Chi sono i nuovi single di oggi?

La figura dei single odierna è molta diversa da quella di alcuni anni fa. Nuove ricerche ne hanno messo in evidenza la nuova fisionomia: ecco chi sono

C'erano una volta gli zitelloni: uomini e donne più avanti con l'età che non avevano trovato un partner con cui congiungersi in matrimonio.

Oggi la figura dei single è diversa, e la società si sta adattando a questo cambiamento: basti pensare ad esempio alle mono-porzioni di cibo che si trovano sugli scaffali dei supermercati, create appositamente per chi vive da solo.

Un articolo pubblicato su "Science of Us" evidenzia i risultati di alcune ricerche che mostrano come il non avere un rapporto stabile, oggigiorno, sia del tutto normale, e come non è vero che solo il matrimonio dona determinati benefici.

Una volta si credeva che una persona diventasse realmente adulta solo dopo le nozze: adesso non è più cosi, poiché sono altri i fattori che determinano la maturità di una persona come il lavoro, l'istruzione e le responsabilità. Inoltre secondo uno studio di Randa Kutob, che ha seguito più di 79mila donne americane di età compresa tra i 50 e i 79 anni, le donne sposate non sempre raggiungono il proprio benessere personale. Sono più propense ad esempio a prendere peso, a fumare e a bere rispetto a quelle che rimangono single.

Altro mito da sfatare è il fatto che i single facciano meno sesso di chi sta in coppia: in realtà è il contrario, poiché man mano che si va avanti con una relazione la frequenza sessuale diminuisce.

Lo star da soli inoltre non incide sull'autostima, che al contrario può essere demolita da un partner sempre pronto a criticare e a non condividere i successi dell'altro. Secondo un altro studio condotto dagli scienziati Eva C. Luciano e Ulrich Orth su più di 9000 adulti in Germania, una relazione influenza positivamente l'autostima, solo quando è sana e funziona in un certo modo, oltre ad essere stabile e duratura.

152 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
paulnew

paulnew

33 anni, Pavia (Italy)

io sono single e lo ammetto anche non per scelta...Anche xchè ho cambiato diverse città x lavoro e non solo... Penso che essere soli ( non avere una persona al proprio fianco costantemente) mi abbia permesso di fortificarmi e imparare a guardarmi dentro me stesso... Con questo non voglio dire che sia brutto avere una compagna, però penso che per avere al proprio fianco una persona che ci completi bisogna conoscere i propri limiti e per far questo bisogna avere trovato un proprio equilibrio con se stessi...
00
tantonontelado

tantonontelado

29 anni, Torino (Italy)

Una persona "single" è "diversamente sola"...
11
Emy8

Emy8

26 anni, Milano (Italy)

Di certo ci si domanda se tu uomo hai possibilità di cambiare sempre donne perché essere costretto alla noia della routine che prima o poi arriva sempre?
Ma per avere il posto fisso!
E li vedi i latin lover a 40 ancora single perche trovano sempre donne, e gli ammogliati a cercare evasioni se gliene capita una per miracolo magari cercandola su lovepedia
10
romeo972

romeo972

45 anni, Bari (Italy)

Ciò che alcune ricerche svelano, descritto nella notizia qui pubblicata, è attendibile se inserito nella dinamica quotidiana contemporanea dell'esistenza umana. Infatti, dispiace constatare che di fatto ogni relazione sentimentale viene messa a dura prova da diversi fattori socio-culturali, tanto più complicati da vagliare perché strettamente relazionati tra loro, per compensazione o semplice comodità personale.
Si tratta di fenomeni complessi, ovviamente qui non analizzabili completamente.

In sintesi, il mito della libertà personale, sostenuto da valori autentici, perché giustamente inalienabili dell'essere umano, ma anche da altri dettati dalla corsa verso il piacere assoluto per sé stessi come stile di vita prescelto, induce la persona tipica a trincerarsi dietro le proprie convinzioni, a sostegno della centralità dei bisogni propri. Da qui, l'atto di tradimento nei confronti del prossimo, trasformatosi di fatto nella personificazione degli ostacoli alla realizzazione personale, un nemico diverso da annullare o allontanare perché scomodo.
E' tale mito ad elevare il presunto valore della solitudine personale "al comando", dissacrando così matrimonio e sentimenti, quando ritenuti scomodi, a piacimento. E' la crisi non solo materiale dell'umanità odierna, tra incertezze e timori, contraria all'aggregazione paritaria ed a favore dell'uguaglianza degli altri se aderenti alle proprie idee.

