La bambina con la bambola nera e la cassiera razzista

Una bambina bianca sceglie come regalo una bambola nera ma la cassiera le suggerisce di prenderne un'altra che le somigli di più: è accaduto in Usa

È diventato subito virale il post di una mamma americana, Brandi Benner, al cui interno racconta quanto accaduto in un negozio di giocattoli a lei e alla sua bambina di 2 anni, Sofia.

Quando Brandi invita la sua piccola a scegliere un unico regalo da portare a casa, la bambina non ha alcun dubbio: vuole la bambola dottoressa. Una storia comune se non fosse che la bambola in questione è nera e lei bianca.

La differenza di colore infatti, non è passata inosservata alla cassiera la quale ha suggerito alla bambina di prendere una bambola che le somigliasse di più. Ma la piccola Sofia, con i suoi soli due anni, ha risposto alla donna dicendole che la bambola le somigliava già perché era una dottoressa come lei, ed era anche carina come lei.

Questa storia dimostra come purtroppo vi sia ancora molti pregiudizi radicati in alcune persone, anche se fortunatamente abbiamo potuto assistere a qualche cambiamento. Il post di Brandi, ha catturato anche l'attenzione di Berenice King, figlia del reverendo Martin Luther King, la quale ha commentato così: "La scelta di questa bambina è il segno di un cambiamento che ci porterà a vedere oltre il colore della pelle e che metterà fine ai giudizi che si basano su questo".

23 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
gianlucasydney

gianlucasydney

50 anni, Milano (Italy)

😵 😵
00
supermaffepro

supermaffepro

52 anni, Milano (Italy)

Infatti HS ..ma insomma, mi chiedo...
Ma secondo voii, l popolo italiano, è ancora anti razzista?
E in caso che non lo sia +, xkè sarebbe diventato razzista?
Di spiegazioni ce ne sono tante, ma fatto sta è che in avvenire, l'escalation toccherà le stelle
L'Italia NON ERA razzista ma x il futuro ho troppi dubbi
Anch'io, mai lo sono stato RAZZISTA, però, se non esiste giustizia e giudizio, come non esiste + da anni un BUON governo e meno ancora lo stato, RAZZISTA potrei diventarlo
La pazienza ha una certa lunghezza, prima o poi finisce
00
HS2013

HS2013

55 anni, Genova (Italy)

Ci dobbiamo preoccupare del presunto razzismo negli USA quando da noi circola ancora un desiderio di Italia Sudless ...
00
massi765

massi765

45 anni, Roma (Italy)

La cassiera ha fatto una uscita decisamente infelice e ambigua. Da lì a etichettare la situazione come un caso di razzismo.... Ma in america se non si parla di razzismo non sono contenti? Mi sembra un poco esagerata la reazione a quel caso anche se quella cassiera una lavata di capo dal suo responsabile da una parte se la merita. In Italia non si mettano tutti a fare i perbenisti ora. Che da Firenze in sù quando parlano degli italiani che vivono da firenze in giù, gli etichettano come: "terroni". Differenze di mentalità tra chi vive su di firenze o giù ce ne sono alcune. Ma da lì a etichettare terroni chi vive da firenze in giù..... Non è forse intolleranza o peggio una sottospecie di razzismo?? Dai perbenisti fatevi sentire e fate vedere come vi sentite offesi da questo DATO DI FATTO che ho appena ricordato.
00
romeo972

romeo972

45 anni, Bari (Italy)

Ecco servito un altro caso di razzismo montato!

La cassiera è davvero razzista?
In effetti, troppo frettolosamente si etichetta la gente come razzista, omofoba, xenofoba, discriminante, senza preoccuparsi innanzitutto di accertare la sua reale posizione di pensiero. A rigore, il razzismo di base è l'avversione a chi è in apparenza diverso, in modo preconcetto e con intenzione di procurare danno o svantaggio materiale.
Da qui, francamente la cassiera citata nella notizia non appare affatto razzista ma ha solo espresso un pensiero personale che riteneva di poter condividere con la bambina, magari interpretandone l'opportunità. In effetti, a ben leggere l'episodio, l'invito della cassiera è stato infelice, potendoselo risparmiare, se non altro perché i gusti individuali sono incontestabili per definizione, come pure quelli di una bimba di pochissimi anni di età. Non a caso, dolcemente simpatica è stata la risposta negativa della piccola, ribadendo candidamente che la sua scelta è stata meditata per cui tanto gradita.

