Come "sopravvivere" alla vita insieme

Quando arriva il matrimonio o la convivenza le cose cominciano ad andare in modo diverso: si comincia a conoscere sul serio. Come superare le complicazioni?

La vita da fidanzati è (quasi) sempre rose e fiori.

Quando ci si incontra si è sempre di bell'aspetto, non si hanno grandi preoccupazioni e si è sollevati dagli impegni familiari e domestici che talvolta possono essere piuttosto impegnativi.

Quando si inizia una convivenza o un matrimonio i difetti del partner cominciano ad apparire più grandi di quelloche realmente sono. Del resto si sta insieme per gran parte della giornata e a lungo andare si tollerano sempre meno le cose che proprio non ci vanno giù.

La vita di coppia diventa molto intima: ci si rivela così come si è, sia dal punto di vista fisico che da quello emotivo. Principalmente poi, sono le giornate difficili a mettere a dura prova come quando ad esempio si è ammalati, quando si è stanchi, quando si ha voglia di stare soli.

Vivere insieme significa rispettarsi e conoscersi ogni giorno, perché il cambiamento è quotidiano e il rispetto per quello che si è stati, per quello che si è e quello che sarà è fondamentale per gettare le basi di un'intera vita insieme.

Con un pò di buon senso si può essere sereni condividendo gli impegni "antipatici" come le faccende domestiche, le bollette e i rifiuti. Mai portare avanti una discussione per più di cinque minuti ed è saggio inoltre rivolgersi sempre al partner con un sorriso, anche se la giornata è andata storta.

150 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Si sa, come accennato nella notizia, per una coppia la vita da fidanzati è molto più semplice rispetto a quella matrimoniale o di convivenza.
In particolare, buon senso, rinunce, sacrifici, compromessi e tanta pazienza sono necessari per sopravvivere alla vita comune a due. Semplificando, gli ingredienti fondamentali per ottenere un buon risultato nel tempo sono rispetto, ascolto e costruttività verso il partner, ovvero amore.

In verità, il sentimento dell'amore riesce a sintetizzare meglio di altro il necessario e sufficiente per vivere concretamente in stretto rapporto "simbiotico" di coppia con profitto e soddisfazione.
Tutto il resto è solo una diretta conseguenza.
👋
51
supernova23

supernova23

45 anni, Milano (Italy)

Si sopravvive evolvendosi, uscendo dai confini stretti ed angusti del proprio io, dei propri pregiudizi, della propria limitata visione del mondo... per sperimentare l'altro con interesse, creatività, pazienza e infinita curiosità intellettuale. La prima parte di un viaggio è sempre relativamente semplice... si parte, tutto è emozionante e carico di aspettative, ma per viaggiare veramente poi bisogna addentrarsi in luoghi sconosciuti, osservare con interesse anche quello che inizialmente è incomprensibile, non paralizzarsi per paura di perdere quelle coordinate rassicuranti che sono abitudini e certezze, essere disposti ad imparare una nuova lingua per comprendere i significati... Se molte coppie non sopravvivono... è perché l'egocentrismo è un bagaglio troppo ingombrante e pesante da portare in viaggio...
00
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Dimi l'avvoltoio sopravviverà agli stronzi ed alle stronze che tentano di sotterrarlo.
512
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Come sopravvivere?rispetto reciproco,stima e fiducia reciproca e molto dialogo.nessuno deve prevaricare.

🔥 boia chi molla
32
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

.. non riesco a prevedere..
..le sfide ..
..che dovremo affrontare..
.. nessuno ci prepara..
.. al tutto nuovo..

..sopravvivere..?
..a quest'ora avrà disinnescato tutte le mie mine anti donna..
.. faccio piano..
..delle sue anti uomo nemmeno l'ombra..
20

Jolly23

Nella vita di coppia non bisogna arrabbiarsi, ma dialogare, avere una tendenza positiva e perché no, anche sorridere. Mai imporsi su una cosa, sempre mitigare in maniera gradevole. Non far indispettire il proprio partner rende tutto più semplice.
100
Mustaine

Mustaine

46 anni, Roma (Italy)

