I 4 atteggiamenti negativi che fanno fallire una relazione

I ricercatori dell''Università di Washington hanno individuato quali sono gli atteggiamenti aggressivi e negativi che portano all'immediata fine di un rapporto

Una relazione, che sia amorosa o di lavoro, può essere incrinata da degli atteggiamenti negativi. A dimostrarlo è un nuovo studio condotto dal dr.John Gottman e i suoi colleghi dell'Università di Washington che hanno indicato quali sono i 4 atteggiamenti principali che possono portare alla fine di un rapporto.

Eccoli qui:

  • La critica. Quando i commenti non sono volti al miglioramento di una persona si trasformano in giudizio. Aggredire una persona su qualcosa che non è in grado di cambiare non è di alcun aiuto.
  • Disprezzo. Indica la mancanza totale di rispetto nei confronti di un'altra persona che può essere espressa sia attraverso un linguaggio verbale che non.
  • Stare sulla difensiva. Cercare sempre delle scuse, scrollarsi da ogni responsabilità, rispondere ad una lamentela con un'altra invece di trovare una soluzione al problema. Un atteggiamento del genere non fa altro che alimentare il conflitto e incrementare la tensione tra le parti in causa.
  • Ostruzionismo. Tipico di chi durante una discussione preferisce adottare il silenzio, prendendo così le distanze dall'altro. Si tratta di un atteggiamento insidioso poiché indispone la persona che lo subisce e impedisce ai due di collaborare per la risoluzione di un problema.

Questi atteggiamenti sono così aggressivi che la loro presenza preannuncia la fine di un rapporto con una precisione del 93%. I ricercatori di Washington hanno effettuato le loro previsioni su coppie sposate, ma questi atteggiamenti, come premesso, creano scompiglio anche sul posto di lavoro.

Leggi anche...

59 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Dead_Star

Praticamente tutte le cose che mi sono dovuto sorbire dai miei amici online e da tutti gli Ex che ho avuto...


Fantastiquè!....
00
Lupo0669

Lupo0669

48 anni, Bologna (Italy)

Che prontuario del cazzo...prendono come esempio i peggiori atteggiamenti che possiamo assumere tutti,...ma a me i bei modini di una donna che spende tante parole e poi alla fine nulla di concreto nella vita,non sa andare oltre il sui ruolo di compagna,non sa essere tua amica non ti sa aiutare ma vuole essere aiutata....questo è un grande motivo di separazione
10
urbanevo

urbanevo

43 anni, Varese (Italy)

Atteggiamenti negativi in una relazione di lavoro e amorosa?
Al lavoro i colleghi te li trovi o ti arrivano cosi, non si ha molta scelta.
Relazionarsi tra colleghi non sarebbe facile, tanto meno salutare.
La pagnotta la devi portare a casa.
Pratichi un pò di sopportazione, di tuo "personale" non metti nulla (buongiorno, buonasera) e finisce li.

Nel contesto amoroso una scelta reciproca in accordo con la partner è stata fatta.
In un ambiente che consideri di tuo agio, il minimo sindacale di rispettosa convivenza, sia la non presenza di questi fattori negativi.
Qualora questi fattori cominciassero a nascere nella coppia, beh allora ognuno vada per la propria strada.

Credo che oggi come oggi, in diverse coppie, esistano atteggiamenti negativi di questo tipo e che vengano usati a turno dai rispettivi partner, ma che vita sarebbe?
00
HS2013

HS2013

55 anni, Genova (Italy)

Non è facile interpretare con 4 esempi la netta volontà di distacco. Spesso dietro ad ognuno si nasconde una reazione ad una azione altrettanto irritante che provoca allontanamento dei piani visuali. La cosa migliore è parlarsi e risolvere i contrasti, dalla buona intesa si capisce l'interesse a proseguire
00
Mustaine

Mustaine

45 anni, Roma (Italy)

Come ha detto anche Dimi "la scoperta dell'acqua calda"...strano che manchi la violenza domestica nella suddetta lista. Non faccio come il buon Michelotto pubblicando la mia top 4 che fa funzionare una relazione: solleverebbe troppe polemiche...
00
castoro56

castoro56

63 anni, Gorizia (Italy)

allora......................
Se questi 4 atteggiamenti negativi causano la rottura nel 93% dei casi, significa che ci sono un 7% di coppie che tirano avanti lo stesso!
(se la matematica non è una opinione......)
Figuriamoci che bel modo di stare insieme!!!!! 😡
10
Michelotto967

Michelotto967

50 anni, Genova (Italy)

