La Chiesa apre le sue porte a divorziati, gay e coppie di fatto

L'«Instrumentum laboris» redatto dai vescovi per l'imminente Sinodo, rappresenta un punto di svolta per la Chiesa che apre le sue porte a divorziati e gay

La Chiesa aprirà le sue porte anche a divorziati e gay: un grande momento di svolta per chi, a causa delle sue scelte di vita, non ha potuto professare come voluto la propria religione.

tyle="margin-bottom: 0cm;">Il Sinodo sulla famiglia fissato da Papa Francesco dal 4 al 25 ottobre prossimo incombe: per l'occasione i vescovi hanno cosi elaborato un “Instrumentum Laborsis” ottenuto attraverso le risposte dei fedeli di tutto il mondo al secondo questionario voluto dal pontefice.

In base a quanto si legge nel documento, La Chiesa deve «prendersi cura delle famiglie “ferite”, dei separati, divorziati e risposati e far sperimentare loro l’infinita misericordia di Dio». Deve essere soprattutto vicina a chi ha dovuto separarsi per motivi violenti e sostenere chi è stato vittima di tradimento.

Ecco come la Chiesa si prepara al Sinodo:

- Divorziati. Senza dimenticare o mettere da parte l’ideale della monogamia assoluta, e quindi il fatto che il matrimonio debba essere unico, la Chiesa vuole prendersi cura anche dei «divorziati risposati civilmente che si trovano in condizione di convivenza irreversibile». Nell'intenzione c'è la possibilità che i divorziati possano fare da padrini e madrine anche per i battesimi e le cresime, oppure essere testimoni di nozze, e soprattutto di poter prendere nuovamente parte all'Eucaristia. In sostanza l'idea è quella di «un’accoglienza non generalizzata alla mensa eucaristica, in alcune situazioni particolari, ed a condizioni ben precise, soprattutto quando si tratta di casi irreversibili e legati ad obblighi morali verso i figli che verrebbero a subire sofferenze ingiuste», come per esempio alla loro Prima Comunione.

- Omosessuali. «Ogni persona, indipendentemente dalla propria tendenza sessuale, va rispettata nella sua dignità e accolta con sensibilità e delicatezza, sia nella Chiesa che nella società. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione». Questo è quanto si legge nel documento, che tuttavia pone delle barriere in materia di matrimonio: «Non esiste fondamento alcuno per assimilare o stabilire analogie, neppure remote, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia». E in merito i figli la Chiesa sottolinea che non sono «un prolungamento dei propri desideri».

- Coppie di fatto. I vescovi si sono espressi anche su questo punto con la seguente riflessione: «La scelta del matrimonio civile o, in diversi casi, della convivenza, molto spesso non è motivata da pregiudizi o resistenze nei confronti dell’unione sacramentale, ma da situazioni culturali o contingenti». La Chiesa quindi non è contro chi ha già espresso il desiderio di intraprendere un cammino di coppia duraturo ma anzi propone loro «un cammino di crescita aperto alla possibilità del matrimonio sacramentale».

La Chiesa inizia cosi a muovere piccoli passi e a mutare il suo approccio nei confronti di determinate situazioni dimostrandosi più aperta rispetto al passato.

Cosa ne pensa l'opinione pubblica in merito questi possibili cambiamenti? Lovepedia ha voluto chiederlo ai suoi utenti i quali si sono cosi espressi: il 58,4% si è detto d'accordo con quanto scritto dai vescovi all'interno del “Instrumentum Laborsis”, il 22,6% invece si proclama indifferente, mentre il 19% non è d'accordo.

 

E voi cosa ne pensate?

Notizie

28 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

@Profumo e tu che fai in quel mommento, lasci fare o lo infiocchetti in un lenzuolo?  ;ahah ;ahah ;ahah

@Wile, chissà se ci arriviamo a quella veneranda età ..però a pensarci bene  8-)

..essere così conciati, spero io parta prima, non mi piace l'idea di dover toccare e non provare  ;ghgh

Si dice che invecchiando si torna mentalmente ragazzini  8-)

La domanda è ..a quale età?  ;doh  No, non voglio saperla, io iniziai un po + tardi  ;ahah ;ahah ;ahah

 

00

profumo-di-donna3

Capita anche da noi.... specie quando li devi girare per il cambio lenzuolo ops magicamente la mano sale o scende......
00
WileCoyote

WileCoyote

54 anni, Bologna (Italy)

@super, gli 86 anni non contano nulla. Ho un'amica che lavora in una casa di riposo e dice che ci sono dei vecchietti che hanno già un piede nella fossa ma ogni volta che passa le toccano il culo XD XD XD XD dev'essere un po' come quando castri i gatti (povere bestie) che l'istinto della monta gli rimane lo stesso...
00

profumo-di-donna3

Avete ragione...... sn stata zitta vista l etàe mi sn fatta gli affari miei a volte il silenxzio e oro
00
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

@Wile, che coraggio che ha il Prevost ..ad 86 anni, ha voglia ancora di donne?  ;ahah ;ahah ;ahah

@Profumo, ma tu a questo pretaccio, non gli hai risposto di farsi li hazzacci sua?

