Come salvaguardare la propria reputazione online e fare colpo

È importante proteggere la nostra immagine anche sul web onde evitare di dare un'impressione sbagliata della propria persona. Cosa occorre fare e cosa no?

I social fanno parte della nostra vita: questo ormai è un dato di fatto.

Il problema sta nel cattivo uso che se ne fa, non considerando che non è necessario fare una telecronaca della nostra vita minuto per minuto sulla propria bacheca.

Vero che si tratta di uno spazio personale, tuttavia sarebbe opportuno effettuare un monitoraggio di quello che si sceglie di pubblicare in quanto un’immagine o una frase errata potrebbero rovinare la propria immagine personale.

È importante quindi aver cura del proprio profilo sia che si tratti di quello di Lovepedia, che di qualsiasi social, onde evitare di dare un’impressione sbagliata di se.

Probabilmente non tutti sanno che oggi sono molte le aziende che prima di assumere effettuano un controllo sul web sui possibili candidati. Allo stesso modo quando una persona è interessata ad un’altra parte il cosiddetto stalkeraggio del profilo con relativa ricerca di informazioni. E sicuramente chiunque di noi spera che ne venga fuori solo il meglio.

La nostra immagine è ormai pubblica e costituisce il nostro biglietto da visita: per questa ragione si dovrebbe cercare di mantenere un profilo genuino in cui non vengono utilizzate immagini sconce ne un linguaggio inappropriato, anche quando si parla con i propri amici in bacheca.

Sarebbe opportuno inoltre non inviare materiale riservato, informazioni comprese, in quanto il nostro interlocutore potrebbe utilizzarle contro di noi condividendolo e rendendolo quindi di dominio pubblico.

Uno dei vantaggi dei social, e non solo, è quello dell’interazione e quindi la possibilità di poter entrare in contatto e comunicare con altre persone: anche in questo caso, quando si comunica in un gruppo o comunque in uno “spazio pubblico”, è consigliabile evitare di alimentare litigi oppure offendere gli altri.

61 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Conquistatrice

Mi chiamo Isabella. Mi mancano le conversazioni erotiche. Contattatemi>> l.ly/fragolina27
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

I suggerimenti descritti nella notizia per salvaguardare la propria reputazione online è condivisibile, perché opportuni, prudenziali, sempre validi anche nella cosiddetta "vita reale".
Peccato che questo non sarebbe affatto sufficiente per far colpo!

Infatti, si sa, per riscuotere successo è necessario farsi conoscere, con gli argomenti giusti ma pure con l'interesse altrui all'altezza.
In molti sottolineano che essere sinceramente sé stessi è di per sé un ottimo passo in avanti per "far colpo". Ma è proprio così?
Francamente, no! In realtà, la sincerità della persona è apprezzata da altri se, per motivi contingenti e pratici del tutto personali, torna loro comodo, altrimenti non interessa affatto. In effetti, nella conoscenza di una persona, l'essere sincero rappresenta senz'altro un aspetto positivo ma va considerato come base affidabile per il prosieguo necessario a raggiungere la vera e propria conoscenza, personalmente qualificabile come sufficiente.
Da qui, affermare che si preferisce interrompere il dialogo con la persona perché si è appena comportata in malo modo è teoricamente e praticamente sconsigliabile, a meno di gravi comportamenti lesivi ed ingiustificabili. Infatti, si sa, nessuno è perfetto e certi atteggiamenti, sotto ogni forma espressi, potrebbero offuscare comprensibilmente l'impressione sulla persona da conoscere, a cui per questo va data opportunità di correzione e rimedio.

E' curiosa la natura umana buonista: il medesimo atteggiamento sbagliato, pronta a giustificarlo se a danno di altri ma convintamente a stigmatizzarlo se rivolto a sé stessi!
E' curiosa pure la natura umana forcaiola: il medesimo atteggiamento sbagliato, pronta a deprecarlo se a danno di altri ma convintamente a sminuirlo se commesso in prima persona!
In verità, figlia di presunzione e preconcetto, l'ipocrisia non ha mai aiutata la conoscenza di alcuno.
👋
30
maxrap

maxrap

48 anni, Siena (Italy)

Basta essere se stessi.
Sempre ovunque e in qualsiasi circostanza.
Solo cosi, non dobbiamo preoccuparci di salvare nulla.
50
JimmyXXX

JimmyXXX

58 anni, Trieste (Italy)

Per fare colpo? Basta fare come John Dillinger. Usare un Thompson M1921 con caricatore a tamburo da 100 colpi 45 ACP. Risultato garantito, al limone. 😎
12
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..quale reputazione di sé..
..
..progettare profili
come cavalli di troia..
..
..per superare lo scetticismo
di persone in buona fede
che non si espongono..?
..
..la falsità
è solo una
delle principali cause
della cattiva reputazione.
71
umtol

umtol

47 anni, Isernia (Italy)

se mettessi la mia foto sui social farei colpo di sicuro 😉 infatti tutte le donne appena mi vedono mi dicono " mi hai fatto prendere un colpo..... per lo spavento " 😂 😂 😂 . Un saluto a tutti 😎 😎 😎
21
aurevoir

aurevoir

59 anni, Genova (Italy)

In questa ennesima puntata della fiction quanto era bello vivere 50 anni fa ascoltiamo anche chi 50 anni fa era già su piazza.