Io elenco i miei personali 4 atteggiamenti che possono far funzionare una relazione:
1) Correttezza.
2) Fiducia.
3) Rispetto.
4) Ironia/autoironia.
😃
40
massi765

massi765

45 anni, Roma (Italy)

Questi sono atteggiamenti che nella vita di tutti i giorni, se uno sà ben vedere e soprattutto Capire, sono più presenti di quanto si pensa. Lo studio in questione li fà vedere nel modo giusto con esempi molto consoni, all'interno di una relazione e quindi trovo che una riflessione in più te la fanno fare e questo è positivo. L'amore è cieco ma se c'è giudizio, disprezzo, mancanza di rispetto, non credo che duri molto quell'amore, studi universitari o meno... Anche l'occhio vuole la sua parte e mai nessuno che ricorda che anche il cervello vuole la sua di parte, per esempio quel minimo di feeling e sintonia in alcune idee e valori che con gli atteggiamenti dell'articolo non hanno nulla a che fare.
00
aurevoir

aurevoir

58 anni, Genova (Italy)

Veramente una serie di minchiate consecutive, tipico di chi non si è mai relazionato con qualcuno.
Intanto sarebbe utile sapere come si può contemporaneamente esercitare critica,ostruzionismo, difensivismo. Dalla stessa persona verso la stessa persona.
O uno è psicolabile o tratta con uno psicolabile.
Il disprezzo è possibile,anzi praticatissimo.
Ma è l'antitesi di una relazione. Se disprezzi una persona difficilmente ti ci relazioni, salvo che ti mantenga a caviale e champagne, ma credo che dopo un po' o lo fai fuori con l'amante o molli. Figurato....non vorrei essere multato come l'edicolante.

Finale: ogni persona è diversa, chi vuole intrecciare relazioni agisce con l'interlocutore di conseguenza, non traendo convinzioni rapide, ponderando.
E sarebbe bello che ciò venisse fatto anche quando siamo noi i valutati.

Playlist: Blue Sunday, naturalmente J.M.
10
romeo972

romeo972

45 anni, Bari (Italy)

Il rapporto interpersonale ha bisogno di cure e condizioni particolari per poter durare nel tempo serenamente. La conoscenza, l'amicizia, l'amore osservano gli stessi bisogni, essendo ciascuno una diversa tipologia di rapporto con gli altri.
Con comprensibile attendibilità, lo studio condotto dal dr. John Gottman e i suoi colleghi dell'Università di Washington ha evidenziato quattro atteggiamenti principali che condurrebbero quasi certamente alla rottura del rapporto stesso. Realisticamente l'assoluta certezza della fine del rapporto non è possibile, in quanto l'esigua porzione restante, forse persino eccessivamente ridimensionata, del 7% degli esiti è imputabile a necessità difficilmente eludibili, in seguito alla presenza di legame familiare o d'interesse materiale.

L'elenco degli atteggiamenti principali di causa della rottura del rapporto potrebbe allungarsi con voci quali assenza di fiducia, rispetto, comprensione, disponibilità. In effetti, a dirla tutta, basterebbe una sola di queste voci per giungere con buona probabilità alla rottura in breve tempo.

In verità, ogni rapporto sarebbe destinato alla conclusione definitiva in costanza di disinteresse nei confronti dell'altra persona, a prescindere dal particolare motivo scatenante, ovviamente per propria o reciproca responsabilità.
👋
00
dimipunk

dimipunk

42 anni, Trieste (Italy)

E ci voleva uno studio universitario per sapere che questi comportamenti mandano a carte quarantotto una relazione?
10
supermaffepro

supermaffepro

52 anni, Milano (Italy)

Sia chiaro che, i 4 cavalieri di Gottman, sono intesi anche come le 4 cavallerizze e, come il mondo femminile trova TdCz fra i maschi, vice versa di queste bellezze ne si trova non poche al galoppo, col particolare di una pietosità inaudita
Evviva chi sa portare risultati sani, x ora ognuno si riguardi e speri di essere veramente e mentalmente, sano e sana
01

50shadesofhypnosis

Gottman li chiama "i 4 cavalieri dell'apocalissi". Molto interessante anche il suo lavoro su come prevenirli e gestirli.
00
resiliente59

resiliente59

58 anni, Genova (Italy)

Detesto chi sta sulle difensive , persone sporche dentro, quindi pensano che anche le altre lo siano, e fanno precedere le difese ancor prima di essercene bisogno
Ps : scusate la formula non certosina del mio concetto ma, io non mi servo del web / Wikipedia
Pardon

Buona domenica a tutti
Io mi godo il mio nipotino adorato ☺
10
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.