Ma anche se fosse, chi andrebbe a dire i propri affari alla chiesa? I fessi e le fesse  ;ahah ;ahah ;ahah

Viva la Privacy e guai chi ci ficca il naso ..preti compresi  ;em30 ;em36

00

profumo-di-donna3

Ahahahah Wile io voglio te .....l as capì. ...ahahaha io affitto alloggio da questo prete di 86 anni.....importante che paghi affitto il giorno stabilito.....e allora nn avevo nessuno e anche l avessi avuto mica glielo dicevo....la mia amica e sua figlia ci tenevano ad avermi cm madrina
00
WileCoyote

WileCoyote

54 anni, Bologna (Italy)

@dimi, @deep, non avete capito! Si stava informando se @profumo era libera o occupata x chiederle di uscire... ;)
10
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Profumo, madrina o non madrina, avresti dovuto dire a quel pretonzolo del piffero di farsi una carrettata di caxxi suoi.
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

L'argomento introdotto dalla notizia è molto interessante e complesso.

Da tempo ormai si discute pubblicamente delle possibili, necessarie aperture della Chiesa alle nuove esigenze ed ai cambiamenti della moderna società, sempre più in tumultuosa evoluzione. Obiettivamente, riuscire a condurre la Chiesa nel suo delicatissimo compito di guida spirituale delle persone è davvero gravoso, per le profonde implicazioni nella cultura, nel rapporto interpersonale, nelle decisioni individuali. Essendo in fondo composta da semplici esseri umani, la Chiesa è teoricamente fallace, tanto più evidenziando propri limiti organizzativi e di sintesi nell'attuare i dogmi cristiani.

L'approccio da tenere nei confronti di certe "categorie" di persone, come divorziati, omosessuali e partners conviventi, rappresenterebbe un chiaro esempio di difficoltà nella tenuta coerente dei dettami professati.
Evidentemente, la complessità delle questioni inerenti imporrebbe una riflessione umile, ampia ed approfondita da parte di tutto il clero, fino a formulare un percorso attuabile e soddisfacente in accordo con il Credo.

Ad onor del vero, ultimamente gli sforzi compiuti da parte della Chiesa sono stati evidenti ma poco produttivi, non essendo apprezzabili i cambiamenti nella direzione prospettata all'inizio. E' un inizio, anche se al momento poco promettente.
Probabilmente, tale difficoltà mostrata affonda le radici nell'ostinazione a confondere la guida spirituale con quella materiale, la finalità di vita con l'imposizione nella vita.

Senza approfondire (sarebbe inopportuno ora), in particolare, i divorziati andrebbero rivalutati come persone non peccatrici che hanno smarrito la conoscenza dei valori umani, avendo scelto il partner sbagliato; gli omosessuali andrebbero rispettati esattamente come tutti gli altri, essendo figli di Dio ed in questo uguali, ricordando che l'istituzione del matrimonio non potrebbe avere il generico signicato di unione tra due persone; le coppie di fatto andrebbero incoraggiate a sancirne l'unione nel nome dei valori cristiani più puri e profondi, accettando l'eventualità che, pur essendo sacro ed inviolabile, il matrimonio resta pur sempre una scelta umana per cui suscettibile di errori.

Ad ogni modo, l'attualità delle questioni in discussione anche in seno alla Chiesa evidenzia inequivocabilmente la necessità di cambiamento in risposta a problemi, malesseri, disagi avvertiti da chi nei dettami impartiti non riconosce più un senso, nonostante la volontà personale di ritrovarlo.
In attesa di risposte più convincenti e risolutive, la Chiesa intraprende il cammino del difficile cambiamento, sperando nella direzione giusta!
;bye
00

DeepWeb

Profumo.......la risposta che ti ha dato quel prete,mi fa cadere le braccia ...

Cosa ci sia di demoniaco,riprovevole,inopportuno,in persone che praticano sesso consensuale non lo capiro' mai . 

Triste davvero che esso venga considerato sinonimo  di sporcizia interiore , quando in realta' e' l'espressione piu' potente della condivisione di sensazioni,emozioni e fisicita' . 

Un abbraccio .

00

profumo-di-donna3

Tre anni fa ho fatto da madrina di cresima.... il prete mi.conosce e glielo chiesto chiaramente se nn c erano problemi...mi ha risposto che nn vi erano problemi l importante e che nn avessi un compagno e praticassi sesso ...
00
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

A proposito di scandali e denari, volete sapere quanto ci costa il Vaticano sul nostro territorio Italiano?

