15 minuti di solitudine al giorno per sentirsi bene con se stessi

Ritagliarsi del tempo per restare da soli, in un tempo determinato nel corso della giornata, ha degli effetti benefici sulla propria persona: lo dice la scienza

La solitudine non ha solo aspetti negativi: passare infatti 15 minuti soli con se stessi nel corso della giornata, può farci sentire in pace con il nostro io interiore.

A metterlo in evidenza è una ricerca guidata dall'Università di Rochester.

Per constatare quanto in effetti questi momenti di solitudine, scelti appositamente, siano positivi, è stato fatto un esperimento in cui sono state coinvolte 114 persone, alle quali è stato chiesto di sedere da sole per 15 minuti, riducendo così il carico emotivo e di interesse suscitato, ad esempio, da 15 minuti di conversazione.

In seguito è stato chiesto loro di compilare un questionario, dal quale è emerso come i partecipanti all'esperimento, nel tempo trascorso da soli, non abbiano provato emozioni negative, come irritabilità o sofferenza.

Un'altra prova ha coinvolto 108 persone, ed ha dimostrato come andando oltre il quarto d'ora, indipendentemente da quello che veniva fatto da soli, in alcuni soggetti iniziava a subentrare una sensazione di solitudine.

Infine è stata condotto un altro esperimento: in questo caso è stato chiesto a 173 persone di trascorrere 15 minuti da soli al giorno per una settimana, non ripetendo lo stesso per altri 7 giorni.

Risultato? È emerso come lo stare soli per un periodo limitato e volutamente aumenti la sensazioni di benessere con se stessi.

Ovviamente tutto ciò è ben altro rispetto all'isolamento sociale, che in base ad ulteriori studi, ha invece effetti negativi sulle persone.

Prendersi 15 minuti per se stessi, volutamente, ha quindi un'azione di decompressione che aiuta anche a metabolizzare bene la giornata.

208 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
alididrago1

alididrago1

55 anni, Reggio Emilia (Italy)

la solitudine non è una follia fa star bene in compagnia (gaber) mitico
10
Miguel62

Miguel62

61 anni, Lecce (Italy)

C'e' assolutamente del vero in questo , un tempo passato in solitudine fa molto pensare e riflettere un po' su tutto e ti porta a corregere eventuali errori . Certo pero' che quando la solitudine e' forzata ed e' ampia non e' invece cosi' piacevole , ma pazienza " se la vie" * , ;) . Ci sono persone che amano la solitudine e persone un po' meno .
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Scoprire che lo stare soli volontariamente per un periodo limitato aumenti la sensazione di benessere interiore è attendibile, oltre che facilmente immaginabile da molti.

Infatti, la solitudine è semplicemente una condizione personale di isolamento sociale, a seguito di motivi diversi. Così, l'assenza di interazione umana esterna determina uno stato di assenza di condizionamenti, capaci di alterare concentrazione e rilassamento psicologici. Da qui, l'evidente vantaggio di rimanere in solitudine con sé stessi nello svolgimento delle attività psico-fisiche in senso lato.
In tal modo, di fatto si crea l'opportunità di realizzare e meglio quanto desiderato, donando soddisfazioni altrimenti irraggiungibili.

In verità, solo attraverso il silenzio esterno si potrebbe ascoltare la voce della propria coscienza!
;bye
30
ottof

ottof

52 anni, Venezia (Italy)

Buona sera. Spesso lo faccio anch'io specialmente mare o in montagna e favolosooop
10
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

La solitudine a volte è bella e a volte no.15 minuti non mi bastono.ci si può isolare anche stando in mezzo agli altri
:fire: boia chi molla
22

cartabianca87

Io lo so che non sono solo

Anche quando sono solo

Io lo so che non sono solo

Io lo so che non sono solo

Anche quando sono solo
11

FiammaVioletta

É fondamentale saper stare bene da soli per poi star bene con gli altri, poi quando ognuno di noi riesce a ritagliarsi degli spazi é altro discorso.Forse perché sono un Acquario, e per me é vitale essere indipendente,ma direi che sono piuttosto solitaria e sto bene con me stessa .
71
THORaesir

