Matrimonio, qual è l'età ideale per convolare a nozze?

Ultimamente si sente parlare sempre più spesso dell'età ideale per il matrimonio, tuttavia esistono ancora multi dubbi in merito. Cerchiamo di dissiparli insieme

Nell'ultimo periodo sempre più studiosi s'interessano a un tema in contempo delicato e interessante come quello del matrimonio.

Il motivo è semplice: le persone si sposano senza conoscere quando è il momento più propizio per farlo.

In merito sono stati realizzati non uno, ma diversi studi. E praticamente tutti confermano che l'età ideale per sposarsi spazia dai 28 ai 32 anni per gli uomini e dai 26 ai 30 anni per le donne. Questo poiché entrambi in questa fascia d'età raggiungono uno stato mentale abbastanza maturo da poter prendere una decisione così importante.

D'altro canto è stato fatto notare come sposandosi prima o dopo, si è quasi sicuramente destinati al divorzio. Per esempio, coloro che si sposano a 20 anni divorzieranno quasi sicuramente nel giro di 2 o 3 anni (come dimostrano le statistiche).

Tuttavia, sposandosi troppo tardi (a 40 anni) si rischia d'incorrere nel solito pericolo dovuto alle aumentate aspettative, il che rischia di compromettere sicuramente una serena vita famiglia.

Secondo te si parlare di un’età ideale per il matrimonio?

38 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

Convolare a NOZZE? 😳
Brrrrrrrr me faPPauuuRaaaaa 😖
Ci sono dati esclusivamente italiani che dovrebbero farci riflettere
E' ormai attestato che la metà dei matrimoni, entro l'anno vanno tutti a farsi fottere ..voce del verbo, Inchiappettare 😁
Non ci credete? 😃
Provare x credere 😏
L'altra metà, attende ma, Tranquilli e Tranquille, è solo questione di tempo 😜
Matrimoni, troppo costosi e ..x troppi.. con le pezze al culo 😂 😂 😂
Quando esiste una crisi sociale, cosa che lo siamo, la cosa migliore è non muoversi ..chi si muove suda, e lì si piange
Omo avvisato mezzo salvato, Tonna rincojonita tutta svampita 😂 😂 😂
01

Simio

concordo a. pieno con l articolo
Maturità è decisiva e per un buon 80% arriva proprio in quella età.
Distinguere però le convenienze e chi si sposa con già tutto pronto.
Durano poco.
00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

In generale, l'ideale è uno stato teorico di eccellenza, un calcolato compromesso migliore tra negatività e positività prevedibili, al di là di situazioni contingentali o temporanee.
Per quanto riguarda l'età ideale a cui sposarsi, riferita nella notizia, sembra che scaturisca da dati statistici e non da generiche valutazioni asettiche e teoriche. Quindi, più che di idealità si dovrebbe parlare dell'età di ciascun coniuge in regime matrimoniale con maggiore durabilità. Da qui, essendo di fatto la vita matrimoniale influenzata soprattutto da variabili di natura socio-economica del momento, il dato dell'età anagrafica sembra riferito al momento storico complessivo in cui gli stessi dati sono raccolti al riguardo e non alle qualità umane degli sposi. Altro che età ideale!

In effetti, l'età ideale andrebbe valutata sotto altri parametri non di tipo statistico ma relativi alla capacità di ciascun partner di decidere di sposarsi e di partecipare attivamente alla vita matrimoniale.
Di sicuro, uno studio condotto in questa chiave sarebbe assai più indicativo ed attendibile nell'individuare l'età ideale per sposarsi.

Nel frattempo, non resta altro che confidare in un matrimonio felice e duraturo con il più classico augurio di nozze!
👋
00
Mustaine

Mustaine

46 anni, Roma (Italy)

Secondo quanto risulta dall'articolo, sembrerebbe che la maggior parte degli utenti del blog è ormai fuori tempo massimo per sperare in un matrimonio felice e duraturo. Naturalmente parlo a nome di chi ha ancora il desiderio di convolare, un giorno, a nozze. Di sicuro arrivati ad una certa età diventa più difficile adattarsi ad un nuovo stile di vita, da giovani (non giovanissimi) effettivamente può risultare più facile passare dallo status di single (con annesse abitudini proprie) a quello di coniugato: possono esserci obiettivi comuni da raggiungere e un futuro da costruire (compresa l'idea di mettere al mondo dei figli). In genere, invece, "nel mezzo del cammin di nostra vita" il "dado è tratto", le nostre vite sono già abbastanza delineate.
Però sono convinto che al di là delle differenze di età in cui sposarsi, conta molto la maturità sentimentale con cui una coppia decide il "fatidico passo" (e spesso la saggezza non deriva affatto dall'età anagrafica).
Un buon punto di partenza sarebbe quello di amarsi profondamente, evitando confusioni del tipo "pensavo fosse amore...invece era un calesse" oppure come "ultima ratio" per non rstare da soli.
Quindi, per chi ci spera ancora, non datevi per vinti...con impegno ed un pizzico di fortuna (o culo, si può dire culo? 😜 ) ogni età può essere quella giusta.
60
rambo50

rambo50

68 anni, Mantova (Italy)

