Meglio restare single che accontentarsi

L'amore non è una gara: ecco perché occorre non accontentarsi del primo che passa, ma restare fedeli ai propri standard per trovare qualcuno affine a noi

Essere single oggi non è poi un dramma: i tempi sono differenti e la società ha fatto numerosi passi in avanti nei confronti di coloro che vivono la propria vita senza un partner.

È giusto stabilire degli standard, ossia delle preferenze, che non significa avere delle alte pretese, ma iniziare una relazione con qualcuno che soddisfi i propri gusti. Insomma, un modo carino per stabilire chi pensi meriterebbe te e il tuo amore.

Accontentarsi vuol dire invece avere un rapporto con qualcuno di cui un giorno potresti pentirti.

Ecco cosa fare allora:

- Metti la tua felicità al primo posto. Una storia richiede compromessi e sacrifici, ma questo non vuol dire che tu debba continuare a stare male. Scegli chi ti rende davvero felice.

- Non dimenticare i tuoi standard. Una volta stabiliti non metterli da parte: ignorarli significa non dar retta al tuo istinto. E come ti sei ritrovato ogni volta che non l’hai seguito?

- Riconosci il tuo valore. Sai quanto vali e quello che ti meriti, ragione per la quale non aver paura di chiudere le porte se pensi che qualcuno non ti rispetti o non è all’altezza.

- Puoi star bene anche da solo. Se qualcuno non è in grado di renderti felice, puoi essere artefice tu stesso delle tua felicità. Sii una persona single forte piuttosto che timorosa, una di quelle che non deve avere bisogno di qualcuno per affrontare le sue giornate.

Ricorda che quando ti attieni ai tuoi standard attiri il tipo di persone che possono soddisfare i tuoi gusti dandoti ciò che cerchi e completandoti a più livelli.

120 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
tantonontelado

tantonontelado

29 anni, Torino (Italy)

Credo sia giusto ambire a una tipologia di uomo/donna in linea con le proprie preferenze fisiche e spirituali in nome della fedeltà che ognuno di noi deve a se stesso, tuttavia un conto sono i sogni, un altro la realtà, che è quella delle possibilità, delle occasioni o se vogliamo in senso più romantico del Destino, che allora fa sì che tutte le opzioni diventino possibili, anche le più fantasiose! A me piacerebbe trovare un uomo che oggi sia entusiasta di me e che tra 10 anni fosse orgoglioso di aver fatto la scelta giusta, e io lo stesso! Lo so sono una sognatrice, ma lascio la porta aperta alla speranza. E' vero scegliere una persona vuol dire rinunciare alle altre persone, ma l'amore quello vero non è forse proprio sentire "speciale" una persona e basta e con quella costruire qualcosa di buono in questa vita?
00
AntonyLeon79

AntonyLeon79

39 anni, Treviso (Italy)

Vero,meglio rimanere single,ho provato a stare con una tipo solo carina,ma niente,solo bene da parte mia ma non amore,e alla fine vieni pure schifato quando la lasci 😒
10
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..un compromesso..
.. troppo grande..
..per chi crede..
.. nell' amore..
Accontentarsi..
..di.. una lei..
..vivere l'inerzia..
.. sarebbe ..
..la conclusione
..scontata..
.. all'infelicità.

Per la scienza l'amore non esiste..
ciò non vale per me..
sono pazzo da tempo.
11
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Non condivido il taglio dato dalla redattrice alla notizia.
Nella ricerca dell'amore, sembra che venga messo al centro dell'attenzione l'amor proprio nel senso più negativo, con egocentrismo e pretese al fine di soddisfare le proprie aspettative. Peraltro, questo approccio è considerato arduo nell'attuazione al punto che il fallimento potrebbe essere trovato appena dietro l'angolo, anche se proprio per questo non ci si dovrebbe arrendere nel riprovare con un'altra persona o addirittura, male che vada, non potrebbe essere troppo negativo rimanere ancora single.
Insomma, più che di anima gemella sembra che si ricerchi il proprio dominio sugli altri con il loro ...consenso!

In verità, l'amore è una condizione di arrivo non decisa da alcuno a tavolino ma avvertita come confacente al soggetto in tutta naturalezza, nascendo spontaneamente e consolidandosi per interesse e coinvolgimento reciproci.
Da qui, il senso dell'accontentarsi, inteso come accettare controvoglia, non potrebbe esistere in amore. Quindi, pretendere dall'altra persona i propri "standards" cercati sarebbe fuori luogo e contro producente.

