Sempre più matrimoni vanno “in bianco”

Sono davvero tante le coppie italiane che dopo anni di matrimonio non hanno più dei rapporti: ma quali sono le cause principiali che portano a ciò?

Diventano sempre numerose le coppie che nel corso della vita coniugale hanno meno rapporti: in Italia ad esempio, ben il 30% degli spostati da almeno 15 anni non copulano o vivono la loro sessualità in modo del tutto sporadico.

La percentuale sale man mano che aumentano gli anni di matrimonio. Ma quali sono le cause principali di questi matrimoni che non vengono più consumati?

- La nascita di un figlio può destabilizzare la vita sessuale di una coppia, soprattutto per quanto riguarda la donna che sarà troppo occupata nel prendersi cura della propria prole.

- Problemi di salute o l’assunzione di alcuni farmaci che causano degli effetti collaterali.

- La vita frenetica e sfiancante di tutti giorni che riserva poche forze per la sera.

- La mancanza di comunicazione. Non parli apertamente col partner di sesso e di quello che vorresti sotto le lenzuola: discuterne invece è importante.

- Quando nella tua metà vedi più un amico con cui spettegolare piuttosto che la persona con cui avere dei rapporti. Occorre continuare a flirtare col proprio partner anche dopo anni, in modo da mantenere la scintilla sempre attiva.

- Non vi sono più contatti, compresi il bacio prima di andare a dormire o prima di andare a lavoro.

Ci sono poi le eccezioni, ossia quelle coppie che sono consapevoli di non avere più rapporti col proprio partner, ma che sono comunque felici così.

142 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
the_kid

the_kid

60 anni, Pescara (Italy)

Ma non solo matrimoni, anche convivenze...insomma tutti quei status di coppia. Non credo vi siano "ricette" ad hoc. Se si ama davvero si é capaci di trovar nuovi stimoli, sorprendendosi a vicenda, e soprattutto se ne parla! Siamo troppo pigri ormai, e non curiamo più quei dettagli, quelle piccole grandi cose, che rendono lo stare insieme come un ritrovarsi di nuovo, e scoprire che in fondo, anche una difficoltà può essere in realtà un opportunità da non lasciarsi sfuggire...se lo vogliamo! Già, se lo vogliamo. Ho sempre pensato che spesso si confonde il sentimento con l'emozione. Cuore e mente sono un atto di cosciente volontà verso la persona desiderata e amata...non un emozione del momento, in balia prima o poi di eventi, stati d'animo, ormoni e chimica. Se non riusciamo ad andare oltre...meglio aver il coraggio d'essere autentici con noi stessi e con lei/lui e vivere la propria vita a..."My Way"! Ciao.
21
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

.. un'amore..
..senza..
.. l'amore..
21
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

Sempre più matrimoni vanno “in bianco”?
E cambiare pensiero come x esempio convivere?
Che differenza fa fra l'uno e l'altro?
Si perdono quattrini x lo stato e solo se 1 dei 2 muore, esiste solo alla pensione una piccola reversibilità ,,il matrimonio è solo una icona fra tante x spendere patrimoni
Xkè insistere con i matrimoni se poi c'è da rispendere un capitale x i divorzi?
Ormai è cosa risaputa e direi anche una questione quasi certa ..1 su 1000 ce la fa
Sei tu quell'1 su 1000?
X saperlo provaci ma, poi non piangere se eri fra i 999 sfigati 😜 😝
11
Gaia2018

Gaia2018

48 anni, Roma (Italy)

Verrebbe da pensare che dopo anni della "stessa minestra" una coppia matura possa avere delle ripercussioni sessuali.
Credo che il matrimonio in se stesso non centri nulla,questo può capitare anche a coppie non sposate o,viceversa,non capitare mai a sposati e non.
Forse il segreto di una lunga vita sessuale sta all'inizio della relazione, e, secondo me, ha una forte relazione con il grado di attrazzione che i patners esercitano su di loro,lo dico in parole semplici,se il nostro amato/a ci piace tanto,se ci eccita senza motivo ed in maniera del tutto naturale,possibile che duri.
Penso che sia una questione di feromoni,queste sostanze biochimiche che fanno tanto bene!!
Il problema è trovare il feromone giusto,,,,spesso per infiniti motivi nella vita si fanno scelte 'matrimoniali' dettate più da motivi pratici,dalla famiglia,da paure personali legate alla solitudine,dall''Esigenza sociale' di avere qualcuno a fianco che badi a noi.
Tutte premesse che al sesso non fanno bene perchè dettate da finte infatuazioni o infatuazioni di convenienza.
Normale che questi matrimoni finiscano in bianco.
Una cosa che ho notato in tutte le coppie di vecchia data ancora affiatate è che ridono tanto tra loro,che sia la simpatia il vero elisir per una lunga estasi?
102
Limbico

