro della rete sollevando l'indignazione degli internauti il video girato dalla giovane 25enne americana, Emily Letts, del New Jersey, le cui immagini la ritraggono durante uno dei momenti maggiormente delicati nella vita di una donna: l'interruzione di gravidanza.

Il video è stato girato in realtà qualche mese fa, ma ha avuto maggiori attenzioni solo adesso, in seguito all'intervista che Emily ha rilasciato alla rivista “Cosmopolitan”, a cui ha raccontato la sua storia. La giovane ha voluto girare questo filmato, che ha successivamente condiviso su Facebook e Youtube, per dimostrare come “esista una storia positiva sull'aborto”.

Il paradosso è che Emily lavora come consulente in una clinica abortiva, la Cherry Hill Women’s Center, in New Jersey, ed ha scoperto di essere incinta solo a novembre. È lei stessa a confessare di non aver usato scioccamente delle precauzioni, nonostante ogni giorno, invita gli altri ad adottare contraccettivi, onde evitare di trovarsi davanti a delle gravidanze indesiderate.

La sua scelta di voler interrompere la gestazione è stata immediata: quando ha scoperto di aspettare un bambino era già incinta di circa due/tre settimane. Il suo primo atto è stato quello di chiamare il suo capo per fissare un appuntamento. L'intenzione iniziale era quella di voler ricorrere alla pillola RU486, per poi raccontare la sua storia in un blog, ma in seguito ad una ricerca si è resa conto dell'esistenza di un video in merito all'argomento dove una donna si filmava mentre prendeva la pillola abortiva, per dimostrare come non ci fosse nulla di doloroso e di come fosse convinta della sua scelta. Quando si è resa conto della mancata esistenza di video che riprendevano aborti chirurgici, ha deciso di girare il suo.

«Avrei potuto prendere la pillola – racconta Emily - ma volevo fare quello che le altre donne hanno più paura di fare. Volevo mostrare che non è una cosa paurosa, e che può esistere una storia positiva sull’aborto. È la mia storia».

La visione del video, in cui non viene mostrato nulla di cruento, ha creato una scissione: da una parte coloro che sono contro l'aborto, i quali hanno fortemente criticato la scelta della giovane con aspri giudizi, dall'altro molte donne che hanno vissuto la stessa situazione, sentendosi in colpa per il gesto compiuto, le quali hanno trovato nella testimonianza di Emily un po' di conforto.

Qual è invece il vostro giudizio su questo argomento cosi delicato?

