Come perdonare un tradimento

Non è impossibile perdonare e dimenticare, ma solo se la relazione è solida e matura.

E' davvero possibile perdonare un tradimento? In molti se lo chiedono, ma forse per riscire a darsi davvero una risposta, bisogna provare questa esperienza. Sicuramente se la storia va a gonfie vele e senza nessun problema apparente è molto facile dire "Io non perdonerei mai". Ma davanti ad un'infedeltà, anche le più intransigenti spesso non sanno veramente cosa fare.

Non è impossibile perdonare e dimenticare, ma solo se la relazione è solida e matura. Mentre ci sono quelle situazioni in cui non esiste spazio per il perdono e un tradimento diventa semplicemente la goccia che fa traboccare il vaso. Scoprire un tradimento è sicuramente una cosa molto dolorosa, ma siccome non esiste il modo giusto di comportarsi davanti ad un’infedeltà, vale la pena di indagare sulle motivazioni di certi gesti.

Leggi anche: Relazione complicata? Si, ma con la famiglia del partner!

Da uno studio condotto dell’università americana dello Iowa, il perdono sincero fa bene alla salute. La ricerca ha infatti mostrato che il 52 % delle persone che hanno perdonato un tradimento soffre meno di infarti, aritmie, ipertesione, depressione e problemi psicosomatici. Roberto Todella, docente di sessuologia all’Università di Genova, ha dichiarato: «Intendiamoci: esprimere la propria collera è inevitabile ed è sano. Ma dopo questo primo scatto d’orgoglio, prima di prendere decisioni avventate che possono mandare all’aria una storia ancora vitale, è bene fermarsi a ragionare. Perché il tradimento, sia pure bruciante, è in realtà una grande opportunità di crescita e di meditazione su se stessi, sui propri bisogni e sulle ragioni che possono avere spinto l’altro tra le braccia dell’amante»

E ancora: «Chiudere il rapporto, se si capisce che ormai si è esaurito oppure rilanciarlo, questa volta su basi più coerenti. Solo così si liberano energie positive sia sul piano fisico sia su quello mentale. E allora sì che perdonare fa bene alla salute: migliora la qualità del sonno, si potenzia il gioco dei neurotrasmettitori cerebrali che influiscono sull’umore, come la serotonina e la dopamina, riparte la voglia di progettare il futuro. Ovvio, questo sempre che il partner a sua volta viva la situazione come opportunità di reinvestire sulla coppia e non di tenersi anche l’amante».

Se il rapporto ha ancora qualcosa da dare e se sentite di essere in grado di ricostruire la vostra storia, forse vale la pena tentare. Ovviamente il tradimento, di qualsiasi genere è un fatto molto grave che non deve essere minimizzato ma affrontato con coscienza e lucidità da entrambi i partner. Le donne, che sanno essere molto pratiche e sanno affrontare i problemi meglio degli uomini, perdonano più facilmente un tradimento, ma non lo fanno certo perché sono più deboli, anzi, è proprio il contrario!

José Baldaro Verde, docente al master di sessuologia dell’Università di Pisa ha detto: «Se il bilancio fra vantaggi e svantaggi della relazione rimane comunque positivo. E questo succede se la coppia ha la capacità di continuare a costruire interessi comuni e ad avere una sessualità che soddisfa entrambi».

I vostri commenti

solitude

@Lisbeth sono in parte d'accordo con te....la mia esperienza di tradita spiritualmente mi fà dire che è peggio un tradimento delle aspettative che un tradimento fisico.
Realizzare che quello che pensavo di aver costruito per 20 anni con una persona, era solo nella mia testa...che non c'era nessuna affinità...è stato insormontabile.
Meglio quindi un'uomo o una donna che ti tradisca col corpo...ma che poi costruisca qualcosa con te

remova

io ho tradito la persona più cara che avevo: mia moglie. le ho mancato di rispetto. ora siamo separati da oltre 5 anni. non lo rifarei mai più
relaurino

relaurino

58 anni, Milano (Italia)

