Incontri ed amicizia: fidarsi è bene e rende positivi

Gli amici veri sono quelli che vedete nel momento del bisogno, ma anche del divertimento. Fidarsi di loro può rendervi positivi. Perché non provare?

Fiducia si, fiducia no, la soluzione si nasconde dietro ad un rapporto sano, fondato sulla complicità e sulla comprensione.

Se riuscite a mantenere un rapporto in piedi e sostenerlo sulla fiducia e sulla sincerità, allora potrete vivere tranquilli e godere dei benefici che una sana amicizia può donarvi e riservarvi. Quando si conoscono molte persone, si rischia di restare illusi e di conseguenza di perdere la fiducia negli altri.

Questo atteggiamento di chiusura non può offrirvi nulla di costruttivo e di proficuo se considerate che, così facendo, togliete a voi stessi delle opportunità nuove e positive. Non conviene fare di tutta un'erba un fascio, ma è meglio approfittare di ogni singolo istante che la vita vi propone.

Isolarsi non fa bene neanche a chi di voi ha provato cosa voglia dire essere traditi sia da un partner infedele che da un amico poco trasparente, perché basta considerare che non tutte le persone sono uguali e che a volte dietro all'apparenza può nascondersi un volto amico e vero.

Se riuscite a trascorrere del tempo piacevole con delle persone, con le quali diventa possibile ridere, sorridere e non pensare a nulla di stressante, questo significa che siete pronti a riacquistare la fiducia sia in voi stessi che in quelli che vi fanno stare davvero bene. 

Non deve importarvi se le amicizie vanno e vengono o se gli incontri diventano un'attività consueta, ma quanto piuttosto che ognuno di essi possa lasciarvi qualcosa di positivo e vi permetta di crescere e di imparare sia dalle avventure che dalle disavventure. Per non rischiare di scottarvi poi potrete sempre decidere di mantenere una certa distanza di sicurezza che non deve diventare mancanza di fiducia che potrebbe farvi apparire scontrosi e poco piacevoli.

Anche se non è per nulla facile, dovrete essere equilibrati con chi vi sta accanto e assumere atteggiamenti che non risultano irritanti agli altri. Il vostro obiettivo sarà infatti quello di mantenere la calma e di trascorrere quanto più tempo possibile con chi riesce a farvi stare bene.

 E allora metteteci fiducia e buon divertimento!

17 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

In generale, la fiducia in una persona è definibile come opinione soggettiva circa la conoscenza delle capacità in senso lato della persona stessa.
Da qui, la fiducia non solo è sempre strettamente personale sia per chi la nutre sia per chi ne è l'oggetto ma è anche frutto della conoscenza maturata nei confronti di quest'ultimo.

Va da sè che la fiducia non potrebbe essere data oppure negata a prescindere a chiunque o a taluni. Per evitare problemi di sorta, è necessaria una certa coerenza nel pensare rispetto a quanto conosciuto, meccanismo delicatissimo alla base della fiducia, in modo da non contraddirsi e travisare lo stato della realtà.
Così, la fiducia non va conquistata ma meritata, non va donata ma riconosciuta. Evidentemente, grande nemica della fiducia è la presunzione, il preconcetto immaginario del reale vissuto, che spontaneamente sempre mal dispone a fidarsi di qualcuno.

In verità, a dirla tutta, la fiducia è una questione con cui si ha a che fare quotidianamente, anche senza rendersene conto perchè data in automatico per proprio comodo o per necessità. Si sa, senza fiducia la convivenza di qualsiasi genere non potrebbe trovare compimento e, quindi, non esisterebbe il vivere sociale, tipico degli esseri umani.
Essendo essere sociale innato, ciascuna persona possiede l'istinto a fidarsi degli altri, spontaneamente alla ricerca di condizioni favorevoli al proprio miglioramento di vita. Pensare che la fiducia sia concettualmente un potenziale male è contro natura, un "non senso" di chi ne ha paura, perchè incapace di capire il prossimo onde potergli attribuire la fiducia più giusta.

