Divorzio, carcere per chi non paga l’assegno di mantenimento

Cambiano le norme che regolano divorzi e separazioni: carcere e multa salata per il coniuge che non paga l'assegno di mantenimento pattuito alla moglie

Sanzioni dure per tutti coloro che si sottraggono nel rispettare quanto pattuito in sede di divorzio o di separazione: carcere per un anno e una multa fino a 1.032 euro per tutti gli ex partner che non pagano l’assegno di mantenimento.

Con l’entrata in vigore dell’articolo 570 bis del codice penale (previsto dal decreto 21 del 2018), le pene non vengono applicate solo al genitore che fa mancare i mezzi di sussistenza alla propria discendenza, e quindi ai figli, ma a tutti i coniugi che non corrispondono qualsiasi tipologia di assegno dovuto in caso di scioglimento o cessazione degli effetti civili o dell’annullamento del matrimonio.

Quindi, se prima ad esempio un ex coniuge versava 500 euro al posto dei 1000 pattuiti, in modo del tutto arbitrario, adesso è costretto a versare l’intera somma prevista per legge: pena la reclusione più il pagamento di una multa. Una qualsiasi inosservanza quindi, dovrà essere adeguatamente giustificata in corso di giudizio, precisando che un’effettiva incapacità economica è nulla di fronte ad un grave stato di necessità da parte della prole o dell'ex moglie.

229 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Derrik1966

Derrik1966

52 anni, Milano (Italy)

È così da almeno 10 anni, mica è una novità. Un altro motivo per non sposarsi. Sposarsi è una cosa assurda sotto tutti i punti di vista, persino quelli religiosi. Avrebbe un minimo di senso se non ci si potesse lasciare. Visto che si può, perde anche quel poco che aveva. Al di la di questo, una donna che ti chiede soldi quando ti lascia, nel mio dizionario si chiama prostituta, non so nel vostro.
03
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..umile l'amor
..non cerca
de lor' tesori
..ma di passione
sbranar
I lor' cuori..

.. alcuni volti
del matrimonio
non sono
grazia d'amore..

.. indipendenza economica
.. unione di cuori
.. così che siano questi ultimi a colmare dove più manca..
31
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Il tema odierno è quanto mai controverso, perché sensibile e multidisciplinare.
Le leggi ed i regolamenti vari su separazione e divorzio sono troppi, di difficile applicazione e contraddittori. Se ne potrebbe trattare a lungo ma non sarebbe di certo questa la sede più opportuna.

In particolare, il nuovo articolo 570 bis del Codice Penale, prevedendo la misura del carcere come provvedimento punitivo in caso di mancata corresponsione dell'assegno all'ex coniuge, dimostra una palese contraddizione, oltre che inadeguatezza. Infatti, la permanenza in carcere priverebbe il condannato della possibilità di lavorare, quindi, di produrre reddito adeguato con cui poter versare il contributo, senza il quale è stata comminata la pena stessa. Contemporaneamente, oltre a danneggiare così il partner che deve pagare, si danneggia il partner che deve ricevere e non può. Inoltre, la pena detentiva causerebbe ripercussioni assai gravi sulla carriera e sulle possibilità lavorative del partner anche dopo l'espletamento della condanna, come è facile immaginare, tra perdita del posto di lavoro e difficoltà a trovarne poi un altro. Insomma, un tragico circolo vizioso per chi deve pagare e per chi attende di essere corrisposto con l'assegno dovuto.

Ribadendo che l'assegno stabilito dal giudice va versato nei termini e nella misura, la condanna alla galera è davvero fuori luogo, meglio sostituibile nell'eventualità da pene pecuniarie, purché ragionevoli e proporzionali all'ammanco.

A conti fatti, alla luce delle leggi attuali, il matrimonio assomiglia più ad un contratto economico che ad un'unione in nome dei sentimenti provati, con l'aggravante che la scadenza è in pratica inesistente.
Al punto che appare sempre più legittimo chiedersi: perché sposarsi?
In effetti, non è necessario arrivare al matrimonio per rischiare poi di rovinarsi la vita, magari non per colpa propria.

In verità, il matrimonio è opportuno ma le leggi attuali ne snaturano il senso e gli effetti, al punto da deturparlo a morte...!
👋
31
Talkme

Talkme

48 anni, Pavia (Italy)

Il vecchio della montagna Da una ad una giovane coppia [ quando riuscite a mordere i propri gomiti sarete una donna ed un uomo veri ]
43
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

Ogni qual volta leggo di questioni matrimoniali illegali, anche se darà fastidio a rileggermi, dirò sempre la solita frase..
"..Minkia che fortuna a non essermi mai sposato e senza figli"
Ora, qui si legge che esiste pure il carcere x chi non paga gli alimenti ma, mi pare una mossa stupida ..xkè?
Chi lo paga il carcere?
La comunità
..e chi è la comunità?
Tutti noi
Quale pena giusta sarebbe da infliggere a chi fa il furbetto con i SUOI figli minorenni?
La mia domanda è..
MA questi, che fanno in carcere?
Mangiano, bevono, giocano e cagano
Bella pena che gli si da
A questi, qualche lavoro socialmente utile, farebbe comodo alla comunità e non vivrebbero solo alle spalle nostre
Altra Domanda
- Ma in Italia il socialmente utile, cos'è?
Farò una ricerca ma credo che troverò poche spiegazioni a riguardo delle pene e sarà tanto che noi abbiamo solo l'obbligo di versare le tasse e non sapere come vengono spesi i nostri soldi
Italia, fanalino di coda dell'Europa e tra un po, si perderà x strada senza + emettere la sua flebile luce
Gli stronzi fanno illegalità private e poi tutti noi contribuenti avremmo da pagare il mantenimento in carcere di quello stronzo?
43
bertixeddu

bertixeddu

58 anni, Cagliari (Italy)

