Sesso, a letto con una donna-ologramma

L'industria cibernetica punta sulla sfera sessuale, trasformando il sesso in un'esperienza virtuale grazie a degli avatar impersonati da pornostar

Le industrie dei videogiochi per adulti sembrano voler allagare i loro orizzonti, cercando di trasformare il sesso in un'esperienza virtuale.

Proprio in questi giorni la pornostar Tori Black, si sta sottoponendo a numerosissimi scatti e video realizzati da centinaia di obiettivi posizionati ovunque, in modo da consentire all'azienda produttrice di immortale ogni possibile posizione che viene eseguita mentre si copula.

Non solo video e immagini: viene anche registrato l'audio con annesso di sospiri, urla e rumori tipici che si fanno durante l'amplesso.

Il fine è quello di riuscire a creare un avatar tridimensionale che possa trasformare il sesso in un videogioco grazie all'Holodexxx Vr, ossia un visore virtuale da mettere sugli occhi, che permetterà di vedere scene animate da attrici pornografiche.

E così chi vuole, potrà dedicarsi al cybersesso, anche se quello virtuale non potrà mai essere paragonabile al quello reale.

Lo proveresti, anche solo per curiosità?

164 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Miguel62

Miguel62

60 anni, Lecce (Italy)

Beh ad ogni modo credo che se la donna e' compartecipe , anche il virtuale non sia poi' cosi' male ( per carita' non mi fraintendete e' solo un soggettivo pensiero e anche un po scherzoso , non pensate subito a male ok ) , certo che pero' alla fine e' come aver fatto un bel sogno ma non resta niente ; quindi credo sia meglio quando capita realmente( nel mio caso con una donna meglio precisare de sti tempi ok 😊 ma quanno capita ahahah , 😉 ; certo e' che mi devo dare da fare , le ( cartucce 😤 ) , stanno per finire ☺ , * 😔 😊
00
Lybra67

Lybra67

50 anni, Como (Italy)

Se la virtualità arriverà ad eguagliare le sensazioni fisiche... vorrà dire che siamo giunti al capolinea.
Cosa sosteneva Darwin a proposito di evoluzione della specie? Qui mi sa che qualcosa non sta più funzionando... 😉
41
romeo972

romeo972

45 anni, Bari (Italy)

Il sesso virtuale è una trovata non certo nuova. Cambiano semmai gli "attrezzi" ma il "senso" è lo stesso.
La tecnologia avanza inarrestabile ovunque, si sa, quindi anche nel mondo fantastico della pornografia. Da qui, il sesso con immagini di donna-ologramma indica l'attesa conclusione dello sviluppo tecnologico più recente.

C'è da chiedersi se riscuoterà successo.
Non è facile poterlo garantire già da subito, se non altro perché si tratterebbe sempre di soddisfare i gusti altrui, ovviamente assai personali per cui imperscrutabili.
Probabilmente la curiosità di molti condurrà ad un iniziale avvicinamento al cybersesso che ben presto si rivelerà di minor interesse, non più di quanto già offerto in alternativa.

Il comune denominatore delle soluzioni "virtuali" è legato alla capacità tipica di fornire rapido sfogo a ciò che si desidererebbe molto più duraturo e soddisfacente. Più che la curiosità, in una società sempre più spogliata di valori umani e coperta di apparenze fini a sé stesse, sarà la necessità di accontentarsi a prevalere sulla scelta spontanea.
Amara verità contro cui alla fine la curiosità non potrebbe di certo averla vinta!
👋
00
emmolina

emmolina

49 anni, Venezia (Italy)

Scusate, volete dunque dire che nessuno o quasi dei presenti, avrebbe la curiosità di vedere di cosa si tratta? Mi sembra strano. Si tratta pur sempre di un gioco virtuale, a basarsi sui vostri commenti disgustati nn dovrebbero allora esistere persone che giocano una o due ore al giorno con la PS....
Io credo che ogni esperienza vada presa x quella che è, questa è un gioco e a me piacerebbe vedere di cosa si tratta, sono una persona particolarmente curiosa.
Nn commento la frase finale sul "paragone" perchè è insensata.
21
JimmyXXX

JimmyXXX

57 anni, Trieste (Italy)

E con questo abbiamo toccato il fondo. Amen.
11
Tilikum_

Tilikum_

48 anni, Venezia (Italy)

Se a una persona X piace il sesso sotto forma di ologramma , lo faccia pure . Personalmente non lo giudico , ne' tantomeno lo biasimo .
20
Soloandreasolo72

Soloandreasolo72

45 anni, Napoli (Italy)

Salve a tutti, io personalmente prima di giudicare dovrei provarla, poi solo dopo potrei dire quanto è........ mentre una donna reale 💅è sicuramente molto meglio....ma potrebbe essere un'esperienza da fare. Consideratela una giostra, un simulatore come quelli da aereo ☺
02
armovita

armovita

42 anni, Roma (Italy)

L'essere umano, sta pagando il fallimento della sua vita senza Dio. L'egoismo, l'egocentrismo, il narcisismo umano, dove l'uomo fa di se stesso un dio, è sempre destinato ad auto distruggersi. L'uomo sceglie, e queste sono le conseguenze.
24
CoppiaPadova

CoppiaPadova

31 anni, Padova (Italy)

No grazie.
Preferiamo lei in carne ed ossa! 😉
10

SimonJ74

A questo punto era meglio la versione il materiale sintetico ahahaha
00
Derrik1966

Derrik1966

51 anni, Milano (Italy)

Per rendere più realistica la donna virtuale, dovrebbero introdurre nel software una funzione che, ogni tanto, le fa dire: «Oggi no, caro, ho mal di testa.» La renderebbe molto meno digitale! 😃
12

castle123

Possono proporre tutto quello che la fantasia perversa può partorire.
Anche l'ultimo dei malati di cybersexweb, alla fine andrà a cercare il contatto umano.
00
Elita

Elita

54 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Della serie: sempre più soli a vivere di finzione.
Non ho letto l articolo, solo l introduzione ed i commenti sotto in merito.
Oltre all articolo della bambola gonfiabile e quella da affittare se non erro, ecco la donna ologramma.
Tra un po' si concepiranno bambini, senza il bisogno del seme maschile. Boh....ma dove stiamo andando?
30

Leo078

vade retro
20
fusow

fusow

53 anni, Modena (Italy)

tanto a me non me la darebbe nemmeno la donna ologramma uffi
20
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.