Gerusalemme, donne a seno nudo per protesta contro le molestie

Donne in reggiseno e a seno nudo per le strade di Gerusalemme per difendere i propri diritti e protestare contro le molestie sessuali degli uomini

Le donne di Gerusalemme sono scese in strada, chi in reggiseno e chi direttamente a seno nudo, per protestare contro le violenze e le molestie sessuali che ogni anno vedono coinvolte molte di loro.

Si tratta di una provocazione contro chi afferma che le aggressioni di alcuni uomini sono giustificate dall'abbigliamento succinto che alcune donne scelgono di utilizzare.

Un protesta quindi per difendere i propri diritti, urlati a gran voce e scritti su numerosi cartelli che recitavano slogan come: "Non dirci come vestirti, dire agli uomini di non stuprarci".

60 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Petitfleur52

Petitfleur52

66 anni, Reggio Emilia (Italy)

Donne a seno nudo per protestare contro le molestie : se non è coerenza questa!. 😝
00
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

Le proteste si fanno in piazza e, dalla piazza si capisce la società
Se esistono donne intelligenti in questa dimostranza lo si capisce da come sfilano ..nude?
Benvenuta ignoranza e benvenuta sua sorella stupidità
Il nudo ormai nel 2018 non è + uno scandalo, youporn insegna
L'ho sempre pensato che le femministe fossero TANTO stupide e se x questo ..anche i maschilisti
Potete darvi la mano ma per favore ..non fate mai figli
Il mondo ringrazia 😜 😝
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

L'annosa questione del modo di vestirsi della donna come incoraggiamento al suo stupro è ancora d'attualità.
La controversia nasce dal giusto diritto della donna di vestirsi secondo i propri gusti e l'incontrollabile eccitazione sessuale maschile che la scelta praticata potrebbe indurre su taluni soggetti alla sola vista. Da qui, il diritto di libertà di scelta, così modulabile, a confronto con l'istintività irrefrenabile altrui.

Come risolverne la difficile coesistenza?
Alcuni esempi.
Nulla impedirebbe di passeggiare in una savana ed attraversarvi un branco di leoni, ma nulla potrebbe evitare di essere aggrediti da quest'ultimi perché sfortunatamente in stato di digiuno e particolare irritabilità.
Nulla impedirebbe di attraversare il deserto in pieno giorno con soltanto uno slip indosso, salvo rischiare conseguenze gravi a fine giornata come disidratazione, insolazione, fino alla morte.
Qualcuno potrebbe obiettare che si tratterebbe di esempi inopportuni, eccessivamente "tirati". E' vero, sono esempi che evidenziano estrema sconsideratezza nella scelta operata ma validi a lasciare intuire quanto gravi possano essere le conseguenze personali a fronte di certe scelte, del tutto legittime ma praticate in contesti e modi a rischio.
Magari l'attraversamento del branco di leoni non causerebbe alcuna reazione dei leoni, inappetenti ed a riposo perché già rimpinzati di carne da poco.
Magari la passeggiata nel deserto non avrebbe conseguenza alcuna se un'oasi a due passi fosse raggiunta per il necessario riparo.
Forse!

In verità, si sa, ogni scelta personale ha conseguenze, potenzialmente positive come nelle attese, potenzialmente negative come temuto. L'incertezza degli eventi è inevitabile e detta il rischio corso.
La donna ha il diritto di vestirsi come vuole ma deve tenere in debito conto i rischi che corre, contro il freddo, il caldo, l'estetica, il ladro, lo scippatore, lo stupratore.

In particolare, la violenza sessuale è indotta da ragioni diverse, tutte riconducibili al grado di autocontrollo delle proprie pulsioni. Insegnare o indurre a dominare quest'ultime è la via maestra per evitare azioni analoghe in futuro. Di certo stuprare è un gravissimo reato, restando tale in qualsiasi circostanza per ovvi motivi, ma non valutare l'eventualità che si verifichi la violenza è semplicemente da sconsiderati.

