Quali sono le regole da seguire per lavorare col proprio partner?

Avere in comune lo stesso lavoro può essere devastante in una coppia, ma c’è chi riesce a trovare complicità nonostante una vita insieme a 360 gradi

Stare sempre insieme, si può?

Trascorrere le giornate sempre insieme può essere complicato per una coppia, ritrovarsi la mattina nello stesso letto, qualche ora dopo nello stesso ufficio e la sera seduti allo stesso tavolo, può essere pericoloso e soffocante, perché la coppia potrebbe sentir scomparire lentamente il senso di autonomia e indipendenza. 

Ma può avere anche risvolti positivi, dal momento che si conosce il partner nella profondità, quando è all’interno del nucleo familiare e quando è all’esterno, e una piena conoscenza crea complicità ed empatia.

Come comportarsi?

Quando si decide di lavorare insieme, ci sono delle regole tacite da rispettare. Ecco quali sono:

- La prima regola è quella di non portare i problemi di coppia sul luogo di lavoro, se quindi vi sono delle tensioni in casa, non vanno riversate in ufficio, soprattutto in presenza dei colleghi. Allo stesso modo se ci sono dei problemi di lavoro, una volta arrivati a casa devono restare fuori dalla porta; se infatti, si continua a parlare delle solite questioni lavorative "irrisolte "anche a casa, si finisce per diventare solo colleghi e non più coppia.

- All’interno del nucleo familiare ci sono altri piccoli grandi problemi, che non si possono sommare a quelli che viviamo a lavoro. In tal caso si rischierebbe di scoppiare, il rapporto si logorerebbe lentamente sino a finire.

- E’ necessaria maturità e calma in ogni situazione, per trarre forza da questo legame così speciale. Condividere "tutto", significa avere le idee chiare sul proprio partner, sul suo modo di pensare e agire in ogni situazione, comprendendo quali sono i suoi punti deboli ma anche quelli di forza. Significa avere un partner che è anche amico delle mille vicissitudini che si vivono a lavoro, conoscere ciò che viene definito: "il bello e il brutto tempo", le potenzialità che lo inorgogliscono e i fallimenti che lo deprimono.

- Vi è, inoltre, un’altra questione che emerge, spesso gli stati d’animo post-lavoro preoccupano molto il partner, che non riesce a capire cosa succeda, e spesso questa incomprensione è causa di fraintendimenti e litigi. Condividere il lavoro e la vita di coppia ha di bello che si comprendono chiaramente le ragioni che sono alla base degli stati d’animo e spesso li si condividono.

Questo sicuramente unisce la coppia e la consolida.

32 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
lordtantra

lordtantra

52 anni, Napoli (Italy)

restare nell'ombra e non misurarsi mai...lasciare i problemi di lavoro sul lavoro...e di casa a casa
00

Ramona36

Sono una donna indipendente che ama essere corteggiata e viziata, Cerco un uomo che mi dia quello che cerco e che non faccia troppe domande. Sono una sommelier professionista e vivo e lavoro ad Aosta. Ho un profilo qui. >>> v.ht/Ramona82
11
Simon0574

Simon0574

45 anni, Modena (Italy)

Non c'è bisogno che commenti perché va già benissimo come e scritto.
00
Brill2019

Brill2019

59 anni, Brescia (Italy)

Mai!
Nn solo si portano a lavoro i problemi di casa
Si portano a casa pure i problemi del lavoro
Disastrooooo
11
jetpoint

jetpoint

50 anni, Avellino (Italy)

Ma nun ce pensa' proprio
27

I_freely

Direi, tendenzialmente, no !

"La prima regola è quella di non portare i problemi di coppia sul luogo di lavoro..."
Irrealizzabile, non siamo automi!

"All'interno del nucleo familiare ci sono altri piccoli grandi problemi..."
Appunto facciamo a sommarli ?

"E’ necessaria maturità e calma in ogni situazione, per trarre forza da questo legame così speciale...."
Vale la considerazione che si può essere affiatati colleghi di sesso diverso e avere un rapporto fatto di supporto reciproco stima e rispetto lì dove si creerà incomprensione pure a casa in prosieguo di quella maturata al lavoro ... Essere maturi e calmi in un posto spesso stressante? Tende all'utopico e può degenerare senza preavviso in un inferno 👺

"Vi è, inoltre, un’altra questione che emerge, spesso gli stati d’animo post-lavoro preoccupano .... Condividere il lavoro e la vita di coppia ha di bello che si comprendono chiaramente le ragioni che sono alla base degli stati d’animo e spesso li si condividono. Questo sicuramente unisce la coppia e la consolida"
Se una situazione crea depressione o stress a casa difficilmente il lavoro sarà lenitivo. No, questo non aiuterà la coppia, la esaspererà.... 😟

Invece un po' di sana astinenza magari stimola un po' il desiderio e la voglia reciproca di "tornare insieme"

No, credo proprio che, specialmente se si parla di lavoro dipendente, lavorare nel medesimo posto non sia d'aiuto per una serena vita di coppia, la prova ? Di separazioni ne ho viste già diverse!
31
MarcoI974

MarcoI974

45 anni, Monza e Brianza (Italy)

Il mio parere? Assolutamente no.

Certo dipende anche dal contesto in cui si lavora, dal carattere dei partner..
Però lasciare fuori i problemi personali dal lavoro e viceversa è impossibile..
Poi se il lavoro è in un contesto con altre persone potrebbero nascere gelosie di uno o dell altro perche ci sono colleghi e colleghe con cui fare i conti, l'invidia ecc ecc
E dulcis in fundo, se la storia finisce?
Poi voglio vedere come fare a gestire un ex sul posto di lavoro...
34
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Lavorare con il partner?
Meglio di no.

Anche perché, i consigli proposti, sono irrealizzabili.
Non portare sul lavoro i problemi di casa e, viceversa ; mi spiegate come fate? Li piegate e, li mettete in tasca o, li legate fuori, come il cane, all'ingresso del supermercato?

Ad ognuno, il proprio impiego.
14
Emmo2

Emmo2

52 anni, Venezia (Italy)

Solo una:
NON FARLO!
18
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

..comando io!
..no io!
💔
11
any1979

any1979

40 anni, Foggia (Italy)

Come idea è molto carina
Ma tra il dire e il fare...
Si sa...
Nn è affatto facile...
E soprattutto nn concilia la relazione....
Anzi la complica...e la rende pesante e soffocante...
Ma forse ci sn anche casi di buona riuscita invece....
Holaaa
Keep c@lm and Namastè....
Baci stellaari
Col quoree
Ossignur
#Mailcaldodibottonoo!
#Aqualcunopiacefreddo
Hihihihihihihihi
Aloha!
I'm a princessssssssss
Mi son mi
😊⭐🎀💗😘😉👏🎵😍💎👑👑👑👑👑👑💎💎💎💎💎💎👒👍👍💃
27
maxrap

maxrap

48 anni, Siena (Italy)

Una coppia affiatata, anche se vi sono divergenze, può essere un valore aggiunto anche nell'ambito lavorativo.
35
SieteBruttePerZone2

SieteBruttePerZone2

60 anni, Genova (Italy)

👎👎👎👎
38
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

40 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Preferibilmente meglio di no.
Come lavorare con i parenti.
34