Istruzioni per "sopravvivere" alla nascita di un figlio

L'arrivo di un bebè cambia gli equilibri ma è importante non perdere di vista il vostro essere coppia

Cercato, voluto o capitato: dopo tanta attesa arriva il nuovo membro della famiglia.

Gioie ed emozioni uniche ci sommergono e si sommano a notti insonni e cambi di pannolini, ricerca di strategie per gestire suocere, amici e parenti, per terminare poi la giornata stremati sul divano.

Occorre trovare un nuovo equilibrio, gestire una piccola nuova vita in crescita costante e cercare di non far sfociare la stanchezza in inutili discussioni che logorano e fanno allontanare.

Ecco allora qualche semplice consiglio:

- Ricordatevi di essere complici, alleati;
- Ritagliatevi degli spazi solo vostri, siete ancora una coppia;
- L'altro è ancora il vostro partner e non solo un neo-genitore;
- Programmate le vostre vacanze;
- Non dimenticate mai che avete bisogno della vostra intimità.

Occorre tempo ma non è impossibile! Un esempio di soluzione low cost? Ordinate una pizza a domicilio quando il bebè dorme ed improvvisate una piccola cena romantica.

Siamo fortunati oggi ad aver al nostro servizio la tecnologia: un click e trovi la tata su misura oppure un click su un altro sito e puoi sceglier la tua cena direttamente a casa tra greco, messicano o giapponese.

Ultima cosa, ma non meno importante, abituate il piccolo a dormire nella sua stanzetta sin dai primi mesi se vi è possibile, così da permettervi di mantenere la vostra intimità.

28 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Le istruzioni fornite nella notizia lasciano il tempo che trovano.
Infatti, non è possibile suggerire come comportarsi in caso di arrivo del bebè nell'ambito della coppia, considerato che di fatto la priorità va sempre offerta di volta in volta alle varie necessità improrogabili del nuovo arrivato. Così, gli "spazi di manovra" tra i partners diventano subordinati al bimbo, specialmente nella gestione della loro intimità

In verità, all'arrivo del figlio non si deve pensare a sopravvivere ma ad accogliere e gestire al meglio il nuovo e tanto amato arrivato. L'intimità tra amanti deve così cedervi dignitosamente il passo!
👋
10
urbanevo

urbanevo

44 anni, Varese (Italy)

Ciao 🌞
l'articolo suggerisce dei consigli che possono servire, tuttavia la situazione la puoi vedere e valutare al momento.
Certo che cambia la vita di coppia, cambia in nuovi impegni e non di poco conto.
Certamente con l'aiuto reciproco, fra genitori, il tutto prende una bellezza particolare da vivere ogni giorno.
Buon ☕️😊
22
branson

branson

39 anni, Milano (Italy)

Quante parole stupide. Da neo papà quelle scritte qui sono tutte cazzate.
02
Tilikum_

Tilikum_

49 anni, Venezia (Italy)

Certo , quando arriva un figlio , inevitabilmente gli equilibri di coppia vengono messi
sottosopra .
C'e' una creatura che ha bisogno di tutto e quindi la priorita' sara' sopperire alle sue necessita' .
Se poi accade che , per sventura , si ammala , oppure ha orari stravolti di sonno- veglia , le cose si fanno ancora piu' impegnative .
Come se non bastasse , molte mamme vengono colpite dalla depressione post parto .
Anche quella e' una sventura non da poco e che comporta pesanti strascichi nella coppia..😔
Ieri ho letto sul giornale la terribile notizia di una neo mamma salernitana che ha allattato il figlioletto e poi si e' lanciata fuori dal balcone , rimanendo uccisa..
Una tragedia immensa..che lascia tanto , tanto dolore... 😢
Sarebbe bello se andasse sempre tutto bene...ma la vita tante volte e' ingiusta..
L'argomento di oggi e' estremamente complesso , pieno di sfaccettature ..
L'arrivo di un figlio e' ( quasi ) sempre una gran gioia .
L'impegno richiesto tantissimo e senza deroghe .
Buon pomeriggio a tutti
411
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

Per sopravvivere alla nascita di un figlio?Boh!!!fare figli non è un obbligo.
08
Mustaine

Mustaine

46 anni, Roma (Italy)

Buongiorno. Oggi spazio a Faber:

Si sa che la gente dà buoni consigli
Sentendosi come Gesù nel tempio
Si sa che la gente dà buoni consigli
Se non può più dare cattivo esempio
🎶

Non avendo figli e non essendo sposato...evito di commentare.
Buon proseguimento.
51

Any79

Ossignur Istruzioni?!?!
Nn c'e ne sono... si impara strada facendo......ci si adatta al nuovo ritmo...e piano piano si "entra"nell'ottica del nuovo assetto a vari livelli.. della vita....
Be happy 😉💛😊✌
26

NELL1

FERIE........ ha fatto bene Resi a staccare,lo faro' anche io per un po'.
e nel frattempo in questa "fiera delle castronerie" non raccontate troppe palle, che alla fine ci credete da soli 😜

😂 😂 😂 😂 😂 😂
220
Jolly23

Jolly23

45 anni, Potenza (Italy)

Purtroppo a me dopo 3 anni che è arrivato, si è sfasciato tutto, la mia ex pensava solo a lui a senso unico, nonostante fatta presente la cosa non è servito a nulla. Alchè ho dovuto dare forfait ed è finita a rotoli. Ora si vede male da sola e ha capito, purtroppo per lei, dovrà accontentarsi solo della presenza del figlio, la mia non è più disponibile !
Buongiorno.
71
massi765

massi765

46 anni, Roma (Italy)

Beh sopravvivere è un termine un po' forte per questo argomento. Direi che il termine giusto è "come organizzarsi". Un figlio è un evento impegnativo per una coppia. d'altronde come hanno fatto i nostri genitori riusciremo a fare anche noi. un prete a catechismo, un giorno disse: "ogni bambino nasce col suo fagotto". nel senso che quando c'è un figlio, come genitore, si scoprono delle energie e delle idee che mai si sarebbe pensato di avere. per cui credo che non bisogna prenderla con leggerezza. questo mai. cosi come non bisogna prenderla con troppe ansie. è facile vincere l'ansia. basta rivoltarsi le maniche e fare qualcosa. e non hai più il tempo di pensare all'ansia. e poi un figlio ti fa capire il vero senso della vita. come l'amore. non lo si può spiegare o raccontare. bisogna provarlo...
04
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..istinto di responsabilità..
..eredità ricevuta..
..la scelta..
.. evitare..
..che abbia padre..
.. come me..
21
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

I consigli possono risultare banali ma, alla fin fine sono utili. In fin dei conti, essere genitori non è una passeggiata e, esistono problemi come la depressione post-parto.

Ciò che non digerisco e' il titolo: Come "sopravvivere"???? Ma scherziamo? Ma chi l'ha scritto? Il circolo malthusiano?

Bah.....vediamo se qualcuno pubblica un prontuario su come sopravvivere a Dimi l'avvoltoio.....
27
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.