Limbico

60 anni, Trento (Italy)

La questione è semplicissima:
monogamia + sessuofobia = astenia.
Non solo le coppie non hanno il coraggio d'uscire dal loro orticello recintato, ma spesso non hanno neppure il coraggio di confidare reciprocamente i propri desideri sessuali.
Timori, vergogne, imbarazzi e pregiudizi... ecco una bella parte della zavorra che manda a fondo le coppie, impedendo ai partner di comunicare.
04
Spinnnaker

Spinnnaker

58 anni, Treviso (Italy)

Ma se è scritto nel contratto che bisogna amarsi per sempre....no! È illegale; due sposati devono copulare anche se non hanno voglia.
Se no a che cazzo serve il matridemonio? Solo per beccare la reversibilità?
06
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

La questione sollevata nella notizia è riconosciuta importante da tutti ma spesso fraintesa. Infatti, viene ipotizzato invariabile l'assunto che il matrimonio è standardizzato e di natura "chiusa", per cui tutto deve "nascere" e "morire" al suo interno in un certo modo. Così, durante tutto il suo ciclo esistenziale, ogni problema della vita matrimoniale viene causato da chi la compone in prima persona, marito, moglie e figli, e deve essere risolto in qualche modo fattivo solo dai suoi partecipanti. Da qui, viene ritenuto di poco conto ogni altro aspetto di sorta precedente oppure successiva al periodo coniugale, una parentesi d'esperienza personale indipendente e prioritaria.

Ma, in fondo, il matrimonio cosa dovrebbe essere?
A ben pensarci, sarebbe un accordo libero di comunanza e divisione materiale e spirituale tra persone nel condividere finalità, finché ritenute esistenti.
Quindi, il matrimonio non sarebbe altro che un accordo non senza scadenza ma con una scadenza indefinibile. Infatti, la stessa legge già prevederebbe, tra l'altro, separazione e divorzio a sancire la fine del matrimonio. Peccato che questa fine rimarrebbe senza una fine, stabilendo sostentamenti materiali a vita senza scadenza!
Una contraddizione in termini, con tutto ciò che comporterebbe a carico della persona su cui grava l'onere materiale maggiore.

In verità la domanda da porsi sarebbe: non staremmo a dare eccessiva importanza all'istituto del matrimonio, oltre ogni ragionevolezza?
Storture ed eccessi sono quotidianamente sotto gli occhi di tutti e sulla pelle di molte persone che, separandosi o divorziando magari per propri errori, pagherebbero a vita responsabilità anche non dovute, di certo non per così tanto tempo.

Restituire al matrimonio la sua "dimensione umana", come ogni altra attività intrapresa da chiunque nella propria vita, per cui tutto può cambiare e si potrebbe cambiare comprensibilmente nelle scelte e nei gusti personali, sarebbe irrinunciabile oltre che naturale.
In particolare, costringere il sesso nel solo ambito matrimoniale, dove tutto è dovuto ma al tempo stesso negabile, non potrebbe riappacificare lo stato d'animo dei coniugi, vittime di obblighi che impedirebbero la libera espressione di sé, dei propri diritti naturali inalienabili anche nell'ambito matrimoniale, persino dei propri problemi personali. Di certo, non copulare più con il coniuge può essere originato da ragioni di tipo molto diverso, a seconda delle situazioni esaminate, senza esclusione di quelle determinate di fatto dagli obblighi matrimoniali, inutilmente restrittive e costrittive.
In simili problematiche, l'assenza o la scarsità di sesso tra i coniugi potrebbe essere risolta talvolta rivolgendo l'attenzione all'esterno, se non altro nel tentativo di esplorare un "mondo" diverso e magari scoprirlo peggiore di quello vissuto in seno alla coppia.

