Incontri moderni: dalle chat ai dating show

Oggi ci sono diversi modi per conoscere nuove persone: tra questi spopolano le chat di incontri ma anche i vari show incentrati sugli appuntamenti

Tra i modi più moderni per poter incontrare e conoscere qualcuno ci sono sicuramente le chat, ed oggi anche i programmi televisivi. La conoscenza dell'altro inizia nella discrezione di una stanza di appartamento oppure nella ostentazione di fronte ad un pubblico in uno studio televisivo o di un set allestito.

La metodologia con la quale oggi ci si approccia agli altri è, dunque, più disparata. Si è un po' perso il contatto diretto con l'altro, mascherati da applicazioni di tendenza che ci consentono di parlare con persone conosciute, o no, oppure si è inscatolati in format televisivi nei quali si è soltanto 'carne da macello' per veri o finti sentimenti esternati in maniera enfatizzata nella tv di massa.

Attenzione: non sono da demonizzare le nuove opportunità che la tecnologia offre, non c'è nulla di male nel chattare con delle persone per conoscerle ed incontrarle, quando si è maturi tanto da poter discernere e capire eventuali pericoli. Occorre solo una giusta dose di buon senso per comprendere quanto le parole virtuali esaltino dei sentimenti che forse non esistono o non sarebbero così enfatizzati nella realtà.

Passare dal virtuale al reale è l'unica soluzione che consente di capire se vale la pena frequentare chi si è conosciuto oppure passare oltre.

94 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Conquistatrice

Conquistatrice

40 anni, Perugia (Italy)

Mi chiamo Isabella. Mi mancano le conversazioni erotiche. Contattatemi>> l.ly/fragolina27
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Le più recenti tecnologie che curano il rapporto sociale ed interpersonale sono di certo ricche di potenzialità ma ormai numerose, troppo da rischiare di diventare banali e così scarsamente credibili.
Il fenomeno della parcellizzazione del rapporto con l'altra persona, realizzato attraverso i diversi e sovrabbondanti canali mediatici accompagnati da ogni forma di comunicazione soprattutto figurata, induce facilmente a ritenere quel rapporto come occasione non di confronto reale ma di rappresentazione di sé stessi, degna di un soggetto egocentrico e superficiale. Posto ciò, confermato quotidianamente da riscontri oggettivi offerti da molti, la finalità della conoscenza verrebbe meno se non vanificata, aggravata dalla reale carenza di volontà personale predisponente.
Del resto, è noto quanto l'indagine sul conto dell'altra persona sia inevitabilmente alla base della sua conoscenza più intima. Così, utilizzare i nuovi canali multimediali per parlare di sé a caso senza cercare l'altra persona per conoscerla secondo il proprio interesse, renderebbe inutile e controproducente il loro impiego, sia pure massiccio, in nome della ricerca di sincera amicizia o anima gemella.

Di certo, come espresso nella notizia, passare dal virtuale al reale è l'unica soluzione che consente di capire definitivamente la bontà della conoscenza in corso ma, in assenza di voglia concreta di conoscere, verrebbe meno quel passaggio.
Perché, le parole ed i propositi del contatto virtuale valgono ben poco dopo che il tempo galantuomo non vede realizzarsi in pratica quanto legittimamente atteso!
👋
80

Nolano0608

Applicazioni di tendenza?Beh, anni fa inviarsi le lettere era quindi un'applicazione di tendenza. ...Credo che ogni mezzo , anche il più disparato o attuale, abbia un senso ...Ognuno ha diritto di scegliere il percorso che meglio crede,di sbagliare, di ricominciare, di cambiare strada...Ci si può innamorare in ogni modo,è un sentimento troppo elevato per stabilire quale sia il mezzo migliore per raggiungerlo..
60
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

DICONO - L'amore viene quando meno te l'aspetti
Domanda ..ma che roba sono i dating show?
Sono quei ritrovi che passano prima su internet e solo dopo nella realtà?
Un tempo eravamo tutti pieni di realtà, oggi solo di internet e dispiace dirlo ma.. serve a poco e poco ce ne viene
Evviva la donna che sa utilizzare certi dating col desiderio di realtà 😉 😘 😍
11
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

Dating show????no grazie
🔥 boia chi molla
17
Kristal19756

Kristal19756

43 anni, Reggio Emilia (Italy)

Io sono a favore di ogni mezzo che può essere uno strumento per creare relazioni e favori incontri. Secondo me il vero problema è quanto sono instabili e a volte effimere queste relazioni. Ci si separa dopo decenni di vita insieme, 10, 20 30 e anche oltre. E' qualcosa di deleterio per sia per l'individuo che dal punto di vista sociale. I nostri programmi tv dovrebbero cercare di ricucire le frattura che c'è nelle coppie anzichè proporre improbabili romantiche fughe dalla realtà.
50