Non è mai stato facile proporsi in società.
Una volta, al posto di fb o roba analoga, venivano chieste le raccomandazioni e si esibivano referenze.
I tuoi referenti erano il parroco di turno, il vicino di turno, il barista del tuo bar di turno.
I "benpensanti" della zona ti cucivano un vestito di tutto punto, normalmente senza sapere un vero cazzo di te.
E molto spesso questo vestito dava pure molte noie, riuscire a toglierselo era un'impresa per niente semplice.
Qualcuno, grazie a questo vestito, ha patito per tutta la vita.

Oggi i social hanno a mio parere un fondamentale grande merito.
Quello di permettere al singolo di scegliere il modo di come presentarsi al mondo.
Sarà parziale, sarà difficile, sarà travisato.
Ma è individuale. Io posso decidere se e cosa dire di me stesso.
Il tutto in un calderone di moltissimi, e, come già detto, con il rischio di non farsi ne capire ne apprezzare.
Ma molto meglio di essere giudicati, come un tempo, solo per un vestito, un taglio di capelli, o un'idea politica o sociale non conforme alla regola.
È evidente che pure oggi non è tutto rosa e fiori.
E che esprimersi senza mai mettere una vera faccia, ossia poi manifestare nella pratica ciò che enunciamo, crea il problema di una vita solo virtuale.
Ma almeno su carta (digitale) diamo segno di esistere.
Cosa che in passato non succedeva, vite intere , magari di gente meritevole, buttate in un cesso di anonimato totale, con persone che a 50 anni si sentivano finite in ogni ambito.
Certo, buttare un proprio video porno in rete è abbastanza da coglioni.
Abbastanza, non del tutto. 😂 😂

Allegri.
41
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Sarebbe bello sapere cosa intendono loro per "immagini sconce e linguaggio inappropriato".

Evitiamo risposte facili e lasciamo perdere Lovepedia che è diventata il mercato ortofrutticolo; io uso molto Facebook per scrivere e commentare argomenti di tipo politico. Regolarmente, me ed altri come me, subiscono blocchi o rimozioni quando ci azzardiamo ad andare contro i Padroni del Discorso e la loro Neolingua Orwelliana del Politicamente corretto. Guai ad andare a toccare gli "eletti" ed un certo tipo di narrazione storica; guai a scrivere nero con la g; se, poi, sfiori gli adoratori delle chiappe, rischi di essere bannato a vita.

Per contro, la mia blogger preferita, denuncia da più di un anno ai padroni di Twitter un molestatore, una risorsa nordafricana che le manda foto della sua lancia in resta.......ma niente. E' sempre li.

Quindi, di cosa stiamo parlando?
18

massi765

Internet i social e quant'altro sono solo degli strumenti che se utilizzati male danno spiacevoli conseguenze. io mi limito ad utilizzarli con moderazione perché è la vita reale davanti ad un caffè al bar o sul divano a casa con gli amici quella vita che poi viviamo e dobbiamo vivere tutti i giorni. la vita su internet è un surrogato che non può dare la stretta di mano o l'abbraccio che invece nella realtà sono le cose che davvero servono e ci danno qualcosa di reale. utilizzare internet come uno strumento che ci aiuti a fare nuove amicizie o nuove occasioni sociali, si. vivere in internet ma neanche no!
13

NELL1

Buongiorno,
Essere se stessi e non delle macchiette volgari e fuori luogo.
Finche' si scherza va tutto bene ma oltrepassare il limite della decenza e della privacy lo trovo alquanto deplorevole.
Comunque basta non leggere ed evitare i commenti , le battute tanto non vengono capite...
Che dire spero che chi ci legge non ci metta tutti in un calderone... io non voglio farne parte.
Se a volte intraprendo mezzo discorso al primo accenno volgare chiudo subito, sectanto mi da tanto...
non sono maria Goretti ma cio' che e' parte della sfera intima fuori da qui. Tale deve rimanere.
Cominciate pure con i pollici 😊

Buon caffe' ☕
26

Any79

Giorno..giorno..giorno Manu....ahahahahahahahahahahahahah hihihihihihi uhuhuhuh ohohohohoh.Oddio Muoroooooo 😂😂 Cmq si dolce Manu...on line e offline.. x far colpo o meno...è importante sempre mettere in atto quanto scritto nel magazine.
Bon..Sereni e in Pace con il mondo Peace and Love 🖐👩🌸😊😊😊😊😊😊😊✌🌞🌞☀️☀️
15

Paolo-XxX

Informazioni quanto basta e poi chi è incuriosito ci si conosce un po' per volta ..
13
Windsun

Windsun

50 anni, Avellino (Italy)

Per fare colpo ci vuol tempo ed argomentazioni.
Per salvaguardare la propria immagine basta essere onesti e dire sempre la verità per evitate un indomani di trovasi in situazioni spiacevoli, una delle cose fondamentali pubblicare foto reali e non prese da internet, perché prima o poi la realtà salta fuori.

Buongiorno ☕
33