Va da sé che un simile stato socio-culturale impone usi e costumi richiamati a mo' d'esempio dalle ricerche descritte nella notizia.
Com'è inevitabile, la figura del single meglio incarna il cittadino che esemplarmente, crede in sé, nella sua libertà e nei suoi sentimenti ma meno in quelli degli altri.

Così, un nuovo corso del rapporto sentimentale anche di coppia si afferma nella società disillusa attuale, meno idealista e più legata a soddisfare le voglie del momento.
Il domani migliore che lascia spazi di credibilità sempre più ampi al meglio di adesso e subito!
👋
30
WalkerBoh

WalkerBoh

48 anni, Vicenza (Italy)

Perbacco, allora se da single, secondo questo articolo, pratico più sesso che da fidanzato, chi me lo fa fare di impegnarmi in una relazione? Lo 0 meno 0 cosa fa? Meno 1?
😂
Per quanto riguarda le mono-porzioni è vero: ultimamente sugli scaffali dei supermercati abbondano... ma qualcuno mi sa dire perché, in proporzione, costano molto di più che le bi-porzioni e le porzioni famiglia? Se uno è single deve pure spendere il doppio di uno accasato?
Comunque, giratela un po' come vi pare, io da fidanzato stavo meglio che da single: il mio umore, la mia pelle, il mio spirito d'iniziativa... tutto era superiore, in meglio. Se poi qualcuno sta meglio da single, mi chiedo, cosa ci viene a fare su Lovepedia? Per sfottere chi cerca compagnia?
😬
440
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

I nuovi singoli sono gli.. sneet..
.. non fidanzati che non cercano nulla.
Hanno una buona cultura,.. viaggiano,..conoscono se stessi e ciò che li circonda.
Non amano la solitudine, ma il loro motto è ..* meglio soli che malaccompagniati *..
..accettano gli altri ,..solo se questi apportato un qualcosa in più al rapporto,.. altrimenti pazienza..
..si può trovare compagnia in un libro, nella TV o gustando al bar un caffè in tutta calma.
Questi nuovi singoli..non si incontrano..., Si sfiorano..per non rimanere legati..e perdere la loro individualità.
30
D0nJ0n

D0nJ0n

43 anni, Pisa (Italy)

☀ ☀ ⭐ ⭐ ⭐ ☀ ☀
SONO SINGLE
☀ ☀ ⭐ ⭐ ⭐ ☀ ☀

E sicuramente mi sento meglio delle zitelle acide e omosessuali frustrati che affollano LP 😎

Ciao blog
2158
massi765

massi765

45 anni, Roma (Italy)

Molte persone, sbagliando, si sono date al mordi e fuggi, una moda con le conseguenze sociali che oggi conosciamo molto bene ahimè..... e studiosi e luminari invece di capire i perché e come rimettere in equilibrio le cose, remano a favore di questa superficialità? Ho letto i commenti prima del mio e seguono tutti lo stesso principio che seguo anche io. Per cui che gli americani facciano pure quello che vogliono cosi come noi italiani continueremo ad amare la famiglia. perché senza una famiglia e i suoi famigliari, coi loro pregi e difetti, il mondo sarebbe di una povertà e di un aridità senza pari. Qualcuno vuole vivere arido e povero? In bocca al lupo, io seguo un altra strada, quella che i miei, i nostri nonni, ci hanno dato e tramandato....
11
Spinnnaker

Spinnnaker

57 anni, Treviso (Italy)

Puoi essere un concentrato di virtù ma la femmina cercherà cercherà finché te lo trova il difetto. E quello diventerà la tua unica caratteristica. I figli nasceranno tramite kit venduti da Amazon
21
Altiorem_summa

Altiorem_summa

47 anni, Lecco (Italy)