E' vero, esistono coppie che non copulano più da tempo e vivono meravigliosamente ma tante altre che si sciolgono traumaticamente e soprattutto per forza di legge, con tutto ciò che ne consegue anche per la prole, in seguito ad un tradimento estemporaneo del coniuge, vittima di regole costrittive complessivamente inadatte a regolare un rapporto che andrebbe basato sui sentimenti, il reciproco benessere condiviso, e non sul vile "soldo".

Dunque, nell'interesse di tutti e più realisticamente, sarebbe finalmente il momento di ritenere il matrimonio come una solida convivenza responsabile e non come comoda convenienza personale!
👋
26

massi765

Prima di tutto non credo sia onesto parlare sempre di problemi di coppia o di problemi di conoscenze o di dating site, o di omosessualità, o di matrimoni. Sembra che qui su lovepedia ci sia una mentalità messa in opera per istigare e sollecitare che le cose vadano male. soprattutto nei matrimoni e nell'omosessualità. Della serie se non sei depresso o ansioso, ti ci faccio diventare io di lovepedia cosi le cose andranno sempre più male e qualcuno ne trarrà beneficio. Quindi CARA REDAZIONE di Lovepedia, cominciamo a equilibrarci con articoli che si oggi parlino di un problema come domani parlino di qualcosa di un minimo positivo. D'accordo che le belle notizie non fanno scalpore, ma neanche ogni giorno parlare di problemi e basta è il massimo della vita. Non trovi redazione? Ecco quindi se non avete almeno un minimo di positività... fatevela venire e diventate più normali. Comprate una scatola di siringhe, fatevi per 7 giorni ogni mattina, una bella iniezione di positività e normalità, non triturate più le scatole ogni santo giorno contato, con articoli negativi o che parlano di problemi, e aggiungete un po' di vitamine b e di positivina. Non sapete cosa è la positivina? Ma quella che induce la gente e quindi la società ad andare meglio. Conosciuta spesso come ottimismo o positività. Ancora non avete capito che negatività richiama negatività e viceversa? Mi tocca insegnarvi tutto mannaggia. Va bene, per il bene della mia società questo e altro. da oggi cerco anche io di dare lezioni ed articoli che vi migliorino un po' quella positivina...
14
THORaesir

THORaesir

50 anni, Lappland (Finland)

RUBRICA PUBBLICITARIA, puntata numero 2.

Dopo il grande successo del nostro prodotto principe, il MARTELLO, sono stato esortato da un gruppo di uomini in divisa che si fa chiamare DIGOS, a cambiare trend in quanto accusato FALSAMENTE di istigare alla violenza i pacifici utenti di questo blog.
Quindi oggi, in tema con l'articolo giornaliero, siamo qui a proporvi una nuova offerta che vi lascerà senza parole e con il sorriso stampato sulle labbra: il TALCO DELLA FELICITA'. Come suole ripetere una mia Divin amica, di un altro pantheon, "sembra TALCO ma non è, serve a darti l'allegria". Vedrete cari amici che usando questo INNNOVATIVO prodotto non avrete più problemi sotto le lenzuola. Inoltre se siete stati vittime dell'AMORE degli utenti che hanno acquistato il nostro precedente prodotto, seve anche ad alleviare, ma che dico, a far scomparire del tutto i postumi delle martellate ricevute.
Non mandate i vostri matrimoni in BIANCO, ma imbiancateli con il nostro TALCO DELLA FELICITA'.
Il TALCO oltre a favorire la qualità delle prestazioni, non so se mi spiego, aiuta in moltissime altre situazioni della vita complicata di voi mortali.
Vi ricordiamo che l'uso prolungato può causare assuefazione e si raccomanda di tenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini.
🔨 ⚡
43
paulgreeneyes

paulgreeneyes

49 anni, Savona (Italy)

un po'troppe variabili ed ognuna valida,comunque penso sia normale e scontato che non si abbiano,in quantità,lo stesso numero di rapporti quanto da fidanzati o neo sposini....al limite si aumenta in qualità,ma non lo dò per scontato...ogni caso/coppia è a sè... 😉
32

Any79

Holaa..buen domingo Manu....triste realtà quella dei matrimoni in bianco....succede..e nn credo che si possa essere felici lo stesso in coppia...è un evidente mancanza.. ...sintomo di disagio all interno della coppia.. Ser€ni e Non "in bianco"😉😊🙋‍
25
aurevoir

aurevoir

59 anni, Genova (Italy)

Questo articolo ha una doppia lettura.

