Sono ancora gelosa di te a novant'anni

Le forze dell'ordine sono intervenute in una lite tra due coniugi novantenni, che si sono scontrati a causa della gelosia

Chi ha detto che con l'età la gelosia nella coppia svanisce? Per alcuni, più si diventa grandi e più si è gelosi del proprio partner, mantenendo viva la passione originaria.

L'esempio è fornito, stavolta, da una coppia di novantenni italiani, che hanno destato l'attenzione del loro vicinato con le loro urla e i loro litigi. Allarmati, i vicini hanno subito richiesto l'intervento della polizia, che, giunta sul luogo, ha subito placato i maturi animi. Dalle varie testimonianze, sembra che la causa del litigio tra i due anziani coniugi sia stata la gelosia della moglie nei confronti del marito.

Purtroppo, però, dalle parole, i due sono passati subito alle botte, provocandosi contusioni a vicenda ed ematomi sparsi per tutto il corpo. Ad iniziare pare sia stata la moglie che ha spinto il coniuge a difendersi, rispondendo con gli stessi mezzi. Dopo l'intervento delle forze dell'ordine, i due protagonisti hanno rifiutato il soccorso medico, ritornando alla loro normale vita.

Leggendo tra le righe, si potrebbe provare a comprendere la donna, legata al marito da un forte sentimento affettivo; da un altro verso, però, il suo comportamento non è giustificabile, visto che non si dovrebbe mai ricorrere alla violenza. In questi casi, infatti, l'amore si trasforma in ossessione morbosa, compromettendo la serenità della relazione di coppia.

Ironizzando, poi, si potrebbe guardare il lato buffo della storia, che vede due ultra ottantenni litigare come due adolescenti alle prime armi. Togliendo, infatti, la furibonda rissa, resta il forte legame che ha tenuto uniti i due coniugi. Nel caso in cui l'amore sia finito già da tempo, la coppia ha deciso, ugualmente di restare insieme. Comunque sia, la storia insegna che, così come in amore, nemmeno in gelosia conta l'età, senza limiti, contribuendo a mantenere in vita una relazione ormai datata.

E allora non resta che dire...e bravi i nonnetti! Giusto?

 

19 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

stella-lucente

;^^  chissà se un giorno, anch' io riuscirò a trovare il mio principe  ;rose

eh ..... l' amour, l' amour .....  ;love  e chi ci crede più ormai  ;rose

00

stella-lucente

Buona giornata a tutto il mondo di Love  ;bye

00

SpecchiodelLago

Grazie Stella-Lucente anche a Te buona giornata :)

00

stella-lucente

;bye  Buona Giornata,,, e Buon Lavoro a tutti  ;ok

00

SpecchiodelLago

Spero che non sia stata sempre così ma che dipenda dalla senilità altrimenti ha fatto fare una vita del cavolo al suo amatissimo (a detta sua) maritino, e certo, gli anni a venire non si prospettano migliori sotto questo punto di vista se a 90 anni è stata capace di metter su un casotto così ahhaahhaha!!!

 

00
brillantenotte

brillantenotte

58 anni, Brescia (Italy)

:) eh l'amu',,l'amu'

00

stella-lucente

è bello ogni tanto sentire che esistono ancora coppie innamorate anche a quell' età

00
brillantenotte

brillantenotte

58 anni, Brescia (Italy)

devinis,,ti informo che la donna ama anche a 90 anni.  lonely,,la sclerosi si puo' avere anche a 52 anni           per quanto riguarda i nonnini,,sn eccezionali .restare insieme per tanti anni,,questo si che si chiama AMORE .     uomini avete tanto da imparare.

00
romeo972

romeo972

46 anni, Bari (Italy)

Amare una persona implica sentirla vicina a sè, parte di sè. Come per ogni oggetto di proprietà personale, posto che la gelosia è assimilabile all'istinto di esclusività d'uso, si può essere gelosi di tutto ciò che si considera proprio, come la persona amata.
Se si ama si è anche gelosi, dunque, senza in alcun modo alterare sfavorevolmente la relazione di coppia. Anzi, la gelosia rinsalderebbe l'unione, avvicinando i partners specie nel reciproco aiuto.

E' bene precisare, però, che si tratta di un sentimento da non confondere con la possessività semplice che è fine a sè stessa ed indipendente dal sentimento dell'amore. Anzi, questo genere di gelosia indebolirebbe l'unione, generando attriti, incomprensioni e forzature nocive alla libertà personale del partner.

Pertanto, il primo tipo di gelosia è generato dall'amore nutrito ed è costruttivo e rigenerante, mentre il secondo è pura possessività indifferenziata tanto per gli oggetti quanto per le persone.
Se si pretende che nessuno veda, tocchi ed usi si è di fronte al governo autocratico, senza alcun riguardo per i sentimenti provati dalla persona verso la quale si manifesta la gelosia.

Da qui, tornando alla notizia qui pubblicata, se si arriva addirittura a picchiare pur di rimarcare la pretesa, peraltro dimostrando insicurezza e debolezza, l'amore non potrebbe essere sentimento presente.
Infatti, nella fattispecie mensionata, nessun essere umano "normale" picchierebbe sè stesso come anche la persona amata!
;bye
00

lonely59

la sclerosi viaggia.......gelosia???? la più gran c.........a del secolo...

00
dolceveleno1

dolceveleno1

60 anni, Torino (Italy)

Nn è vero che nn si lucidi.............dipende dalla patologia..........anche a 100 anni lucidissimi , magari un pò smemorati, su piccole cose , ma nn lo siamo?

00
Devinis

Devinis

68 anni, Bologna (Italy)

Lo  trovo buffo e divertente....Certo che a 90 anni non si è più lucidi...

00
dolceveleno1

dolceveleno1

60 anni, Torino (Italy)

si ...lord    troppo bello.........in struttura dove lavoro abbiamo una coppia, che siamo riusciti a sistemare nella stessa camera, marito e moglie da circa 50 anni, lei ammalata di cancro, lui anche.

L'altro giorno un altro paziente regalava delle rose alla donna e il marito , gelosooooooo...........(lui sta avendo un netto miglioramento a furia di insistere , ha ripreso a parlare e a puntare i piedi), quindi prendendoli bonariamente in giro , stiamo cercando di convincere lui a dire alla sua lei "ti amo" sarebbe il primo e ultimo della sua vita.

ciao

00

Gildissima

La gelosia e' dettata dalla scarsa fiducia. La fiducia bisogna meritarsela. Nn e' possibile nn essere un po gelosi quando si ama. Spesso la gelosia e' una forma di insicurezza personale dovuta alla paura del confronto. Quando diventa patologica nn e'più positiva bensì deleteria!!! Ciao a tutti. Buona navigazione. Ciao Rocco
00
caffeine2code

caffeine2code

46 anni, Firenze (Italy)

Follia ...oltre un certo livello la gelosia diventa patologica.  :D

00