Amore e violenza, i risultati contrastanti dell'indagine Eurispes

Un’indagine Eurispes ha messo in evidenza la violenza presente nei rapporti di persone tra i diciotto e i trentacinque anni, e di come questa venga gestita

La violenza domestica è, nell’accezione marito-moglie e come purtroppo ormai ampiamente noto, una delle primarie cause di femminicidi in Italia.

Le prime avvisaglie possono manifestarsi sotto molteplici sfaccettature: minacce, schiaffi, violenza psicologica, limitazione della libertà e compromissione della propria autostima. In tutti questi casi si tratta di una condizione di pericolo che può tramutarsi in una problematica ben più seria. 

A riguardo, Eurispes ha condotto delle indagini basandosi su un campione di giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni. I risultati ottenuti sono, purtroppo, piuttosto preoccupanti. 

A tal proposito, se per sei giovani su dieci un gesto violento è sufficiente a troncare una relazione, per i restanti quattro un episodio violento potrebbe essere tollerabile e non sufficiente a chiudere il rapporto. L’analisi dei dati ha messo in evidenza che, un titolo di studio più alto predispone ad una maggiore insofferenza nei confronti di eventuali gesti di violenza. 

L’indagine ha evidenziato come foto e video intimi siano un rischio ampiamente sottovalutato: sei giovani su dieci hanno condiviso con il partner (attuale o precedente) materiale multimediale sessualmente esplicito. Si tratta di una moda sempre più diffusa, soprattutto tra i giovani che sono sprezzanti del pericolo pur riconoscendo come scorretta e inadeguata la possibilità che il partner invii le foto intime ad un soggetto terzo alla coppia. Infine, molte persone (soprattutto ragazzi) cambiano la loro compagnia e rinunciano alle loro amicizie a favore della relazione amorosa. 

63 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Miavia

Miavia

53 anni, Rimini (Italy)

Rispetto.la base di ogni rapporto.
10
urbanevo

urbanevo

45 anni, Varese (Italy)

Buona Pasqua a tutti e una Buona Pasqua allo staff di Lovepedia 😊😊😊😊
12
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Non vale nemmeno la pena commentare un articolo che, fin dal primo paragrafo, ci tira fuori l'eterno mantra del femminicidio, sottintendendo l'assunto ideologico "maschio eterno carnefice /femmina eterna vittima" che, stronca sul nascere qualsiasi altra visuale diversa, che non sia quella univoca, propria dell'assunto di cui sopra.
76

NickDrake3080

Buona Pasqua.
Certe persone sono abituate, abilitate spesso dall'entourage famigliare sia del maschio che usa violenza, ma anche della donna che la subisce, a dimensioni famigliari degradate; a vedere il padre che usa violenza fisica, psicologia sulla madre la quale spesso sminuisce; quando la figlia è ormai adulta; e si lamenta di un episodio di violenza col fidanzato/marito, di lasciar correre, "non si chiude una relazione per uno schiaffone". Da questi presupposti e risvolti consci e subconsci si può arrivare alla estreme conseguenze citate nell'articolo, ci sono dei corsi per imparare ad amarsi(sia per donne che per uomini), e quindi dare il giuso peso alle azioni degli altri.
42
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Niente violenza ,le mani si tengono al loro posto

🔥 boia chi molla
27
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

..Buona Pasqua..
23
Ani1979

Ani1979

40 anni, Foggia (Italy)

Happy Easter....!!!
Pace e bene!
🌼🌻🐥🐤🐣❤😘👏
17
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

40 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Auguri di una felicissima
Buona Pasqua.
😃
43