1) Ben il 30% di SPOSTATI da 15 anni non copulano.
Manu, cosa serve sparare sulla croce rossa? Poveretti, diciamogli quello, la gnagna non è nemmeno il problema più grave. Anzi, ci sono SPOSTATI che se ne fanno un vanto di non copulare, e sono a caccia di record...comunque copulare è inaccettabile in una discussione, peggio pure di fare l'amore.

2) Forse era, ben il 30% di SPOSATI da 15 anni non copulano.

Si sa Manu, 15 anni, nozze di porcellana, roba fragile. Diciamolo Manu, ti sei rotto il cazzo , pure se fai le nozze di porcellana con sharon stone.
Dopo 15 anni ti sembra più sexy la sig.na Silvani, che ti struscia seduta nella scrivania di fianco.
Dal 16esimo anno in poi, se per miracolo ci arrivate, e volete restare sposati, l'unica cosa è sterilizzarsi, oppure aderire ad una religione che vieta il sesso, o dedicarsi a lavori socialmente utili e molto faticosi che prevedano il letto solo come giaciglio.
Resterebbe il sex-free, liberi tutti.
Meglio dunque fare lo spostato del punto 1, così almeno sei giustificato se non copuli.

Allegri.
05

NELL1

Buongiorno 😊

L’amore non esiste è un cliché di situazioni
tra due che non son buoni ad annusarsi come bestie
finché il muro di parole che hanno eretto
resterà ancora fra loro a rovinare tutto
L’amore non esiste è l’effetto prorompente
di dottrine moraliste sulle voglie della gente
è il più comodo rimedio alla paura
di non essere capaci a rimanere soli
L’amore non ha casa, non ha un’orbita terrestre
non risponde ai più banali meccanismi tra le forze,
è un assetto societario in conflitto d’interesse
l’amore non esiste…

Ma esistiamo io e te
e la nostra ribellione alla statistica
un abbraccio per proteggerci dal vento
l'illusione di competere col tempo
Io non ho la religiosa accettazione della fine
potessimo trovare altri sinonimi del bene
l’amore non esiste, esistiamo io e te

L’amore se poi esiste è quest’idea di attaccamento
che ha l’uomo del mio tempo per le tante storie viste
non esiste fare i conti accontentarsi piano piano
di una vita mano nella mano
l’amore non esiste è un ingorgo della mente
di domande mal riposte e di risposte non convinte
vuoi tu prendere per sposo questa libera creatura
finché Dio l’avrà deciso o solamente finché dura?

Ma esistiamo io e te
e la nostra ribellione alla statistica
un abbraccio per proteggerci dal vento
l’illusione di competere col tempo
e non c’è letteratura che ci sappia raccontare
i numeri da soli non riescono a spiegare
l’amore non esiste, esistiamo io e te

Io non ho la religiosa accettazione della fine
potessimo trovare altri sinonimi del bene
l’amore non esiste…

Fabi/Silvestri/gazze- l'amore non esiste
26
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Principio di entropia universale: Ogni cosa disperde energia, si sfilaccia, si consuma, si disperde.

Allegri e barattoli di vernice bianca.
04

Resiliente1959

Buongiorno!

Vorrei un consiglio :
Stamattina salgo sul terrazzo per un anteprima di pipi di black
NON c'è più il tavolo , era legato alla ringhiera con gli elastici a gancio..
Per cui mi dico : si che c'è un vento tipo bora, però, legato..(da sempre e mai successo nemmeno con una sedia che è leggera)
Al che penso : me l' hanno preso ?
Dato che siamo in due vicini di terrazzo e non corre buon sangue ; giusto il dispetto stupido
Poi il dubbio che sia volato mi prende e, lo vedo nel giardino di sotto...spiaccicato
Ora : vado a dire che è mio , com le conseguenze che mi mandi afanculo o faccio finta di niente ?
35