Senso di colpa: i segreti rovinano il dialogo col partner

Certi altarini sarebbe meglio mantenerli nascosti, ma bisogna renderli evidenti se non si vuole rischiare di perdere chi si ama a causa dei sensi di colpa

In certi momenti della vita si è costretti a prendere delle decisioni e a fare delle scelte che possono apportare cambiamenti drastici e compromettere una relazione sentimentale.

In questi momenti si è spinti a scegliere dai sensi di colpa che attanagliano mente e cuore tanto da provocare angosce profonde e senso di turbamento che influiscono sui rapporti interpersonali. La causa è da ricercare nel senso di inadeguatezza o di insicurezza personale che, anche nel caso in cui non ci sia un reale motivo, non permette al singolo di trovare la giusta dose di serenità per proseguire il suo rapporto con la persona del cuore.

Altre volte, però, il senso di colpa è provocato da un tradimento o da un segreto che si tiene nascosto al proprio partner per non ferire i suoi sentimenti o per paura di perderlo del tutto, coscienti di aver sbagliato e di non voler commettere più lo stesso errore. In questi casi, rimediare non è facile, ma resta pur sempre l'unica soluzione per rivelare la verità a chi si ama davvero.

Per i partner è importante essere sinceri anche se questo può portare alla separazione o al divorzio. Quanto vale infatti un amore finto e superficiale, basato sulla continua falsità e sul senso di colpa? Per alcuni non fa la differenza, ma per tutti quelli che credono nell'amore vero, forse è giunto il momento di trovare il coraggio e di confessare.

Questo particolare stato d'animo arriva a bloccare al punto da non permettere di agire o di non trovare il coraggio di esprimere ciò che si prova né di manifestare quello che realmente si vorrebbe urlare al mondo intero. Ed è forse proprio in questi casi che si dovrebbe trovare la grinta necessaria per decidere che strada intraprendere e per dire basta a questo blocco emotivo.

Anche certi single provano questa forte emozione causata da storie passate o da informazioni omesse che non rendono chiaro né trasparente il dialogo con la loro nuova conoscenza. Sarebbe meglio infatti che si comprendesse il vero valore della comunicazione interpersonale, soprattutto negli incontri.

Anche in questi casi un cambiamento di rotta può solo fare bene e chiarire le idee a chi si sente in colpa.

12 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Alex64ge1716

Se vivi di bugie, occultamenti e segreti, puoi cominciare a celebrare il funerale alla tua relazione.Se vivi nascondendo al tuo compagno/a parte delle cose che fai, ti allontanani da lui/lei.Il punto è che avere segreti e dire bugie al proprio partner sono azioni dannatamente contrari ai minimi presupposti basilari perché una coppia possa considerarsi tale. Venire meno o trasgredire un accordo o un vincolo è già un fatto grave; quando questo poi non viene rivelato, confessato o fatto conoscere al proprio partner, la situazione si aggrava ulteriormente.Nascondere volontariamente un comportamento o un’azione che non avresti dovuto fare, è così palesemente dannoso alla sopravvivenza di una coppia che se non ha già dei problemi, non tarderanno ad arrivare.Un rapporto che non abbia come basi solide verità, lealtà e rispetto, non può aspirare a molto.Le persone, in genere, non rivelano i loro misfatti per timore delle conseguenze che questo può comportare. Ma giorno dopo giorno, trasgressioni, bugie, segreti e altri tipi di occultamenti riempiono un “sacco” pesante, difficile da gestire e da portarsi dietro. Questo contenitore invisibile (ma molto reale) fa pagare un pesante tributo alla persona e, di riflesso, alla coppia.Insomma, la scappatella ci può stare.Viviamo in una società ormai talmente libera sessualmente che la cosiddetta "scopata lampo" può scapparci in qualsiasi momento (questo discorso non vale per tutti naturalmente, visto che io, ad es. sono estremamente fedele se impegnato in una relazione), ma, quando si ama e la tentazione é stata più forte dell'amore, e quando in un certo senso ci si pente, occorre anche avere le palle per affrontare il discorso col partner ed essere uomini o donne con la D maiuscola per saperne affrontare le conseguenze.Quindi si i segreti rovinano non solo il dialogo con il partner ma il rapporto stesso.

