Come approcciarsi ad una donna dopo lo scandalo delle molestie

Come corteggiare una donna senza urtare la sua sensibilità? Lo spiega l’esperta di relazioni, Jean Smith, all'interno del suo nuovo decalogo su come flirtare

Lo scandalo degli abusi sessuali che ha coinvolto il mondo dello star system, e non solo, ha in parte incrinato il classico rapporto uomo-donna.

Gli uomini infatti, sentono magari una maggior pressione o inibizione ad approcciarsi ad una lei, per “paura” che il loro atteggiamento possa essere frainteso.

Occorre però sottolineare come gli abusi segnalati siano avvenuti in ambienti di lavoro, dove subentrano altri tipi di forze, sicuramente diverse da quelle che entrano in gioco nelle relazioni normali.

Tuttavia qualche dubbio in merito nei maschietti si è creato, ed è per questo che l’esperta di relazioni, Jean Smith, ha stilato su richiesta del Daily Mail, una lista con una serie di suggerimenti da seguire in fase di corteggiamento, che possano portare ad un’eventuale interazione, passo dopo passo.

Vediamoli insieme:

- Testare il territorio. Il primo approccio deve essere delicato, per comprendere il grado di interesse dell’altra persona. Come fare? Si può chiedere un’informazione banale magari sul luogo dove vi trovate, oppure puoi farle un complimento sul suo vestito o sulla capigliatura. Evita al momento di fare apprezzamenti su parti del suo corpo.

- Gioco di sguardi. Cerca di mantenere un contatto visivo, senza fissarla però, altrimenti la metteresti a disagio, e nel peggiore dei casi più che avvicinarsi, inizierebbe a scappare. Distogli quindi lo sguardo, per poi riprenderlo. Se lei ricambia più volte, allora puoi avvicinarti. Non dire però “Ho notato che mi stavi fissando”, ma punta più per un “Scusami, ma hai catturato la mia attenzione”.

- Fai attenzione al linguaggio non verbale. La persona con cui parli tiene le braccia conserte e non pone attenzione alle tue parole? Il suo atteggiamento è abbastanza chiaro: non vuole parlare con te. Meglio non insistere.

Quali sono secondo te le forme di corteggiamento accettate e quelle assolutamente da evitare?

121 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Spinnnaker

Spinnnaker

58 anni, Treviso (Italy)

mi è stata posta questa domanda di grammatica italiana che volentieri giro a questo Spettabile blog:
Gestante è un participio presente o un preservativo imperfetto?
20
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Su come approcciarsi ad una donna alla luce degli scandali delle molestie "eccellenti" si potrebbe disquisire a lungo.
A parte le inevitabili polemiche e le accuse reciproche tra le parti, l'argomento è davvero assai controverso e delicato. Se da un lato la donna merita e pretende di essere rispettata anche in occasione del corteggiamento, dall'altro l'uomo desidererebbe comprensibilmente sentirsi libero di avvicinare la donna gradita senza eccessivi timori e precauzioni di sorta. Del resto, si sa, l'improvvisazione, la spontaneità, la serenità di spirito in simili circostanze non dovrebbero mancare, per non perderne fascino e mordente all'atto pratico.

Purtroppo, le vicende di vita quotidiana, sia pure limitatamente a pochi casi davvero negativi, insegnano quanto sia diventato sempre più problematico gestire le avance alla donna da parte dell'uomo, subissato com'è da timori e dubbi nell'intento di rispettare la donna per non riceverne denunce di violenza sessuale, compromettenti o peggio ancora diffamanti.
In verità, a conti fatti, sulla base della legislazione odierna, qualsiasi azione potrebbe essere intesa in chiave di molestia, agli occhi della donna particolarmente "sensibile" o, talvolta, vendicativa. Da qui, le legittime esitazioni o la rinuncia completa da parte dell'uomo ad avvicinarsi alla donna di turno.

