Scoperto il segreto per avere un vita più longeva

Come avere una vita più sana e lunga? Ecco cosa hanno scoperto i ricercatori dell'University College di Londra grazie ad uno studio condotto in questi anni

Vuoi sapere qual è il trucco per avere una vita sana e lunga? Godersela! Proprio cosi. Per molti è come “scoprire l'acqua calda”, ma per altri potrebbe essere un'autentica rivelazione.

A confermarlo è uno studio condotto dall'University College di Londra, e pubblicato sul British Medical Journal, i cui i risultati hanno dimostrato che esiste una relazione tra la capacità di riuscire a trarre delle sensazioni di benessere dalle varie esperienze della vita, e una conseguente diminuzione del rischio di morte.

Per la ricerca sono stati presi in esame 9.365 adulti inglesi con un'età media di 63 anni, i quali sono stati chiamati a rispondere per tre volte ad intervalli di due anni, tra 2002 e 2006, a questionari in cui dovevano dire se ritenevano di provare queste sensazioni: "Se guardo indietro alla mia vita provo un senso di felicità", "Mi piacciono le cose che faccio", "Mi sento pieno di energia in questi giorni","Mi piace stare in compagnia di altri".

Solo il 24%, pari a 2.264 dei partecipanti, ha risposto in modo positivo: una persona su quattro si è detta in pratica insoddisfatta della propria vita.

Nel corso dello studio, che si è protratto fino al 2013, ci sono state 1.310 morti. Il tasso è stato riscontrato maggiore proprio in chi ha affermato di aver avuto meno occasioni di gioia.

"Questi risultati - concludono gli studiosi - documentano un'associazione dose-risposta tra la mortalità e i livelli di benessere provati nel corso degli anni".

 

35 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
VEROATTILA01

VEROATTILA01

59 anni, Varese (Italy)

Grandissimo testicolo di un duchino, inutile qui risponderti, visto che ho già provveduto all'argomento "Notte d'amore in Russa. Lei lo denuncia. Anzi no: è un colpo di fulmine!"
Ciao pezzente e segaiolo!
00
Kassiopeo4

Kassiopeo4

22 anni, Milano (Italy)

Perdonate ducablu perchè non sa quello che dice.

"...se mi permetti un consiglio, commenta gli articoli del magazine invece di commentare i commentatori, oppure interessarti alle loro vite private..."
Chissà chi l'aveva scritta sta frase.
Fra l'altro non segue neppure il consiglio dell'articolo!
00

ducablu

veroattila..tu sei nato vecchio oltre che cretino...mi fa ridere che ti inludi ancora di trovare una donna....ma ospiziati scherzo della natura... 😃
00
supermaffepro

supermaffepro

52 anni, Milano (Italy)

Stamattina sul giornale leggo....
Mbah Gotho, indonesiano, 146 anni, è l'uomo più anziano del mondo: "Il segreto per vivere a lungo è la pazienza"
146 anni? Fuori dal mondo 😜
LINK CON VIDEO
www.huffingtonpost.it/2017/01/03/uomo-piu-anziano-mondo-compie-146-anni_n_13936034.html?utm_hp_ref=italy

C'è chi si è rotto le palle di vivere a 30 anni e va in guerra con ISIS e, questo nonnino ha voglia di vivere ancora ..Forte 😂 😂 😂
00
emmolina

emmolina

49 anni, Venezia (Italy)

Aurev....attento a non spingere troppo... 😂 😂 😂 😂
00
aurevoir

aurevoir

58 anni, Genova (Italy)

Duca, te l'appoggio con piacere enorme.
00

ducablu

di tutti i cantanti che sono morti recentemente me ne frego, a parte david bowie che mi era simpatico, ma quando un giorno moriranno i rolling stones , saro` veramente dispiaciuto, sono degli uomini leggendari fuori dal comune, uomini che non hanno mai conosciuto vecchiaia , sembrano caricature viventi, quando li vedo rimango sempre stupito e incantato
00
aurevoir

aurevoir

58 anni, Genova (Italy)

Attila,
io penso l'esatto contrario di ciò che hai scritto. Al di là del fisico che non ti permette più di fare le cose che facevi prima, se però a questo adegui la testa in segno di accettazione significa che sei ( generico) diventato vecchio. Forse diventerai anche longevo, ma precocemente vecchio.
Meglio ( per me) un vecchio pateticamente giovane che un giovane pateticamente già vecchio.
Esempio già affrontato su questo blog: Mick Jagger padre a me fa piacere, a quasi tutti qui dentro no. Appunto, a tutti quei "giovani" precocemente vecchi.
00
VEROATTILA01