THORaesir

50 anni, Lappland (Finland)

Altro che quindici minuti di solitudine! Qui nelle lande desolate e ghiacciate dove mi trovo, per sfuggire alla mia sposa, ho solo la compagnia di foche e trichechi. Nessuna femmina a scaldarmi il giaciglio. Quasi quasi torno a casa e affronto la sacra punizione della clava di Jarnsaxa.
:hammer: :zap:
12
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

.. anche qualche minuto in + !
10
JimmyXXX

JimmyXXX

58 anni, Trieste (Italy)

Il star solo con se stessi può risultare piacevole, in certi momenti indispensabile. Quanto? E' molto soggettivo. A certe persone bastano 15 minuti al giorno, ad altre una vita intera...
50

Altiorem_summa

EPICONDILITUDINE
La mattina appena desto
La mia verga al ciel si innalza
E la man scivola presto
Un po' più sotto della panza
Massaggiando con ardore
Sento presto un gran calore
Ma un dolore si paventa
Ed il polso si spazienta
Un problema mi rattrista
Il mio gomito del tennista
Per goder di buon mattino
Mi tocca diventar mancino
E Co ultimo gesto divino
Sporco federa e cuscino

Grazie grazie 👏👏👏
27

massi765

Trovo sicuramente sensata quella ricerca ma soprattutto il suo risultato. Anzi più che sensato lo trovo un pochino ovvio. Non avevo mai riflettuto se bisogna dare un valore matematico ad una cifra con minuti, per stabilire di passarli da soli perché fa bene a se stessi. ma trovo ovvio che se una persona non ha un pochino di tempo per se stessa ed il suo equilibrio interiore, come può averlo con gli altri quell'equilibrio? infatti oggi dietro alla maschera del SONO SUPERMAN E WONDERWOMAN E TUTTO VA BENE, si nasconde una maggioranza silenziosa e restia a parlarne, maggioranza di persone con un equilibrio molto precario. non certo per problemi mentali intendiamoci, ma perché tra problemi esterni, e mancato equilibrio interno.... è quell'uno più uno che in questo specifico caso fa'............ 4! e non due.
15
Michelotto967

Michelotto967

51 anni, Genova (Italy)

Umhhh... credo che la questione sia molto soggettiva, dipende appunto da carattere, personalità. Certamente a chi, vuoi per situazione famigliare, professionale, ecc., e costretto e quindi abituato a stare costantemente in mezzo a più o meno tante persone, o che in ogni caso ha sempre la mente impegnata per vari motivi, i soli 15 minuti di stacco da poter dedicare a se stesso, gli saranno di sicuro beneficio. Io non essendo costretto ne a dover convivere quotidianamente con chi non ho piacere di stare e frequentare e non avendo l'obbligo di impegnare la mente in situazioni diciamo stressanti, ho la possibilità di gestire in piena libertà tali spazi, quindi i 15 minuti che mi possono andare bene in determinate circostanze occasionali di impegno fisico/mentale, li posso espandere fino a diventare ore ed addirittura giornate intere...in questo caso sì, mi ritengo molto fortunato! -_- :smiley: :) ;)
12

D0nJ0n

Io sono un po' solitario di mio, ad ogni modo ogni giorno, in pausa pranzo, vado a fare una passeggiata in campagna, 4km a camminare immerso nel verde con me stesso ed i miei pensieri.
45 minuti dedicati a me stesso, al mondo che mi circonda, pensando all'infinito.
Bellissimo, ormai non riesco più a rinunciarci.

E chiaramente negli ultimi giorni penso solo a Lene ;love ;love ;love
Dzien dobry wszystkim 😊
15

Leneeeee

SOLITUDINE
In un eremo ,tra
boschi incantati me
ne sto ...
A giocare a nascondin con
Diana e ad
accarezzar Narciso .
Sussuro con un
fil di voce verso la
volta celeste ...
Son dell' interiorità le
più calde e intime
rivelazioni ...
LENEEEEE ❣
120