Meglio restare single che accontentarsi?
Meglio restare single che pretendere dall'altra persona le soddisfazioni cercate secondo "standard" ma senza amore!
👋
30
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

- Metti la tua felicità al primo posto?
La domanda da rivolgere ai miloni di italiani/e sarebbe..
Ma tu, veramente sei felice? E xkè lo sei O non lo sei?
Ecco, dopo le tali risposte possiamo parlare di felicità, prima NO
IN ITALIA, la stragrande maggioranza, NON è felice xkè è affetta dalla mancanza di qualcosa che manca sempre
Principalmente manchiamo di serenità (visto che ci sappiamo far guerra fra noi in casa) e poi, troppi sono affetti da una malattia bellicosa che cresce di anno in anno verso qualsiasi categoria ..almeno sapessimo ben mirare i colpevoli, ok ma qui, in galera ci vanno sempre i soliti innocenti
No lavoro, NO amore ..e se c'è lavoro, forse c'è anche amore?
Non credo sappiamo + amare

- Non dimenticare i tuoi standard?
Ma quali standard, che la gente va x come cz gli riesce
Si parla di standard quando è tutto sempre uguale, direi na pizza tanta che non si digerisce +
Occhio, che non parlo x me ma, x le tante donzelle o ometti, a cui nulla gli va mai bene qualcosa
Almeno ci si lamentasse di chi veramente fa male ..macchè, quelli che fanno peggio, sono quelli premiati
Italiani, popolo di sfigati e sfigate ..io escluso 😜 😂 😂 😂 😝

- Riconosci il tuo valore?
Urka, quale italianO-OOOO o italianA-AAAA, ha ancora un po di dignità in se?
Se ne avessimo, saremmo un popolo compatto, invece, da innamorati poeti e allegri musicanti, x non dire formidabili strateghi del lavoro "che eravamo" ora, siamo tutti diventati gretti personaggi divisi, con un pensiero diverso da tutti e a senso unico x se stessi

Vuoi sapere come noi italiani/e, veniamo citati in patria?

https😕/www.google.it/search?q=l%27italiano+%C3%A8+un+popolo+a+pensiero+unico&ie=utf-8&oe=utf-8&client=firefox-b&gfe_rd=cr&dcr=0&ei=xly5Wu2ZJaLBXuP7s_gI

E chissà cosa dicono di noi nel resto del mondo, ma meglio non saperlo 😱

- Puoi star bene anche da solo?
L'essere umano, uomo o donna che sia, non sono fatti x vivere da soli troppo a lungo ..a meno che si dichiarino eremiti ma, in una società così fatta e spaventata, dove mai vivrebbe da solo/a ..ma no, siamo ormai spauracchi, zombi alla deriva, non abbiamo palle e siamo stanchi xkè vecchi

Ora dico qualcosa che farà incazzare un po di donne 😁

Detto il tutto, auguro ad ogni donna PIAGNUCOLANTE e che DESIDEREREBBE a suo fianco un BUON uomo, di darsi una svegliata e non pretendere la Luna nel pozzo xkè alla fine, il pacchetto è quello che è, ma se volete metterci il fiocco, quello siete a voi a doverlo fabbricare
Spero non vi offendiate x così poco
Care donne PIAGNUCOLANTE, gli alieni ancora non esistono ma, se cercate SOLO quelli, potete inventarli di sana pianta, xkè delle bugie che sapete mascherarvi "dalla mamma alla zia, alla sorella ecc" i coperchi che sapete inventare, sono solo buoni a tappare le pignate di Belzebù
IN ITALIA, esistono uomini malvagi MA SONO UNA MINORANZA, ma dopo migliaia di conoscenze femminili, (lasciate poi alla loro vita e alle mie spalle), esistono un mare di bugie al femminile che solo un povero Cristo vi crederebbe ancora ..a no, in Italia esistono un mar di uomini cj che sanno ancora credere alle vostre bugie
Lo dico x chi chiede akll'uomo sincerità ma è BuGGGiarda dentro
Ho una dichiarazione di una amica che spellerebbe viva il mondo femminile ed è detta da una donna verso il mondo femminile, meglio non sentirla altrimenti gli cavereste gli occhi ..testuali parole di un'altra mia amica che ce l'ha a morte con altre donne
Se le cose vanno così, va benissimo quel titolo in cima,