00
HS2013

HS2013

56 anni, Genova (Italy)

1 non fare errori o peccati come dir si voglia..
2 se siamo stati tentati e caduti nell'errore, mai rivelarlo alla compagna, tanto lei non te li confesserà mai a meno che non gliene frega di te
3 è moooolto più importante chi ti sta sempre accanto di una avventuretta che potrebbe portarti sul lastrico
4 se la nave sta affondando e rischia di trascinarti negli abissi, aggrappati alla prima scialuppa...
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Come spesso ripetuto in queste pagine da molti commentatori, la sincerità non potrebbe mancare in un sano rapporto di coppia.
Tanto più che, essendo l'essere umano tanto imperfetto quanto fallace, occasioni di malintesi e scarsa franchezza non mancherebbero nella relazione sentimentale anche di partners innamorati. Non a caso, tradimenti di coppia in senso lato possono verificarsi per motivi tra i più diversi, compromettendo di fatto l'ideale fiducia che dovrebbe caratterizzare l'approccio usato nei confronti del proprio partner. In situazioni del genere, a fronte del livello di sensibilità propria, nascono sensi di colpa in grado di alterare l'umore personale più o meno visibile se non incrinare il rapporto stesso, nonostante li si intendano mantenere celati.

In apparenza, si potrebbe ritenere che rivelare al proprio partner il senso di colpa nutrito potrebbe indubbiamente risollevare la coscienza dell'oppresso, migliorare la considerazione da parte del partner oltraggiato e, quindi, rafforzare la coppia stessa attraverso la recuperata fiducia reciproca.
In realtà, nulla potrebbe essere più ingannevole!

Dipendendo da ciò che si è commesso di negativo, dalle conseguenze procurate e dall'effettivo pentimento, il perdono concesso dal partner ferito non sarebbe affatto assicurato. Nonostante tutto, nel caso si tenesse al mantenimento del rapporto di coppia, rivelare il "tradimento" compiuto troverebbe motivazione di certo nella crisi direttamente provocata, nel disperato tentativo di convincere del reale pentimento e dell'impegno assunto di non commetterlo più.
Nel caso non fossero state generate ripercussioni sul rapporto, in assenza di pentimento, la prosecuzione della relazione sarebbe fortemente a rischio, pur rimanendo di fatto ancora salda la coppia, essendo statisticamente attendibile l'insorgere prima o poi di problemi a carico di quest'ultima.

Potrebbe essere opportuno confessare i propri sensi di colpa?
Sì, essendo davvero pentiti ed alla luce dell'altrimenti inevitabile scioglimento della relazione.
Diversamente, da pentiti e con i favori dell'ignoranza, meglio sarebbe non aprire inutili discussioni, affidandosi semplicemente al diritto dell'oblio!
;bye
00

il_sincero

@supermaffredo mi piace il tuo commento e condivido, ma rimango ancora dall'idea che se quel topino dice so di morire ma chi se ne frega mi piace e lo faccio ugualmente, allora non deve pentirsi di morire, anche perchè non ne avrebbe tempo, è consapevole quindi chi tradisce e sa cosa fa non può avere sensi di colpa, dico solo che nel nostro cranio abbiamo un cervello peccato che pochi lo azionano o lo usano, mi ripeto dicendo che se si ama si cerca di amare il più possibile e si induce a farsi amare con amore, rispetto, serietà, e onestà, sono cose fondamentali ma dinanzi ad una nuova libidine tutti scordano, ciao a tutti

00
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

@Sincero, perdona il tuo nemico che vuole il tuo male ..anche loro sono creature diDDio  ;ahah ;ahah ;ahah

Secondo me, fra uomo e donna, se non c'è fiducia, non c'è niente di nulla

Tanto è difficile ottenere fiducia e tanto è facile perderla ..conviene?

Non credo ma, c'è gente che crede di farla franca e stare assieme a questi/e è un vero danno x la nostra vita ..un segreto non è x sempre, prima o poi tutto viene a galla 

Pare che l'intrigo sia una calamita di guai senza fine dove, x molta gente, sebbene consapevole del proprio incerto futuro, la debolezza di dire no al nuovo, è come dire impossibile rinunciarvi

Il paragone mi viene semplice se penso alla scena dell topino e il formaggio avvelenato .."si lo so che dopo muoio ma, mi piace tanto" ..la condanna è inevitabile e addio alla vita e nel nostro caso all'Amore

Quando si viene scoperti, sebbene esistono presupposti, molte persone non lo ammettono nemmeno, x ciò bugie dopo bugie, creano la fossa definitiva della propria fine