1104

1104 Commenti

Per Gnara, sono daccordo con te che la forma del tradimento che hai subito può essere considerata la peggiore, ma non credi forse che pensare ad un marito che per anni, ogni volta che fa l'amore con te, che ti bacia o ti guarda, ti confronta con l'altra con cui lo ha fatto il giorno prima o lo farà magari dopo poco, potrebbe essere devastante? non credi che che considerarsi sempre sotto esame, per come lo guardi o lo baci, per ogni tua performance o per una semplice carezza possa portare agli stessi sentimenti che trovarlo con un'altro uomo? anzi, probabilmente trovarlo con una donna sarebbe stato più destabilizzante per il tuo ego, avresti iniziato a farti tante domande, a chiederti dove e come hai sbagliato tu, non ti dico di perdonarlo, ma l'odio in questo caso è persino sprecato, se veramente ha scoperto di essere omosessuale non puoi odiarlo ma solo lasciarlo alla sua vita, se invece fosse solo per una forma di perversione o cose peggiori allora l'odio dovrebbe lasciare spazio al disgusto ed al pensiero che, per fortuna, ti sei liberata da un maiale

Gigolo54

si sa parlare molto bene sul discorso dei tradimenti ognuno dice la sua chi dice di amare alla follia e non ha mai tradito, chi non perdonerebbe mai o chi perdona tenendo un peso sulla coscienza, LA FELICITA' NON E' AVERE TUTTO CIO' CHE SI DESIDERA, MA DESIDERARE TUTTO CIO' CHE SI HA. non serve tradire per avere un qualcosa di diverso, l'amore il bene, il desiderio per la persona amata e' diverso ogni giorno che nasce, coltivate cio' che avete perche' quello che potrete avere da un tradimento lo potete avere anche col vostro stesso partner. e se un uomo o donna tradisce chiedetevi perche' l'abbia o l'avete fatto. un saluto a tutti

beatrice45

Ma gigolo!! Perchè ti sei messo questo nick?? Tu di gigolo non hai niente! 😁 Ps: ma tu sei veramente così?? Ho i miei dubbi... 😓

algida

x reaulino........
certo tu hai ragione...ma la sua storia e andata avanti prima dopo e durante il matrimonio...e quando ti senti dire..... che vuoi..poi venivo a casa e accontentavo anche te ..... allora i conati di vomito ti prendono...rabbia rancore ti prendono l anima....certo io lo lasciato..e nonostante tutto i suoi figli non lo sanno il vero xche della separazione...lo coperto con i figli....risultato???? sono 3 anni che i miei figli non mi parlano..... devo perdonare????? elisa.(.gnara ) ciao

gnara

relaurino...scusa...avevo sbagliato il tuo nik 😖
passionegitana

passionegitana

64 anni, Monza e Brianza (Italia)

4

4 Commenti

Per me TRADIRE vuol dire avere un rapporto solido con il proprio partner, ma per vari motivi, interessarsi, divagare con un altro.
In questo caso, pur se è difficile, si può anche perdonare, perchè esiste un sentimento che può fare da collante.
Quando invece la coppia vive una relazione che non è più tale, cioè dove i due partners si comportano come fratelli o peggio ancora come nemici e non esiste quindi più complicità...ecc, ecc. (situazioni come queste sono all'ordine del giorno), il tradimento perde di valenza e "il perdono", più simile ad un'accettazione, diventa più praticato!! 😭 😭 😭

ambra48

per me non esiste se c'è tradimetno è finita molti restano insieme per convenienza o per vigliaccheria non per perdono

passionecuore

Tradire per cosa? Per una donna che a sua volta ne tradisce un altra;maròòòòòòò che tristezza!!!!!!!!!!!

