"Dogging", il nuovo modo di avere rapporti occasionali

L'eros evolve con la società, e così oggi si parla di "dogging", ossia avere dei rapporti sessuali con perfetti sconosciuti in luoghi pubblici, come un parco

Nel tempo abbiamo visto introdurre tanti neologismi legati alla sfera sessuale: ci siamo così abituati al sexting, ovvero lo scambio di messaggi e di foto piccanti.

Oggi invece, con la scusa di portare il proprio fido a passeggio, si parla di dogging. Ma cosa c’entra col sesso? I tempi cambiano, è così per molti diventa eccitante e trasgressivo avere dei rapporti in un luogo pubblico, come ad esempio in un parco, con un perfetto sconosciuto.

Di certo non è una pratica amata da tutti, poiché lo scopo di questi incontri hot è quello di farsi guardare da estranei nel corso del rapporto, per provare un piacere maggiore.

Inoltre il dogging prevede che questi incontri non vengano mai praticati con le stesse persone. Non si tratta però di una regola obbligatoria, poiché nulla vieta di rivedere il partner dell’ultima avventura.

Il dogging inoltre, può essere praticato anche in coppia, così da concedere un diversivo anche al proprio partner. Insomma una versione odierna del gettonato scambio di coppia.

La presenza di un terzo non viene considerata come un incomodo. In questo c’è molto voyeurismo, perché qui guardare e partecipare non viene considerato illecito, anzi.

Si tratta di un fenomeno che non conosce confini e che viene praticato in varie parti del mondo (vedi tutte le varie notizie in merito che si trovano in rete e sulle maggiori testate). Intrigante per alcuni, ma di certo anche pericoloso e illegale (ricordiamoci che si tratta sempre di atti osceni in luogo pubblico) .

La linea tra esibizionismo e trasgressione è sottile.

Tu lo faresti?

294 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Matteo34810

Matteo34810

21 anni, Trento (Italy)

Sesso in luogo pubblico ci può stare.. Ma non sotto gli occhi dei passanti...
00
Limbico

Limbico

60 anni, Trento (Italy)

Dogging è un termine ambiguo, che ha più significati letterali e ancor più significati metaforici. Tra "portare a spasso il cane" o "puntare, inseguire, cacciare" c'è una bella differenza. Come c'è una bella differenza tra il condurre la compagna (moglie, fidanzata, ragazza ecc.) in un apposito luogo (parco, parcheggio ecc.) perché "faccia le sue cose" col primo che capita e scegliersi un partner occasionale, o scambiarsi i partner, o partecipare a un'orgia improvvisata.
Non sarò certo io a sindacare come due o più maggiorenni interagiscono liberamente in cerca del piacere proprio e altrui. Ma devo dire che l'uomo che porta in giro una donna con un metaforico (mica tanto) guinzaglio perché "faccia i suoi bisogni" (copuli) non mi sta molto simpatico nel suo ruolo di "padrone". E neanche lei, nel suo ruolo di "animale domestico" o di "schiava" in semi-libertà.
Quanto al resto, l'erotismo è un territorio vastissimo e ognuno ha il diritto di esplorarlo facendosi accompagnare dove vuole da chi preferisce. Purché non vi siano sudditanze o costrizioni di sorta.
10
UnaVoceAffascinante

UnaVoceAffascinante

33 anni, Bologna (Italy)

"Nuovo"... in verità, nulla di nuovo, davvero. Semplicemente in Italia è sempre stato chiamato "car sex", da chi già giocava: il termine dogging è la definizione specifica della pratica in inglese. Mi sa che siete arrivati un pelo tardi... Ma meglio tardi che mai! 😄
01

Pegas0

DOGGING STYLE?!? 😂😂😂
10
MartinM

MartinM

56 anni, Verbano Cusio Ossola (Italy)

E io che mi sono sentito "trasgressivo" perchè con Laura, dirigente Miur sposata con un grigio bancario, ufficialmente in riunione "fino a tardi", eravamo invece nel parcheggio alberato di un ristorante in riva al Po, nella nebbia, e a seguire cena. Ma con Laura c'era confidenza, non era una sconosciuta.
02

streetawke

non penso propio che farei sesso in pubblico! x quello c'è già il grande fratello !
21
Emy8

