Andropausa Cos'è e Quali Sono i Suoi Effetti sulla Sessualità

L'andropausa ha dei sintomi che possono essere facilmente riconoscibili: vediamo quali sono di preciso e quali i rimedi che possono alleviare questa condizione

L'andropausa è una sindrome a lungo decorso che colpisce l'uomo e che è propiziata dalla riduzione della produzione di testosterone.

Dopo i 30 anni, infatti, la produzione di testosterone comincia a calare gradualmente, causando uno stato di depressione o irritabilità che può riflettersi anche sul fisico.

L'età dell'andropausa scocca passati i 50 anni d'età.

In questa guida analizzeremo cos’è l’andropausa, i sintomi e rimedi.

Pronto?

Seguici.

Andropausa Cos’è

L'andropausa è il corrispettivo maschile della menopausa e indica la graduale diminuzione della produzione di testosterone e, di conseguenza, dell'attività degli organi riproduttivi maschili.

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

andropausa cos'è

Tuttavia, l'andropausa non presenta alcuna alterazione repentina: gli ormoni prodotti dall'ipofisi, infatti, tendono a diminuire in maniera graduale nel corso degli anni. Tra questi ormoni figurano l'Lh, che favorisce la produzione del testosterone, e l'Fsh, che accelera la maturazione degli spermatozoi. Pertanto, il termine andropausa ha un significato inequivocabile, che rimanda alla cessazione delle tipiche attività ormonali maschili.

Ma quando comincia?

Nonostante la produzione di testosterone cominci a calare già a partire dai trent'anni, l'età in cui tale processo inizia a provocare le prime significative alterazioni dell'attività ormonale scocca intorno ai cinquanta anni. Dopo i sessanta anni, invece, si verifica un netto rallentamento del metabolismo dei lipidi e delle proteine dovuto all'invecchiamento e con esso un'importante riduzione dell'attività dell'apparato circolatorio. Questi fattori possono incidere sulla durata dell'erezione e sulla sensibilità dei recettori periferici che servono a provocare l'erezione, peggiorando di fatto i sintomi dell'andropausa.

La velocità con cui avviene il calo degli ormoni androgeni nell'organismo maschile dipende anche dallo stile di vita: il fumo di sigaretta, ad esempio, è uno dei fattori che più lo influenza negativamente, insieme alla sedentarietà, al sovrappeso e ad altri eccessi di vario tipo.

Vediamo adesso quali i sintomi dell’andropausa e i disturbi.

Andropausa Sintomi

L'organismo maschile e quello femminile sono caratterizzati da moltissime differenze, ma anche da un gran numero di analogie, soprattutto quando si affronta il tema della fisiologia.

andropausa sintomi

Simile alla menopausa, l'andropausa dell'uomo obbliga a fare i conti con molti sintomi intimamente legati alla produzione ormonale, che cala in maniera importante ma graduale dopo una certa età. Fortunatamente questa può essere gestita ricorrendo ad una terapia sostitutiva in grado di attenuarne i principali sintomi. La differenza più importante tra le due condizioni è che se la menopausa coincide con la cessazione dell'età fertile, causata a sua volta dall'interruzione del ciclo ovulatorio, l'andropausa ha effetti più lenti e distribuiti nel tempo.

Alla base dell'andropausa e disturbi vi è un netto calo degli androgeni, il quale dà vita a una serie di sintomi inequivocabili. Tra questi figurano:

Tra i problemi secondari, l'andropausa ha anche sintomi psicologici, tra cui sbalzi d'umore, irritabilità, difficoltà a mantenere alta la concentrazione, aggressività, pessimismo e depressione.

In particolare, andropausa e depressione sembrano legate in maniera quasi indissolubile, in quanto il principale ormone maschile, il testosterone (o androsterone), possiede dimostrate proprietà antidepressive. Inoltre, studi recenti hanno reso noti alcuni effetti positivi del testosterone su una determinata regione dell'ippocampo che risponde alle condizioni di stress. Essendo le quantità di testosterone molto più basse nelle donne, queste sono nettamente più portate a sviluppare stati depressivi o ansiosi.

Secondo gli esperti in endocrinologia, in relazione alla personalità del paziente e alla tolleranza dello stesso allo stress, il declino nella produzione di testosterone rischia di condurre ad uno stato di tristezza patologica. 

