Il silenzio tra partner è fonte di problemi di salute

Il silenzio, all'interno di una coppia, può diventare deleterio per la salute dei partner o per uno di loro. Vediamo insieme quali sono gli effetti collaterali

Non esprimere al partner il proprio stato d’animo e le proprie emozioni, soprattutto per un torto subito, può avere degli effetti negativi sulla propria salute.

Nonostante infatti alcune volte sia meglio tacere, in altre il silenzio porta a somatizzare il rancore che si prova: questo può dar vita ad una serie di disturbi, primo tra tutti l’ansia.

Anche il sonno non ne esce incolume: si dorme poco e male. Non solo: il continuo stato di tensione può comportare anche dei fastidi all’intestino o provocare degli attacchi violenti di cefalea.

È quindi sempre consigliabile aprirsi al dialogo e saperlo affrontare in modo adeguato, così da non avere ripercussioni sul proprio stato psicofisico. Se non riesci ad farlo in un incontro face to face, puoi provare a mettere ciò che provi per iscritto, esprimendo nel contempo anche le tue intenzioni su come risolvere la situazione.

Nel caso in cui ritieni di non poterlo fare da solo e di avere un blocco totale, puoi sempre rivolgerti ad un esperto che saprà analizzare la situazione famigliare dandoti consigli su come affrontarla e soprattutto individuando quei comportanti che creano il tuo disagio fisico.

È sempre bene esprimere ciò che sia sente dentro, sia che si tratti di gioie o di dolori.

118 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Jenny755

C'è silenzio e silenzio....
02
Elita

Elita

54 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

La scoperta dell' acqua calda.
Chi pubblica gli articoli, dimentica troppo spesso la fascia di età degli utenti che partecipano al magazine.
Che si tratti di cose piacevoli e Non, ribadisco per l ennesima volta,che quando nella coppia non c è più dialogo, è la fine di tutto.
14
romeo972

romeo972

45 anni, Bari (Italy)

L'assenza di volontà di condivisione è sempre negativa nel rapporto di coppia. Scegliere di non mettere in comune con il proprio partner una parte di sé, che sia negativa o positiva, sarebbe sintomo di mancanza di stima e fiducia, oltre che di vicinanza sentimentale.
Da qui, il silenzio tra i partners è certezza di crisi nel loro rapporto, destinato così a sfaldarsi fino alla dissipazione.

In particolare, in caso di difficoltà interiori non rivelate, il segreto dei problemi personali impone solitudine non solo nella sofferenza ma anche nell'affrontarla. Ciò, è ovvio, determina facilmente problematiche psicologiche gravi, a cominciare dall'ansia fino alla depressione, attraversando diversi stadi di disturbi fisici indotti, come accennati nella notizia qui pubblicata.

In verità, nella relazione sentimentale esprimere sé stessi è una pratica di umiltà nella gioia come nel dolore, quando con il sorriso rilassante si condivide la complicità e con l'abbraccio ristoratore si conferma l'amore!
👋
00
massi765

massi765

45 anni, Roma (Italy)

Trovo giusto il consiglio finale dell'articolo di esprimere ciò che si sente. D'altronde se in una coppia manca il dialogo sia nelle cose belle che in quelle meno belle, manca una fondamenta importante del legame di coppia. La complicità è importante. Sono capaci tutti di condividere le cose belle, e col partner ancor di più che sui social... bisogna condividere anche le cose meno belle. Anche perché poi in fin dei conti, è condividendo le cose meno belle che ci si può aiutare l'un l'altro cementificando il rapporto e dandogli un senso a quel rapporto, che va oltre al sesso o al dire ti amo tanto per... Per alcuni è difficile esternare problemi e delusioni ma è anche giusto dopo i 20 anni, trovare il modo di riuscire a farlo, che va bene per ognuno di noi. parlare è importante, esternare ancor di più.
11
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..non sempre..
.. porta alla fine..
dell'amore..
..fare i conti col ..
silenzio..
Si richiede nell'altro..
intimità d'ascolto..
..nei suoi ..aspetti..
..più profondi.

Non obbligo le parole,
ad esprimere la mia vicinanza.
21
Limbico

Limbico

59 anni, Trento (Italy)

Silenzio = mancanza di dialogo = rancore? C'è da sperare che esistano anche silenzi più piacevoli, ma, se così fosse, il problema (evidentemente) non è la mancanza di dialogo ma sono le cause del rancore. E qui si apre un vasto territorio: attese, pretese, rinunce, rimpianti, illusioni, delusioni... il tipico calvario che accompagna ogni relazione affettiva quando da offerta gratuita si trasforma in contratto vincolante. O quando si vorrebbe che lo diventasse.
Altrimenti: perché rimanere in silenzio rancoroso con A, invece di dialogare piacevolmente con B o con C?
11
urbanevo

urbanevo

43 anni, Varese (Italy)

Dialogo aperto con la partner 😊

Parte della nostra vita "filtra" anche da lei.
Parte che puó essere più o meno consistente.

Se non abbiamo fiducia oppure si ha qualche pregiudizio, meglio riconsiderare noi stessi e su come vogliamo vivere il rapporto con lei e trovare una soluzione, anche con aiuto qualificato 😊😊😊
11
Any79

Any79

38 anni, Foggia (Italy)

Giustissimo quello che c'è scritto...ma aggiungerei che in realtà il silenzio...il somatizzare...il tenersi tutto dentro...la mancanza di dialogo...nn inquinano soltanto il rapporto con il partner..ma qualsiasi rapporto affettivo-amicale-sentimentale..della nostra vita..del nostro cerchio affettivo. Sereni e desiderosi di dialogo ☺☺
26
Resiliente1959

Resiliente1959

59 anni, Genova (Italy)

Eh già...bisogna esprime anche le gioie, sennò siamo felici e non sappiamo perché ( pippe mentali )
Prendiamo le gioie senza farci domande e, grazie ancora che siamo felici!
Semmai Si, esprimiamo le tristezze per porre rimedio.
...e niente...per Manuela siamo dei dementi 😒
22
Windsun

Windsun

50 anni, Avellino (Italy)

Argomento ad ampio spettro, sono molteplici le cause quindi i commenti sono tutti più o meno validi.
Di certo il fegato diventa una palla da bowling.
01
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

Quando viene meno il dialogo....campanello d'allarme

🔥boia chi molla
03
NELL1

NELL1

52 anni, Torino (Italy)

Buongiorno Blog,
La mancanza di comunicazione fra due partner e' fonte di disagio, ma lo e' anche quello fra genitori e figli, amici e quant'altro.
Noi siamo comunicazione, quindi se manca il confronto finisce ogni tipo di rapporto.
Trovo altrettanto brutta una comunicazione altalenante che si capisce poco, che si presume voglia dire una cosa ed invece ne dice un'altra.
Parlare chiaro, essere trasparenti dovrebbe essere la parola d'ordine, altrimenti si rimugina ad oltranza su cose che alla fine ci fanno male, e a volte si ripercuotono sul fisico.
Oggi la trasparenza e' davvero difficile da trovare, ma per fortuna c'e' ancora chi ci riesce ad esserlo, e vi assicuro si vive meglio.

Alieni e non alienati 😊 😘
43
Parliamone81179

Parliamone81179

36 anni, Avellino (Italy)

Si mentale..... 😂
22
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.