Amore e scaramanzia: come non dare peso alla superstizione

Quanti di voi credono nella sfortuna del martedì 13 o del venerdì 17? Scoprite come non dar peso alla falsa superstizione e vivere una storia serena

Per molti lo specchio rotto, il gatto nero, la scala aperta, il sogno strano sono tutti segni premonitori di cattiva sorte, per altri solo frutto della superstizione.

Da sempre l'uomo è indotto a credere in qualcosa, sia essa una fede o una credenza o ancora un semplice amore a cui ci si dedica anima e corpo e da cui ci si lascia prendere per soddisfare le proprie esigenze sentimentali. In una relazione però la troppa convinzione può destabilizzare l'altro partner che si può sentire intrappolato cercando una via di fuga improvvisa.

Esagerare con la superstizione credendo nel destino e nei segni che esso vi propone vi spingerà a non dare il giusto peso alla relazione e proprio per questo dovreste cercare di limitare le vostre considerazioni al riguardo per non risultare poco attraenti agli occhi di chi vi sta accanto. E anche quando non riuscite poprio a farne a meno, provate a non esporvi troppo e a tenere per voi le vostre idee.

I vari segnali del destino sono frutto della vostra scaramanzia sfrenata che stimola la vostra mente a pensare solo ed esclusivamente alle conseguenze drastiche che un gesto o una situazione può provocare. 

In questi casi date agio alla positività e preferitela ai pensieri negativi che possono condurvi alla crisi di coppia e alla perdita della vostra persona del cuore. Se riuscirete a convincervi che la vita è fatta di eventi affascinanti ed interessanti per i quali vale davvero la pena vivere, imparerete a non dare peso alla superstizione e a condividere altro con chi amate. Questo risultato rappresenterà per voi una liberazione e uno step costruttivo nella vostra relazione sentimentale. 

Anche per i single, inoltre, liberarsi dalle false illusioni e dalle credenze nocive serve a rendervi più appetibili agli occhi delle nuove conoscenze che si interesseranno di voi e dei vostri pensieri. Meno scaramantici sarete e più interessanti diventerete, perché proporrete argomenti brillanti e non vi nasconderete dietro a gesti precostituiti e preconfezionati.

A questo punto, un martedì 13 né un venerdì 17 potrà mettervi i bastoni tra le ruote e chissà, magari vi farà trovare l'anima gemella!

13 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Adriana2017

Buongiorno sig. Sig.ra

Sono un privato che offre prestiti sul piano nazionale e a l internazionale.

Disponendo di un capitale che servirà ad assegnare prestiti tra privati a breve e lungo termine che vanno di 4000€ essendo che vanno a 18.000.000€ ad ogni persona seria nelle reali necessità, ha un tasso d'interesse è pari al 2% all'anno.

-Assegno prestiti finanziario
- Prestito immobiliare
- Prestito all'investimento
- Prestito automobile
- Prestito personale

Sono disponibile a soddisfare i miei clienti in una durata massima di 3 giorni a seguito della ricezione del vostro modulo di domanda.

Contatta per e-mail per ulteriori informazioni: Posta elettronica: r_lisa@outlook.com

Grazie.
00

Alex64ge1716

In amore non esiste scaramanzia e non dovrebbe esserci superstizione.

Una ti ama o non ti ama. Ti desidera o se ne frega altamente di te.

E quando non sei corrisposto, puoi soffrire, piangere, urlare, dare la colpa alla sfortuna, alle stelle o al maledetto destino, ma alla fine il vero dato di fatto, l'unica verità plausibile é che lei ti ama o non ti ama.

Quindi nessun talismano, nessun filtro, nessun incantesimo , nessun tarocco potrà cambiare le cose.

Lei ti amerà maledettamente o non lo farà affatto. Scaramanzia o meno.

****************************************************************************************

https://www.youtube.com/watch?v=FOjdXSrtUxA

****************************************************************************************

00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

La scaramanzia determina un atteggiamento d'origine puramente culturale.
Da qui, o si è o non si è scaramantici, indipendentemente da quale parte è la ragione. E' una questione simile a quella della Fede religiosa, se non altro perchè in fondo è opinabile.

La scaramanzia in amore?
Se c'è, è solo perchè esiste in tutti gli altri àmbiti personali in egual misura!
;bye
00
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

giovedì 13? venerdì 17? ma scherzi?