"Meglio restare single che accontentarsi"

La mia speranza è trovare una DONNA e non + "femmine capre" che fingono le sofferenze x ottenere l'impossibile dall'uomo ..la furbizia è sinonimo di malizia che è MALE e molte di voi giocano sporco
Scusate se vi siete offese in massa ma non era il messaggio diretto a chicchessia sparando su tutte voi donzelle, ma l'indirizzo è solo a quelle matte che credono di essere furbe e che cercano solo di distruggere l'uomo
Stesso trattamento, è da fare a quegli uomini che credono di essere furbi
La nostra povera e, un tempo grandiosa Italia, sta morendo x la stupidità di troppe donne e troppi uomini e qui, abbiamo un po colpa tutti quanti
X l'amore, serve prima l'amicizia ma pochi/e sanno cosa significhi veramente la Buona e vera Amicizia ..ciao 😉 😜 😝
11
cisonoadesso

cisonoadesso

41 anni, Milano (Italy)

la verita' è che quando si sta bene da soli si sta bene in 2...inutile cercare all'esterno qualcosa che non è chiaro neanche all'interno...è come cercare l'anello caduto nello stagno melmoso,se agiti l'acqua non lo vedi,ma appena l'acqua si calma eccolo li bello splendente...
61
Limbico

Limbico

60 anni, Trento (Italy)

Approccio orrendo: pare scritto per qualcuno in cerca di un impiego. Yuppismo affettivo? Sembra d'essere tornati ai vecchi tempi, quando le fanciulle stabilivano il loro "target" matrimoniale: benestante, elevata condizione sociale, bella presenza ecc.
E se poi a renderci "veramente felici" è qualcuno con uno "standard" completamente diverso? Come si fa a saperlo prima? Ecco allora i miei tre contro-consigli.
1. Chi s'accontenta gode.
Mentre i vostri amici più choosey schifano chiunque appena sotto la divinità, voi vi arricchite giorno per giorno di affetto, piaceri e umanissima esperienza.
2. La prova del budino sta nel mangiarlo.
Mentre i vostri amici più snob, fanno l'analisi del DNA a chiunque prima ancora di invitarlo/a a cena (per accertarne lo standard di qualità) voi molto più pragmaticamente mettete alla prova chi supponete potrebbe rivelarsi un/a partner interessante. Se si rivelerà una delusione, provatene un altro (o un'altra). Se vi sorprenderà positivamente, tenetevelo stretto/a.
3. Il partner perfetto non esiste, ma più partner possono avvicinarsi alla perfezione.
Accontentarsi va bene, ma perché di un/a solo/a partner? Ne avete uno/a bellissimo/a ma culturalmente desolante? Trovatevi anche un/a partner con un dottorato di ricerca in ermeneutica. Nemmeno questo/a è sportivo/a come voi vorreste? Cercatevi anche un/a velista abbronzatissimo/a. E avanti così finché non sarete davvero soddisfatti. Del resto, lo suggerisce anche l'articolo: "Metti la tua felicità al primo posto".
Insomma: non pretendete da un solo essere umano l'impossibile. Come disse Oscar Wilde, "il matrimonio è un peso troppo grande per essere sopportato solo da due persone". Naturalmente, vale anche per le coppie in generale.
😊
66
emmolina

emmolina

50 anni, Venezia (Italy)

Ma che standard e standard, ancora con queste idiozie?
Quando ti trovi davanti chi ti fa perdere la testa, nn esiste nessuno standard precostituito, va tutto a farsi fottere.

Riesco a capire il pensiero di Manu, ma lo trovo poco empatico e chiuso, I primi tre punti soprattutto.
Non esiste una felicità "propria" quando si è in coppia, si dovrebbe essere felici assieme, prendere e dare nella stessa percentuale, raggiungere un equilibrio e cercare di mantenerlo.
Degli standard ho già parlato prima, sono come scritte sulla sabbia... vengono spazzati via alla prima onda.
Il valore... Ogni persona vale, sentirsi superiori o inferiori al partner fa sì che la relazione parta male, dunque nn può andare lontana.
Sul quarto punto posso essere d accordo, ricordiamoci però che nn siamo fatti per stare soli.