38 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

Oggi rispetto un tempo non c'è + niente di NORMALE e chi può sostenerlo sono quelle generazioni attempate
LA DOMANDA CHE MI PONGO E' : ma fra tutto quel che si vede cos'è oggi Bene e cos'è Male?
Quando una persona fa qualcosa sul suo fisico, X ME sono affari suoi, chi vuol farsi del male faccia quel che gli pare ma il rovescio della medaglia è che se si pubblica il fatto, si da esempio ai minorenni di copiare quel che dovrebbe rimanere arginato nel personale
La ragazza faccia quel che vuole col suo corpo e il suo feto ma quel che mi suscita GRANDE DEMENZA è che il Dottore ha permesso di registrare il video
La ragazza ha 25 anni?
Quanti anni poteva avere il medico?
Chi è la persona + demente fra i 2 individui?
Lascio a voi il giudizio
L'Anormale è la vera e nuova tendenza?
Dov'è finita la moralità?
A che serve essere MORALISTI?
Non so coloro che esprimono leggerezza come siano cresciuti e quali BUONI principi abbiano ricevuto da MAMMA E PAPA', io penso che una persona senza morale cresce fuori dal gregge e sia libero + di altri però, SENZA LIMITI, il rischio è che si va nel crescendo della DEMENZA e questo x me è MALE
Se prima c'era troppa moralità, oggi esiste il SENZA e questo è la principale osservanza che si contrappone alla pace dei sensi
Esistono persone che vogliono farsi notare e la pubblicità è l'anima del mercato?
Da sempre esistono coloro che vogliono meravigliare e chi vuol scandalizzare come quelli che si indignano a tutte le ore, questi ultimi non comprendono il dopo, quel futuro che li porterà a rovinarsi la giornata se non l'esistenza
Vale indignarsi?
Si x me VALE e comprendo quei genitori che desiderano difendere il diritto di salvaguardare la BUONA EDUCAZIONE dei loro figli figli minorenni
Il menefreghismo è una pianta da sradicare e chi non si pone il problema, è chi vive in modo troppo leggero
Qual'è il vero risultato di quel video?
Vince chi si indigna o chi scandalizza?
Direi che il 2° personaggio raggiunge il suo scopo a farsi notare, insomma pura PUBBLICITA' anche se demenziale
Tutte le mode prima o poi muoiono e col tempo di qualche decennio si rinnovano
Da anni esiste internet e la follia del documentare ..tutti sono fotografi, registi, giornalisti e chi + ne ha + ne metta, è inevitabile che ciò che è bello ed interessante x qualcuno sia distruttivo x altri
LA PACE DEI SENSI VA CONQUISTATA e purtroppo in questa società, c'è PAZZIA e guerra ideologica ..DA SEMPRE !!
Chi vuol star bene ha da ritagliarsi la sua dimensione o allearsi con coloro che la pensano similmente, FATE PURE LA VOSTRA GUERRA, scannatevi x la morale che intendete, io sono stanco di sentire sempre idiozie, e se la ragazza può essere vista come idiota, pensate al dottore
Lo scontro fra il bene ed il male è la causa delle crisi in cui l'umanità si affossa dal 2000?
Le crisi esistono da sempre ma c'è qualcuno che ama scatenarle?
Domada ..che significa Vivere?
Come risposta potremmo avere pareri diversi x 7.5 mld di volte x quanti umani sono vivi ma nessun risultato convincerebbe e meno ci accorderebbe
Guerra Guerra Guerra, sempre Guerra fra PENSIERI
Abbiamo troppi cartelli, leggi, divieti, una giustizia che non è comprensibile e troppi detti che ci dicono che, questo è giusto e questo è sbagliato BlablaBlabla ..ma in fondo cosa è giusto e sbagliato? ma poi, il XKè chi ce lo spiega?
La scuola nasce in famiglia ed è diversa da quella dell'obbligo ..ma come facciamo ad andare d' Amore e d'Accordo, Ahaaaaa?
X me esiste il giusto ed esiste anche l'errore ma, se parlo e dico, NASCE UN PUTIFERIO
No grazie, Amo la Pace e LA PACE, VIEN SEMPRE DOPO UNA GUERRA
Dal canto mio vi dico, ammazzatevi fra voi, sbranatevi pure come cannibali che poi, forse un giorno tornerò con lo scopino e paletta a raccogliere i vostri avanzi ..chissà, poi finalmente potrò vivere in pace
+ FIGLI = CAOS
Troppi sono adulti coglioni che insegnano ad esserlo ai suoi figli e come tali crescono
GRAZIE A TUTTE LE MAMME E AI PAPA' ..concorrete pure a crescere i vostri marmocchi nella demenza + totale e indignatevi della famiglia a voi + vicina e diversa
Capire la propria vita è x pochi e saperla vedere nel dopo, è impossibile x troppi
Vuoi sapere se mi sono indignato x questa ragazza dal cervello spappolato?
NO non mi sono indignato, solo un po infastidito della stupidità che ha ricevuto come esempio da chi l'ha cresciuta e comunque la sua vita è la sua vita e non mi interessa sapere, di certo non è qualcosa di bello e x me il personale HA DA STARE CONTENUTO NELLE PROPRIE MURA
Non ho figli ma potevo averne con le donne del mio passato, in verità non ne volevo ma ero pronto a diventare anche padre, lòa mia fortuna è che il mio pensiero del NON si sia avverato senza passare da un aborto e la cosa x me + importante è che sono felice di non avere i vostri dementi problemi famigliari
Questa società è DEMENTE, prima o poi si resetterà x il troppo male che si fa, evvia mamma e papà e tutti i suoi insegnamenti diversi da tutti e il gioco del Tutti contro Tutti continua da sempre ..Amen
Che bello saper capire e comprendere, vero?
Mha non so cosa si intenda poi, ognuno ha la vista che ha e quella degli occhi non è comparabile
La vita è bella se non è AVARIATA e i 1° che se la sono buttata via sono MAMMA e PAPA'
Grazie x avermi seguito e Buona CiurNaTT de Oh Sole Mio solo Mio ..AHAHAHA
00

aloisioo

non capisco cosa ci sia da stupirsi, una cosa normale oggi giorno
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Disquisire di un argomento particolarmente delicato come l'aborto è quantomeno complesso.
L'argomento sarebbe assai spinoso, se non altro perchè susciterebbe inevitabilmente le sensibilità di ciascuno. La scelta di abortire è sempre insindacabilmente personale, è ovvio, ma lasciar intendere che possa essere lieta sembra davvero troppo.

A prescindere, è inaccettabile ritenere che la "soppressione" della vita possa essere una decisione confortante. Non sono contrario all'aborto per princìpio ma non per questo potrei supporre di deciderlo a cuor leggero.

Nel caso di specie, considerato che in internet esistono filmati ormai di ogni genere, in linea teorica, il video dell'aborto della giovane Emily Letts non sarebbe da censurare. Invece, da condannare ne sarebbe senz'altro l'intenzione dichiarata.
Parafrasando il famoso adagio, trattasi di mirabile esempio di mezzi che non giustificano il fine!
;bye
00
FIKISSIMO

FIKISSIMO

49 anni, Bermuda (UK - Overseas & Crown dep.)