E' evidente che nella legislazione in vigore manca una visione complessiva, realistica, ed equilibrata della materia, ormai alla mercé di giudici troppo rigorosi e donne eccessivamente orgogliose e prevenute.
Il rispetto della persona è doveroso, in ogni circostanza, ma senza sconfinare in ridicoli eccessi, tra valori osannati oltre la loro natura e regolamenti incapaci di regolare i comprensibili e prevedibili comportamenti umani, al riparo da ogni irragionevole abuso.
👋
00
WalkerBoh

WalkerBoh

48 anni, Vicenza (Italy)

Ciao caro blog, ciao cari lettori e lettrici.
Dunque vediamo...
Testare il territorio.
Uhm... ecco, adesso non vorrei fare il malizioso, ma se mi metto a testare il territorio, c'è anche il rischio che un ceffone mi arrivi di botto e poi, altro che molestie... opsss... scusate: ho confuso le vocali. Ho presto una E per una A...
😁
Gioco di sguardi.
Eh beh, qui ho un aneddoto. Un giorno, mentre stavo cercando per l'ennesima volta la mia anima gemella, mi sono imbattuto in una splendida ragazza con gli occhiali da sole. Io, timidissimo, volgevo lo sguardo altrove... tornando sempre a fissare lei, alla fine (rosso come un peperone... 😳). Finché, caso più unico che raro, ho raccolto il mio gonfiore (in viso), mi sono avvicinato (esitante), sudando le classiche sette camicie (era estate) e lei... mi ha sorriso. "Caspita", mi son detto "oggi è il mio giorno fortunato: è proprio vero, 'chi non risica non rosica', 'a buon intenditor poche parole', 'a goccia a goccia si scava la roccia', 'Batti il ferro quando è caldo', 'chi ben comincia è già a metà dell’opera', 'chi s’assomiglia si piglia', 'Dio li fa e poi li accoppia' ecc. ecc..." finché, avendo finito tutti i proverbi, con la gola secca per l'andatura lenta e sotto il sole cocente, le sono arrivato a meno di tre metri, con il suo sorriso ancora stampato negli occhi, inesauribile, splendente, riflettente, di un bianco nevoso che nemmeno durante le scalate in alta montagna, in inverno, mi era mai capitato di vedere! Lei, immobile, avvicina le mani al viso, sfiora gli occhiali da sole, li toglie e... un altro ragazzo le si avvicina, abbracciandola: era strabica. Aveva il viso rivolto verso di me, ma fissava l'altro 😳.
Fai attenzione al linguaggio non verbale. Ve lo risparmio. Occhio ai sorrisi strabici.

Love and Peace
💘
11
armovita9

armovita9

43 anni, Roma (Italy)

Credo che molte donne strumentalizzino le attenzioni degli uomini. Nove donne su dieci, sono vezzose, civette, frivole, e mangia soldi. Anche nella donna apparentemente piu casta, si nasconde una tr..a, tutte, raramente se ne salva una, questo perche è insito nella donna. Le molestie diventano tali, se la donna non ci guadagna niente, altrimenti ci sta. Un cesso d'uomo, vecchio, grasso, rozzo, ma ricco sfondato, diventa un uomo da cui accettare le avance, nella stessa situazione, ma lui è un senza tetto, si becca una denuncia. Oggi anche offrire un caffe è "molestia", io credo che le molestie si trovino in circostanze ben diverse, ormai molte donne sfruttano questa "moda" , e denunciano di tutto, a scapito di chi, le molestie, le subisce davvero.
56
JimmyXXX

JimmyXXX

58 anni, Trieste (Italy)

