Sei in: Home » Magazine » Consigli » Come affrontare la prima vacanza di coppia
Torna alla Prima Pagina del Magazine
Consigli

Come affrontare la prima vacanza di coppia

La prima vacanza di una coppia rappresenta un banco di prova per la relazione sentimentale, fornendo l'occasione di una prima convivenza con il proprio partner

Come affrontare la prima vacanza di coppia

Frequentare una persona da poco tempo è un'esperienza unica e ricca di emozioni forti. Quando si decide di portare avanti la relazione, in procinto dell'estate, si può decidere di partire insieme e di condividere così la prima vacanza di coppia.

Come ogni viaggio, però, anche questo può alternare momenti positivi a momenti negativi, divenendo un banco di prova per la relazione. Si pensi, infatti, che per un certo periodo, che può essere sia lungo che breve, bisogna convivere con il proprio partner e adeguare le proprie abitudini a quelle del proprio compagno.

Durante la vacanza, infatti, la persona che si pensa di conoscere bene, si mostrerà in maniera più completa, nelle varie situazioni quotidiane. Lontano da casa, si darà sfogo alla propria autonomia ma anche alle personali crisi da viaggio, che potranno compromettere la stabilità del viaggio.

Lo stretto contatto con il partner, quindi, potrà creare momenti di attrito che dovrà essere alleviato da una buona dose di pazienza. In questi casi è importante la comprensione e la tolleranza che spingono i membri della coppia a comprendersi ed a trovare un punto d'incontro. Fermarsi a riflettere sul programma, condividendo pensieri e idee, stimola i partner a collaborare per far sì che la vacanza sia un'esperienza indimenticabile.

Qualora la comprensione non sia il punto di forza della coppia, si potrà optare per momenti separati che concedono un attimo di respiro alla duratura convivenza. Si deciderà, quindi, in loco di organizzare escursioni individuali, in modo tale da permettere di soddisfare i bisogni e i gusti personali.

Discordie e incomprensioni a parte, non potranno mancare momenti romantici di relax, che stenderanno i nervi dei partner, donando energia alla loro intimità. Lontano dalla nociva routine quotidiana, ci si renderà conto di quanti pregi abbia il proprio compagno e, in questo modo, si imparerà a guardarlo con gli occhi della realtà.

Lo staff di Lovepedia augura a tutti un buon primo viaggio ma soprattutto buone vacanze a tutti, dando appuntamento con il Magazine al 27 Agosto con nuove ed interessanti news. Non mancate!

Potrebbe interessarti

15 commenti

I vostri commenti

Questo utente non è più registrato su Lovepedia.netgio_simple
Inserito il 10 ago 2012, 07:39

mi ricordo la mia prima vacanza con un'uomo, quello che poi è diventato mio marito, eravamo due pulcini...17 anni io 20 lui. Ebbene se il buongiorno si vede dal mattino, dovevo vedere i segni premonitori...

sacco a pelo, zaino, tenda...treno autostop e giù in Maremma...ebbene la parte che dovevo pianificare io, cioè quella della logistica, è andata tutta ok.....quella della pianificazione del persorso, destinazione finale, eventuali mezzi di trasporto....ci siamo persi in mezzo al nulla. Ma che potevo pretendere da chi non sapeva neppure che il latte che fanno le mucche non è a lunga conservazione e quindi se lo tieni nel termos a 35 gradi, la mattina è formaggio? Allora ero anorressica, ho usato la scusa dell'odore, per non mangiare per giorni

Ci sono pochi consigli da dare, sia che pianificate o andate all'avventura, guardate bene le reazioni e i comportamenti di chi vi stà a fianco, se non sono compatibili con il vostro modo di essere, non sperate che cambi o si tratti di una cosa saltuaria....semplicemente è rilassato e si comporta come si comporterebbe nella realtà. Nel chiuso della sua casa....

niknay
45 anni
Imperia
offline (era online 2 mesi fa) offline

Interventi: 167
Inserito il 10 ago 2012, 09:24

Sull'argomento proposto stamattina avevo voglia di dire qualche cosa!

Mario Merola nella sceneggiata napoletana avrebbe detto "m'è passsata 'a voglia e 'a fantasia!" 

Al casinò di Sanremo leggendo la prima mano di poker io avrei detto "parole!"  

caffeine2code
41 anni
Firenze
offline (era online 3 giorni fa) offline

Interventi: 68
Inserito il 10 ago 2012, 17:02

A parte che se devi convivere con una persona, per un viaggio o per la vita che sia prima di tutto devi capirla, capire le differenze e capire se sono accettabili o meno per te. Capire quanto il percorso può essere comune e quanto può coesistere separato. Comunque più facile "una buona dose di pazienza" per pochi giorni che per la vita....ma se anche è la soluzione per salvare il viaggio mi pare poco utile per il rapporto :-D

Questo utente non è più registrato su Lovepedia.netprimaverasullapelle
Inserito il 11 ago 2012, 09:09

Credo che una vacanza a due anche solo per pochi giorni è l'opportunità per conoscersi meglio , certoè un banco di prova...se la relazione funziona.