Sono gli unici giorni fortunati ..sono tutti gli altri ad essere sfigati  ;ahah ;ahah ;ahah

i cinesi sono terrorizati dei numeri 4 e 6 ..il 4 x loro è la morte, il 6iiiii ..nun so  ;em36

00
Paperinik52

Paperinik52

66 anni, Milano (Italy)

Ciao a tutti.

Di solito venerdì 17 le cose, se non bene, mi sono sempre andate meno peggio degli altri giorni...

In quanto al resto...: "La fortuna è cieca, ma la sfiga ci vede benissimo!!!" ;ahah ;ahah ;ahah

00
emmolina

emmolina

50 anni, Venezia (Italy)

miiiiii @Dimi!!!! ma chi cz frequenti ?:O
vieni il 7/8 a genova che ti facciamo divertire io e Sally :-)
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Sally, nemmeno io mi reputo uno sfigato, visto che per fortuna di acciacchi non ne ho e di soldi, invece si. Sarò sfortunato per altre cose, come tutti, però, credo che ci sia una certa dose di sfiga che esiste autonomamente, a prescindere dalla propria volontà. Non si spiegherebbe, altrimenti, l'esistenza di persone positive e allegre, però affette da una sfortuna terribile e, ne ho conosciuto qualcuna.
Quanto ai rapporti con gli altri, la regola dovrebbe essere: Io ascolto te e, tu ascolti me. Invece, di norma, succede così: Uno ti incontra, ti chiede come va e, due secondi dopo, senza nemmeno lasciarti aprir bocca, ti sommerge di parole, le SUE parole. In famiglia mi hanno insegnato ad ascoltare le persone ma, visto che non vengo praticamente mai contraccambiato, ho imparato a mantenere un certo distacco da esse. Anche per questo, mi danno fastidio le fantasticherie sociali che, spesso emergono in questi articoli.
00

Sally_59

@dimi, dipende cos'ha da dire chi racconta...se sono problemi tristi ,di malattia, puoi dire: mi dispiace e , ascoltare per un po, poi pensi ai tuoi di guai e, finisce il discorso...
Della serie: tu non puoi sapere come sto io, magari sto peggio...
Per quanto riguarda la sfiga, quella ce la creiamo come il destino!
Nonostante molte cose nella mia vita non siano andate proprio bene, non mi sono mai considerata una sfigata...anzi , mi reputo nella norma dei medio/fortunati...anche se piena di acciacchi e senza soldi :-)
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

In un articolo traballante e tirato per i capelli, il penultimo paragrafo si distingue per la sua pochezza: "liberarsi dalle credenze nocive e gli altri si interesseranno ai vostri pensieri". Se c'è una cosa che ho imparato e' che a nessuno importa un tubo dei tuoi pensieri. Provate a incontrare una conoscenza in strada e vedete per quanti secondi vi starà ad ascoltare.
"meno scaramantici sarete e più interessanti sarete". Ma chi l'ha detto? Dove sta scritto? Nella mia vecchia compagnia di amici, l'unico che ogni tanto raccattava qualcuna era superstiziosissimo e andava anche a farsi leggere le carte.
Da giovane non credevo nell'esistenza della sfiga: Adesso si; in più, se da secoli l'uomo coltiva certe credenze, dei motivi ci saranno.
Sia come sia, questo venerdi 17 ha già abbondantemente rotto le paxxe anche solo con il suo caldo schifoso.
00
shreeek

shreeek

52 anni, Vicenza (Italy)

Errata corrige "17"......sara` colpa di caronte........lol !
00
shreeek

shreeek

52 anni, Vicenza (Italy)

Buongiorno. "Martedi` 13" questa mi giunge
nuova.
Cmq buon ven.13.......lol !
Buonagiornata
00
emmolina

emmolina

50 anni, Venezia (Italy)

Sono nata di Venerdi' 17....se fossi superstiziosa mi sarei gia dovuta suicidare!
Cmq e' vero come dice @Sally, che ci sono persone cattive che emanano negativita', se si ha un po di empatia si "sentono" subito ed e' meglio starsene alla larga.
00

Sally_59

Macche' superstizioni della cippa!
Io credo solo in una cosa in questo campo: che ci sono persone positive e negative..stop, il resto sono fantasie!
00