Emy8

27 anni, Milano (Italy)

La maggior parte delle relazioni non hanno impegni a lungo termine ma non vedo la necessità di consumare in un parco senza preliminari cene uscite e tutto quel che fa crescere libido e la voglia di vivere bei momenti
10
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Già nella notizia vengono ben indicati i risvolti negativi, anzi dannosi, della pratica del "dogging". A dirla tutta, andrebbe aggiunto che i rapporti occasionali, per giunta all'aperto, sono particolarmente pericolosi sotto il profilo sanitario per carenza d'igiene e contagio di malattie sessualmente trasmissibili.
Da qui, apparendo ragionevolmente più sconveniente piuttosto che trasgressivamente eccitante, il "dogging" non potrebbe diffondersi più di tanto ma si limiterebbe ad occasioni sporadiche per chi, certamente con qualche disturbo psichico, decidesse di approfittare della compiacenza della persona incontrata.

Per il resto, che tristezza...!
👋
11
WalkerBoh

WalkerBoh

48 anni, Vicenza (Italy)

Posso scrivere il mio commento a questo articolo?
"D'in su la vetta della torre antica,
Passero solitario, alla campagna
Cantando vai finché non more il giorno;
Oimé, quanto somiglia
Al tuo costume il mio! Sollazzo e riso,
Che parrà di tal voglia?
Che di quest'anni miei? che di me stesso?
Ahi pentirommi, e spesso,
Ma sconsolato, volgerommi indietro."
😶
50
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

È latitanza di pensieri profondi..
indecifrabili malinconie..
Malnutrito.. Eros.. si esibisce..
sbianca..
vive di slancio..la trasgressione..
ma il suo istinto capitola ..alla volta di un timido bacio.
20

Davidross63

Si tratta di un fenomeno estremo dove il sesso è vissuto dai partecipanti non come una forma di libertà ma di malattia.
Un’orgia tra essere umani, spesso sconosciti o addirittura mascherati, con tanto di platea popolare che si masturba in elogio, un applauso, alla performance più gradita.
Un simile carnaio non può nemmeno essere definito animalesco, perché in natura non esiste una simile oscenità.
Il delitto si consuma in un luogo appartato, un parco, con modalità che risultano difficilmente garantire la minima igiene.
Anche la sicurezza lascia alquanto a desiderare siccome il rituale è tenuto nelle ore notturne in un luogo aperto.
Bisogna essere piuttosto deviati per provare ebbrezza ed eccitazione in questo modo in posti che dovrebbero portare più alla paura per situazione e location che ad altro.
Una persona normale non può godere di queste situazioni, deve averne orrore e un totale disgusto per il male che si sta coscientemente auto-comminando, autorizzando estranei a profanare il proprio corpo e la propria anima, illudendosi pure di provare piacere.
11
Derrik1966

Derrik1966

51 anni, Milano (Italy)

Come si fa a farlo? Dove ci si mette in lista? 😛
Mi sembra una buona idea, però dopo averla conosciuta in un luogo pubblico, preferire finire di “consumare” in privato. 😍
L'importante è che sia sentimento e non solo carnalità. Meglio il “dogging” di quelle donne che stanno dietro per soldi. Mooolto più scandalose quelle. 😑
15

Fantagiolli

Anche se gli anno trovato un nome tutto suo, è un esperienza molto interessante....
24
Spinnnaker

Spinnnaker

58 anni, Treviso (Italy)

Sono ansioso di leggere il commento del Timido su questo articolo.
Sarà na roba tipo:
Il cane....alza la gamba
Il mio....il suo....guinzagli che si intrecciano....come gĺi sguardi.
Scatta....il lampo della passione ...come leprottini...
E poi....i guinzagli che si liberano....per un'altro ģuizzo di vita....l'albero dopo
20
Nurse651

Nurse651

53 anni, Alessandria (Italy)

Non lo so , forse l'infermiere che è in me avrebbe la meglio , so cosa si rischja ....
Poi e troppo bello l'innamoramento
Le coccole , la passione d'accordo ma....forse saro all'antica...
30
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.