Sono stato tradito ma mai allo stesso trattamento  ho aderito, la vendetta ci porterebbe in un tunnel di disgrazie senza fine x ciò, chi non mi ama non mi segue e la mia fuga è x me la moglior cosa, quindi, senza sensi di colpa giro pagina e dicendo "addio a chi non ci merita" si campa molto meglio

A tutti i traditori e traditrici d'Italia dico, Attenzione a quel che fate ma ancor prima a quel che pensate, nessuno è immune dalla sfiga e + delle volte ce le cerchiamo da noi

00

il_sincero

personalmente credo che una coppia prima di fare il grande passo come per gioco si confessa il passato anche se non sarebbe necessario ma in molti lo fanno, ma quando si promette eterno amore e fedeltà si debba mantenere tale promessa, se ci si sente ad un passo per  tradire il o la partner si dovrebbe pensare alle conseguenze che spesso in quei momenti non si pensano perchè presi dal desiderio, chi sbaglia dovrebbe avere il coraggio di sparire e non di sperare in un perdono, a mio parere non può esserci perdono visto che la testa c'era e non e stata usata prima, senso di colpa? ma per favore,,,, quando stava corteggiando o accettava il corteggiamento si apriva come un pavone e non sentiva alcun rimorso ora sente il senso di colpa? per cosa? non è stato soddisfacente? chi lo fa una volta ci ritorna e se si viene perdonati lo fanno ancora prima, personalmente non ammetto il tradimento, e non esiste il perdono, ne tanto meno potrei accettare il pentimento,

00
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

I sensi di colpa ce li hanno iniettati alla nascita, CHIESA CATTOLICA X PRIMA ..col tempo si deve capire, imparare e comprendere cosa è giusto e cosa è sbagliato ma, chi si fa colpe non è un essere umano finito ..l'importante è vivere, lasciar vivere e non rompersi l'anima x idiozie

Il senso di colpa viene sempre indotto da chi desidera soggiogarti e x sentirsi bene quanto felici di vivere, è vietato farsi seghe mentali x colpa di altri che a mhò di scaricabarili, cercano di trarsi in salvo con l'inganno

Mi farei una colpa se ho causato un danno ..a ognuno le sue responsabilità e se non siamo la causa, occhio agli effetti che qualcuno vorrebbe attivare su di noi

IL MONDO E' COMPOSTO DI FURBI E FURBE ..Cerchiamo di non essere TONTI/E

00

Dancefan91

In amore come in amicizia bisogna sempre essere sinceri.. Nascondersi le cose non va bene.. Se nella coppia non c'è apertura si soffre entrambi.. Quando si è innamorati si sente il bisogno di raccontarsi di tutto, di qualsiasi cosa passa per la mente e dal cuore.. La fiducia è fondamentale nella coppia.. Dal momento che si comincia a pensare "questo non glielo dico" allora c'è senza dubbio qualcosa che non va e che deve essere risolto quanto prima..

In linea di massima concordo con quanto dice l'articolo.. A volte si ha paura di essere giudicati.. L'amore è comprensivo non giudica.. Bisogna essere forti e coraggiosi.. I segreti nella coppia non devono esistere... Così la penso.. Il vero amore supera ogni ostacolo.. Mai abbattersi..
00
shreeek

shreeek

52 anni, Vicenza (Italy)

Buongiorno. "Segreti".......quanti e di quale importanza.
Buon pranzo
00
emmolina

emmolina

50 anni, Venezia (Italy)

@Sally, io pure <3 <3 <3
00

Sally_59

@emmolina gioia mia, Genova ti aspetta e, la sottoscritta non vede l'ora -1 !!!
00
emmolina

emmolina

50 anni, Venezia (Italy)

"E importante essere sinceri anche se questo puo portare alla separazione"???!!!!!??????
Ma scherziamo? Se medici e preti hanno il segreto professionale ci sara' pure un motivo o no?
Prendiamo ad esempio un tradimento, puo avvenire x svariati motivi, nn sempre gravi al punto tale da far pensare a chi lo commette, di lasciare il partner.
Se si provano sensi di colpa suppongo si abbiano dei sentimenti forti x una determinata persona e dunque, solo x scaricare la Mia coscienza dopo che mi sono pentita di quello che ho fatto, e che so che difficilmente ripetero', dovrei raccontare tutto riversando la mia colpa sulla coppia, facendo star male due persone invece che una e rischiando una storia magari di anni con figli?? ma mi faccia il piacere!!
00
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.