Io direi di girare il titolo in
"Perché stare soli quando si può moltiplicare tutto per due?" lo trovo più consono al mio modo di essere e di concepire l esistenza.

"This is the end, beautiful friend.
This is the end, my only friend
The end." meravigliosa canzone..
57
Windsun

Windsun

50 anni, Avellino (Italy)

È vero oggi molti preferiscono stare soli.
Ma molte volte ho sentito da persone di una certa età che se possono tornare indietro non fanno questo errore , perché alla fine condividere la vita con la persona che si vuol bene porta a vivere meglio e prendersi cura l'una dell'altra stimola la voglia di vivere.
38
armovita9

armovita9

43 anni, Roma (Italy)

Ma cosa significa accontentarsi, ma che discorso è, in amore questo termine non c'entra niente. Ci si sceglie per mille motivi, poi si prosegue accettandosi anche nei difetti. È troppo facile cambiare compagno ai primi problemi, primo perche è infantile, secondo perche è illogico. Non esiste al mondo persona esente da difetti, quindi che facciamo? proviamo tutte le persone del globo? poi bisogna pensare che anche noi abbiamo difetti, che anche l'altro fa lo stesso sforzo per accettarci, quindi un po di sana umiltà sta bene anche a noi....un proverbio recita "i difetti sono come una bisaccia che portiamo sulla spalla, noi non la vediamo la nostra, ma vediamo sempre quelli altrui"
411

NELL1

Buongiorno 😊
st'orario mi scombussola.... 😳
Grazie Manuela per l'articolo che inneggia a cosa dico sempre io:
"Meglio restare single che accontentarsi".
Chi scende a troppi compromessi vuol dire che non sta bene con se stesso e non pensa che un rapporto amoroso sia un "di piu'" al posto di un "tappabuco" per la solitudine.
Accontentarsi significa stufarsi dopo pochissimo tempo e prima o poi il fantomatico rapporto salta.
Non credo che nelle persone normali ci sia un'aspettativa esagerata, poi per ognuno e' diverso, ad esempio io faccio a meno della bellezza e del denaro, ma non posso fare a meno dell'intelligenza e dell'ironia.... quindi
"meglio soli che mal accompagnati" 😉

Buon caffe' a tutti, oggi per me' e' il 3° 😘 ☕
35
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Poche storie; i principi azzurri e le fate turchine non esistono e, e' perfettamente inutile lisciare il proprio ego fissando standard stratosferici ed assurdi (ed in questo, sono maestre le donne). Volete qualcuno? Dovete scendere a patti.
53
Lexsaitta1969

Lexsaitta1969

49 anni, Grosseto (Italy)

Chi non è d'accordo con questo articolo, può essere solo un bisognoso di affetto e compagnia, adattandosi a tutto pur di ottenerle...
44
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

Giustissimo.mai accontentarsi per poi pentirsi.
🔥 boia chi molla
13
massi765

massi765

46 anni, Roma (Italy)

Facendo leva su concetti che sembrano indiscutibili, questo articolo non è altro che uno squallido inno all'individualismo arido ed egoista che imperversa nella società. L'adattamento ha portato la razza umana a diventare la razza padrona sulla terra distinguendoci dagli animali. Quello stesso spirito d'adattamento che nelle coppie eterne, ha spinto l'uomo a plasmarsi anche come era meglio per incastrarsi alla perfezione con la sua compagna e viceversa. ripeto, e viceversa... In questo articolo di spirito di adattamento ne vedo solo uno scritto in una frase bigotta, mentre nel frattempo vedo l'egoismo strozzare alla morte l'altruismo e la capacità di vivere in una società fatta di altre persone e quindi dove necessariamente serve la capacità di adattamento agli altri. Dicesi ALTRUISMO per chi ha bisogno della traduzione. Io consiglio all'articolista di scendere dal piedistallo e tornare tra noi comuni mortali, dove la vita è quella vera e non quella scritta nei libri. Dove l'amore porta alla felicità anche dove con altruismo si cerca la felicità nell'altro facendo qualche sacrificio. Tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare. I laureati dovrebbero saperlo ma invece scrivono frasi per cercare l'applauso infischiandosene delle verità a loro scomode che essendo ancora bambini, non hanno capito che devono invece accettare, .... adattandosi..... (a questo mondo reale....)
33
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.