Rischia l'amputazione del membro per un rapporto da record

Un giovane ventitreenne di Avellino ha rischiato di che il suo organo di riproduzione gli venisse amputato a causa di una lunga erezione post rapporto

Prima si è dato da fare per molte ore sulla spiaggia del salernitano, dopo ha rischiato che il suo membro gli venisse amputato: è quello che è accaduto ad un ventitreenne di Solofra, in provincia di Avellino che ha visto trasformare la sua notte di fuoco sulla battigia in un imprevisto calvario su un lettino chirurgico.

Cosi come riportato da Avellino Today, il giovane è stato ricoverato urgentemente presso la clinica Malzioni, sempre nell'avellinese, e sottoposto ad un delicato intervento di disostruzione delle vene del suo organo, che a causa del lungo rapporto, era rimasto in erezione per ben 48 ore rischiando di andare in cancrena e di essere amputato.

Il ragazzo si era appartato con la propria fidanzata lungo il litorale salernitano, dove i due hanno intrattenuto un prolungato e molto passionale incontro intimo, durante il quale si è procurato quello che comunemente in gergo viene definito come la “sindrome del chiodo rotto”. Le continue ore di erezione infatti avevano causato danni alle fasce diastoliche le quali si erano lacerate in profondità. Anche l’uretra non era rimasta purtroppo illesa.

Rientrato a casa e non vedendo passare il dolore, il giovane preso dal panico e non potendo fare altrimenti, si è confidato con la madre la quale si è immediatamente attivata per dare soccorco al figlio.


Alla clinica Malzoni è stata allestita cosi una camera operatoria che ha consentito di intervenire immediatamente sul ragazzo: l'intervento è stato eseguito dall’equipe dell’androurologo Stefano Pecoraro, che ha evitato un'amputazione data quasi per certa se si fosse perso ulteriore tempo.

Non è dato sapere se il giovane abbia fatto uso di qualche magica pasticca che abbia favorito questo spiacevole incidente. Quello che è certo è che la sua virilità è stata salvata in extremis e che questo episodio non lo dimenticherà tanto facilmente. Insomma non capita tutti giorni di passare da una notte di passione, ad un letto di ospedale con il rischio di perdere qualcosa di prezioso. Condividete?  

30 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
otis1958

otis1958

59 anni, Perugia (Italy)

E proprio vero:chi troppo vuole nulla più stringe!!!! Ahhh ma a me non capita sicuro, neanche col CIALIS da mezzo Kg
00

profumo-di-donna3

Auguri a tutti Voi un felice ferragosto.......
00

profumo-di-donna3

Ciao gallina.......benvenuta.......pensa se era in mezzo alle nostre montagne ...con le difficolta che ci sn ......avrebbe rischiato ancora di più. .. invece sn riusciti a salvargli" l atrezzo da lavoro"
00

gallinavecchia32

Ma spero gli serva da lezione e mon prenda più pastiglie magiche
Anche se pe l'ha fatto con Buon propositi!!!
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Grazie, Profumo.
00

profumo-di-donna3

Mi dispiace Dimi per quel che ti sta succedendo ......spero tu possa con il tempo risolvere ......
00
emmolina

emmolina

49 anni, Venezia (Italy)

Miiiiii 😮
E con soli 5 minuti di stacco!!!
Mitica
😁 😁 😁 😁 😁 😁 😁
00

Sally_59

...anche medico 😮

00
romeo972

romeo972

45 anni, Bari (Italy)

Il giovane ventitreenne avellinese ha di certo un ...grosso problema!

Non è dato sapere se prima dell'amplesso abbia assunto farmaci per stimolare e potenziare le sue prestazioni sessuali oppure se sia affetto da condizioni congeniti o disfunzioni fisiche. Di certo, il ragazzo ha potuto sperimentare un problema tutt'altro che trascurabile e passeggero, non solo fisico ma anche e soprattutto psicologico Infatti, alla luce dei rischi corsi e dell'intervento urgente a cui si è dovuto sottoporre, alla prossima occasione non mi stupirebbe che abbia timori o reticenze nel concedersi.
In ogni caso, il problema c'è stato in tutta la sua gravità e nulla lascia pensare che non possa riaccadere.

Spiacente per lui, non vorrei proprio essere nei suoi panni!
👋
10
HS2013

HS2013

55 anni, Genova (Italy)

Grotta gigante.. mumble mumble.. si rischia un priapismo cavernoso ?
00
dolceveleno1

dolceveleno1

59 anni, Torino (Italy)

Non è detto che abbia preso il viagra, anzi da come è descritto dall'articolo e successivamente intervenuti chirurgicamente  quasi certamente ha un priapismo venoso...

00

mogano

trooppo viagra fa brutti scherzi

00
emmolina

emmolina

49 anni, Venezia (Italy)

Si puo andare a vedere la Grotta Gigante o semmai le grotte di Postumia...
00
WileCoyote

WileCoyote

54 anni, Bologna (Italy)

Io a Trieste non sono mai stato... xché no?
00

Sally_59

Potremmo un giorno venire noi da te...se sei d'accordo..prima che faccia freddo..

00
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.