La libertà assoluta non potrebbe esistere perché inattuabile. Tenerne conto è doveroso!
;bye
20
SICHEL0SAI

SICHEL0SAI

47 anni, Torino (Italy)

Come avesse senso fare: "Sciopero della sete contro la siccità".
20
iDylan

iDylan

25 anni, Messina (Italy)

Spero che questo serva a ottenere quello che vogliono....
00

nico1001

Per come è stato scritto l'articolo, si può pensare che da quelle parti uno stupro sia lecito qualora la donna vesta abiti succinti. Se così fosse (e credo proprio di si), sarebbe una questione molto molto grave.
Gerusalemme è un luogo pieno di conflitti interni dove convivono insieme razze e religioni diverse (islam, ebraismo, cristianesimo), ed è quindi logico pensare che non riescano ad uscire da quello stato di arretratezza mentale in cui si trovano.
Chi ne fa le spese sono le donne e con questa manifestazione provocatoria stanno facendo capire che sono stanche e vogliono in qualche di cambiare le cose.
Viva le donne di Gerusalemme e speriamo che la loro protesta faccia rumore in tutto il mondo e riesca a cambiare le menti delle nuove generazioni di quello strano posto.
00
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Boh..cosa pensano di risolvere protestando in reggiseno!!!non credo servirà a molto
11

agigulfo1960

dico solo che in Francia, non ricordo se era una proposta di legge o un regolamento locale, era prevista una multa per chi lasciava oggetti di valore visibili dall'esterno, in quanto costituivano una "istigazione al furto"......
32
supermaffepro

supermaffepro

53 anni, Milano (Italy)

Gerusalemme, donne a seno nudo per protesta contro le molestie?
Anvedi che lì a GeruSalem, siamo nel 1970
Evviva l femministe in un paese maschilista ..maSSiiiiiiiiiii, pestate ed incendiate i regiSSSeni che poi ci facciamo il maialetto alla brace :pray:
Certo che a Gerusalemme col caos che hanno in Medio Oriente, è da paura ..Bel fegato fegato, SpaPPulaTT che C'hann queste Qua ;P
Adesso, a parte le cazzate, come siamo messi qui in I-taja?
Pare meglio maaaaa..non urliamo vittoria, xkè il caos ha da venire e già il prossimo anno, atorno al Qatar volano venti di guerra e Gerusalem, l'è lì a un tiro di schioPP
A Milano abbiamo 700.000 ExtraCom, detti "Migranti" e... occhio che dire Extra, non si può + esprimere, xkè Se Noooo, S'offendono e ci aPPioppan lu Multun :D :D :D
..poveriiiiiii :tongue:
Di questi 700Mila, almeno il 90% sono di reliGhione MuSSS-Sul-Man che se s'incazzan, van giù di Man
Ok, a part gli ScherZ, che dice l'Islam?
Vogliamo scoprirlo?
Fa paura ..leggete qua il puT-Tanaio, che sta nascendo in quella terra sommersa
LINK - www.invisible-dog.com/mondo_saudita_ita.html
DaPPauuuuuraaaaaaaa :scream: Uhuuuuuuuuuuuuu Mannhèèèèèèèèèèèè ;P
Speriamo che il caos non ce lo portino qui maaaa ..ho i miei dubbi
VEDO E PREVVEDO
Guerra Santa in futuro e inferno in terra molto presto :astonished: :astonished: :astonished:
00
emmolina

emmolina

50 anni, Venezia (Italy)

brave.
Chi dei zeneizi doc, si offre di venire a prendere una dolce pulzella il 21/7 a Principe?
(Poi nn dite che nn è un onore questo!)
11
Michelotto967

Michelotto967

51 anni, Genova (Italy)

Mi piace la donna che veste in modo molto femminile, va bene anche sexi, però credo che poi un limite dettato dalla buona ragione, dal buon gusto e dal rispetto per le persone che ci circondano ci possa essere o no? Lasciare un po' di spazio all'immaginazione trovo personalmente che sia molto stimolante, poi sappiamo benissimo in che epoca viviamo e con quali soggetti abbiamo a che fare, gironzolare di notte su strade poco frequentate, magari scarsamente illuminate senza essere accompagnate, vestite come una squillo, porta inevitabilmente a correre dei grossi rischi! -_- :/ :grinning:
00
LordBayron80

LordBayron80

37 anni, Barletta-Andria-Trani (Italy)

Colonia, Milo Moiré nuda per protesta: "Solidarietà alle vittime di violenze"
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/colonia-milo-moire-nuda-per-protesta-solidarieta-alle-vittime-di-violenze-_2153145-201602a.shtml
Per far si che la protesta sia d'impatto_ via tutto_ he_scherzo
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Ma che intelligentone! Finiamola con queste carnevalate esibizioniste mascherate da protesta. Figuriamoci se, una donna che ha subito veramente una molestia, ha poi voglia di sfilare con le zinne al vento.
10
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Ma che intelligentone! Finiamola con queste carnevalate esibizioniste mascherate da protesta. Figuriamoci se, una donna che ha subito veramente una molestia, ha poi voglia di sfilare con le zinne al vento.
20
Erik_74

Erik_74

44 anni, Varese (Italy)

Dovrebbero manifestare così anche in italia :-)
00