Trieste: resta incinta e il capo la impiega a tempo indeterminato

Un'azienda triestina ha adottato una filosofia pro-mamme per le sue dipendenti permettendo loro di lavorare, procrerare e di poter stare insieme alla loro prole

Le aziende che assumono donne che hanno in programma di avere dei figli nell'immediato futuro, o che addirittura offrono il tempo indeterminato con un’imminente gravidanza sono davvero poche.

Ma per fortuna esistono le eccezioni, come la ditta Cpi-Eng di Trieste, specializzata in ingegneria e progettazione meccanica, che ha adottato una filosofia pro-mamme a favore di una sua dipendente, Delia Barzotti, rimasta incinta dopo un anno dall'assunzione a tempo determinato.

L’azienda infatti offre uno spazio di coworking, con area bimbi e educatrice a disposizione, e orari di lavoro flessibili. Per la sua gravidanza Delia è stata “premiata” con il tempo indeterminato e un aumento di stipendio.

Tutto questo è stato ovviamente possibile grazie al proprietario della ditta, Christian Bracich che spiega nel corso di un’intervista a Repubblica come "l'azienda è fatta di persone, non di numeri. È questa la nostra filosofia. Se una persona è valida, va valorizzata. Il lavoro è come una famiglia, bisogna trovare il modo per non far andare via le persone”.

"Quando ho assunto Delia a tempo determinato mi ha detto che aveva in programma un altro figlio - continua Bracich - le ho risposto che ne avremmo parlato una volta rimasta incinta. E così è stato".

Un esempio che molti altri dovrebbero emulare.

69 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

La decisione di Christian Bracich è provocatoria. Infatti, essa è di certo positiva per la dipendente, anzi sin troppo!

Per farla breve, infatti, dal punto di vista del titolare la scelta è svantaggiosa sia economicamente, assumendo a tempo indeterminato e con uno stipendio maggiorato chi per diversi mesi non potrebbe produrre, sia operativamente, privandosi di una risorsa umana al contempo.

Precisando che non si tratta di una scelta sbagliata, se non altro perché rientrerebbe nella libera facoltà del datore di lavoro, è opportuno evidenziare che la particolare valorizzazione praticata nei confronti della gravidanza e del ruolo specifico della neo mamma non dovrebbe essere a carico della singola azienda ma della collettività, a cui ne sono ovviamente destinati i benefici finali.
La legge attuale in Italia lascia spesso da sole, se non in situazioni più complicate di quanto dovrebbero e potrebbero, le famiglie impegnate nel concepimento, nella nascita e nell'educazione dei figli. Il carico finanziario delle spese per la prestazione dei servizi necessari dovrebbe essere ripartito sulla fiscalità generale, a tutela del futuro della società stessa.
Così, andrebbe sviluppata una politica sociale multidisciplinare, coinvolgendo settori produttivi, sociali e fiscali dello Stato.

A parte l'eccessivo slancio di generosità discutibile, Christian Bracich non dovrebbe essere emulato ma rappresentare un caso di ordinaria amministrazione regolato dalla legge!
👋
01
Tilikum_

Tilikum_

49 anni, Venezia (Italy)

Con amarezza , si puo' dire che questa notizia e' sì ottima , ma molto rara nel mondo del lavoro .
Le donne possono procreare e quindi essere un costo per un'azienda . Ma se le donne non partorissero , dove troverebbero personale per mandare avanti un'attivita'?
22
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Cpi-Eng? Mai sentita nominare. Spero sia vero.

Allegri e domenicali. Oggi, visita omnicomprensiva del mercatino europeo. Chi viene con me?
13
Windsun

Windsun

50 anni, Avellino (Italy)

Per questa nazione è davvero uno scoop , ma nel resto dell'Europa sono pratiche amministrative giornaliere , anzi sono assistite sia economicamente che materialmente.
Fosse la volta buona che in Italia capiscono che siamo nel 2018 ?.
Comunque una buona notizia fa sempre piacere leggerla.

Buona domenica a tutti ed un saluto particolare alle sorelle Halliwell 😃
43
Pegasus1978

Pegasus1978

40 anni, Varese (Italy)

Wow. Senza parole! Azienda davvero in controtendenza! Ce ne fossero altre così umane!
21
October59

October59

59 anni, Salerno (Italy)

Buongiorno a tutti.

Accogliendo la richiesta popolare e approfittando della giornata domenicale, eccezionalmente Manu fornisce la buona notizia!

Chissà domani...
😉
32
urbanevo

urbanevo

44 anni, Varese (Italy)

ciao a tutte/i 😊

La tranquilla trasparenza, della neo assunta a tempo determinato, di esporre da subito le proprie intenzioni, per avere un figlio durante il periodo di lavoro.

Un imprenditore con mente aperta, che valuta con pregio le qualità della collaboratrice, che coniuga il contesto lavorativo con quello famigliare, nel suo periodo più "impegnato".

Ogni tanto arrivano buone notizie nel settore lavorativo.
41
massi765

massi765

45 anni, Roma (Italy)

Ottima notizia. La ragione ed il buon senso esistono ancora. Ma non ho capito una cosa, la dipendente è in cinta del suo capo? 😜
13
NELL1

NELL1

52 anni, Torino (Italy)

Per un'azienda che progredisce, 100 regrediscono.......
cosi' va il mondo,
come qua sopra che non si capisce mai con chi si ha a che fare......
.
Onore alle aziende che aiutano le madri lavoratrici e a quelli che non sono banderuole a seconda della situazione.

splendida giornata di sole e una piccola luce all'orizzonte.....
mah .....dopo tanta me....a che stavolta sia veramente cioccolata? vedremo..... 😊

Buon caffe' ☕ 😘
54

Harriet12

Una bella notizia ogni tanto ,in questa Italia così bigotta , ottusa e conservatrice dove la discriminazione è presente in tutti i luoghi di lavoro e in quelli sociali... parlo degli argomenti trattati in questi giorni... Mi dispiace solo per le persone coinvolte...non devono già lottare abbbastanza? Buona domenica !!!!
81
Any79

Any79

38 anni, Foggia (Italy)

Già sono davvero poche le aziende che
24
JimmyXXX

JimmyXXX

58 anni, Trieste (Italy)

Siamo in presenza di un Imprenditore lungimirante. La sua mentalità è di stampo anglosassone.
Investire a lungo termine porta vantaggio a tutti. La strada che ha imboccato è senza dubbio quella giusta.
Si spera che altri suoi "colleghi" lo emulino ma... ho i miei seri dubbi.
32
Resiliente1959

Resiliente1959

59 anni, Genova (Italy)

Buona domenica!
Stamattina alla "maison du mond", per le ultime cose ... ☺ 😊 ( felice )
44
Rapunzel3ntina

Rapunzel3ntina

54 anni, Trento (Italy)

Un titolare davvero in gamba, non è facile né dal suo punto di vista fare una scelta così, né soprattutto per le giovani donne che purtroppo in alcuni ambienti vengono licenziate quando arriva la maternità. Bravo.
43
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.