Cos'è andato storto? Le riflessioni post tradimento

Quando un soggetto viene tradito dal proprio partner capita che si ponga delle specifiche domande sul perché ciò sia potuto accadere

Quando si subisce un tradimento, capita di ripensarci spesso, così come capita anche di riflettere sulle possibili cause che abbiano indotto il partner ad agire in quel modo. In questa fase di crisi, il soggetto si pone delle domande specifiche, senza trovare sempre una risposta che sia soddisfacente.

Subito, la mente si proietta al passato, cercando di risalire alla scintilla che ha appiccato l'infedeltà. Si inizia, così, a dare la colpa al proprio fisico, un po' trascurato dalla routine quotidiana e non più piacente; si continua, a raffica, con il colpevolizzare le ossessive amicizie dell'ex partner, ritenendole capaci di spingerlo tra le braccia di un altro. Non riuscendo, però, a trovare una prova esauriente, si ricorre, poi, all'insoddisfazione sessuale, colpevole di aver incitato il partner a trovare altrove ciò che non riceveva più dal rapporto di coppia. 

In questo modo, la riflessione induce il soggetto all'esasperazione, fino a farlo sentire la causa principale e a fargli dimenticare di essere lui, invece, la vera vittima del tradimento. Sebbene non sia facile in un periodo di crisi come quello, bisognerebbe comprendere che nessun motivo potrebbe autorizzare una forma di infedeltà di coppia. In nessun caso, infatti, risulta lecito tradire il compagno, nemmeno se il comportamento di quest'ultimo lo istighi a farlo. In casi di incertezza nel sentimento e nel rapporto, la soluzione giusta resta solo la definitiva separazione e la fine della relazione, che, nonostante possa apportare dolore e infelicità alla coppia, non da agio a bugie e infedeltà.

Partendo dal presupposto che nessun tradimento possa essere giustificato, dunque, soprattutto se tale gesto si reputa come mancanza di rispetto nei confronti della persona che, almeno per un momento, si è voluta bene, il periodo post tradimento dovrebbe rappresentare un momento di rinascita personale. Esso, dovrebbe spingere verso la rivalutazione di sé stessi, piuttosto che gettare il soggetto nel baratro più profondo, servendogli su un piatto d'argento l'occasione della personale riscossione nei confronti del passato rapporto. In fin dei conti, se l'ex non ha saputo valorizzare la relazione in modo adeguato, a cosa serve continuare a dare peso ad essa? Meglio cercare di dimenticare il partner e i momenti passati insieme.

Non resta dunque che riprendere le redini della propria vita in mano e conferire valore a ciò che il futuro offrirà...senza tornare indietro con inutili doppie possibilità. E come si dice "Ci ha avuto, ha avuto; chi ha dato, ha dato!"

E voi come affrontereste un tradimento?

46 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

kassiopeo2

 

io supplico di tornare da me tutte quelle che mi tradiscono, ma loro mi tradiscono di nuovo....... :(

00

edo50

C'e' poco da riflettere.......Si tradisce perchè si è spento L'Amore. !

Se ci fosse ancora Amore nella coppia,non ci sarebbe tradimento,è falso il concetto: si tradisce perche'dopo anni ci si annoia della propria patner o il contrario.! Una coppia che davvero si Ama,non tadisce,una coppia che si Ama è complice in tutto cio che fanno,e non si annoierebbero mai,entrabi cercherebbero di rendere vivo questo stupento sentimento.

Ripeto Si Tradisce quando l'Amore per uno dei due finisce,e la colpa non e' di nessuno ,solo del proprio cuore,che nel tradimento cerca qualcosa che con l'altra o l'altro non c'e' piu',e questa cosa non e' il sesso,quello puio "comprarlo"....MA L'AMORE NO !

00
rich1234

rich1234

42 anni, Reggio Emilia (Italy)

io penso che il tradire e' una conseguenza del rapporto sessuale ,non libero, che c'è con il compagno/a.

il fatto che si continui a restare insieme e la sola paura di distruggere quello che si e' costruito con il tempo.

non dimentichiamo l'aspetto economico di una separazione , e se ci sono figli anche la paura di non poter vivere con loro.

 

00

OffroMassaggio

Cosa è andato storto???? Bhe tante cose o forse solo 1, ma comunque sia pesante per chi lo deve affrontare, sicuramente mettiamo di mezzo il Sesso, quello è imprescindibile, mai visto due che si separano che sono complici totali a letto, è ho detto complici totali, non scambiate fugaci incontri saltuari con quanto dico, mai dare la colpa a solo 1 persona, la colpa è di entrambi, certamente forse come spesso succede la maggio parte di colpa qualcuno l'ha, ma non è solo sua. Le nostre nature inutile dire che siamo UGUALI, ma Donna è Uomo credete veramente che siano uguali? ognuno di loro ha viste e situazioni della Vita diverse, è la completezza si raggiunge propio quando queste due Volontà si trovano è si uniscono, ma poi non rimane accesa la situazioni in modo perpetuo, ma bisogna dare del Gas giorno per giorno, nonostante la Vita che viviamo tende a farci mancare le occasioni di INCONTRO che abbiamo bisogno. Insomma ci vuole molta Volontà per rimanere insieme, è una piccola spintina per rompere tutto.....Se non hai Volontà in questo mondo.....non puoi sopravvivere.