E' bene fidarsi?
Sì, se frutto di matura consapevolezza, secondo la corretta accezione di fiducia.
Fidarsi è bene a ragion veduta!
;bye
00
emmolina

emmolina

51 anni, Venezia (Italy)

@Polanski.....che sia il caso di rivedere qualcosa ? :O
00
HS2013

HS2013

56 anni, Genova (Italy)

quasi tutte le persone citate sono pagate per svolgere al meglio il loro lavoro quindi se sali in treno, bus, aereo e simili mica ti puoi scegliere il conducente!!
il dentista, muratore, falegname, idraulico ecc li scegli o perché costano poco o perché lavorano bene. Altro tipo di fiducia di cui si parla qua è l'incontro, il proseguio o amicizia che ripeto, ritengo, sia basato sulla FIDUCIA più o meno profonda in base al tipo di persona con cui si ha a che fare
00
Polanski09

Polanski09

62 anni, Napoli (Italy)

io in genere dò sempre fiducia a tutti, salvo poi, purtroppo, ricredermi!

00

Dancefan91

Giusta la tua osservazione generale @hermann forse la fiducia (intesa in modo serio, cioè scambiarsi delle confidenze) non è d'obbligo.. Per tutto il resto che hai elencato sono pienamente d'accordo con te.
00
hermannhias

hermannhias

55 anni, Genova (Italy)

Ogni giorno per andare al lavoro, per mangiare, per muoverci, per vivere, noi compiamo una serie infinita di atti di fiducia. Ci affidiamo agli altri, al medico che ci cura, al muratore che ha costruito la nostra casa, al pizzaiolo che ci fa mangiare, al pilota che ci deve portare lontano. Diamo fiducia non perché lo vogliamo, perché davvero ci fidiamo, ma perché non possiamo farne a meno. E non è vero che la fiducia si dà solo alle cose serie, la fiducia si dà a tutto e tutti, per obbligo, perché la fiducia ci fa vivere. E morire.
00

Angel-Fly

Condivido con te @hs...Ma credo che anche tra un uomo ed una donna che si conoscono per formare una relazione bisogna avere fiducia perché si deve comunque condividere tutto insieme e poco alla volta ognuno deve essere attratto luno da l'altro. Nelle amicizie comunque bisogna avere una certa fiducia perché l'amico/a e colui/lei con cui si condivide tutto, bello e brutto. Quindi un Po di fiducia in partenza ci deve essere, diventando sempre più grande pian piano che duri tale amicizia.

 

00

Dancefan91

Buona la seconda @hs :):) buonanotte:)
00
HS2013

HS2013

56 anni, Genova (Italy)

passarci una notte insieme è già fiducia riposta, a livello amichevole si condividono tante tante cose e anche questo porta ad avere fiducia. quindi? bisogna vivere da eremita? o è meglio saper scegliere in chi riporre la nostra fiducia, ovviamente nei limiti, senza 'sventrarsi'..
00
dolceveleno1

dolceveleno1

60 anni, Torino (Italy)

Mi fido di me, delle mie risorse, delle mie energie, fidarsi di qualcun altro per me vuol dire delegargli le responsabilità che sono solo mie.............della mia persona , ma nn vivo la gente con diffidenza , solo nn sento l'esigenza di "fidarmi " di terzi......so anche che comunque è un concetto molto difficile da far comprendere e che di conseguenza le persone si sentono come "deprivate" di qualcosa se gli dici " sai caro, mi fido di me più che fidarmi di te" :D , quindi gli dico quello che vogliono sentirsi dire e viviamo tutti felici e contenti..............quello che ho dentro , nn me lo può togliere nessuno.

 

00

Dancefan91

Chi? Il mio ragazzo? Aveva bisogno di staccare la spina.. Tranquilla sta bene;) ciao.
00
emmolina

emmolina

51 anni, Venezia (Italy)

@Dancina, xche si e' cancellato???
00
emmolina

emmolina

51 anni, Venezia (Italy)

Bravissimo @Dimi!!! MAI fidarsi di nessuno! Ci si evitano delusioni e fegati ingrossati!
X carita' di dio!! Sono rincoglio.iti! dai un dito e capiscono tutte e due le braccia, dici una parola e fanno la Divina Commedia, fai un mezzo sorriso e si credono i fighi della situazione invece che cessi!!!
Via, via! Mai piu dare confidenza ed amicizia xche viene completamente fraintesa, ingigantita, esasperata ed OSSESSIONATA!!!
Molto meglio tenere le distanze appena si percepisce di trovarsi di fronte ad elementi malati, meglio x noi sani e x loro che hanno problemi gia seri da risolvere.
Buona domenica a tutti o quasi...
00

gallinavecchia32

La fiducia e una cosa molto preziosa da distribuire con parsimonia! !!!!
00
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Fidarsi è male, non fidarsi è meglio.
00