Questo utente non è più registrato su Lovepedia.netTraGenioeFollia
Inserito il 12 ago 2012, 07:47

La prima vacanza insieme rappresenta un vero e proprio passo importante all’interno del rapporto, non si dovrebbe però utilizzarla come metrica per valutare l’andamento della coppia,non è detto che per una vacanza andata male il passo successivo sia la fine della relazione.


Va da se che trascorrere qualche giorno assieme  serve per conoscere meglio le caratteristiche del nostro partner, essere pronti ad accettare le, senza però dimenticare che una vacanza è fatta anche di svago...

supermaffepro
49 anni
Milano
offline (era online 8 ore fa) offline

Interventi: 4654
Inserito il 13 ago 2012, 13:57

Sarà che la prima vacanza insieme rappresenta un vero e proprio passo importante all’interno del rapporto, ma nel mio caso non fu così ..bellissima fu quella 1°a vacanza, avevamo l'eta dei ciughini, 21/26 anni indimenticabile ricordo in Sardegna e direi anche un po folle, ma le vacanze successive un disastro, invece di progettare in tranquilla Armonia mi sentivo un cane con museruola e guinzaglio alla sua mano, ogni anno era la solita storia, voglia di chiudere e fuggire lontano da quella streghetta, sapeva prendermi quando la mollavo ..voi al di la del mio monitor mi darete dell'invertebrato ..Non sapevo dir di no, un'educazione indotta x decenni da mamma e papà rammentava la solita frase

"dire di si alle donne fa bene al cuore"

Dipende a quale donna si dice di si e dipende a cosa dir di si, ma questo l'ho dovuto imparare col tempo, direi una sofferenza silenziosa che non comprendevo da subito, purtroppo come dicono al sud NON SI NASCE IMPARATI e direi che ognuno di noi impara una fetta di saggezza alla volta anno x anno 

Le vacanze assime però delucidano molti dettagli e aspetti rappresentativi che segnano e delimitano passi veri  in rapporto a noi che nemmeno spiegare a voce si potrebbe intuirli, almeno in quell'acerba età, dove mancano ancora molte delle basi importanti a determinare da subito certi valori ..saper riconoscere se il colpo di fulmine ha acceso bene l'Amore di entrambi lo si capisce sempre dopo, infatti fra me e lei fu proprio un colpo di fulmine che mi bruciò i fusibili del buon senso ..Amare ciecamente si può dire? Nel mio caso credo di si, ma questa è tutta un'altra storia, però vi dico che dopo 10 anni finalmente la mia 1°a vacanza da solo fu liberatoria Ciuaaaooooooooooooo

romeo972
42 anni
Bari
offline (era online 9 ore fa) offline

Interventi: 1130
Inserito il 14 ago 2012, 00:18
L'argomento appare subito ostico, delicato per la vita della coppia.

Non esistono ricette generali su come affrontare al meglio la prima vacanza di coppia.
Tuttavia, gli ingredienti principali sono sempre gli stessi: buona conoscenza caratteriale, di usi e di preferenze dei partners e grande spirito di adattabilità alle nuove ed impreviste condizioni dettate dal partner durante tutta la vacanza.

In loro assenza sarebbe meglio non affrontare alcun viaggio assieme!
Infatti, dissapori, incomprensioni, odii, fraintendimenti, discordia di usi ed opinioni, differenti gusti non potrebbero che acuirsi ed esplodere in conseguenze improvvise e spiacevoli, compromettendo facilmente l'esito della vacanza, tra i tanti, piccoli e grandi eventi che inaspettatamente ed inevitabilmente accadono da convivere.
Da qui, pensare che la vacanza assieme possa essere occasione di rafforzamento di una relazione instabile o in crisi sarebbe illusorio, se non addirittura deleterio.

In generale, una vacanza in compagnia non può essere la soluzione delle difficoltà relazionali o sentimentali tra i partecipanti ma l'occasione di consolidamento del buon rapporto.
La vacanza va vissuta dalla coppia come cornice del proprio successo relazionale e non come soluzione universale delle proprie difficoltà.
dolceveleno1
56 anni
Torino
offline (era online 13 ore fa) offline

Interventi: 376
Inserito il 16 ago 2012, 19:58

Incominciamo a preparare la valigia..........si parte.........e viaaaaaaaaaaaa...................saranno rose o spine? bho........stiamo a vedere , intanto partendo senza preconcetti nella testa ........il resto viene da se........se sono rose fioriranno altrimenti ............e mica tutte le ciambelle riescono col buco

ciao ciao

Questo utente non è più registrato su Lovepedia.netmondialmen
Inserito il 17 ago 2012, 03:39

la penso come dolce veleno

Questo utente non è più registrato su Lovepedia.netLive2Love
Inserito il 19 ago 2012, 12:15