Una donna è molto diversa da un uomo. Non mi si fraintenda, di fronte a Dio ed alla legge, non esiste nessuna differenza tra i due generi, ma dal punto di vista umano si, e tanta.
Non facciamoci condizionare dai mass media; l'approccio si deve basare sulla spontaneità e sulla naturalezza. Poi, se sono rose, fioriranno...
Discuterne non serve a nulla. Quando si parla di empatia, sentimenti, "chimica", non servono e non bastano le parole. La "scintilla" scocca per innumerevoli motivi, oppure no, solo per uno. Ma l'incendio, si è in grado di domarlo, circoscriverlo... Se si, in che modo, qual'è quello giusto? O anche no, perchè domarlo, lasciamo che si propaghi, che faccia il suo naturale decorso...
Che mondo affascinante e complicato, quello dell'amore.
10
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..gli occhi delle donne.
È in accordo al loro permesso.. che i pensieri appaiono..calmi o agitati..
Modi attenti,.. cortesi..
si dosano silenzi e lusinghe..
l'insistenza è tale che non sfinisca.
Le regine vanno stupite.
21
D0nJ0n

D0nJ0n

43 anni, Pisa (Italy)

Onestamente me ne frego alla grande, ammesso che trovi una femminuccia che mi faccia venire voglia di corteggiarla, il che è molto molto difficile, viste le enormi pretese delle donne nostrane, non ho nessuna intenzione o voglia di limitare il mio comportamento, i miei modi, le mie convinzione, perché un branco di arriviste si sono ricordate, dopo 20 anni, di essere state molestate all'inizio della loro immacolata carriera.
Non sarà mica stato che il gioco era quello ed o partecipavi oppure eri tagliata fuori? e quante ragazze di buon senso sono rimaste a casuccia solo perché non hanno fatto le svampite e di fronte alle proposte hanno detto di no? Mi sembra una mancanza di rispetto nei confronti di quelle persone che si sono comportate come situazione chiedeva, invece di cogliere la palla al balzo, fare carriera, raggiungere la notorietà e poi ricordarsi di essere state molestate !!
Enorme rispetto e solidarietà per le donne realmente molestate, sia chiaro.
Comunque preferisco le maniere dirette, "me la dai" ?
- NO -> avanti un'altra
- SI -> mettiamoci davanti una tavola ben imbandita in un posto con un'ottima cucina e definiamo i dettagli (no dogging please)

Ciao blog 😁
14
massi765

massi765

45 anni, Roma (Italy)

Certo che se siamo arrivati a questo punto, tanto bene non la vedo andare questa vita e questa società. Ma mi devo fare pure problemi a cosa è meglio o non è meglio chiedere o dire? Ma fatevele voi queste pippe mentali! per me esiste solo una cosa. Il LEGALE e l'ILLEGALITA'. Il buono ed il cattivo. Adesso CERTE donne (bisogna chiarire questa cosa e cioè che solo certe donne...) intendono mettersi nella situazione dove se sbagli un accento od un congiuntivo, ti denunciano per molestia? Ma per favore, ma non avete altro da fare o a cui pensare? Una donna sa molto bene come dare il due di picche ad un uomo per cui non si inizino situazioni macchiavelliche dove un congiuntivo viene usato per denunciare e cercare di chiedere soldi per un IPOTETICO DANNO. La violenza sulle donne è una delle forme più abominevoli dell'essere cattivo nell'animo e per me la violenza sulle donne potrebbe essere pure punita con la pena di morte che non avrei nulla in contrario. questo concetto deve essere chiaro, cristallino. Ma che da quello, qualcuna ne approfitta per farsi la martire della situazione o per denunciare e chiedere danni (ah gira gira è per chiedere soldi?? ma guarda....) quando invece di illegalità non ce ne sono state.... NO. ASSOLUTAMENTE NO. è l'infamia più totale dell'essere femminile cosi come la violenza è l'infamia più totale dell'essere maschile. Per cui ripeto: ASSOLUTAMENTE NO. Bisogna rifiutare con tutta la forza che si possiede, sia la violenza sulle donne, e che finisca una volta per tutte se no pene di morte o castrazioni chimiche e finitela di chiaccherare mentre ci sono ancora vittime!, e sia rifiutare questa infamia di donne che denunciano per reati non esistenti! e finiamola qui che più ne discutiamo su queste cose e più offendiamo chi nella vita ha davvero subito un danno infame come la violenza!
21
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

come approcciarsi?semplice,come si è sempre fatto.non si è corrisposti?amen,avanti un altra.
🔥 boia chi molla
16
aurevoir

aurevoir

59 anni, Genova (Italy)

"La storia del vigile mi serve da lezione
Oggi sto tranquillo....chiedo solo distrazione...

