Fa l'amore e scopre di avere un tumore

Un giovane londinese, Ellie Taylor-Davis, ha capito che qualcosa non andava nel suo corpo mentre faceva l'amore con il suo ragazzo. Ecco cosa ha scoperto

È stata una circostanza del tutto fortuita quella che ha salvato la vita ad una giovane londinese di 28 anni, Ellie Taylor-Davis, la quale durante un rapporto intimo con il proprio ragazzo ha scoperto di avere un cancro alle ovaie.

I primi sintomi della malattia infatti, sono stati avvertiti dalla ragazza mentre faceva l'amore con la sua dolce metà: durante la copulazione Ellie ha sentito una sorta di “bozzo” al basso ventre, ma non si è subito all'allarmata attribuendo il tutto ad un possibile disturbo intestinale che non le ha suscitato preoccupazioni.  

Tutto però è cambiato nel momento in cui si è recata dal ginecologo per inserire la spirale anticoncezionale intrauterina: il medico infatti ha constatato che c'era qualcosa che non andava e le ha subito prescritto degli esami. E cosi un'ecografia eseguita d'urgenza ha confermato quelli che fino a quel momento erano stati solo sospetti, ovvero la presenza di un tumore di circa 16 centimetri che si espandeva sia nelle ovaie che nell'addome comprimendole gli organi interni.

La giovane è stata cosi sottoposta direttamente ad un'operazione per rimuovere l'intera massa, senza dover far ricorso alla radioterapia.

Adesso Ellie è una giornalista freelence, che ha deciso di condividere la sua storia per cercare di sensibilizzare tutte le donne in merito i rischi del cancro alle ovaie: "Non avrei mai saputo che qualcosa non andava se non avessi percepito quella cisti. Il sesso mi ha salvato la vita e sono molto fortunata ad essere ancora qui".

Ma provvidenziale è stata anche la visita ginecologica per l'inserimento della spirale che le ha consentito di prendere il tumore in tempo e intervenire tempestivamente.

"Alla mia età non pensi di poter avere un cancro alle ovaie. Prendere coscienza del fatto che potevo vivere o morire è stato davvero orribile". La bella notizia è che lo specialista che ha operato Ellie è riuscito ad estrarre il tumore senza dover rimuovere l'utero, non negandole cosi la possibilità di avere figli in futuro.

Una storia che fa riflettere molto sul tema della prevenzione, oggi ancora trascurato da molti: prendersi cura di se stessi è importante, cosi come fare dei controlli di routine. Che ne pensate?

25 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

osvaldo93

Credo siate andate un po fuori tema...
Tocco ferro per non dire altro...
Trovo alquanto strano che non si sia accorta di nulla e non abbia avuto alcun sentore? da quanto tempo non aveva avuto rapporti?
00

echelonright

Che sfortuna ! Almeno é andata bene
00
Godai5

Godai5

39 anni, Mantova (Italy)

Ricordo, in una vecchia trasmissione televisiva, in cui parlavano di invenzioni strampalate, e c'era proprio questa invenzione, un allarme posto all'interno della bara; se mai un morto dovesse risvegliarsi...ma la cosa più assurda era poi la guardiola per ogni cimitero!
00

sonnyblu

queste cose non succedono piu, ora quando si muore e finita... non fatevi inlusioni di svegliarvi, svegliatevi ora che siete vivi..... :joy: comunque io ho deciso di farmi clonare prima di morire...cosi sono sicuro di tornare tale e quale.... :smiley:
00
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

Resiliente, pensi quel che penso io?
X me Gatto Ci Cova e mi da il caso che, è un vecchio micio, strano strano ..AHAHAHA
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Obiettivamente questa notizia non ha nulla a che vedere con il tipo di contenuto delle altre pubblicate qui su Lovepedia.

