“Sposa chi vuoi”, lo slogan censurato dal Comune di Verona

Il comune di Verona ha censurato lo slogan "Sposa chi vuoi" di uno degli espositori del Veroni Sposi, a causa delle proteste esposte dai sostenitori della famiglia

È stato al centro di proteste e dibattiti lo slogan “Sposa chi vuoi” utilizzato da Silvia Cassini, un’impiegata con l’hobby del wedding planning, all'interno del suo stand per il Verona Sposi.

La scritta ha indispettito così tanto le famiglie e sollevato polemiche sulle coppie e i matrimoni gay, tanto da portare il comune a richiedere la rimozione dello slogan incriminato.

Forze politiche e associazioni si dividono: se il Pd parla di discriminazioni nei confronti degli omosessuali, il circolo Pink afferma che "Romeo e Giulietta si stanno rivoltando nella tomba".

"Le trovate di marketing non possono affossare i valori", sostiene Vito Comencini, capogruppo del Carroccio in consiglio comunale.

646 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
alexjandro0106

alexjandro0106

56 anni, Roma (Italy)

Avevo anche letto di un vaccino per combattere l'omosessualità da somministrare in età pre-scolare, sapete niente ? Scherzi a parte, meglio farsi una bella risata su certe affermazioni...non solo perchè infarcite di preconcetti, ma anche e soprattutto perchè fuori dal mondo...un mondo che sta cambiando (in questo caso in meglio) molto velocemente e nel quale spero che un giorno, magari molto lontano, i moralizzatori e i benpensanti alla Giovannardi saranno finalmente estinti o meglio emigrati tutti in Vaticano ! E li si che avrebbero pane per i loro denti...
60
Petershakesheep

Petershakesheep

23 anni, Oristano (Italy)

Petro uoscinto volle sposarre la peccora emmi sembria giusto doppi che la disonnorata
30
dolceveleno1

dolceveleno1

59 anni, Torino (Italy)

armovita...............ma dove lo hai letto che l'omosessualità è una malattia?
192
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Di per sé, l'invito "Sposa chi vuoi." è condivisibile, lasciando libertà di decisione su chi sposare. In particolare, conferirvi un significato di sapore omosessuale sarebbe francamente opinione preconcetta, oltre che strumentale.
Ad ogni modo, a dirla tutta, anche il possibile intendimento omosessuale non sarebbe da condannare, posto che in Italia è tutelato non solo il diritto di espressione ma anche quello di sposare una persona con lo stesso sesso.

Va da sé che, nel rispetto della Costituzione e delle leggi vigenti, non è accettabile negare la libertà di esprimere uno slogan del genere. Da qui, male ha deciso il Comune di Verona nell'accogliere le ragioni della protesta dei sostenitori della famiglia tradizionale, rimuovendo lo slogan stesso.

Può piacere oppure no ma se la legge lo concede, è il caso di prenderne atto. Poi, la scelta personale è e resterà una questione soggettiva.
In fin dei conti, perché scaldarsi tanto sull'argomento?
👋
70
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

.. semplicemente..
vivere ..
l'amore..
nella felicità.
42

Davidross63

Sposa chi vuoi, ma mogli e buoi dei paesi tuoi.
21
Tilikum_

Tilikum_

49 anni, Venezia (Italy)

E ti pareva che non saltavano fuori le proteste dei sostenitori della famiglia .
Le loro pressioni sono state cosi' forti da far censurare lo slogan "sposa chi vuoi " .
Che odiosi ipocriti all'ennesima potenza ! Sono stati i primi a sposarsi con la persona che volevano e ora mettono la pezza nei rapporti di coppia altrui . Quanta spudorata ingerenza ! Mi piacerebbe proprio prendere questi soggetti e valutarli sotto la lente di ingrandimento , per vedere se sono i primi ad osservare il concetto di matrimonio e famiglia . Applicherei gli stessi rigidissimi canoni che loro pretendono di usare con gli altri . Allora si' che ci sarebbe da ridere !
E il Comune dà retta a questi invasati e si piega alla loro volonta' ? BUFFONI !
E' stata approvata la legge sulle unioni civili nel 2016 e consigliere , in quanto rappresentante del governo amministrativo di una citta' , non vuole attenersi alla stessa Legge a cui deve obbedienza ???
Caro Vito Comencini , consigliere comunale , lascia perdere gli slogan sui valori , o se proprio li vuoi tirare in ballo , parla dei bei valori ( ruberie varie ) di cui si e' reso responsabile il Carroccio di cui fai parte !
113
fusow

