Scoperte, quello che la scienza dice sull'amore e la coppia

Nel corso degli anni sono stati effettuati diversi studi e ricerche sulle coppie e sullo svolgimento dei rapporti: eccone alcuni tra i più significativi

Oggi giorno capita di leggere di diversi studi incentrati sul rapporto di coppia, i cui risultati possono essere utili, per certi versi, ai partner per poter gestire la propria relazione.

Una ricerca, ad esempio, ha messo in evidenza come vi siano quattro azioni che possono distruggere una relazione ossia eccessivo sarcasmo, creare un muro psicologico verso il partner, persistente criticismo e stare sempre sulla difensiva.

Se sono i comportamenti ripetuti a logorare un rapporto di coppia, non tutti sanno che bastano 20 centesimi di secondo per innamorarsi. Basta uno sguardo e il cervello attiva la produzione delle sostanze chimiche che causano l’innamoramento.

Al tempo stesso le aree cerebrali dedicate al semplice desiderio sono diverse da quelle dell’amore ma gli studi hanno trovato alcune sovrapposizioni neurali. Quindi il desiderio è sia un bisogno fisico che uno stimolo guidato da emozioni. 

Infine vivere insieme per 25 anni porta i partner ad usare le stesse espressioni e mimiche facciali: in questo modo chi guarda dall’esterno, ha l’impressione che i movimenti del viso dei componenti di una coppia siano identici.

67 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

I cosiddetti studi scientifici sull'amore sono sempre delicati, andando ad interessare interazioni psicofisiche e sentimentali tra soggetti. Non ho mai creduto all'amore come una questione comunemente detta di "chimica". In amore non c'è uno scambio di "odori" misteriosi e magici a monte, la famosa alchimia che è sola pura immaginazione suggestionale. L'amore non nasce per caso, magari all'insaputa del soggetto, anzi contro la sua espressa volontà.
Infatti, per quanto strano possa apparire, l'amore è la conseguenza della conoscenza puntuale della persona, sia pure in modo subcosciente per quanto riguarda l'elaborazione delle informazioni ed il conseguenziale giudizio. Insomma, non esiste la famosa freccia di Cupido che colpisce fatalmente il futuro innamorato.

L'amore è un sentimento troppo profondo ed umano da non poter essere meglio interpretato attraverso ricerche scientifiche di natura strumentale.
In verità, nessuna apparecchiatura umana potrà rilevare i sentimenti nutriti dalla persona, essendo incapace di interagire con comportamenti, gusti ed aspettative del soggetto caso per caso.
Peraltro, senza dimenticare che spesso l'amore viene creduto tale erroneamente da molti, salvo giustamente ricredersi solo assai più tardi...
👋
00
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..un freddo tutto loro..
..nel disamore..
..chi sceglie di non innamorarsi..
.. lascia allo specchio..
.. riflettere..
..le stesse espressioni
10
Limbico

Limbico

60 anni, Trento (Italy)

Mettere insieme a casaccio un po' di psicologia e di neurologia, non credo sia molto utile per migliorare le relazioni tra uomini e donne: si sa da tempo che nei collegi femminili le mestruazioni si sincronizzano (senza aspettare 25 anni), ma non direi che questo dimostri un particolare affiatamento.
Servirebbe di più, per cominciare, qualche seria informazione su "chi siamo e da dove veniamo" (filogenesi)... ma poiché quello che hanno scoperto i biologi evolutivi non coincide con le favole cui molti sono nevroticamente attaccati, si preferisce non sapere, con tutte le conseguenze che ne derivano.
10
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Credo che siamo appena agli albori degli studi circa le implicazioni del rapporto di coppia.
E, ciò che ne emergerà, sarà ancora più stupefacente.
Per quanto possa sembrare assurdo, più volte ho notato in certe coppie datate una certa tendenza ad un adattamento reciproco, fisico e caratteriale. La postura, la voce, le abitudini....però, non ho mai pensato alla cosa in termini scientifici, direi evolutivi.
Come se, con il passare degli anni, una coppia che regge, tenda a formare un tutt'uno.