Jolly23

Per una prima conoscenza vanno anche bene i vari social, siti e programmi tv, però dopo un po' bisogna guardare di persona colui o colei alla quale si è interessati. Il più delle volte si presentano all'appuntamento donne che quando ti dicono di essere loro, tu le guardi e ti scappa da ridere, nelle foto usano 50 filtri per apparire fighe, poi le guardi di persona e devi fare buon viso a cattivo gioco. Cosa ti fa l'insicurezza e la voglia di piacere al prossimo, brutta cosa creare aspettative non veritiere.
140
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

.. spettacolarizzazione dei sentimenti..
.. è nominare invano l'amore..?..
..
33
JimmyXXX

JimmyXXX

58 anni, Trieste (Italy)

Ieri ho visto un programma dove si è trattato un argomento che mi ha fatto riflettere.
In Svezia migliaia di persone si sono fatte volontariamente impiantare sotto la pelle un microchip con cui poi sono in grado di eseguire una serie di pagamenti, che vanno dal conto al ristorante al biglietto del treno, scannerizzando semplicemente la parte interessata.
Stanno creando il super soldato con un esoscheletro che ne esalta considerevolmente la sua resistenza sul campo di battaglia.
Questo è uno stralcio del futuro che ci aspetta...
Non c'è da meravigliarsi se la tecnologia viene applicata anche nel campo delle relazioni affettive.
Sfogliare il "catalogo" virtuale di persone che potenzialmente possono diventare la/il nostra/o futura/o partner forse può risultare comodo.
Ma l'emozione che si provava per un sorriso fugace scambiato a distanza con una ragazza "puntata" tra tanta gente durante le feste organizzate dagli amici, non è "clonabile".
Il batticuore, questo grande assente, mi manca.
40

Any79

Ben detto...😉 l'enfatizzazione di questi strumenti diventa pericolosa se nn la si sa gestire ..... tuttavia senza demonizzare le nuove metodologie di approccio e di conoscenza......passare dal virtuale al reale....ci consente di capire chi abbiamo di fronte....e se vi è possibilità di poter approfondire e continuare....
Buongiorno Staff
Maturi Sensati e Discernenti ✌ 😊 😄
13

NELL1

buongiorno, devo ancora provare uno "speed date" e poi con sta robaccia abbiamo terminato......
non ho trovato nessuno che potesse perlomeno essere interessante da frequentare, in compenso ci sono persone che sono felice di aver conosciuto qui in amicizia..... forse se fosse un sito per sola amicizia sarebbe meglio... 😊

caffe' ad oltranza, il concerto per archi era fantastico ma e' finito tardissimo 😴 ☕ 😘
222
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Dating show; show uguale spettacolo. Nella lingua dell' Impero, of course.
La spettacolarizzazione dei sentimenti come sentiero del capitalismo assoluto.

No, non dobbiamo demonizzare la tecnologia; purtroppo è la tecnologia che sta demonizzando l' uomo, trasformandolo in un essere senza forma, fluido, precario e.....solo.

Una svolazzata non spettacolare con Dimi l'avvoltoio.
414
massi765

massi765

46 anni, Roma (Italy)

Si sono d'accordo. Ho subito pensato che internet fosse, ed è, uno strumento in più che può essere utile per svariate cose. Anche per fare nuove conoscenze se si desidera fare nuove amicizie o cercare l'anima gemella. E' anche un arma per proteggersi meglio internet. Perché se si stà al gioco di chi stiamo conoscendo, approfittando del fatto che chi stà dietro ad una tastiera è più incline a far uscire i suoi lati, migliori o PEGGIORI che siano, stando al suo gioco si può vedere fin dove arriva e capire e trarne le dovute considerazioni sul CHI stiamo conoscendo… aspetto che nella realtà diventa leggermente più complicato per i dovuti sguardi finto-rassicuranti e atteggiamenti da finta brava persona. tradurli può essere difficile in certe occasioni e di rimando conoscere CHI davvero stiamo conoscendo ha le sue difficoltà reali. La cattiveria e la disonestà non hanno sesso. non iniziate soliti discorsi o commenti maschilisti femministi perché detto alla romana: NON ME NE PO' FREGA' DI MENO! certe mie considerazioni sono su dati di fatto per cui delle vostre opinioni diverse dalla realtà…. non me ne po' fregà di meno
04
umtol

umtol

47 anni, Isernia (Italy)

bene,dopo aver letto questa boiata di articolo io ve ne regalo un' altra.Questa sera al cinema Umtodeon sarà proiettato il film" La fabbrica di percolato "Il film narra la storia del proprietario della più grande discarica del mondo il signor Billy Konka che nasconde 5 biglietti di ferro arrugginito in 5 cassonetti dell'immondizia nei 5 continenti.A trovarli sono 5 bambini che così possono visitare la grande discarica,durante la visita 4 bambini si comportano in modo sgarbato mentre uno è molto buono e ubbidiente.Così dopo aver scalato la montagna di ecoballe e aver navigato con una barchetta sul lago di nauseabondo percolato alla fine del giro ai 4 bambini scostumati Konka regala la fornitura per 1 anno di sacchetti dell'immondizia mentre a quello buono gli regala la discarica.Al termine della proiezione l'attore protagonista il grande Giovanni Pepp firmerà gli autografi ai suoi fans.
😁 😁 😁
12
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.