Ma questi studi li fa Ciccio di nonna papera, che vuole stare sotto l albero a oziare e mangiare.
Comunque è un vecchio trucco, facendo delle domande mirate fai dire alle persone quello che vuoi sentirti dire.
Ad esempio io chiedo a 10 donne divorziate se lavano piu piatti e fanno piu lavatrici adesso o quando erano sposate. Per logica da solo sporchi la metà dei piatti e fai la metà lavatrici, quindi ti risponderanno tutte allo stesso modo.
Poi fai l articoletto su lovepedia dal titolo, i single risparmiano e lavano meno piatti.
Chiaro il giochino?
10
emmolina

emmolina

49 anni, Venezia (Italy)

Porca trota! Sti articoli su quanto stiano bene, siano felici e realizzati i "singol" mi hanno rotto il ciufolo!!!
Ma finiamola!
L uomo è fatto x stare in COPPIA non da solo!
Ma mi spiegate da dove esce tutta questa paura di condivisione? Cosa si ha in più rimanendo soli piuttosto che con un marito/moglie?
Ve lo dico io : NIENTE!
Ah, ma è vero.... Nn si è "obbligate" (parlo x me, Donna) a cucinare x il proprio uomo, un bel panino a pranzo e via. Non si è "obbligate" a lavare e stirare le sue camicie. Non si è "obbligate" a fare sesso anche quando si è stanche. Nn si ha uno che scorreggia nel letto ( 😂). Non... Non... Non... Quanta bella "libbberta"....
Io tutta sta libertà NON la voglio! Non mi serve! A me tornare a casa la sera e non avere qualcuno che mi aspetta mi deprime. Avere un marito non significa essere priva di qualcosa, ma avere di più! Ma è così difficile oggi capirlo? Fare le cose x lui a me da soddisfazione, nn è un obbligo, ma una coccola verso chi amo. Ovvio che deve esserci un aiuto, parlo di situazioni di parità, nn di fare la serva.
Certo, x carità, avere propri spazi è importantissimo, si possono trovare sempre e comunque, ma sono momenti limitati, a me piace la compagnia.
Non mi interessa poter uscire con le amiche, io voglio uscire con mio marito, fare qualsiasi cosa assieme a lui, ridere, scherzare, fare la scema, passeggiare mano nella mano, piangere guardando un film, fare l AMORE nn il sesso a vagoni come asserito nell articolo idiota di oggi! Ma chi cazzo se ne frega se un single fa più sesso!! Io voglio fare l Amore, e meglio due volte la settimana (... Facciamo anche 6/7 😁) con chi amo, che ogni sera con uno diverso, bleah! La frequenza forse può anche diminuire (parlate x voi!) ma vuoi mettere la qualità e l intensità?
Sembra quasi che sia in atto una specie di volontà di divisione, uomini e donne devono avere rapporti il meno intensi emotivamente possibili.... Perché???
Vabbè, sono l unica che va controcorrente, ma nn mi assoggettero' mai alla massa, nn sarei io.
Scusate il papiretto, avrei potuto fare un papiro intero, ma sto cucinando, vi è andata bene 😝
Buona domenica a tutti, peace and love 😂
314
Hope1985

Hope1985

32 anni, Parma (Italy)

Oggi si è tutti più egoisti... non è facile trovare una persona che ti voglia bene.
251
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Concludendo, ciò che un tempo era un'eccezione, ora è diventata la regola?
Il zitellone di quarant'anni fa e' diventato un soggetto sociale in piena regola?

Allegri e.......
11
Nell-Sebastien

Nell-Sebastien

52 anni, Torino (Italy)

Buongiorno Blog,
secondo me il single di oggi e' solamente chi decide di gestire la propria vita senza vincoli dettati da un'altra persona, in una coppia non si puo' fare cio' che si vuole, si deve mediare.
oppure chi piuttosto che accontentarsi preferisce stare solo, magari lasciando una porticina aperta in caso ci sia l'incontro con una persona speciale.
Perche' criticare chi fa questa scelta' ognuno la propria vita la gestisce come crede, l'importante e' essere consapevoli di quali sono i rischi e i benifici dello stare soli soprattutto quando l'eta' avanza.

vecchietti single e felici 😄
15
fusow

fusow

53 anni, Modena (Italy)

se vogliamo un mondo morente popolato solo di vecchi senza futuro restiamo tutti single.io invece vorrei un mondo dove ad una certa eta' si fa il nonno e si porta al parco a giocare il nipotino e non un mondo dove a 65 anni ci si stucca con la malta da cantiere per far sembrare di avere 10 anni in meno e si sta su internet a contare i like e i pollici.
53
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.