3 consigli su come gestire il rapporto con gli altri

Esistono alcune caratteristiche che rendono i rapporti, sia di coppia che non, sani e duraturi. Ma quali sono nel dettaglio? Scoprilo in questo nuovo articolo

Non sempre è semplice condividere la vita con altre persone. Riuscire a farlo, tuttavia, è qualcosa di eccezionale che rende più completa l'esistenza di ognuno.

Ecco alcuni consigli per dei rapporti di coppia e non, che possono essere sempre piacevoli e belli da vivere:

- Nelle relazioni è importante possedere una certa autostima che consente agli altri di sentirsi sempre protetti.

- Altro caposaldo è sicuramente la fiducia. Potersi fidare della persona che ci sta accanto e di quelle che abbiamo vicine, significa essere tranquilli in qualsiasi circostanza e affrontare ogni situazione con una sicurezza in più. Se una persona si mostra per quel che è davvero, nella maggior parte dei casi, vuol dire che è possibile fidarsi di lui (o di lei).

- Liberarsi dalle ansie del domani e vivere ogni piccolo momento trascorso insieme. Questo è un altro passaggio fondamentale che chiunque voglia vivere un rapporto di coppia sano o mantenere degli equilibri con gli altri deve comprendere. Pensare al presente senza affannarsi troppo sul futuro e su quello che potrà essere, ti permetterà di vivere appieno le tue esperienze ed essere sempre consapevole della felicità che potete raggiungere nel presente.

13 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
miki1402

miki1402

58 anni, Milano (Italy)

Un ingrediente indispensabile? Conoscere chi siamo...poi il resto resta un avventura da affrontare😘
00
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

3 consigli su come gestire il rapporto con gli altri? 😳
Saper ascoltare, sorridere e parlare meno di quante 2 orecchie possono sentire
Tutto dipende sempre di chi abbiamo di fronte
Chi si assomiglia si piglia x amarsi, gli altri si piglieranno x cocciarsi 😁
Buona giornata all'ombria, qui a Milano fa un caldo della maTTona 😫 😤
Boia chi scureggia 😜 😂 😂 😂 😝
10
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

I consigli esposti nella notizia sulle qualità di base di un rapporto sano e duraturo con gli altri sono parziali e non di base.

Innazitutto andrebbe meglio compreso il significato del rapporto interpersonale sano e duraturo e come personalmente viene affrontato nel pratico.
Si sa, ognuno è ricco di qualità positive e negative ed il loro mix unito al loro bilanciamento rendono la persona più o meno accattivante per certe altre. Il rapporto tra persone è sano e duraturo, quindi gradevole, solo sulla base del giudizio soggettivo dell'altra persona.
E' chiaro che certe qualità sono comunemente giudicate positive ed altre meno. Ma quali sono quelle che essenzialmente dovrebbero poter garantire un buon rapporto personale?

In particolare, l'autostima e l'allontanamento delle ansie dipendono strettamente dal carattere soggettivo, difficile da pilotare se non con grande impegno e continuità attraverso un percorso stretto e necessario. In ciò l'esito è sempre incerto ed ha bisogno di molto tempo per concretizzarsi. Eppoi, chi non è mai stato ansioso e privo di sicurezza delle proprie capacità? La fiducia attribuita ad altri dipende di certo da una serie di fattori come maturità, capacità comportamentale in senso lato, esperienza, opportunità materiali.
Da qui, i suggerimenti forniti nella notizia non sono idonei allo scopo.

In effetti, intendendo sintetizzare la risposta al quesito, si potrebbe affermare che un buon rapporto interpersonale è possibile sulla base di un approccio alla vita e verso gli altri semplice, positivo e costruttivo, basandosi sul rispetto. Rispetto verso l'integrità fisica e morale dell'altra, in osservanza dei suoi legittimi diritti dell'autodeterminazione.
Potrebbe ciò apparire complicato nell'applicazione puntuale ma, a ben pensarci, basterebbero soltanto l'educazione ordinaria e quel senso civico che, specialmente in Italia, si sta perdendo progressivamente tra l'indifferenza e l'egoismo generali.
👋
10

massi765

Beh allora sono a posto. Ho autostima perché so chi sono. L'ho sempre saputo. Ho fiducia perché so sempre cosa fare se una persona quella fiducia la tradisce. Non ho mai ansie. forse perché sono equilibrato o forse perché se c'è un problema lo affronto e rifletto e non lascio spazio a perdite di tempo come le ansie. La paura ti salva ed è importante averla. l'ansia serve solo a se stessa. mi ritengo una persona assolutamente socievole. poi certo non è che 1000 amici perché nn scelgono solo loro, scelgo anche io con chi rimanere amico. il mondo è bello perché è vario e nel vario si può scegliere. sempre!
03
nell3

nell3

54 anni, Cuneo (Italy)

il caposaldo di ogni tipo di relazione resta sempre la sincerita' estrema, seguita dall'empatia e dalla fiducia......
purtroppo sono qualita' cadute in disuso, ecco perche' i rapporti funzionano sempre peggio......

va beh, meglio soli che male accompagnati 😜

buon caffe' (al mattino gli emoticon non si aprono sui vari temi... 😝)
15
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Certo, allora uno schiocca le dita e, le ansie se ne vanno.....se ce le hai te le tieni.

Solito articolo destinato agli abitanti di una dimensione parallela.
21
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Ohh yess
Sono abbastanza d'@ccordo nel considerare questi consigli capisaldi in una relazione buona forte e sana che sia amicale o sentimentale
Bon
😉😀🤗😊
three it's the Perfect number
14