00
alther57

alther57

61 anni, Modena (Italy)

Da diverso tempo non sono piu'fedele,anche se sposato con una bellissima donna.che tutti vorrebbero...la mia e'la ''sindrome''del 54enne...la voglia del nuovo..il, piacere della ''conquista''..in questo momento frequento pochissimo una ragazza molto piu'giovane di me.Non mi sembra di fare nulla di male e'andrenalina e stop..non ricamateci sopra..a csa mia sto benissimio..non ci manca niente..ma proprio niente.Solo che ogni tanto....viene voglis di evadere..

00
swimming

swimming

52 anni, Teramo (Italy)

Sono in sintonia con l'articolo ma.... bisogna tenere conto di altri fattori che nn sempre ci aiutano. Per esempio i figli. A volte tanti non si separano per nn creargli situazioni di grande disagio. Altre volte nn ci si separa per problemi puramente economici. Le separazioni a volte sono costosissime e nel migliore dei casi sono sempre una spesa sgradevole  a meno che nn ci si trovi  in condizioni economiche agiate.

00
vrmrcrcs

vrmrcrcs

56 anni, Salerno (Italy)

Meno male, uno che guarda le cose in modo obiettivo, infatti chi ragona in una certa maniera lo fà perchè sà di far parte della categoria, qui ormai tutti quelli borderline credono di convincerci che il nero è bianco.

Il mio nick? facile........ prendi delle vocali e inseriscile (psssssssss un segreto: la soluzione ha a che fare con il sito dove siamo e  anche con il  mio annuncio

 

00

endy61

Ormai il "DNA " a torto o ragione viene utilizzato anche per condirci la pasta, ;ahah ;ahah ;ahah ;ahah quoto vrmrcrcs mamma mia hai un nick che sembra la password del conto corrente bancario on line qualcosa di più facile no....è !!!!!!!! in quanto ai moderni fino a quando non capita niente di che si mantiene questa filosofia pasticcia di vita, per poi ritornare sui prori passi quando le strategie si rivoltano contro, asserire che le donne sono traditrici per indole e l'uomo sempre a caccia anche quando è vietato andarci, è a mio avviso riduttivo non penso prorio che il genere umano sia tutto qua, tantomeno vivere tutta la vita in questo modo, o peggio ancora convincersi che sia così per tutte le donne e gli uomini ;sigh

00
vrmrcrcs

vrmrcrcs

56 anni, Salerno (Italy)

Ma che gente frequentate?

Si dev'essere inceppato qualcosa nel dna

E finiamola di fare i moderni a tutti i costi

Moderni? Ma che moderni, immorali e perversi, senza regole e senza vergonga

00
tordello

tordello

62 anni, Salerno (Italy)

non avete capito nulla, ledonne sono traditrici nel dna

come gli uomini sono cacciatori nel dna

 

00
cercocomplicita

cercocomplicita

68 anni, Napoli (Italy)

;) ;) x inomma ;love ;love

per piacere mi spieghi per te quanti sono e  quali sono i "PIACERI" della vita?

così cominciamo a far un po' di chiarezza.....  altrimenti nella confusione dei concetti ci perdiamo e finiremo per non capirci più! grazie aspetto una risposta grazie!

00
inomma

inomma

61 anni, Roma (Italy)

se nella vita l'unico scopo è quello di cercare e trovare "il piacere" non esiste  nulla per cui valga la pena impegnarsi, costruire e programmare una vita piacevole, sotto tanti aspetti.

ci sono alcune persone a torto o a ragione, non importa, che vogliono convincerci della loro tesi e da come si esprimono, da come mettono al primo posto il piacere fisico mi fanno pensare ad un bambino insoddisfatto che si masturba continuamente e che rimane fissato su questa fase senza evoluzione di sorta,, bisognoso solo di provar piacere fisico, incapace di trovar soddisfazione in tante altre cose, della sua vita....questa è la sua ragione di vita , non la RAGIONE di vita per tutti.

lo sappiamo tutti che il sesso è vita ed è fondamentale non solo per la procreazione e la conservazione della specie ma anche per avere una vita pienamente soddisfacente.