VEROATTILA01

59 anni, Varese (Italy)

Avere un vita più longeva, primo vero segreto: accettare gli anni che passano e sperimentare un approccio orientato verso i cambiamenti.
Si sta male quando si rifiuta l’idea e si vuole restare attaccati alla propria immagine di prima; ci si sente peggio perché non si vuole affrontare la realtà, giacché gli anni portano esperienze e alterazioni che, se vogliamo invecchiare bene, vanno accettate e non combattute o addirittura negate e rimosse.
10
Mustaine

Mustaine

45 anni, Roma (Italy)

...già stata detta...arrivi tardi Paul...
00

Newman74

Io lo so il segreto.....farsi gli il affari tuoi... Campi 100 anni hahaha
20
romeo972

romeo972

45 anni, Bari (Italy)

Lo studio condotto dall'University College di Londra non rivela alcun ché di nuovo o di inatteso.

E' del tutto ovvio che il tasso di mortalità è più alto tra quanti hanno dichiarato di aver vissute meno esperienze felici. Come impostato dallo studio stesso, si tratta di una questione meramente statistica, è chiaro, anche con ben poco legame diretto con gli aspetti sanitari. Infatti, a seguito di maggiori soddisfazioni ottenute in senso lato, il buon umore della persona potrebbe contribuire ad allungare la sua vita, donandole speranza di miglioramento o di superamento delle difficoltà di ogni genere che l'esistenza inevitabilmente pone.

Soprattutto le ristrettezze economiche, comunque determinate, e lo stato di salute sottopongono a duro stress la coscienza dell'individuo, più o meno provato al momento ed influenzato in seguito in base alle qualità soggettive, molto più facilmente secondo meccanismi umani di tipo vizioso.
E' affatto pacifico che, in generale, la sola speranza in più consentirebbe spesso di affrontare i problemi e sperare così di superarli. Da qui, chi si abbatte già si pone come perdente innanzi alle difficoltà, aggravando l'intero scenario futuro e pregiudicando il buon esito.

Vivere con positività è sempre consigliabile, dunque, ma non sempre è agevole nel concreto, se non altro perché non potrebbe essere frutto di semplici automatismi spontanei.
👋
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Il solito problema qualità/quantità che poi, nel caso di Picasso, si è annullato da solo....
10
aurevoir

aurevoir

58 anni, Genova (Italy)

Mi vengono in mente le parole di Mick Jones, chitarrista dei Clash, nel film dedicato a Joe Strummer, suo collega e "nemico" nella band.
"Joe è morto a 50 anni, in fondo per il pensiero comune è morto giovane, come se non avesse vissuto appieno, o gli mancasse comunque una parte di vita. Io che invece ho vissuto molta parte della sua vita penso il contrario, Joe non ha vissuto una vita breve, al contrario ha vissuto una vita talmente piena che per una persona normale, come me, significherebbe 10 vite, forse 50 vite. Mai un secondo fermo, indeciso, inerme, a dormire. Sempre sveglio e a fare cose, non a pensarle".


E mi vengono in mente i membri del club 27, Hendrix, Jim Morrison, Amy Whinehouse, Janis Joplin, Basquiat, Kurt Cobain...quanta roba in 27 anni.

Uno può anche vivere 100 anni. Ma se il suo passaggio sulla terra si riduce a non fare un cazzo di significativo per 100 anni di allora può prendere la sua longevità e infilarsela tra le chiappe come unico momento divertente.

Poi per fortuna Picasso è morto quasi centenario......
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Scomodare l'University College di Londra, per giungere a queste conclusioni; Un po' come impegnare la Pontificia Accademia Vaticana per identificare il sesso degli angeli. Utilità? Zero.
Il segreto per una vita sana e longeva è che non c'è.
Ognuno vivrà in base al suo metabolismo, ai suoi anticorpi, alle sue scelte, alla sua alimentazione, ai suoi interessi e al contesto socio culturale in cui sarà immerso; certo, ci sono anche le variabili, tipo il classico pianoforte che cade dal quarto piano quando ci passi sotto....
00
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.