Dalla chat alla realtà: cosa chiedere e no al primo appuntamento

Ci sono domande utili ad approfondire una conoscenza nel corso di un primo incontro, altre invece che possono portane subito alla conclusione di un appuntamento

Il primo appuntamento mette sempre un po’ d’ansia per vari aspetti: si ha paura di deludere l’altro, che l’altra persona non sia come ci si aspetta, e si temono i momenti di silenzio perché non si hanno argomenti di cui parlare o ancora peggio di fare delle domande sbagliate e rovinare tutto.

Vediamo insieme quali sono i quesiti che si possono fare e quali invece sarebbe opportuno evitare al primo appuntamento. Partiamo con quelli da fare:

- Sapere cosa cerca in una relazione. Questo permetterà ad entrambi di giocare a carte scoperte e di essere chiari fin dal principio onde evitare di creare eventuali equivoci.

- Domandare cosa c’è di lui che dovresti sapere e che non ti ha detto. È un bel modo per conoscersi meglio e stanare possibili scheletri nell’armadio che è sempre meglio scoprire prima.

- Chiedere se le sue aspettative su di te siano state soddisfatte. È necessario per capire che idea l’altro si è fatto di te: questo potrebbe essere utile anche per eventuali incontri futuri.

- Constatare se ha voglia di rivederti ancora. Meglio togliersi il dente subito che restare con l’illusione che l’appuntamento sia andato bene e sperare in un prossimo. Ma cosa più importante sia ha la possibilità di avere uno scambio di opinioni che può tornare sempre utile un domani.

Cosa non domandare:

- Quanto guadagna. Così passerai per una persona che pensa solo ai soldi e soprattutto materialista.

- Matrimonio e figli. A meno che non sia stato l’altro ad uscire l’argomento evitalo al primo appuntamento, perché così darai l’impressione di correre troppo e potresti spaventare chi hai di fronte che ancora conosce poco di te.

- Chiarimenti sul suo status sentimentale. Chiedere se una persona è single o meno può essere visto sia in lato positivo che negativo: ognuno ha le sue motivazioni che magari non sempre vuole esprimere. Ma in fin dei conti anche tu lo sei, quindi perché chiederlo agli altri?

 

 

 

201 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Conquistatrice

Mi chiamo Isabella. Mi mancano le conversazioni erotiche. Contattatemi>> l.ly/fragolina27
00
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

"Dalla chat alla realtà: cosa chiedere e no al primo appuntamento?" 😁
Non chiedo nulla, al massimo ci parlo e scappano 😂 😂 😂
Ovviamente il problema non sono io, di tematiche ne metto a iosa, è che proprio si confondono, si ingrippano, non sanno che rispondermi e penso siano troppo superficiali da non capire una simpatica battuta ..poverineeee 😱
Bhe dai, tranne qualcuna
Curiosa, intelligente, affascinante, simpatica, tranquilla e vitale come piace a me 😜
Peccato che siano così poche poche poche 😭 😩 😫 😭
..ma uheee, a me ne basta UNAAAA Nhèèèè
Se ci sei batti un colpo che ..te ne batto 2 😂 😂 😂 😂
10
supernova23

supernova23

45 anni, Milano (Italy)

La timidezza si scioglie come neve al sole, quando l'incontro è un punto di arrivo e non un punto di partenza.... Nel primo caso, affinità intellettuali ed elettive, l'altro non è uno sconosciuto o una sconosciuta, non esistono dunque domande inappropriate, nel secondo caso invece bisognerebbe essere coerenti... se il 'contenuto' è il colore degli occhi o il tono muscolare... ogni domanda non di superficie può essere avvertita come un'invasione di campo.
30

massi765

In linea di massima ritengo l'articolo un buon vademecum da leggere e capire. Credo che manchi nell'articolo il concetto dell'eccezione. Per esempio. Se al primo appuntamento una donna chiede ad un uomo (o viceversa) che lavoro fa, quanto guadagna, in effetti il quanto guadagna al primo appuntamento potrebbe stonare però è anche vero che tra amici e nuovi possibili amici quella domanda sembra più una frase fatta e rientra nei costumi farla(qui a Roma sicuro). Per cui la domanda del quanto guadagna può essere il sintomo di una persona materialista come il sintomo di una persona normale che ha fatto una domanda come tante. Riassumendo. Anche tra i consigli giusti bisogna capire come fare le dovute eccezioni perché non esiste il consiglio giusto per tutto e in assoluto.
24
JimmyXXX

JimmyXXX

58 anni, Trieste (Italy)

Tutto dipende dall'età dei due "protagonisti"... Più sono giovani, meno domande "indiscrete" si fanno... Sguardi, sorrisi... silenzi... Chi vivrà vedrà...
31
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

... tutto di me...
.. brucia ..
..tra cenere..
..e pietre nere..

