Chi è fedele è più intelligente, lo dice la scienza

Il cervello di chi vive più storie contemporaneamente sembra essere più affannato rispetto a quello di chi invece è fedele, lo sostiene la scienza

La fedeltà è simbolo di intelligenza, e no solo per un modo di dire, ma in base anche a quanto sostenuto dalla tesi del neuroscienziato Rodolfo Llinás, direttore del dipartimento di Psicologia e Neuroscienza all’Università di New York.

Llinás, è uno dei maggiori conoscitori del cervello umano: nel corso dei suoi studi ha potuto osservare come il nostro encefalo sia costantemente attaccato dalle emozioni. Da qui ha dedotto come lo stesso funzioni proprio grazie all'impulso di questi sentimenti, e che solo in seguito viene generata la ragione.

La prima struttura del cervello quindi, sembra essere emotiva, mentre quella più razione e intellettuale, è la seconda. Le emozioni dunque mettono in movimento azioni e idee , e solo in un secondo momento subentra il raziocinio.

Quello che viene definito “amore eterno” ha vita proprio nell'area emotiva dell'encefalo, e secondo il neuroscienziato, solo le persone intelligenti sono capaci di viverlo, prendendo l'altro come punto di riferimento e considerandolo come parte di se. Questo porta alla necessità e consapevolezza di avere sempre cura dell'altro.

La fedeltà quindi, comporta un risparmio energetico emotivo ed intellettuale, grazie alle soddisfazioni che da essa derivano.

Lo stesso non si può dire per chi sostiene più storie contemporaneamente, il quale è soggetto a maggiori sforzi e sprechi di energia.

Cosa ne pensi di questa tesi?

385 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

ledylara

Non avevo dubbi !!
10
nonliberotiCerca

nonliberotiCerca

50 anni, Bologna (Italy)

stupidata colossale è proprio vero il contrario! chi è più fedele lo è solo perchè o non piace, oppure perchè non riesce a gestire ,visto che ha un cervello limitato, più avventure perchè commette una serie di errori "banali" tipo il rossetto sul colletto della camicia o messaggia a telefono chiamando la fidanzata con il nome dell'amante.. ecc. ecc. .. un esempio? Vittori Sgarbi lo vediamo ovunque specie in TV e guadagna milioni di euro a palate.. sappiamo bene che lui è infedele dalla nascita
05
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

La scienza si dovrebbe occupare di argomenti più importanti e non di ste scemenze. Per quanto mi riguarda,o sei fedele o non lo sei.la fedeltà in un rapporto di coppia è tutto.
:fire: boia chi molla
49
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

La tesi del neuroscienziato Rodolfo Llinás appare dubbia, di certo discutibile. Infatti, sarebbe tutta da dimostrare antropologicamente che il risparmio energetico emotivo ed intellettuale possa giovare all'incremento dell'intelligenza della persona. E Llinás non appare convincente.

L'intelligenza ha una "natura" assai speciale e sfaccettata per poterla confinare entro le emozioni. Anzi, si sa, più il cervello viene stimolato e più si sviluppano capacità non affatto o poco presenti, come le difficoltà della vita potrebbero insegnare a chiunque. Il cervello è un organo straordinario da molti punti di vista ed ancora oggi in gran parte sconosciuto. Azzardare certi legami improbabili e discutibili sarebbe fuori luogo, anche per uno scienziato, posto che è l'esistenza quotidiana a fornirne evidenze contrarie.

Diffido dall'assegnare meriti a chi non li dimostra!
;bye
112

Altiorem_summa

Ci sono persone molto impegnative e che riescono a spaccare i coglioni in 1000 modi differenti e senza consultare il manuale delle giovani marmotte, con loro hai voglia di essere fedele per risparmiare energie emotive, poiché ti prosciugano ogni energia, stai pur certo che se becchi una di quelle non hai ne il tempo e ne la voglia di instaurare altre relazioni, caro professor minchianelculo. Talaltro gli studi fatti sugli americani non hanno alcun valore, un popolo di idioti lobotomizzati che obbediscono come soldatini, senza chiedersi perché e percome, senza saper discernere tra giusto, sbagliato e discutibile.
Certo, anche qui siamo sulla buona strada, di idioti di ispirazione anglofona ne leggiamo quotidianamente, se poi pensiamo che la gente vota il pd, guarda amici e Barbara D'Urso, mangia insalata per pagare le rate del golf gti, non fa figli ma poi prende cani che tratta come figli, pratica quotidianamente un ora di corsa in mezzo allo smog, e potrei continuare per ore...
43
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

Concordo col fatto che le mie emozioni.. nascano dal malfunzionamento del mio cervello limbico .. così duro e primordiale..
..come anche la mia scarsa autocoscenza emotiva ..
..e..la pochezza intellettuale..con scarsa capacità ad elaborare i più piccoli segnali neuronali.
Data la mancanza di lucidità..delego..per mancanza di alternative..tutte le restanti sensazioni umorali..ai seguenti organi ..secondari :
- cuore
- fegato
- stomaco.
10