Quando all'inizio si sta bene insieme e lo si e' sperimentato in vari posti e situazioni, lo si sta ovunque e si e' disposti a passare su tutto pur di realizzare quella vicinanza intima e totale. Si tende a stare moltissimo in intimita' e tutto va bene pur di realizzarla sperimentandola in ogni modo, tutto e' nuovo,tutto e' stupefacente scoperta. Quindi in tali casi la prima vacanza non e' per niente indicativa di cio' che verra' dopo... tempi e modi diversi di vivere la vita verranno prima o poi a far scemare l'acme dei primi incontri e in tempi e modi saranno decisi non piu' liberamente dati i ruoli e le incombenze di ogni giorno.

Lo scemare dell'attrazione  e' un inevitabile ciclo vitale ma che bisogna saper gestire e coltivare in ogni contesto e ruolo della vita se si tende ad avere unioni durature. Normalmente quindi la prima vacanza e' quasi impossibile fallisca, se succede per immaturita' bisogna solo prenderne atto e non insistere accontentandosi di poco;ci si puo' riprovare solo se e' fallita per cause di forza maggiore indipendenti dalla volonta'

lillon1
40 anni
Agrigento
offline (era online 20 ore fa) offline

Interventi: 41
Inserito il 19 ago 2012, 23:47

non penso che in una settimana conosci una persona e lei viene in vacanza con te,almeno che non e una tipa aperta e che ha voglia di godersi una sana vacanza,ma mi pare difficile che condivida pure la stanza,almeno a primo impatto dico,poi e difficile che già li nascono problemi evidenti,perchè uno va per rilassarsi e quindi ......difficilmente potta succedere chissa cosa

supermaffepro
49 anni
Milano
offline (era online 8 ore fa) offline

Interventi: 4654
Inserito il 20 ago 2012, 12:50

@Lillon sono d'accordo con te, aperte come le vongole è difficile trovarne, almeno che non sia una Amica che da anni ci si conosca bene..un rapporto del "Pronti e via" dipende da quanto ci si conosce, poi ci sono le donzelle sbarazzine, rarissimi fiorellini di campo che fanno la gioia loro e la tua, sempre se le dovessi incrociare, ma quante così?

Fare una vacanza assieme poi, con le sbarazzine non pensare che ci si lega in eterno ..si sa, loro sono così eternamente scintillanti che non possono stare ferme con un solo uomo

Condividere la stanza? Ormai non siamo + negli anni '50 dello scorso secolo, tutto dipende da come ti imposti e da come nasce una certa Amicizia, se sei insicuro è sicuro che le stanze saranno divise, ma se sei intraprendente, allora tutto è possiibile, xkè la Donna fa l'Omo ma anche l'Uomo fa la Onna

Il punto è che ci sta un casino in sti tempì contorti e ci sono donne che sembrano uomini e uomini che sembrano donne ..l'anno 2012 è al quanto sconvolgente, chissà il 2013 se sarà migliore, colpa forse della crisi economica o di quella d'identità ..Donneeeee svegliaaaaa, siete muffaaaaa  

milindo
38 anni
Roma
offline (era online più di 1 anno fa) offline

Interventi: 2
Inserito il 26 ago 2012, 00:26

Questo utente non è più registrato su Lovepedia.netTraGenioeFollia
Inserito il 27 ago 2012, 20:06

super .... avanti cosi e il 2013 lo saluti cosi

aperte come vongole ahahahaha e le cozze dove le lasci ..

una bella insalatona ...

vacanza di coppia.. un impresa da guinnes 

supermaffepro
49 anni
Milano
offline (era online 8 ore fa) offline

Interventi: 4654
Inserito il 27 ago 2012, 21:41

      TONG TONG TONG TONG

se il 2013 secondo te sarà altro anno di cacca, è xkè le donne non vorranno aprirsi come ai bei vecchi tempi ..vabbhè un mondo di gay e di lesbiche sarà quanto vedo in futuro ..madonna che tristezza

Ma scusate donne, ma x caso fate corsi comitive? Mi appare un cartello dove c'è scritto, qui si insegna a far fronte al maschio, Femminismo significa cucire la patatina e bastonare sull'uomo 

Evvai allora, tutte al corso di cucitooooo

 

Scrivi il tuo commento

Per scrivere un commento devi effettuare il login.
Accedi subito a Lovepedia.net.
Accesso rapido a LovepediaInstalla Toolbar

Segui il Magazine

Google currents

Citazioni famose

Susanna Tamaro"Tra la nostra anima e il nostro corpo ci sono tante piccole finestre, da lì, se sono aperte, passano le emozioni, se sono socchiuse filtrano appena, solo l’amore le può spalancare tutte assieme e di colpo, come una raffica di vento"
(Susanna Tamaro)