Credo che sia da studiare, questo fenomeno. Può aprire nuove frontiere ad una visione tanto fisica quanto psicologica dell' adattamento della nostra specie alle condizioni sociali e relazionali che si crea.
20
Mustaine

Mustaine

46 anni, Roma (Italy)

Ok...sarà che non c'ho mai fatto caso a tutte queste somiglianze delle mimiche ed espressioni facciali (le riscontro maggiormente a volte tra figli e genitori) che non saprei cosa commentare.
Però questo articolo da una grande speranza a tutti: "bastano 20 centesimi di secondo per innamorarsi"...va bene che viviamo in una società frenetica, ma questi sono "tempi" da pole position! Attenti, quindi, che se non vi sbrigate l'amore vi sfugge via in un batter d'occhio... 😜
41
umtol

umtol

47 anni, Isernia (Italy)

pfui, 20 centesimi di secondo per innamorarsi,io in soli 5 centesimi di secondo mi innamoro e faccio una copulata completa,certo la donna non si accorge praticamente di niente ma io sono soddisfatto 😂
Adesso dedico una canzone ad una categoria che io apprezzo moltissimo,i piloti della domenica
Si questa sera è festa grande
dai sfrecciamo per le strade in macchina subito,
se anche tu vuoi divertirti corri con noi
ti terremo un poto e correrai.
No grazie vai tu con gli altri e correte come pazzi
fin che non vedrete sventolar paletta bianca e rossa
allora ti renderai conto di averla fatta grossa,
il tuo cuore forte forte batterà
al pensiero che la patente sequestrata verrà,
per parecchio tempo non guiderai più niente
e a scuola guida farai il ripetente
😎 😎 😎
11
massi765

massi765

46 anni, Roma (Italy)

Ho sempre pensato che quando si vede la vera metà, l'innamoramento parte lento ma dentro di noi già esiste perché nasce in un attimo. non ero arrivato ai 20 centesimi di secondo però il concetto era ed è giusto. In sostanza trovo che l'articolo sia giusto in ogni cosa che dice. tra l'altro non è stato fatto in un linguaggio troppo da professori, con semplicità sono state espresse poche cose, importanti, e alla portata di tutti. Ottimo articolo, condivido in pieno 👍
05
Dairlewanger

Dairlewanger

41 anni, Piacenza (Italy)

Cancro,aids, Parkinson, sclerosi multipla ecc ecc.di questo si deve occupare la scienza non di stronzate
🔥 boia chi molla
13
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

20 centesimi di secondo x innamorarsi??????
E sui fantastici 4.....beh..sono d'@ccordissimo
Keep calm love science and discover yourself 😉 😉
😊 😄 😊
16
nell3

nell3

54 anni, Cuneo (Italy)

mah, non lo trovo cosi' strano come articolo, perche' negli anni certe mimiche facciali e gesti possono fondersi....
avete mai visto alcuni proprietari di cani che sono similissimi ai loro beneamati? be' ecco forse si nota piu' cosi' che l'affiatamento unisce in certe cose.... BAU BAU 🐶

Buona giornata 😘
25
Informale5

Informale5

48 anni, Firenze (Italy)

Ma Dio bono, come si fa a dire che si prendono i connotati dell'altro ?
42
urbanevo

urbanevo

44 anni, Varese (Italy)

ciao 🌞
è risaputo che una coppia affiatata ed in buona sintonia, adotti comportamenti ed atteggiamenti speculari.
Per esempio durante la camminata fianco a fianco il passo è sincronizzato.
Certamente saranno simili/ uguali i movimenti e dettagli più fini da cogliere, come le espressioni del volto.
Si dice giustamente che le due persone, quando sono in sintonia formano una sola unità.
Buon ☕️😊
10
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.