IL VIDEO CHE HA GIRATO KUELLA RAGAZZA IO NON LO KONDIVIDO - IO SONO INTEGRALE -

00
brillantenotte

brillantenotte

58 anni, Brescia (Italy)

correggo,,,,,,,,,,,giocare

00
brillantenotte

brillantenotte

58 anni, Brescia (Italy)

giocere con una vita e' peccato mortale

sta ragazza mi fa pena,,,di umano nn ha NIENTE

00
WileCoyote

WileCoyote

54 anni, Bologna (Italy)

@lopiccolo
"...l'uomo non è nato per fare il casalingo, ma per provvedere ad altro....Siccome che la maggior parte delle madri di oggi, sono delle cagnette incalore..."
Mah, anche in questo caso abbiamo esperienze molto diverse, mi spiace ti sia andata così male... Abbi fiducia e guarda avanti, ciò che dici può capitare ma non è la regola.
Ciao
00

lopiccolo

Ehi coyote...Vedi che ciò che tu dici è sbagliato, se tu moglie non lavora tutto il giorno, e tu si', e vi vedete solo alla sera per i tuoi orari di lavoro, chi è che sta di più con i figli, se non sbaglio tgua moglie, se tuo figlio si comporta in modo particolarmente disordinato, o scorretto, la madre lo riprende, è se lui non cambia, quando la sera tu torni da lavoro, lei ti dice "amore nostro figlio è problematico, che facciamo".. tu un giorno lasci andare, il secondo giorno pure, ma poi è logico che anche tu prenda provvedimenti insieme a tua moglie, ma nessuno di voi due, riesce a crescerlo bene, la colpa non è solo tua, ma molto di più di tua moglie, ci sono lavoratori, che si sognano la pausa pranzo a casa, e si sparano 12ore di lavoro al giorno, quando tornano a casa, l'ultima cosa che vogliono sentire sono le lamentele della moglie sui figli, perciò questo uomo, che colpa ha???::nessuna, perchè o si spara 12ore di lavoro al giorno, o stà a casa, senza lavorare e a lavoro ci va la moglie, ma l'uomo non è nato per fare il casalingo, ma per provvedere ad altro....Siccome che la maggior parte delle madri di oggi, sono delle cagnette incalore, nonostante la loro età, peggio se sono over, quindi una figlia, spece se femmina, non può crescere in modo diverso dalla madre.... tutti son bravi a dire mia moglie è una santa, ma poi quando non ci sei, lei che fà, e ti ricordo che non era la vergine maria, questo è un pensiero che devono fare tutti nella vita, sposati e non......serena giornata........... ;ok ;^^

00

Raflesia_

Se le intenzioni di questa ragazza,erano quelle di far apparire agli occhi del mondo, che un aborto non e' cosi' terribile , ha commesso un errore grossolano . 

Ogni persona e' un caso a se' stante . Ci sono persone che per un aborto , sono sprofondate all'inferno e non ne sono piu' uscite .......

Spero per lei,che la sua mente,non ne risenta in futuro . Perche' l'operazione in se' ,non sara' granche' complicata,ma dal punto di vista psicologico,ci sono degli strascichi non indifferenti . 

Stai strappando dal tuo corpo,un figlio,non una verruca . 

La scelta di interrompere o meno  una gravidanza e' strettamente personale e non mi sento di dare ulteriori pareri . 

Unica cosa che affermo e' che questo video non avrebbe dovuto essere messo a disposizione di tutti.

Questo perche' , chi si trovera' a fare una scelta del genere,potra' essere falsamente influenzato e credere che tale azione sia una cosa da poco.....

 

00
WileCoyote

WileCoyote

54 anni, Bologna (Italy)

@lopiccolo: per quanto riguarda la tua concezione di famiglia, le mie esperienze sono molto diverse: entrambi i miei genitori si sono occupati dell'educazione mia e di mia sorella allo stesso modo, e per quanto riguarda i miei figli se proprio dobbiamo identificare (ma perché?) qualcuno di predominante, quello sono io. E nessuno dei due ha particolari problemi... :-) Quello che dici tu forse era vero tempo fa, ma nella famiglia attuale, dove entrambi i genitori lavorano, nessuno dei due può/deve prendersi il lusso di partecipare attivamente all'educazione dei figli, ognuno a suo modo ovviamente. Purtroppo è anche a causa di questi vecchi pregiudizi che sminuiscono il ruolo del padre che nelle separazioni agli uomini non vengono quasi mai affidati i figli. Spiace che proprio un uomo, e giovane per giunta, li abbia...
Ciao
00

