Imparare ad essere d’accordo senza attaccare chi si ama

Le discussioni all'interno di una coppia sono una consuetudine: l'importante è saperle gestire accettando il pensiero diverso del partner senza attaccarlo

Molte volte si tende ad avere discussioni futili con la persona che si ama, solo perché si hanno punti di vista differenti.

Essere in disaccordo non è un aspetto negativo, in quanto ci consente di confrontarci con l’altro, e avere un punto di vista diverso dal nostro, che in alcuni casi può portare anche alla risoluzione di un problema. Questo lo dicono anche gli psicologici: l’importante però è che il confronto sia positivo e costruttivo, altrimenti il risultato che si otterrà sarà solo la fine del proprio rapporto.

Ecco allora alcuni consigli per un dialogo pacifico:

- Ascolta ciò che ha da dire la persona che ami: falle esprimere interamente il suo concetto.

- Non interrompere, né intervenire con frasi brusche e pesanti che possono alimentare una discussione anziché una conversazione.

- Pensa a quello che vuoi esprimere prima di dire qualcosa di cui poi potresti pentirti.

- Se ti rendi conto che la conversazione è troppo accesa, prova a calmare gli animi facendo capire all’altro come ti senti.

- Accetta il pensiero diverso dell’altro anche se non lo approvi, mostrandoti flessibile.

Ricorda infine che a volte anche uno semplice “scusa” può essere un punto d'incontro e non di fallimento per il proprio ego. Il rapporto va sempre alimentato giorno dopo giorno, sapendo accettare anche le diversità del proprio partner.

Come gestisci le conversazioni con chi ha un pensiero differente dal tuo?

50 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Si discute e si litiga ,ma, mai e poi mai prevaricare.importante è sedersi al tavolo e cercare una soluzione che faccia star bene tutti e due.
🔥 boia chi molla
11
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

I consigli esposti nella notizia su come andrebbero condotte le discussioni in una coppia tra partners sono opportuni anche al suo esterno con chiunque altri.

A dirla tutta, per contribuire a rendere la discussione più costruttiva e finalizzata positivamente, uno dei consigli principali da proporre è valutare il punto di vista dell'altra persona mettendosi nei suoi panni, con umiltà ed obiettività. Infatti, per cogliere il senso effettivo di quanto espresso dagli altri è necessario porsi dal suo punto di vista, sotto ogni aspetto.

Tralasciando lezioni di rispetto, civiltà e diritto, anche se indispensabili perché di base, nella coppia riuscire alla fine anche a litigare ma sentendosi di fatto legati sarebbe un risultato positivo, testimoniando inequivocabilmente che i sentimenti provati l'uno per l'altra hanno vinto ancora. E' pure evidente che non si deve essere fatalisti nell'ambito di un rapporto sentimentale, delegando così le proprie incapacità comportamentali al successo ritenuto scontato dei forti sentimenti nutriti capaci sempre di compattare, in quanto nulla è eterno, compreso l'amore se di fatto trascurato o travisato.

In verità, per vivere in armonia con gli altri non è necessario essere d'accordo ma rispettosi!
👋
01
WalkerBoh

WalkerBoh

48 anni, Vicenza (Italy)

Io con la mia ex non ho mai litigato. Davvero. Era lei a litigare, a tenermi il broncio, a inacidirsi, a gridare, a scappare, a tornare, a nascondersi, a riapparire... Era molto impegnativa. Cosa facevo io? Poco nulla: facevo la pace. Sempre.
Love and pesce.
💘
41
fusow

fusow

54 anni, Modena (Italy)

ci sono 2 tipi di uomini . quelli che litigano con la compagna e vogliono aver ragione loro e quelli che danno sempre ragione a lei ma solo per farla stare zitta e fanno poi il contrario.io invece do' sempre ragione alla donna per un motivo pratico. gia'non me la da' normalmente figurati se ci litigo un anno minimo di astinenza . scherzo . in realta ho scoperto che litigare quasi sempre non serve a nulla anzi peggiora solo le cose
21
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Eeeeh, molto spesso non riesco nemmeno a sopportare me medesimo, figuriamoci una partner....

Allegri ed insofferenti.
12

massi765

personalmente so sempre argomentare e soprattutto Motivare molto e anche bene sia le mie idee che le mie convinzioni. ho sempre riflettuto molto su aspetti delicati, e questo a 45 anni mi ha portato ad essere (ma già da tempo immemore) una persona con la quale si può parlare e conversare senza mai e poi mai discutere. come dice l'articolo, bisogna saper ascoltare. ma c'è di meglio. di molto meglio. perché se oltre ad ascoltare, cerchiamo di CAPIRE a fondo chi abbiamo di fronte, abbiamo l'opportunità di confrontarsi non solo su un concetto ma invece come persone nel loro insieme. e questo porta nel 99virgola99 percento delle volte, ad un ottimo compromesso e ad un arricchimento di entrambi delle proprie idee ed opinioni. Penso che sia così che non ci si fossilizza ma invece ci si mette spesso in discussione e si continua anche dopo anni a migliorare. che poi purtroppo molte persone cercano con aggressività verbale (leggasi exmoglie) solo di prendere il sopravvento perché non potendo argomentare (si può argomentare l'infatuazione per un altro mentre il marito è all'ospedale?), dicevo non potendo argomentare per alcuni non rimane che provare ad aggredire verbalmente..... c'est la vie. si prende la riserva di pazienza che non deve mai mancare e si và oltre...
12
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

Litigare..
..senza tollerarsi..non accettando il dialogo..
Si mantiene la posizione..
provocando ironia,..si cerca un colpevole.
A volte non basta scendere a compromessi..
snaturare se stessi..
..pentirsi e chiedere scusa.. risulta difficile.. soprattutto se si pensa di avere ragione..
Aspettare.., e affidarsi al tempo ..
..che calmi,..minimizzi la ferita..
Ma la cicatrice è diventata .. orgoglio.

Se è necessario discutere?
Bè.. per lei ..ne vale la pena.
22

Nell-Sebastien

Buongiorno
22

Davidross63

Ora è palese: Manuela, tu leggi il blog! 😂 😂 😂
20
JimmyXXX

JimmyXXX

58 anni, Trieste (Italy)

In un sano rapporto di coppia, è consigliabile che ENTRAMBI i soggetti siano provvisti di questi quattro "elementi": Amore, Umiltà, Rispetto, Pazienza.
Purtroppo poche persone ne sono provviste in quantità adeguata. Ecco perchè assistiamo alla "disgregazione" di moltissime coppie, e in definitiva, della società.
Personalmente, non credo che in futuro tutto questo migliori. Troppo egoismo.
30

Resiliente1959

Questo è uno dei rarissimi articoli che mi è piaciuto.
Non commento in merito, ho troppi difetti su questo argomento.

Allegri e contate fino a 10
13