Passeggio nel parco col mio libro e la cartella...
Voglio stare solo..è una giornata così bella...

Mi trovo una panchina vista mare e pure l'ombra...
Mi sdraio felice...il progetto è ...mente sgombra...

Ma mentre sono assorto in questi bei pensieri...
Ecco arriva lei..l'ho già incontrata l'altroieri...

Si siede sinuosa sulla panchina accanto..
Che caldo mi dice... proprio tanto tanto...

D'accordo il libro ..pure lei lo sfoglia...
Soltanto ..mi chiede..anche tu hai questa voglia"

Allegri....
43

Nell-Sebastien

Buongiorno ragazzi,
ma cosa c'entra con le molestie dello star system un normale approccio fra persone ?
adesso fanno di un'erba un fascio... logico che per approcciare una persona si deve usare gentilezza ed educazione, e soprattutto non insistere se si capisce che la controparte non e' interessata. Ma questo dev'essere da ambedue le parti.
Non e' vero che le donne non approcciano per prime, solo che sanno fermarsi quando vedono che c'e' disinteresse o sanno limitarsi al sorriso, alla battuta scherzosa, un seme che se ben gettato da quasi sempre i suoi frutti 😊
Forse si dovrebbe capire soltanto che la propria liberta' finisce quando inizia quella dell'altro... mai esagerare o imporsi, anche perche' allora si rischia davvero di trasformare le avances in molestie .
oggi nebbia... meno male che arrivano i libri nuovi, mi stavo annoiando 😊

buona giornata a tutti (o quasi) 😉 😘
35
October59

October59

59 anni, Salerno (Italy)

Mah... Nel nostro piccolo di persone ordinarie credo che un approccio può rimanere come sempre, facendo attenzione a rimanere nei limiti del buon gusto e dell'eleganza.

Se non ci si fida più, allora portarsi appresso un modulo per il consenso informato da far firmare 😁
21
Limbico

Limbico

59 anni, Trento (Italy)

"Lo scandalo degli abusi sessuali che ha coinvolto il mondo dello star system, e non solo, ha in parte incrinato il classico rapporto uomo-donna". Ma va là!
Più che incrinarto, il rapporto uomo-donna appare frantumato, da tempo e certamente non a causa degli abusi sessuali dello star system.
Hollywood ha ben più pesanti responsabilità, proprio nella definizione del cosiddetto "classico rapporto" (cioè la monogamia seriale): un mix di banali stereotipi romanticheggianti da un lato, un'irresponsabile prendersi e lasciarsi dall'altro, proposto sullo schermo e testimoniato nella vita (vedi Liz Taylor: otto matrimoni con sette mariti).
Comunque, ogni commistione di sesso e potere è oscena: sul jet set, in ufficio o tra le mura domestiche.
12
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Ma ci prendono per il culo? Lo scandalo degli "abusi sessuali su star System che per fare carriera ci stavano" e' roba degli ultimi mesi, ciliegia sulla torta di DECENNI di continua demonizzazione del maschio. I cosiddetti "approcci", qualsiasi cosa siano, ormai sono materiale da museo etnografico.
21
urbanevo

urbanevo

44 anni, Varese (Italy)

Buongiorno 😊
si usa il solito sistema.

Sono benestante con un lavoro impegnativo, gratificante, dinamico e con un elevato social standing in ambito scientifico/intellettuale.

Aspetto che queste caratteristiche possano corrispondere ai desideri di una donna.

Scusate, era solo un brutto esempio, di mattino presto poi😒

Nel frattempo un buon caffè a tutti☕️☕️🤗🤗
11
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.