Ad ogni modo, è evidente che la prevenzione da malattie varie è positiva, anzi da incentivare. E' altrettanto vero che prevenire non è davvero semplice, se non altro perché di malattie da temere e prevenire ne esistono in gran numero, troppe da poterle individuare tutte per tempo. Oltre tutto, non trascurabili sono gli aspetti logistici ed economici della medicina preventiva, specie in un periodo di magra e di crisi come l'attuale.

Prevenire è meglio che curare, recita profeticamente il famoso adagio.
Ma poterlo fare sarebbe senz'altro meglio...!
;bye
00

resiliente59

Eh chissà. ...meglio non sapere
00

sonnyblu

una volta seppi di una storia simile ma poi chissa
00

resiliente59

Un mio amico d'infanzia fa il ehm. ..becchino...e mi ha raccontato che più di una volta, ha trovato in riesumazione ( si dice così? ) graffi sotto il coperchio delle bare o, corpi a pancia sotto....
È terrificante..per questo dopo morta: espianto organi , nel caso in cui fossi ancora viva, credo mi sveglierei al primo taglio; dopo, accertato il decesso, possono friggermi. ...
L'importante è che non mi mettano in camera ardente, sono troppo vanitosa per farmi vedere pallida come una morta.
Non mi interessa nemmeno il funerale, mi fa tristezza...
Bene, dopo questo discorso allegro, vado a coricarmi. ...nel....letto..
😀
00
Elita

Elita

55 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Per chi ancora potrebbe avere paure di quel genere, esiste la cremazione, dopo essersi fatto espiantare gli organi , per far si che si allunghi la vita di altri. Un atto di amore verso il prossimo, ma questo è un altro discorso.....
Si, la morte apparente credo sia completamente debellata con la medicina moderna......o almeno si spera.....
00
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Infatti, Elita, la morte apparente, e' un retaggio di altre epoche, quando la scienza medica era troppo poco sofisticata, per riuscire a distinguere la morte dal coma. Oggi, da noi, con tutti i controlli a cui vengono sottoposti i deceduti, questo rischio e' ridotto a zero.
La storia da te raccontata, non è un fatto isolato. Ho letto svariate volte, con raccapriccio, di casse aperte, contenenti scheletri sufficientemente intatti, da rilevare braccia e mani, tesi disperatamente a sollevare i coperchi. Nelle vecchie cronache di paese, puoi trovare di queste storie, come anche nella letteratura medica. Ringraziamo la medicina moderna perché, queste cose non accadono più e, non confondiamola con la malasanità.
00
Elita

Elita

55 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Dimi, la tua ultima frase , quella di svegliarsi due metri sotto terra, mi ha fatto ricordare un fatto che raccontava spesso un mio zio ( fratello maggiore di mia madre ormai deceduto da un pezzo) ovvero che una volta, credo in tempo di guerra , assistette all'apertura di una specie di fossa comune o qualcosa del genere e ricordo quando diceva che c'era una donna che non era più al suo posto , ma l'avevano trovata con il proprio grembiule fatto a mo di coroncina appoggiato sul proprio capo per spingere la botola e tentare di aprirla per uscire.
La morte apparente è una cosa che mi ha sempre intimorito.
00
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Le abitudini alimentari e, non solo alimentari, contano ma, contano fino a un certo punto. Ho un vicino di casa, dedito all'alcool che però, a ogni controllo, rivela sempre tutti i valori a posto mentre sua moglie, ha una magagna dietro l'altra, senza toccare un goccio e, mangiando in modo corretto. Trattasi di due persone oltre la settantina.
Quindi, oltre alle abitudini, conta anche la predisposizione genetica e, oserei dire, anche la fortuna individuale.
Quanto alla questione ospedali /medici/competenza /clienti da spennare, e' senz'altro vero che la medicina è un giro d'affari mostruoso; viviamo pur sempre in un sistema economico dove, TUTTO e' merce quindi, il cittadino, in tale sistema, e' nient'altro che un consumatore da spellare però, e' anche vero che, la scienza medica ha fatto e fa passi da gigante.
Vogliamo confrontare la mortalità infantile di adesso con quella di cinquanta anni fa? E la durata della vita?
Controlli, prevenzioni, pap-test, saranno senz'altro spiacevoli e, forieri di angoscia però, preferisco ci siano, rispetto a una realtà dove, tali controlli non ci sono.
Era una volta, non oggi, che la gente si svegliava due metri sotto terra, quando la sanità, era a dir poco grossolana.
00
Elita