Il titolo è bellissimo...come "sopravvivere" alla vita insieme!
Di mio già sopravvivo, giorno per giorno, perché da solo e quindi non devo fare progetti per una famiglia. Spaventa l'idea che i problemi di una coppia possano prendere il sopravvento su tutto il resto. Ammetto che alla fine della mia ultima convivenza, sembrava di essere più una sorta di coinquilini con reciproco supporto per la "sopravvivenza", piuttosto che una coppia amorevole e affiatata...e infatti tutto è terminato, restando comunque amici.
Probabilmente sono troppo speranzoso nel tipo di rapporto che vorrei creare con una donna: amicizia, passione, complicità...tutto bellissimo ma quasi impossibile da ottenere allo stesso tempo. Una sorta di utopia dell'amore? Di sicuro all'inizio almeno la passione deve esserci...poi si spera che possa nascere anche la complicità e l'amicizia per rendere il rapporto duraturo. Non credo a quelle coppie che stanno insieme da lunga data solo per "dovere", magari senza più amarsi. Io vorrei che lei fosse la prima persona con cui confidrami quando ho una bella o una brutta notizia. Vorrei avere molte cose da fare insieme a lei...non incontrarci solo la sera in camera da letto, per quanto piacevole possa essere.
Il discorso che le coppie di oggi non sanno più sopportare le avversità regge solo fino ad un certo punto. Dipende dal carattere di ognuno di noi: chi è abituato a comportarsi in un determinato modo quando è da solo, più o meno rifletterà il suo modo di essere anche in coppia. Quindi l'altro non può essere una perenne "stampella" a cui sorreggersi quando non si è in grado di farlo da soli, con le proprie gambe...e qui parlo di tutto fuorché del mero aspetto economico.
Lo scorso anno ho avuto una fitta e piacevole corrispondenza con una donna iscritta qui sul sito (almeno spero fosse una donna 😜 ). Io le dicevo che le persone quando scrivono su una piattaforma social, si trasformano esaltando più i lati negativi che quelli positivi, come una sorta di valvola di sfogo...così come c'è chi magari esalta troppo la positività, a scapito di una realtà molto più semplice e scialba. Lei piuttosto, sottolineava come invece questo spaccato di "realtà virtuale" fosse inscindibile dalla quotidianità: quel che trovi in piccolo su queste pagine non è altro che quello che c'è fuori nel mondo reale.
Io spero che lei si sbagliasse, perché se aveva ragione (e io torto) allora lo spettacolo "mediatico" di insulti a cui assistiamo periodicamente qui sul blog, significa che le persone cercano generalmente più lo scontro che un confronto, più un nemico che un amico...atte più a sferrare un pugno che a tendere la mano.
Rileggendo queste ultime righe mi viene quasi un "conato" per la melensa retorica in cui sono caduto, 😜 , ma volevo cercare di rendere il concetto più chiaro possibile.
Il sito si chiama LOVEPEDIA...la maggior parte degli utenti però scambia LOVE per SEX, mentre gli utenti del blog lo leggono come WAR. Dico questo non con un pizzico di ironia ed il sorriso sulle labbra...come ho imparato dalle mie "sfighe" e dalla mitica legge di Murphy: "tu aspettati sempre il peggio da ogni cosa, così quando ti capita qualcosa di bello è come vincere alla lotteria!"
Buon pomeriggio a tutti. 😉
190
umtol

umtol

47 anni, Isernia (Italy)

come sopravvivere ve lo spiego io,ascoltatemi attentamente:come prima cosa dovete acquistare tanto cibo a lunga scadenza e tantissime bottiglie d'acqua,una radiolina,una torcia e tante batterie, poi comprate un suv con trazione integrale,portatelo da un carrozziere e fatevi costruire un rostro davanti e uno dietro con tanti aculei, per finire comprate tante mazze da baseball e tante mazze da golf.Aspè nnaggia a me,scusate ho sbagliato sopravvivenza questa è per l'eventuale invasione di zombi 😩.Per la sopravvivenza alla vita coniugale domandate ad un consulente matrimoniale, visto quanto pigliano qualche consiglio utile credo che ve lo diano.Comunque se siete di quelli che vogliono la propria donna perfetta 24 ore su 24 che parli poco e che soddisfi ogni vostra esigenza, compratevi una bambola gonfiabile 😁.Un saluto a tutti 😎 😎 😎
21

massi765

Impegni familiari e domestici, stanchezza o influenza, faccende domestiche, bollette e rifiuti, fanno parte della vita di ogni persona. sia che vive da sola sia che si vive in due. non li vedo come temi profondi da farne un articolo. Poco tempo fa gli articoli erano firmati Manuela, dopo sono firmati redazione lovepedia. gli argomenti sono spesso i soliti, anche troppo i soliti, ed in più è venuta meno una certa profondità che Manuela, pur toccando spesso i soliti tasti, non mancava di mettere e approfondire nell'articolo. Okay che questo è un sito gratuito, ma dialogo e cultura non sono per caso comunque gratuiti?? ecco appunto quindi non abbassiamone il livello per cortesia.
14

Rapunzel3ntina

Secondo me è importante risolvere un litigio di coppia rigorosamente prima di coricarsi la sera...
Poi per aiutare la coppia nella convivenza, io sono favorevole ai momenti di lontananza che aiuta a spezzare la routine ed il darsi per scontati...
69

NELL1

Buongiorno
Stamattina mettiamo fine ad una cosa che e' trascesa, fare una battuta su se stessi non e' reato, trascendere , insultare , mettere in piazza conversazioni telefoniche peivate. Volevate la notorieta' ? La avrete quanto prima 😝 amo anche i giornali, interessante notizia di pubblico interesse. Ora si che ci divertiamo 😉 😂
296

Any79

Giusto...la vita da fidanzati è ben altra cosa rispetto ad una vita a due.....dove la quotidianità...la routine e il tran tran e i mille problemi ed effetti collaterali annessi, generano stress e complicanze...... Penso che questa storia appartenga un pò a tutti noi....indistintamente.....ah sono d'accordissimo sul cambiamento....tutto muta, cambia si evolve , si trasforma....e questo purtroppo bisogna accettarlo.. certo! Ma cambiano anche i desideri...i sogni..le aspirazioni..i punti di vista... le prospettive...e succede che... Ciò che eri prima nn lo sei più..Ciò che ti piaceva prima nn ti piace adesso.....quello x cui lottavi prima neanche te ne importa più adesso....idee che prima rifuggivi oggi le hai fatte tue......e ben venga! Bene.....Buongiorno
Wow Poetica e ispirata oggi....
42

Resiliente1959

Buongiorno a tutti 😊

Ahhh che giornata bella!
Ora mi leggo l'articolo
47
urbanevo

urbanevo

44 anni, Varese (Italy)

Ciao 🌞
io non vedo tutte queste complicazioni, voglia di stare da soli elencate nell'articolo.
Ci sono incombenze, scadenze e periodi dove serve maggior comprensione e vicinanza, e allora?
Si eseguono / superano tutti questi momenti meno piacevoli, in vista del bello che viene dopo.
Non mi interessa che il periodo bello successivo, possa essere più o meno lungo, basta che ci sia e si possa vivere bene.
Buon ☕️😊
70