Andropausa Precoce Sintomi

L'andropausa tende a comparire intorno ai cinquanta anni d'età, sebbene in alcuni casi possa presentarsi precocemente e determinare la comparsa dei sintomi appena elencati già intorno ai quarant'anni.

In tal caso è il medico stesso a prescrivere una terapia ormonale sostitutiva, dimostratasi efficace in particolar modo nella gestione dei problemi di natura sessuale.

L'andropausa precoce ha sintomi del tutto simili a quelli della condizione standard, ma per una diagnosi corretta è fondamentale richiedere una visita specialistica accurata, durante la quale spiegare al medico disturbi e sensazioni. Anche le analisi del sangue possono dissipare eventuali dubbi sulle proprie condizioni cliniche. È possibile, infatti, che il calo del testosterone sia dettato da altri problemi, tra cui il diabete mellito di tipo 2.

Andropausa Rimedi

L'andropausa può essere curata con successo ricorrendo all'omeopatia, che può essere di supporto soprattutto per lenirne i sintomi; affinché risulti efficace, è importante rivolgersi a professionisti in grado di programmare una terapia mirata, basata sulle esigenze e sulle problematiche ravvisate dal paziente.

andropausa rimedi

I disturbi dell'andropausa, inoltre, possono essere contrastati applicando piccole modifiche al proprio stile di vita: la produzione e la concentrazione di testosterone nel sangue, infatti, aumenta con la perdita di peso e adottando un'alimentazione sana ed equilibrata. È importante, a tal proposito, ridurre il consumo di cibi ricchi di grassi ed evitare quelli contenenti zuccheri raffinati.

Inoltre, è fondamentale praticare regolarmente attività fisica e, se possibile, dedicare qualche ora a settimana ad esercizi che favoriscano la crescita della massa muscolare. L'attività fisica è consigliata anche per ridurre i livelli di colesterolo cattivo e i trigliceridi, oltre che lo stress.

In alcuni casi, l'andropausa viene curata con una terapia ormonale sostitutiva, esattamente come si fa per la menopausa. Altre volte il medico sceglie di prescrivere farmaci indicati per limitarne i sintomi principali. Tra questi il testosterone, utile soprattutto nel caso di disfunzioni sessuali quali impotenza, iposessualità e calo della libido, oltre che per inibire l'osteoporosi.

I derivati androgeni, invece, sono farmaci in grado di bloccare l'aromatasi, ovvero il processo attraverso il quale il testosterone tende a trasformarsi in estradiolo. Alcuni farmaci androgeni vengono impiegati anche per prevenire la caduta dei capelli.

Spesso viene prescritto anche il mesterolone, un farmaco ormonale con effetti anabolizzanti, utilizzato soprattutto per lenire gli effetti delle disfunzioni sessuali legate al calo del testosterone. Il finasteride, invece, è utilizzato per curare l'alopecia androgenetica inibendo l'enzima responsabile della miniaturizzazione dei capelli. La yohimbina, infine, viene impiegata per migliorare l'attività sessuale e aumentare il desiderio.

C’è un nesso tra andropausa e rimedi naturali, quali erbe officinali e fitoterapia. I semi di zucca sono molto ricchi di zinco, minerale in grado di proteggere la salute della prostata e migliorare la minzione. I semi di zucca, inoltre, vantano una grande abbondanza di triptofano, amminoacido deputato a sintetizzare la serotonina, ormone che regola il buon umore e i cicli di sonno e veglia. Insieme ai semi di zucca, è consigliata anche la Serenoa repens, una palma usata in fitoterapia allo scopo di contrastare gli effetti dell'invecchiamento, soprattutto maschile. Gli eccipienti contenuti nella pianta agiscono sul testosterone causandone la mutazione in diidrotestosterone, una molecola più attiva. La Serenoa repens è molto usata anche contro la perdita dei capelli. L'ortica, e in particolare la sua radice, è in grado di inibire l'aromatasi, enzima in grado di stimolare la produzione di estrogeni. Inoltre, esattamente come fa anche la Serenoa repens, stimola l'attività degli ormoni maschili. Infine, tra i rimedi naturali che giovano all'andropausa figurano anche i semi di lino, i quali contengono lignani, ovvero particolari sostanze chimiche capaci di sostenere l'inibizione della produzione di estrogeni.