Solo in Italia questa schifezza! Una pensione a vita a una persona che non fa più parte della nostra vita, sono d'accordo per i figli dove entrambi i genitori devono contribuire, sempre che questi figli si sveglino per trovare un lavoro.
31
Elita

Elita

54 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Oggi un aromento adatto a questo spazio e a chi lo frequenta .😊

Mah.....sapevo che le leggi erano cambiate in altro senso, ovvero che l ex marito ,non era più obbligato a versare il mantenimento alla ex moglie. La ex, dovrà rimboccarsi le maniche e mantenersi da sola,come è giusto che sia.
L unico obbligo è l assegno per il mantenimento dei figli.

Che poi, in merito all' articolo, ma che carcere e carcere! A quest' ora sarebbero stati pieni solo di poveracci separati , che non riescono a mantenere i figli e non solo di furbetti che non vogliono sganciare un centesimo ,quelli in un modo o nell' altro svicolano ai proprio doveri.
Ci sono padri/ ex mariti , ridotti peggio dei barboni. Non sono più padroni di vedere i propri figli da soli, addirittura vengono istigati all' odio verso il padre, sia dalla madre (ex moglie)che dalla nonna materna. Quanti casi purtroppo!
Bon, sto uscendo dal seminato.


Manu , vai a farti un giro su qualche forum di padri separati....un argomento mai stato toccato qui dentro , o almeno così mi sembra....
Argomento serio , che purtroppo riguarda tantissime persone ,oltre ad essere decisamente inerente alla fascia di età degli utenti iscritti qui dentro e , allo stato civile della maggior parte di essa.
Lascia perdere i manuali per adolescenti....qui dentro non ce ne sono😊
25

Harriet12

La situazione va valutata caso per caso, se serve a tutelare la parte più debole ben venga! Rimane l' amarezza che spesso ci si scontra per una questione di soldi ...
42
Spinnnaker

Spinnnaker

58 anni, Treviso (Italy)

essere amico di qualcuno non vuol dire dargli ragione anche se è evidente che ha torto.
Semmai L'amicizia è giusto contrario: è correggere con dei giusti ragionamenti gli errori dell'amico che sbaglia
24
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Che cazzata!!!! Bisogna cercare di capire perché l'assegno non viene pagato.se poi risulta non pagato per un futile motivo allora si che bisogna intervenire
🔥 boia chi molla
04
Windsun

Windsun

50 anni, Avellino (Italy)

Beh , su questo argomento sono d'accordo, ma dovrebbero fare alcune eccezioni o quanto meno vagliare la condizione reale e non creata a tavolino, in molti casi se scoperto la mala fede di uno dei coniugi.

"Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio"

Buongiorno a tutti
53

massi765

Aumentare le pene può essere un deterrente a chi non rispetta le regole, ed in una società che civile si vuole chiamare, le regole valgono per tutti. quindi vanno rispettate. Tuttavia vi sono situazioni dove le leggi hanno messo a dormire sotto un ponte l'uomo che lavora, mentre la donna rimaneva seduta sul divano a fumarsi la sigaretta. Per cui sono d'accordo nel mettere pene severe ma PRIMADITUTTO e di pene severe ci devono essere leggi che trattano situazioni come il divorzio, in maniera equilibrata, da società civile. Alcune pene possono essere civili ma ritengo che alcune leggi vanno ammodernate perché siamo all'impasse. Pene civili, leggi medievali. Così non si fa. E' solo propaganda e alzare il bastone contro l'ossatura della nostra società. Le famiglie. Stanno diventando medievali anche le pene. I malati negli ospedali nelle corsie e non nei reparti. Euro su euro ai migranti mentre i nostri nonni e chi ha cresciuto chi sta regalando quegli euro... dicevo i nostri nonni a rovistare nelle immondizie. Vergogna. Più che l'età moderna, vedo i prossimi anni come l'età della vergogna. Spero proprio di sbagliarmi
22
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Ma....se il coniuge versante e' impossibilitato a versare l' intera cifra? Per motivi lavorativi o simili? A questo ci hanno pensato?

Allegri e senza il becco di un quattrino.
24
Limbico

Limbico

60 anni, Trento (Italy)

Posto che su 100 matrimoni 42 si sfasciano (in media dopo 17 anni, dati Istat) c'è da chiedersi perché la gente si sposi. Infatti, le convivenze sono decuplicate in vent'anni.
In questo contesto, il concetto di "fedeltà" non ha più alcun senso, e andrebbe sostituito dalla solidarietà, anche economica, tra tutti i partner, ex e nuovi.
Sarebbe bello che ciò avvenisse civilmente e volontariamente, non per obbligo di legge. Ma tant'è.
Nota a margine: non c'è peggior fedifrago/a di chi si separa dopo essersi sposato con rito religioso ("prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia, e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita").
53

NELL1

Da oggi limitero' al massimo la mia permanenza qui. c'e' il mondo la fuori., qui solo odore di muffa.
D'ora in poi faro' come Timido, ma al posto di pensieri, mettero' ogni giorno una citazione, per mio piacere personale esclusivamente. 😋

"discutere con certe persone e' come giocare a scacchi con un piccione
puoi essere il campione del mondo
ma il piccione fara' cadere tutti i pezzi, caghera' sulla scacchiera
e poi se ne andra'camminando impettito come avesse vinto lui "

giornata nuova vita nuova, ciao ragazzi 😘 ☕
311