fusow

54 anni, Modena (Italy)

sposa chi vuoi? sono indeciso se sposare nonna papera o clarabella .nonna papera fa delle ottime torte ma clarabella e' una mucca anzi una vera vacca . scherzo . chissa che non sposero' una qui di lovepedia.. e dopo questo annuncio ci fu la corsa del pubblico femminile a disiscriversi ..
21
arteemusica77

arteemusica77

39 anni, Vercelli (Italy)

La solita insopportabile bigotteria delle nostre istituzioni. Mi chiedo quando mai diventeremo un paese veramente normale dove le persone possono vivere le proprie scelte senza censure o pregiudizi.
223
armovita9

armovita9

43 anni, Roma (Italy)

L'omosessualità è una malattia, e verso le malattie sono caritatevole, concedo il matrimonio in Comune, che è ambiente laico, ma in chiesa mai. Per me, il matrimonio in Comune, è alla stregua di una recita scolastica, per questo lo tollero, per vedere due figurine in frac, che si tengono la mano. Lo stesso vale per due "principessine" in bianco, che si guardano amorevolmente (mi si gira li stomaco solo a scriverlo) attendendo la formula del sindaco. La soluzione statale garantisce diritti legali, ma emotivamente secondo me non vale niente, non avra mai il sapore vero del matrimonio, che è solo quello davanti a Dio. Questa malattia dilaga, ci vuole tolleranza, e allora concediamogli il teatro comunale, ma stop. La famiglia è un padre, una madre, e dei bambini, tutto il resto è sopportazione concessa con intelligenza, da chi cerca di annettere nella società gli ultimi, gli sfortunati, ed i malati
131
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

No grazie.non credo nel matrimonio
🔥 boia chi molla
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Certo, come no, voglio sposare un cane ed una bambina di cinque anni; posso?

Ogni scusa è buona per avallare frocizzazione e dissoluzione sociale. Piena solidarietà al comune di Verona. Nessuna concessione a chi promuove nichilismo ed egoismo di pervertiti e difettosi.
422

Nell-Sebastien

"SPOSA CHI VUOI"
meraviglia!!!! secondo me e' un'ottima cosa.
peccato che la grettezza catto/perbenista si rifiuti di voler concedere anche alle coppie gay , gli stessi diritti di ogni altra coppia.....
Ci vorra' tempo ancora purtroppo.... magari il mondo si uccide prima avvelenandosi nelle lotte tra pro e contro......

Auguri e liberta' di amare chi si vuole 😍
244
massi765

massi765

45 anni, Roma (Italy)

Siamo in democrazia no? Bene anche io sono sostenitore della famiglia e protesto contro questa moda di far sembrare normale quello che non lo è. Essere tolleranti mi sta bene. Farmi stupido no. Per cui in democrazia vince la maggioranza QUINDI..... preparatevi ad accettare la scelta di quella maggioranza che una famiglia l'ha creata davvero ed è tuttora l'ossatura portante della nostra società. Uomini e DONNE che hanno fatto i figli d'Italia. Ma guarda... abbiamo fatto noi gli italiani... abbiamo tirato su noi chi oggi si può definire lo stato italiano, cioè.... NOI..... Non vi stà bene? Beh allora piangete e fate POLEMICHE no? o fate gli scandalizzati, o i falsi perbenisti, moralisti, o i bigotti. vi viene cosi bene farli, che aspettate, continuate no? E a chi si atteggia per l'ennesima volta a fare l'educatore o la maestrina della situazione dico: Ehi perché almeno per una volta, scendi dalla cattedra, piantala di dare lezioni di vita e parliamo un po' di te e della tua vita di merda?
26
Ame_Ali

Ame_Ali

24 anni, Palermo (Italy)

forse neanche fra 1000 anni, qui
150
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.