robycn

arrivata a quasi 50 anni medito ed elucubro con approfondimento antropologico privo di indottrinamento cattolico, qualcuno ad un certo punto della storia ha inventato la proprietà privata, la primogenitura e l'eredità, non essendoci mezzi per valutare il dna le più disparate abitudini si son propagate, cinture di castità, infibulazioni, aborti clandestini, abbandoni, ripudi, lapidazioni e pure omicidi con attenuanti permissive, queste ultime davvero agghiaccianti in quanto non so se lo sapevate ma se un uomo uccide sua moglie per tradimento si fa 5 anni di galera e poi è libero come l'aria.
detto ciò ritorno all'atto in se', che cosa si commette in effetti quando capita casualmente di "tradire" il proprio partner? se nessun'altro lo viene a sapere nessuno muore, o viene derubato, i due amanti condivideranno un momento piacevole dove ci può stare la parola amore, o sesso, insomma quella cosa lì!! vecchia come il mondo 😁
io considero tradimento quando quotidianamente il mio uomo mi tradisce con la sua indifferenza, quando torna a casa dal lavoro 5 giorni su 6 è incazzato e non fa un sorriso, quando trascorre tutto il suo tempo libero sui suoi hobby e non condivide mai, poi magari infilandosi nel letto pretende come se niente fosse il dovere coniugale e sentendosi respinto si lamenta pure..
se casualmente scoprissi che il mio uomo, pur colmandomi di affetto e amore mi ha tradito non lo caccerei, certo mi farebbe male, ma chiudere tutto per un momento è davvero stupido, perchè rimarrei sola sempre,rinunciando per orgoglio a quello che invece continuerebbe a darmi, un costo sproporzionato, perchè la solitudine è mille volte peggio del tradimento
relaurino

relaurino

58 anni, Milano (Italia)

1104

1104 Commenti

Cara Robycn, niente da ridire su tutto il ragionamento ma un chiarimento sulla finale te lo devo proprio chiedere, sempre che tu voglia rispondermi, lo scoprire il tradimento del partner che hai accanto e che ti colma di amore e di affetto vuol dire che è stato un episodio? o che è una cosa che lui continua a fare imperterrito e quindi finendo col dividere quell'amore e quelle attenzioni tra te e l'altra, oppure ancora, se lo fa spesso e sempre con persone differenti, saresti ancora dello stesso parere? come reagiresti?
Mist3rio

Mist3rio

43 anni, Rimini (Italia)

2

2 Commenti

Io non potrei mai perdonare un tradimento...non adesso...lo gia fatto in passato e ...e niente...non ha cambiato nulla...quindi e inutile perdonare... 👋

robycn

relaurino, leggo con interesse tutti i tuoi interventi👋
premetto che non ho mai tradito e credo..di non esser mai stata tradita, non sono una che va a cercare ogni sorta di prove, sono dell'idea che la fedeltà si può solo donare e non pretendere, perchè ogni pretesa è inutile, dal momento che possiamo essere sicuri solo di quello che proviamo noi, degli altri dobbiamo accontentarci delle supposizioni,
ad oggi, se dovessi avere un nuovo rapporto, dal momento che son single e posso solo supporre, esigerei attenzione, affetto, rispetto, condivisione e passione, non devo metter su famiglia e mi piacerebbe trovare qualcuno con cui dividere il resto della nostra vita, ma del tempo libero che ogni persona ha il sacrosanto diritto di avere non metterei becco..poi certo, se questa persona mi colma così tanto da non interessarmi neiente altro donerò la mia fedeltà spontaneamente senza pretendere la stessa cosa
una bella frase di De Andrè : ti ho detto dammi quello che vuoi, io..quel che posso

carol84

Ciao a tutti,
Prima di tutto ci tengo a dire una cosa: quello che ora penso, prima non lo pensavo ed ero ferma e convinta di non perdonare mai un tradimento. Ma grazie alla mia fede in Dio e alle parole del uomo che Amo immesamente(Angelo) ho cambiato idea. Dio ci perdona all'infinito per la sua immensa grazia, e anche noi dobbiamo perdonare un'infinito perchè è questo che Gesù ci insegna, ad amare, a perdonare, a dare sempre un'altra possibilità, perchè, come è stato detto: "Se Dio non punta il dito contro chi ha peccato, chi sei tu per farlo?