Davidross63

L'amore eterno e' verso genitori e figli.
Riuscire ad elevarsi per far entrare a questo livello il proprio partner e' molto difficile.
Significa dare senso vero a questa abusata parola, andando oltre il sesso.
Chi ci riesce potrà dire alla propria compagna "ti amo", attribuendo il giusto significato al termine e l'amore sarà sicuramente eterno.
Non penso che per riuscire a far questo ci sia bisogno di intelligenza, ma di sincera bontà d'animo.
22
LuppoloDestro

LuppoloDestro

47 anni, Prato (Italy)

Diciamolo... vivere storie parallele, inventare sotterfugi con il proprio partner per frequentare un'altra persona, è una grande fatica. Non serviva un neuroscienziato per capirlo. Bisogna però riconoscere che mantenere una mente allenata rallenta l'invecchiamento.
71
aurevoir

aurevoir

59 anni, Genova (Italy)

Tesi del cazzo, non fai niente del tutto e ti stanchi zero.

Allegri.
94
massi765

massi765

46 anni, Roma (Italy)

Ah quindi solo le persone molto intelligenti possono vivere un amore eterno. Ecco perché le mie relazioni non sono durate. Ho trovato delle somare insomma? eheheheh Questo è un vero schiaffo alle femministe. Quelle che girano per strada col cipiglio di chi si sente e si crede un essere superiore. Quelle che girano elargendo a destra e sinistra consigli e concetti partendo dal presupposto che le maestre di vita sono loro. Loro a cui mi piacerebbe dirgli almeno una volta: "Senti, ma perché per una volta non scendi dalla cattedra e smetti di dare lezioni di vita e invece parliamo un po' di te e della tua vita di merda??" Comunque al di là dell'ironia l'articolo mi sembra veritiero. Della serie da oggi in poi: Cerco solo una donna intelligente! ma veramente, non per finta. Chissà, magari in questo modo la trovo davvero una donna che non cambi modo d'essere a secondo del tempo che tira, e invece comincio davvero a creare una relazione dove ci sia stabilità, amore stabile e non barcollante a seconda delle mode o di chissà che......
26
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

L' eterno conflitto tra istinto e ragione, tra spinta animale ed elevazione di se'.
Non condivido il responso del dottor Linas; non dovrebbe essere l'esperienza, con le sue sfaccettature, a presentarci svariati tasselli che poi, dobbiamo per forza razionalizzare? Più sono le esperienze, più sono le occasioni per mettere in moto la materia grigia. Un cervello che sperimenta poco, non è stimolato a dare il meglio di se.
32
Limbico

Limbico

60 anni, Trento (Italy)

Nessun dubbio che le persone fedeli siano responsabili, che le persone responsabili siano intelligenti e quindi - sillogisticamentre - lo siano (intelligenti) anche le persone fedeli.
Tutto sta a intendersi su cosa sia la "fedeltà". Se per fedeltà si deve intendere la rinuncia a relazioni erotiche ed affettive con persone diverse dal proprio partner abituale, dovremmo considerare stupidi (e irresponsabili) gran parte dei geni, da Einstein a Fellini.
Invece, io sarei propenso a ritenere che essere fedeli al proprio partner significa continuare ad amarlo/a, a prendersene cura, a realizzare la sua felicità.
In particolare, credo che non esista tradimento più grande che abbandonare una persona o smettere di amarla. Quindi, frasi come "preferisco lasciarti che tradirti" a me sembrano totalmente assurde, poiché lasciare un partner è il massimo tradimento concepibile. E non mi pare un comportamento che dimostri molta intelligenza o grande altruismo.
143

Nell-Sebastien

ciao Blog,
non so se chi e' fedele sia piu' intelligente, ma e' di sicuro piu' sereno perche' non deve ricordarsi bugie varie e non ha problemi con la sua coscienza mentendo sapendo di farlo.
Poi dipende da come si e' , e da quanto valore si da al rapporto ed alla propria coscienza.
meglio soli se non si e' sicuri di cosa vogliamo.

felici e coerenti ;)
24
D0nJ0n

D0nJ0n

43 anni, Pisa (Italy)

L'articolo dice il vero, io sono super intelligenza, infatti credo in un unico grande amore 8)
Sono le 4 quasi e non riesco a dormire, questione di fuso, IO, mi consolo scrivendo qui, e vi ho messo la mia foto a times square (approvata fra un'oretta?).

Ciao cicci
1042
fusow

fusow

54 anni, Modena (Italy)

io ho sempre sostenuto che avere una famiglia stabile e un unione felice libera energie fisiche e mentali per ottenere successi in altri campi.poi non e' che se uno e' fedele diventa einstein .pero' chi e' intelligente cerca sempre di migliorare il rapporto con la propria donna , cerca di capirla e di farla stare bene . anche se a volte questo non basta . la donna magari conosce uno piu' bello e at salut .
vabbe ci sono anche le eccezioni come me che sono fedele e rimbambito.
buon inizio anno a tutti
11
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.