Vedetevi questo video, dove il tempo tot è poco + di 1h

..mi raccomando, incazzatevi pure che fa molto bene

 

LINK - http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-78e33a57-a79a-4ccf-9d0a-35c1eebf4c95.html

 

..mi raccomando, incazzatevi pure che fa molto bene

Se capite e avete voglia di condividere con altri lo schifo che avrete davanti agli occhi, fate girare ..il passa parola è sempre stata la miglior pubblicità e la chiesa ha sempre usufruito di questo e di quello ..se si tratta di chi ci frega ogni giorno, è sicuramente una buona causa far sapere chi è il lupo nero e qui, deciderete voi quanto siete capre ..mannaggia quante ce ne sono  ;ahah ;ahah ;ahah

CATTOLICI DI TUTTO IL MONDO, APRITE LA MENTE E TAPPATEVI IL LATO B ;em32  adesso avrete da convivere con quello che da sempre era x voi, il diavolo  ;em36

Infatti, un tempo i froci pederasta finocchi, oggi gay, venivano portati sul rogo ad arrostire fino a che morte non li sopraggiungesse, questo grazie a Madre beata chiesa ma, oggi si dice, il contrario

..il gay è bello ..a me mai hanno dato fastidio e in tal caso ho saputo sempre tenerli a bada, SE MAI, sono i PEDOFILI che sono da arrostire, ma tutti hanno diritto alla vita e pagare l'obolo a MADRE chiesa

;em43   aprite pure le porte a tutto quel che è sempre stato indecente x la chiesa, OVVIAMENTE LA CHIESA LO PENSAVA ma, x il futuro, dire che servono fedeli xkè DI PECORE CE NE SONO POCHE e sempre MENO, i nuovi fedeli saranno accolti a braccia aperte

La verità, è che questi NEW ENTRY porteranno nuovi denari e...  DICIAMO PURE CHE...

.....+ si è, meglio èèèèèèè  ;em30

Attenzione all'amico/amica, un tempo, + si era meglio era, ma oggi, non sai + di chi fidarti, MA DELLA CHIESA CATTOLICA SI FA PECCATO A NON CREDERLE

Infatti, c'è chi si fida ancora ad occhi chiusi  ;em35

..è amore cieco? O è cieca stupidità?  ;^^  Esatta è la seconda  ;ahah ;ahah ;ahah

A quanto ammontano gli scandali Vaticani? iiiiffff na cifraaaaa  ;ghgh

E la pedofilia è stata sconfitta? Noooooo?  ;shock  èGGià, non ancora  ;lalala

La strumentalizzazione l'hanno fatta sempre le istituzioni, proprio x succhiarci il + possibile risorse ed energie ma, se siamo catechizzati con tanto di cervello lavato, tutto quello che ci spacceranno, saranno buonissime caramelle  :P

E ci cantavano pure ..E siano benedetti i cieli e, maledetto sia l'inferno  ;ahah ;ahah ;ahah ;em36

A me, sa tanto che l'inferno ce lo vogliono creare i potenti di sempre ..a voi non sembra?

La Gabbanelli è una giornalista di fama internazionale, starà anche sulle balle a molti ma, non si può dire che non sia utile

Grazie Gabbanelli, ce ne fossero come te, staremmo sicuramente in paradiso  ;ahah ;ahah ;ahah

Gente, su 4 MILIARDI di EURO che lo stato italiano paga al Vaticano, solo il il 20% viene inviato ai poveri, POI, QUANTO SI INTASCANO LI INTERMEDIARI, non viene mai detto

Evviva i Gay, saranno contenti di entrare in chiesa e di sposarsi pure ..prima lo pigliavano da tutti e la chiesa dicveva "scandalo" - sicuramente ora che saranno + vicini, lo piglieranno molto + volentieri da preti e Vescovi con tanto di benedizione  ;em36 ;em36 ;em36

00
emmolina

emmolina

50 anni, Venezia (Italy)

Cosa ne penso......meglio nn lo scriva, rischio il blocco eterno!
Bravo @Lallo, quoto in pieno le tue parole ma credo che x loro sia impossibile fare pace e finalmente USARE il cervello!
00
consensibilita

consensibilita

56 anni, Verona (Italy)

Occorre informarsi bene su quello che dice la Chiesa, lo ripete da anni, queste cose non sono nuove.

Certo si vogliono tutti i diritti, la Chiesa mi deve dare questo, la Chiesa mi deve dare quello, ma poi io come

cristiano come mi comporto, ascolto la Chiesa, metto in pratica l'insegnamento di Gesù,

oppure faccio sempre quello che voglio io???????

00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Grazie per la stima, DeepWeb; ti stimo anch'io.
00
Scrivi un commento
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.