Elita

55 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Nella vita non c'è la certezza di niente.
I controlli periodici sono efficaci fino ad un certo punto.
Nella vita è spesso questione di fortuna e di scovare questo " mostro" al momento giusto. Quando sono appena formati, spesso risultano invisibili ai test, quindi un controllo risulterebbe vano. Quando è già in stato avanzato.........................................
Il momento, in certo casi , è davvero determinante.
00
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

Emmo, dicevi del Pap-test
Si so cos'è ma non essendo donna posso solo dire quel che mi è stato riferito anni fa da donne ..mi si diceva che un tempo era non doloroso ma anche fastidioso se non che insopportabile, scusa l'ignoranza, non so oggi com'è, ma visto che ne parliamo, leggerò appena possibile le novità a riguardo, giusto x farmi la Cul-Tura
Ho una cugina che ha avuto l'asportazione di una mammella x un tumore
Ogni anno ha sempre l'ansia e paure tremende che gli trovano qualcosa e va in sclero x mettersi in graduatoria in un centro di Milano specializzato dove solo 400 posti riservati sono a disposizione, insomma arrivano da tutta Italia, immaginati la fila di disperate ..x 4 volte, mi sono svegliato alle 4 del mattino x essere uno dei 1°i fuori dai cancelli, x farle la prenotazione, spintoni e furbette cercano di fregarsi il posto a vicenda e l'anno scorso quasi si sfiorano le colluttazioni
Ora detto ciò, Vale vivere in quelle condizioni animalesche?
Ognuno ha la sua reazione ALLE SOFFERENZE?
.....io ho la mia cz di filosofia ..Fine della 1°A pappagna
-----------
X CHI NE VUOL SAPERE DI +
-----------
Finchè vivo bene (xkè non mi voglio fare problemi), BENE STO,
Dovesse esserci, un tumore o peggio un cancro o, che cz ne so, ho solo da farmi rottamare, ormai nella mia vita ho fatto tutto quello che desideravo, troppe esperienze che mi hanno arricchito e fatto capire quel che le scuole non potranno mai insegnarti
La qualità della vita, ce la facciamo CON o senza PAURE di morire e chi di paure ne ha sempre 1 in + del giorno prima, NON VIVE AFFATTO ..RESPIRA MA E' GIÀ MORTO/A
Di che stiamo parlando?
Di vivere 1 giorno, 1 mese o 1 anno in + alla "caccio cavallo?"
Se hai la salute, PRESERVATELA, cioè stai a controllarti costantemente SENZA STRESSARTI, semplicemente osservando cosa bevi e mangi, fai attenzione al tuo FEGATO e INTESTINO, XKè TUTTE LE MALATTIE, PARTONO SEMPRE DA COSA MANGI BEVI e se DORMI a sufficienza ..e sopratutto, detto papale papale, se scakazzi quel che hai mangiato precedentemente ..AHAHAHA
Avrei tanto da dire sull'origine delle malattie, ma xkè dire a chi poi non sa nemmeno camminare?
Credo di seguire ricette sane, sia x il ventre che x la mente, poi uhe, se domani se More, ciao ciao, sono + che pronto a tutto e nulla + mi fa paura e se 1 dovesse arrivarmi, la supereremo come sempre è stata
NELLA VITA O LA VA O LA SPAKKA ..quando poi mi spaccherò, Bye Bye a tutti, chi s'è visto s'è visto
Non so voi maaa ..ioooooo, Voglio vivere col cuor leggero e me ne fotto di ospedali e dottorini succhia soldi, succhia energie e ScaSSaMaRRRuna