Ciao a tutti

carol

solitude

@robycn per quanto ho scritto sopra mi trovi concorde con le tue affermazioni.
Ma sappi che il nostro è un ragionamento da donne.
Donne con una storia di mamme, nonne, sorelle, zie che sono state trascurate e umiliate dai propri mariti.
Poi spunta il parente libertino, che ha mille amanti ma che tratta da regina la moglie, la ricopre di attenzioni e la fà sentire donna...come quei mariti fedeli non hanno fatto mai. Logico fare i paragoni, porti delle domande, trarre le tue conclusioni...
Conclusioni che un'uomo non potrebbe tirare mai, per non cadere in crisi mistica.....ciaoo

every-beep

Parlatene con Padre Ralph...quello di " Uccelli di rovo "

leosara

Mi riccollego con quello che ha detto romeo972, appoggiando pienamente il suo dire.
Aggiungerei anche che ci sono tipi e tipi di tradimento legati a situazioni diverse, porto un esempio su di una mia esperienza.
Io ho tradito una volta un mio compagno,senza premeditazione in una situazione creatasi, ma nel tradimento mi sono trovata col pensiero rivolto a mio lui.
Io ero decisa a lasciarlo in quanto la situazione si stava spegnendo ed appiattendo, pensavo che l'amore fosse svanito fra noi.
Con il tradimento invece ho capito quanto lui fosse ancora importante per me, e non solo non ci siamo più lasciati, ma ho ricreato un ardore perso e la nostra relazione è andata avanti molto bene ( la fine è avvenuta purtroppo a causa di un incidente che me lo a strappato).
Avrei voluto dirgli molte volte del fatto, non l'ho fatto per non mettere in gioco una bellissima relazione.
Se lo avesse detto a me, ne sarei stata orgogliosa, avvolte si apprezza la profondità di un sentimento solo quando lo si sta perdendo. Ma poi penso che il tradimento peggiore è quello mentale e intenzionale premeditato.
Ciao a tutti

chiaramentedeluso

perdonare????? perchè......poteva pensarci prima,una volta TRADITO il giocattolo è rotto inutile perdonare.
relaurino

relaurino

58 anni, Milano (Italia)

1104

1104 Commenti

Cara Robycn, apprezzo molto il tuo modo di affrontare le discussioni, e soprattutto il tuo modo pacato e sereno di scrivere, sono in pieno accordo con quanto dici sull'esigere rispetto attenzioni e tutto ciò che dovrebbe essere di alimento per una unione anche se non proprio un matrimonio o una convivenza, non concordo, invece, col tuo parere sul tempo libero che uno ha. vero che una persona deve avere il suo spazio ed i suoi interessi e hobbies, ma certamente gli stessi devono convivere e non non contrapporsi o ferire il partner. Certamente, se sto con una persona, la prima cosa che io dono è me stesso, con tutti i miei difetti ed i miei pregi, primi fra tutti la fedeltà ed il rispetto, perchè senza quelli ferirei subito i sentimenti della persona che sta con me, e non pretendo che avvenga il contrario, ma sinceramente non riuscirei a rimanere molto tempo con chi mi tradisce o non mi rispetta. So benissimo che questo mio retaggio viene da molti anni di matrimonio alle spalle, ma ti assicuro che non pesa se vissuto con passione e sincerità, non è una catena che ti tiene legato è la testa che vuole rimanere li, non è una corda che tiene uniti, ma la condivisione degli obiettivi e del metodo per raggiurngerli.
un abbracciop Robycn sperando di averti chiarito il mio punto di vista.

robycn

in ogni coppia c'è chi ama di più, e quando si ama davvero, si perdona tutto

mery63lady

😊 non lo dico d"arrabiata ma xè possono tradire solo gli uomini???noi dobbiamo fare le frustrate innamorate,loro:i maiali in giro appena giri l"angolo chi me lo spiega?poi la donna deve perdonare invece l"uomo poverino è la vittima del tradimento e poi alla fine e sempre colpa nostra xè li trascuri 😄 💋
relaurino

relaurino

58 anni, Milano (Italia)

1104

1104 Commenti

Si Robycn, verissimo che chi ama davvero perdona tutto, ma è anche vero che chi ama non tradisce o non manca di rispetto all'amata/o. Per quanto riguarda chi ama di più, ho qualche riserva, non pensi che dopo anni di vita in comune si possa arrivare ad amare allo stesso modo e con la stessa intensità?