..evitami..
24
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

La notizia è ampiamente discutibile, essendo di poco buon senso e contraddittorio quanto esposto.
La conoscenza di una persona avviene sempre a tappe forzate, anche se apparisse diversamente. Quanto tali tappe siano brevi nel tempo e ripetute dipende dai diretti interessati, per gusti ed intenzioni personali effettivi. Si sa, il primo appuntamento è fondamentale per molti aspetti ed implicazioni ma potrebbe lasciar conoscere solo una porzione dell'altra persona, soprattutto dal punto di vista dell'interesse intimamente provato verso la stessa. Da qui, domande troppo specifiche ed incalzanti, specialmente se avulse dagli argomenti in discussione, sarebbero di certo fuori luogo e sospette.
Per conoscersi non è opportuno svolgere l'interrogatorio di terzo grado sin dall'inizio, lasciando la conoscenza legata alla spontaneità degli interlocutori, per evitare sia invadenze intempestive e controproducenti sia situazioni disagevoli ed imbarazzanti.

In particolare, soprattutto all'inizio, è sempre meglio non avere fretta di conoscere, per cui le domande dirette, come consigliate nella notizia, appaiono quanto meno imprudenti, anche considerato che la risposta relativa potrebbe essere già chiara nel colloquio condotto nel frattempo in modo più sereno e coinvolgente. Stessa considerazione può essere osservata per le domande sconsigliate nella notizia, perché in fondo ogni domanda secca potrebbe essere fraintesa se spinta maggiormente nella sfera privata.
Ed, infine, mantenere i contatti, posto che solo chi è interessato non si lascerà sfuggire l'occasione di chiedere un altro incontro ancora.

Perché la voglia reale di vedersi è sempre tradita dalle azioni e mai dalle dichiarazioni!
👋
44
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Approvo l' articolo ed anche i suggerimenti; in effetti sono giusti.
Ricordo l' unico incontro....la fatica per controllare la voce e soffocare il tremore ed il balbettio.....le domande le ho poste giuste, l' interlocutrice era intelligente, parlava molto, un po' enigmatica ma, si vedeva che ne aveva di sale in zucca.....avremmo dovuto rivederci e non successe più.
Ottenere un incontro e' trovare l' ago nel pagliaio; rotto l' ago, non ne trovi altri.
So di non essere stato indiscreto; l' avrei frequentata volentieri. I consigli dell' articolo sono giusti. Credo di averli applicati. Per niente.

E' di nuovo sabato, con Dimi l' avvoltoio.
36
October59

October59

59 anni, Salerno (Italy)

Buongiorno.

Mai chiesto nulla, ne al primo ne al centesimo appuntamento.
Se la cosa va e ispiri fiducia le confidenze arrivano da sole e spontanee, con i tempi che ha la persona perché non siamo tutti uguali.
45
COSMO_1971

COSMO_1971

47 anni, Venezia (Italy)

Che vuoi chuedere, a quanto ammonta il capitale personale? 😂 😂

Non si chiede nulla di particolare, men che meno se " ti piaccio" quello si capisce dopo 2 secondi...

Le cose si scoprono da soli, senza chiedere......si evitano malintesi con persone poco sincere

Mi concentrerei piu nei modi gestuali, capire un minimo di parte caratteriale, il linguaccio che spero sia assolutamente non volgare e consono ad una donna.
Chiaramente la simpatia e cosa basilare....

Valutare le fondamenta... se sono stabili.....tutto bene, anche perche me gia crollata na casa....... 😜 😜 😜

Se vedemoooooooo
21

NELL1

Buongiorno,
cosa chiedere al primo appuntamento?
be' adesso come adesso io chiederei "ti piaccio oppure no"?
so che pare demenziale, ma sarebbe l'unico modo di capire se e' meglio restare o andarsene subito, dopo 10 minuti 😝
comunque a parte la battuta, credo che per ognuno sia diverso, e non sempre le cose piu' ovvie sono quelle giuste.

di nuovo brutto tempo, ma una bella fiera di rododendri a pochi km..... i fiori, profumano la vita 😍 🌺
512
umtol

umtol

47 anni, Isernia (Italy)

Avviso che all'Umtol Arena stasera ci sarà il concerto dei Pu Pù che in occasione dei 75 anni di carriera canteranno i loro più grandi successi tra i quali: Uomini male accompagnati, La donna del mio amico è molto più bona, Chi fermerà la musica è uno stronzo, Se balla da sola è ubriaca fradicia, Dammi solo un minuto che sto seduto al cesso, Tanta voglia di mangiare, Idea, Dove sto domani Boh, Stare senza di te è decisamente meglio, Io sono morto, Eravamo ragazzi ora siamo vecchi rattrappiti ed altre ancora. Vista l'età dei cantanti non garantiamo che riusciranno a finire il concerto, in caso ciò avvenisse non saranno rimborsati i soldi del biglietto 😂. Un saluto a tutti 😎 😎 😎
71

Any79

Ma va làaaaa..Non sono di certo le domande "non giuste" a portare subito alla conclusione di un appuntamento... e poi nn devono essere giuste le domande....ma il feeling..l'intesa e quella cosa inspiegabile...a pelle... che se ciama Chimica ...che nn si può tirare fuori a comando...O c'è o nn c'è...O nasce e ti coinvolge e stravolge oppure non nasce e tu lo sai il perchè.. Booon... Buongiorno e Bonne Dimanche 😘 Manu... Peace love ✌🤗 Realisti Possibilisti (??) e Bando ai Si e ai No
Stay Positive...😉 😋 😊
38