A conti fatti, come spesso avviene più di recente nel quotidiano, l'accusa di razzismo rischia di manifestarsi attraverso pregiudizi basati su argomentazioni pretestuose ed infamanti.
E' davvero triste arrivare ad accusare di razzismo con atteggiamento altrettanto razzista, anche se sotto il profilo delle idee.
Ma ,tristemente, è questa la ...nuova frontiera!
👋
10
castoro56

castoro56

63 anni, Gorizia (Italy)

Se c'è un motivo per fare acquisti in un supermercato, è quello è di farli in santa pace senza che qualcuno ti dia dello scemo per quello che scegli. Per cui, la mia domanda è: perché la mamma della bambina non ha detto alla cassiera: "fatti i cazzi tuoi e vai avanti con il tuo lavoro"?
20
castoro56

castoro56

63 anni, Gorizia (Italy)

Se c'è un motivo per fare acquisti in un supermercato, è quello è di farli in santa pace senza che qualcuno ti dia dello scemo per quello che scegli. Per cui, la mia domanda è: perché la mamma della bambina non ha detto alla cassiera: "fatti i cazzi tuoi e vai avanti con il tuo lavoro"?
00
aurevoir

aurevoir

58 anni, Genova (Italy)

Beati loro che possono porsi il problema.
Sono sicuro che in un autogrill di Bergamo un pupazzetto o una bandierina del Napoli nemmeno la vendono.
Al massimo si può acquistare la solita : Vesuvio, facci sognare!
Buona pasqua a tutti, razzisti e non.
00
IceDK

IceDK

30 anni, Brescia (Italy)

La cosa piu bella di questa notizia è il visetto della bambina nella foto che mette allegria! 😊 Felice di giocare con la sua bambola senza pensieri, senza rendersi conto di quello che ha provocato! Ahahaha 😁
Per il resto, trovo questa notiza insulsa, al punto che utilizzerò questo pagina-post per rimarcare le mie idee! 😁
Se trovo nella ricerca, un'altro profilo, di una ragazza interessante ma offline da più di un anno mi incavolo!! Scherzi a parte, ma anche per questo il sito perde troppo in serietà.
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Tanto per cambiare, è stato scelto il solito esempio cliché di cosiddetto razzismo a danno dei neri e della loro immagine.
Qualche volta, sarebbe carino che, qualcuno avesse il coraggio di illustrare episodi, sempre più frequenti, del razzismo nero nei confronti dei bianchi, che, per paura di violare i dogmi del politicamente corretto, rimangono sepolti nei trafiletti di giornale in sesta o settima pagina ma che, dimostrano solo quanto ipocrita e unidirezionale sia la fogna mediatica.
Solo per restare negli USA, va molto di moda mostrare le bandierine confederate dei suprematisti bianchi ma guai a narrare le prodezze dei suprematisti neri di "Black Lives matter", i quali tengono conferenze intitolate "nascono troppi bianchi" e, i loro capi, oltre a difendere delinquenti ammazzati dalla polizia, fanno appelli ai loro militanti affinché attacchino fisicamente i loro avversari politici. Insomma, quando viene dalla parte "giusta", lo squadrismo e il razzismo vanno bene e sono tollerati.

Assolutamente delirante, poi, dare del razzista alla cassiera, per aver suggerito alla bambina, la cosa più logica del mondo: scegliere qualcosa di più simile a se.
00
castoro56

castoro56

63 anni, Gorizia (Italy)

questa cretinata è il logico seguito di due esperimenti fatti negli USA anni fa. Nelle scuole sono state distribuiti pupazzetti ai bambini, lasciandoli scegliere se li volevano bianchi o neri. La preponderante richiesta di bambolotti bianchi, ha fatto dedurre agli "esperti" che c'è ancora discriminazione nei confronti dei neri.
00
Mustaine

Mustaine

45 anni, Roma (Italy)

Trump sgancia bombe (anzi "la madre di tutte le bombe") sull'ISIS...minaccia la Corea del Nord (come se quel folle di Kim Jong-un necessitasse di una "spintarella" ulteriore alla propria megalomania)...la minaccia del terrorismo si allarga all'Italia (lasciamo da parte momentaneamente i vari femminicidi e la "caccia" all'uomo dei briganti e la crisi economica)...ma si, parliamo di BAMBOLE che è meglio!
00
resiliente59

resiliente59

58 anni, Genova (Italy)

Ma smettetela di scrivere cavolate tanto per riempire pagine!
Articoli bufale probabilmente
Non capisco se ciò accade per sensibilizzare l'opinione pubblica o che...
Penso la prima e, non mi va bene lo stesso!
10
MarioPower

MarioPower

30 anni, Milano (Italy)

La notizia come ogni altra cosi come ci arriva fa pensare subito a questo 1mo eplicito messaggio: cassiera razzista, ecc, ecc, ecc. Quando volendo ragionare un minimo più a fondo con la propria testa la questione in sè può essere realmente un'altra, da un semplice consiglio per evitare magari da parte della bambina di avere ripercussioni con amichetti, parenti e ambiente in cui si trova a un possibile che: come dipendente alla cassiera le viene imposto di sollecitare la vendita di un prodotto similare in caso di acquisto. Ma il problema dove risiede? Nella cassiera -indubbiamente e con attestato di appartenenza mi raccomando- razzista, o in chi pilota la notizia? Non viene fatto capire, non si dice se la cassiera abbia consigliato con un suggerimento pacato o aggressivo volendo obbligare la bambina a cambiare la sua scelta.
Non c'è scampo nell'informazione dalla piccola curiosità a fatti veramente importanti, chi da la notizia a convienza sempre nel dire le verità ma sempre a metà.
00
Michelotto967

Michelotto967

50 anni, Genova (Italy)

Per quanto possa essere vera la notizia, e sicuramente uno di quei casi dove gli adulti hanno molto da imparare dall'innocenza e dalla purezza dei bambini! 😐 😀
00
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.