Argomento complesso che la Redazione liquida con 2 cazzate.
Anzitutto, qui, vige una legislazione in merito, che è un capestro, sia per uomini che per le donne. Il caso limite è che se un partner tradisce, non sarebbe imputabile perchè viene ritenuto che il matrimonio era già finito. Assurdo ma è così. In secundis, il divorzio resta la rovina economica per entrambi, spesso. Questo comporta, inevitabilmente a preferire la convivenza.
Detto quanto sopra, non esiste un'età migliore di un'altra, salvo che si sia in età ragionevole per fare figli, in cui sarebbe preferibile non molto oltre i 30 anni, per poter avere energie per indirizzare la prole.
Credo che la maggior parte dei divorzi abbia due cause principali: mancanza di maturità mentale, mancanza di coscienza di cosa significhi fondare una famiglia, mancanza di sincerità tra i due comparenti, prima del matrimonio, oppure, diversa maturazione nel corso degli anni che porta a ritrovarsi estranei o quasi.
Bella è la battuta letta da qualche parte: inutile che uno lasci la moglie perchè affascinato da un'altra, romperà i cosidetti come la tua. Si scherza, ma ogni tanto ci vuole.....
30
armovita9

armovita9

43 anni, Roma (Italy)

Il matrimonio è una cosa sacra, è l'istituzione della famiglia per eccellenza. Trovo non esista un limite d'età per coniugarsi, piuttosto c'è un'età biologica per fare figli, quello si, perche farli tardi significherebbe stargli appresso con piu difficoltà, ed i figli vanno seguiti ed instradati alla vita.

felici e maritate 😄
....ormai ste chiusure piacciono anche a me 😄
ps. mannaggia al temporale che da le connessioni lente 😀
13
caldo_78

caldo_78

40 anni, Imperia (Italy)

il matrimonio è solo un pezzo di carta.
il matrimonio , è fondato sulla fedeltà e amore , persone che si sposano per interessi personali . ogni giorno si sentono sempre casi di infedeltà coniugale ..
il matrimonio è solo un pezzo di carta , e può essere servito come carta igienica per alcune persone.. se 2 persone si amassero veramente , non sono 2 firme che lo dovrebbero stabilire
31
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Nessuna.io non credo nel matrimonio.

🔥 boia chi molla
16

nell3

M A I .......
L'istituzione matrimoniale non e' piu' utile neppure alla tutela dei figli.... che senso ha firmare un pezzo di carta sapendo che non serve a tenere legate le persone?

tanti auguri a chi ci crede ancora 😁 😝

Buon caffe' si ricomincia a lavorare... il prox lunedi' sono finalmente al mare 😋
15
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Keep calm and be a spoiled wife
💖🌸👑 😊 👰 💍
Good Morning....
14
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Quando si è giovani ma non troppo e adulti ma non troppo......forse, le età suggerite dall' articolo sono quelle giuste; come anche per figliare.

Confetti, sposalizi ed avvoltoi.
35

massi765

No assolutamente. per me non c'è un età ideale. così come non è detto che a 30 anni sia uomini che donne sono in uno stato mentale maturo. Il 65 per cento dei matrimoni finiscono. in questo 65 per cento ci sono anche coppie che si sono sposate a 30 anni lui o lei. quindi la matematica, credo che debba essere vista nel modo giusto. altrimenti diventa solo un opinione mutabile nel tempo, e non una verità stile dato di fatto. i 2 terzi dei matrimoni finiscono. per cui oggi nella società ci sono problematiche che ci coinvolgono tutti. dal primo all'ultimo. perché se i 2 terzi dei matrimoni finiscono, una società come la nostra, fondata sulla famiglia, sta esprimendo, a suo modo, un fallimento in alcuni aspetti. bisogna rimettersi in discussione. ma non solo io. tutti quanti. se invece che continuare ad urlare a destra o sinistra, cominciamo ad accettare regole civili che valgono per tutti allora forse e dico forse, la società può rimettersi in piedi su solide fondamenta. in caso contrario questi matrimoni che finiscono ed i problemi della società, li vedo in cattive acque sempre più destinate ad agitarsi ancor di più.
05
Emmo2

Emmo2

51 anni, Venezia (Italy)

Visto che siamo già a metà luglio, indubbiamente 52 😄

Buon inizio settimana ☀🏖️
21