Come abbiamo visto, per limitare i sintomi più fastidiosi dell'andropausa la terapia migliore è quella basata sull'adozione di uno stile di vita equilibrato e su una dieta sana e variegata, limitando il più possibile il consumo di cibi grassi e dannosi, oltre che alcune cattive abitudini quali il tabagismo e gli eccessi di tavola.

Un pizzico di attenzione in più e una buona dose di volontà possono evitare problemi e disturbi che col passare del tempo sono inevitabilmente destinati a peggiorare.

18 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

Ehi bella gente, mettiamo a posto i neuroni xkè io, xon O'Sistema, non vado molto d'accordo, anzi, se potessi distruggerlo non ci penserei 2 volte con qualche bel siluro e chi desidera conformarsi, faccia pure quel cz che gli pare 😎
La vita è fatta così CaSSiusklay e, se qualcuno pensa che, ANDROPAUSA o MENOPAUSA siano MALATTIE PATOGENE, si sbaglia di grosso
Purtroppo la degenerazione cellulare, x chi non lo sapesse, inizia dai formidabili 25 anni di vita, ancora quando a priori diciamo tutti, che si è giovani, quindi cancelliamo tutte questi allarmi mediatici e viviamo la nostra vita con estrema serenità
Che il Sistema Sanitario (SS) vuol farci credere che tutte le disfunzioni fisiche siano vere e proprie patologie da CURARE, io non ci voglio credere
Da sempre, l'essere umano (M/F x intenderci), nasce, vive x come cz riesce e poi muore, chi con dolori e chi nessuno di essi, x ciò, andrologo o ginecologo, x me possono fare la fame x 1 motivo ben preciso
Vivere di + o di meno con problemi psichici +ttosto che fisici, mi dispiace dirlo ma, non fa x me ..quando è l'ora, si parte con nessuna lacrima
Se mi mettessi a spiegare i vari motivi che esprimo riguardo alla salute, non ne verrei + fuori
Chi ha una cognizione che significa bersi 10/15 pastiglie al giorno x sopravvivenza, forse mi capisce alla grande
Ogni farmaco ha sempre i suoi effetti collaterali
Andropausa?
Evabbhe, che problema c'è?
Quando arriva ci penseremo ma mai mi fascerò la testa prima di quel momento ..ce l'ha avuta anche il mio babbo e i miei nonni, poi sono morti
O'sistema vuole spaventarci?
MavaFFan...kiu va 😜 😂 😂 😂 😝
00
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

.. sentirsi inadeguati..
..ma..
..non ancora pronti..
.. per cedere le armi..
10
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Epperò ;un sacco di questi sintomi, c'è li ho già da un pezzo.... Sarò mica in andropausa, che ne so, da una decina di anni?

Come cantavano, nella notte dei tempi :"giovinezza, giovinezza, autunno di bellezza"? O, era diversa? Mmmmmh....
11

Noblesse-oblige

Dott.ssa Lovepedia,
vedo che avete molte specilizzazzioni 👏👏👏
grazie di esistere...da quando vi siete superati, non vado più dal medico, il quale vorrebbe con lei un confronto.
Si insomma...si sente piccolo piccolo...dice che ha solo due lauree e, nulla è al suo confronto.

Accademia della Crusca?
non importa...qualsiasi cosa sia, fa cag.....re anche senza sollecito.
25

nell3

MA PORCACCIA...... va be' che qui l'eta' media si aggira sui 50, ma cos'e' ? l'universita' della 3° eta' per gli acciacchi della vecchiaia???
ma che tristezza.... fa passare la voglia di innamorarsi ancora... ( a me no, l'ho gia' persa da tempo 😝 ) TRA UN PO' FARANNO PUBBLICITA' PER LE CASE DI RIPOSO QUA SOPRA.......

solo una parola: DEPRIMENTE 😝

BUON INIZIO SETTIMANA , SPECIE A CHI LAVORA 😊 ☕
13
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Beh mi sembra giusto.....c'è la menopausa e c'è l'andropausa....
cambiamenti del corpo che inevitabilmente incidono sulla sessualità e anche sul piano psico-affettivo della donna e dell uomo.
Buondìiiiiiiiiiìiii 😊😊🤗
03