robycn

non so relaurino, non credo..dopo tanti anni ci si conosce bene, quello che intendi tu si chiama affiatamento, basta uno sguardo e senza parlare ci si capisce, anche se non c'è amore, basta l'affetto
ma l'affetto non è amore e si, chi ama davvero non tradisce, o meglio, non coglie le avance, non manca nemmeno di rispetto e questo fa si che perdoni tutto all'amato
le mie sono riflessioni autobiografiche, poi lo so benissimo che siamo unici e esclusivi, c'è chi è poligamo di natura e chi è monogamo, sono i fenotipi e credo dipenda da un delicato equilibrio ormonale
la tua domanda finale sembra una speranza...sarebbe bello..
relaurino

relaurino

58 anni, Milano (Italia)

1104

1104 Commenti

carissima Robycn mi sembra che viaggiamo sulle stesse lunghezze d'onda, hai caapito benissimo tutto quello che volevo dirti, la differenza è che tra la mia compagna e me non si è ancora tramutato in affetto o in un semplice affiatamento. hai anche colto la speranza che alla domanda finale tu mi rispondessi così.
dal canto mio sono molto fortunato, quello che auguro a te io l'ho trovato, non mi resta che sperare che accada anche a te.
un abbraccio dolcissima amica di post

regina34

😡 😡 😡 😡 😡 nn essiste perdono..

yoghi_ar_360

😡 Il tradimento si può perdonare purchè sia solo fisico.
lordtantra

lordtantra

49 anni, Napoli (Italia)

377

377 Commenti

oggi siamo nell'anno 2011 e il termine TRADIMENTO non ha lo stesso significato di tanti anni fa, per cui oggi TRADIRE diventa di costume comune.
Ad esempio se il termine TRADIMENTO nelle alte sfere non è punito, come mai ci sono ancora allocchi che pensano ancora alla pura ideologia del termine stesso?
Esempio ancora più concreto, in politica quando una persona diventa ministro o deputato o altro, presta un determinato giuramento di fedeltà forte alla patria. Allora prendiamo a caso il Bossi e la sua identià verde, quante volte avrebbe TRADITO l'ITALIA? Lo fa di continuo il tradimento, ma poi cosa ben più grave vuole sancire un territorio e riconoscerlo come non italiano...alla faccia del tradimento. Ma poi mi domando come mai vorrebbe spostare i ministeri in padania, se la padania non è italiana secondo lui. ma la cosa più grave ancora è come mai lui è ancora al potere se asserisce di esser padano e non italiano...alla faccia del tradimento ;lalala per cui...leggere del TRADIMENTO qui...mi fa solo sorridere...perchè a ridere ci pensano le camicie verdi 😄
hoondo

hoondo

50 anni, Genova (Italia)

1

1 Commenti

Tradimento?! s'intende andare a letto con un/a tizio/a che non è il legittimo consorte? e che dire dei "tradimenti" di tutt'altro tipo: ad esempio tradire il coniuge a favore delle persone appartenente alla famiglia d'origine? genitori, fratelli, sorelle ecc? intendo dire semplicemente che se non si taglia il cordone ombelicale psicologico con la vecchia famiglia questo è, oer me, un tradimento ben peggiore rispetto a una scopata fatta con uno/a semisconosciuto/a (sempre che non vi siano conseguenze). Io mi sono sentito profondamente "tradito" quando mi sono accorto che mia moglie, nella sua "scala di valori" m'aveva messo all'ultimissimo posto.
Insint45

Insint45

48 anni, Ascoli Piceno (Italia)

25

25 Commenti

Nell'articolo:

"Ma davanti ad un'infedeltà [...] Non è impossibile perdonare e dimenticare, ma solo se la relazione è solida e matura."

Ma se la relazione è solida e matura, come è possibile dare sfogo ad un tradimento?

Si può essere comprensivi verso gli sbagli degli immaturi o dei semplici ma è impossibile perdonare chi consciamente e "responsabilmente" compie il misfatto.  😱

 

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.