Con loro, hai sempre un divieto, 1 in + ogni giorno che passa ..ma che si fottino
+ delle volte i veri BST al M/F sono proprio i dottori che plasmano le nostre piccole MENTINE da strapazzo ..con loro ce l'ho a morte, x anni fiono al 1985 o giù di lì, facevano le giuste cose, oggi entri all'ospedale x un'operazione innocua ed esci dalla porta dell'obitorio
Non è la 1°a volta che all'obitorio ci sono pazienti vivi col cartello decesso e si risvegliano sotto 2 mt di terra
Se devo vedere cosa sia la vita "DICO" ..è tutta una illusione x chi vuole accollarsene ed è tutta una bugia x chi crede ai saccenti senza fare la propria ricerca ..mia nipote all'età di 26 anni, ha da subire una operazione e secondio nme c'è una cura x tutto ma x i dottori, NO, loro hanno il bisturi facile x tenerti poi in vita a farmaci Tu cittadino, hai i tuoi diritti?
Sei solo un salvadanaio e un parcheggio x bicicletta da metterti sdraiato col culo x aria, taci e fai tutto quello che il tuo dottore TI Ordina
Noi esseri viventi, POCO consenzienti, data la nostra forte ignoranza/stupidità, abbiamo bisogno di altri + SACCENTI che ci dicono cosa dobbiamo fare e quando x quanto, ne dobbiamo ancora e ANCHE SE, quel che faremo sarà la nostra eterna sofferenza, a loro proprio non li tange se non un sontuoso assegno strappato dalle casse pubbliche
VISTO COME E' L'ANDAZZO, X ME meglio morire +ttosto che dover soffrire e dare un solo centesimo a questi beduini della Farmacia ..un tempo medicina vera, cosa che oggi, di BUONO nulla + c'è
Sembrerò un cj x molti?
X carità sia fatta tutta la tua volontà, di cj ce ne sono tanti
Sono cresciuto nella sofferenza mia e dei miei cari, so di che parlo anche se non metto dettagli, ma la pellaccia mia so come curarmela senza il supporto di qualche furbacchione che ti tiene in vita a farmaci e anche ad ansie e paure
DOTTORE? NO GRAZIE
1 dottore su 1000 è preparato, gli altri, sono tutti falsi fintoni e furbacchioni, sono usciti in troppi dalle università comprando lauree a + non posso e sono un rischio x l'umanità E CHICCHESSIA
..mi spiego? Noooo?
C'è chi ti salva e ti prolunga la vita e allora abbatigli le mani, ma c'è chi a parole è tanto bravo SOLO A PAROLE e poi, ti fa danni a non finire ..e questi.. non vanno mai in carcere e se andassero, escono x fare altri nuovi danni guadagnando dobloni che un operaio se li sogna x tutta la vita ..ora forse mi si capisce a cosa miro?
X vivere BENE non ci vuole una LAUREA e nemmeno x farsi fregare ma gli italiani, sono nati x farsi sempre fottere
LA VITA E' 1 o MAGARI come dicono i Buddisti, ci rincarneremo, l'importante x me è viverla volendo prima bene a noi stessi e contemporaneamente agli altri con COSCIENZA ma sfido a trovare quanti in se hanno coscienza
INSOMMA chi fa da se fa x 3 ..i dottori dopo una tua certa età ti fanno solo soffrire ed un fisico vecchio, non è mai come uno giovane ..la reazione è sempre tutta calcolata ..loro sanno tu NO
.......sanno come fotterti
Sarò come sempre, un Buono con i buoni e BST 1000 volte coi BST e ora sapete che significa essere BST secondo me
Ciao e Buonanotte anche se fuori splende il sole
00