ci sono pratiche sessuali "normali o speciali" tra coppie ,che funzionano perchè entrambi consenzienti ma da qui a tirar fuori un assioma, una regola generale per tutti è un pò esagerato, un pò presuntuoso.

questa è una delle risposte o spiegazione che intendevo dare a cercocomplicita, senza accento, perchè richiesta.

se è tutto vero ciò che dici perchè questa richiesta esasperante di discrezione...NESSUNO DEVE SAPERE......IN SEGRETO.... NASCOSTI.

la riservatezza e la discrezione dovrebbero appartenere alle persone, sempre  e non solo ad una situazione di comodo, in particolare. mi sembra solo convenienza...fare i propri comodi con discrezione...se fosse vero e lecito si farebbe "alla luce del sole", apertamente, anche se con discrezione...non mi hai convinto ma rispetto la tua tesi.

mi hai consigliato di rileggere l'articolo e ciò che hai scritto.l'ho fatto!

con simpatia

p.s.no, non sono io che ho scritto l'articolo e non sono nemmeno la donna ferita che credi e che si esprime così perchè qualcuno l'ha segnata profondamente. ho espresso un mio pensiero, più o meno criticabile.

 

00
cercocomplicita

cercocomplicita

68 anni, Napoli (Italy)

;bye ;bye x  vergy ed anche per mas20.... ;ghgh ;umm 8-) 8-)

Circa il fatto che le donne ti amano in misura direttamente proporzionale all'ampiezza del tuo portafogli...... vi invito a sentire questa canzoncina umoristica cantata da Roberto Murolo

graziosa testimonianza attesta che  storicamente che le cose sono sempre andate così!!!!!!

fate un copia e incolla

http://www.youtube.com/watch?v=iYS4a6uVFNQ&feature=fvwrel

00

endy61

Da che esiste il genere umano,  e la vita di coppia, convive con il tradimento, accompagna uomini e donne, non è certo chi tradisce di più tra i due sessi, e tanti sono i motivi per cui si è spinti a farlo, giusti o sbagliati, le reazioni sono soggettive, ognuno la vive alla sua maniera, e stabilire delle colpe spesso non aiuta, alcuni perdonano, altri ci convivono, altri si lasciano per qualcosa di migliore, in tutto questo la logica si scontra con la ragione,  in cerca di risposte, se prendiamo il "tradimento" e cerchiamo di attribuire a questo un senso troviamo  alcuni soggetti definiti " traditori seriali ", in questo caso c'è nel DNA del TS l'incapacità totale di stare con un unico partner, alla ricerca continua di nuovi approcci generalmente e prevalentemente solo e puro sesso il TS non riesce ad avere rapporti duraturi quindi non si ferma mai, segue quello definito " traditore fedele " questi pur essendo sposato o comunque ha una convivenza felice ha il bisogno di avere una amante fissa sufficiente ad appagare il suo bisogno, a volte la relazione dura per sempre, più gestibile e facile da occultare,  per finire il "traditore occasionale " in questo caso non si è mai in cerca  ne ci si pone un obbiettivo, aspettando l'occasione se capita, e che meriti i più difficili da scoprire, dato che per alcuni potrebbe succedere una sola volta nella vita, aggiungo i tanti "tradimenti per caso" votati al sesso mercenario, puramente legati a problemi di svariata natura inerenti al sesso, in genere non vengono mai perdonati ne tantomeno accettati, l'argomento è vasto ha volte produce danni gravi su terze persone che soffrono nella stessa misura di chi ha subito il tradimento, in genere una coppia si mette insieme per condividere tutto e perchè da innamorati si pensa che sia quello/la giusto, con il passare del tempo a volte le cose cambiano, non tutti sanno dare e ricevere o assecondare sempre il partener, in genere questo è l'inizio di un allontamento, in questa fase si cade facilmente nel tradimento, i fortunati che hanno come compagna/o un rapporto che rispecchi tra loro la condizione di moglie-amica-amante difficilmente incappano nel tradimento,  qualità a dir poco in via di estinzione, per questo secolo, ma può capitare lo stesso, non c'è l'immunità ne un valido antidoto per quanto possiamo fare, per alcuni esiste amore e sentimento tali da giustificare un tradimento sopratutto se minore, per altri il tradimento diventa insopportabile, ci sarebbe davvero troppo da scrivere e da dire, il post dell'autore sull'argomento è solo uno dei tanti aspetti che lascia questa esperienza vissuta in prima persona anche da altri scrivere è uno sfogo anche se non sempre arrivano risposte utili, e a volte neanche il tempo rimargina questo tipo di ferita.

00

vergy

La penso come mas20 52 anniBrescia...

Oggi con il "nostro" stile di vita, fino a che c'è il benessere, va tutto ok...

Appena sorgono problemi economici, iniziano i problemi...

Come accadde a me...

00