lopiccolo

Guarda giuliett, intanto non ho 56anni, ma 27 a settembre, ma questo centra poco, come correzzione di sally, mi scuso con lei, per averla fraintesa, solo ora me ne sono accorto, intanto le dò un consiglio da scemo, mai dire mai, o fare i professori della vita...La colpa maggiore di queste donne, o di moltissimi uomini in altro, è proprio la madre, per la sua malsana istruzione e correttività, in tutti i campi, c'è un vecchio detto reale, che oggi non si usa più, dice.. *-) "LA PRIMA EDUCAZIONE DELLA FAMIGLIA E',  LA MADRE"...la madre deve essere il pilastro dell'educazione di un figlio, poi arriva il padre, che per una cosa o un altra, in casa non c'è mai, e vuole il resoconto alla sera, sempre se è un padre con i cosiddetti, perciò la madre non deve solo educare il figlio in parte, con il dire, non fumare, non drogarti, non rubare, ecc.. ;umm .Ma anche nel suo comportamento, di ogni giorno, ci sono madri, di vecchio stampo, che oggi giorno nonostante la loro età, si buttano sui social di sera o di giorno per amicizie, o altro tutto all'oscuro del marito, che se è un uomo con i cosiddetti, non può accettare che la moglie chatti con sconosciuti, queste donne mature, di che insegnamento sono alle loro figlie femmine, che vedono la madre cambiare cosi' all'improvviso???..non posso fare altrimenti che essere mezze v....come le madri, e questo non si sbaglia, questo giuliett, è solo un esempio, non basterebbe una vita per spiegarteli tutti, ciò che si semina, i figli o gli stupidi corrotti, con il falso perbenismo imparano...Buona serata, e mi permetto di mandarti ;smack un bacio, scusandomi ancora, per averti frainteso.....serena serata........................... ;ok ;^^

00
giuliett

giuliett

51 anni, Napoli (Italy)

 

Al signor “lopiccolo” di anni 56, che da come scrive, avrà quell’età, dunque ciò che scrive riferendosi al mio commento è un suo pensiero, non mio!

Non vale la pena dirle che per me la difesa della vita, della dignità e dell’onestà sono valori fondamentali, anche perché capirebbe quello che vuole.

Se avessi avuto dei figli avrei motivato in loro la capacità di diventare persone responsabili nel fare scelte e nel prendere decisioni, quello che è stato insegnato a me, nel rispetto di se stessi, degli altri e della vita.

Forse lei avrà dei figli, magari gli insegni ad essere e non ad apparire, per non ritrovarsi ad inventarsi personalità inesistenti, a parlare a vanvera, a prendere in giro gli altri e le situazioni che meritano rispetto.

Per finire mi gratifica leggere che quello che scrivo, per lei sarebbe stupido e che solo persone altrettanto stupide possano leggere, considerando l’intelligenza e la sua più volte richiamata grandezza che vorrebbe lasciar intendere nelle sue varie forme di interventi e/o verso chi e cosa considera altrettanto intelligente e grande. Complimenti!

 

Meno male che tra le persone vi sono differenze incolmabili, cosicchè la stupidità non venga fatta passare per intelligenza e viceversa.

 

00

Sally_59

@lopiccolo hai totalmente frainteso le parole di @giuliett,rileggi bene. Mi sono intromessa d'istinto,pardon..ma sono giustiziera nell'anima ;^^

00

profumo-di-donna3

Sentire di una signora di 85 anni che rimasta vedova ha iniziato a prostituirsi...forse dietro tutto ciò esiste disperazione, solitudine problemi di sopravvivenza economica e chissà altro... Non mi vengono pensieri negativi, ma solidarietà....dove lavoro io ci sono donne e la più grande 78 anni che vengono a dare da mangiare o passare le notti hai malati perché hanno problemi a vivere con la pensione che percepiscono ...quindi costrette ancora a lavorare ...questa è la situazione dei nostri pensionati,roba da pazzi eppure... Chi per motivi personali decide di abortire, anche se posso non condividere, rispetto la cosa,ma farne un evento da condividere con un evento pubblico propio non riesco a capirlo e mi da veramente schifo questo penso.
00

Scinco

I pochi disgraziati che ancora lavorano, hanno diverse crisi fisiche e mentali, si finisce con degli infortuni e a lavorare anche quando si dovrebbe stare a casa per paura di prolungare di troppo il periodo di "malattia" (non infortunio, termine che non esiste più) e di rimanere a casa definitivamente.

Chi non lavora da vario tempo ha crisi ben peggiori al "siam pronti alla morte", rimane un fermo incosapevole scritto nelle pagine della costituzione Italiana, appena sarà cambiata dai vari premier non eletti dal popolo, le persone prima di togliersi la propria vita, toglieranno di mezzo quella degli altri.

 

Bene o male questo si ripete in tutto il mondo e in un mondo di pazzi provate ad indovinare di che parlerà la prossima notizia.

00