Assertività, le 7 Efficienti Tecniche per Affermare se Stessi

Vorresti essere una persona assertiva ma non sai come fare? Scopri le efficaci tecniche di assertività che ti aiuteranno a guadagnare il rispetto degli altri

L'assertività è un tratto caratteristico del comportamento dell'essere umano che permette a chi la possiede di esprimere le proprie opinioni, emozioni e sentimenti, senza però risultare offensivi o aggressivi verso l'interlocutore.

Viene definita quindi come la capacità di sapersi affermare in modo naturale.

L'essere assertivi permette di agire nel proprio interesse, di mantenere il proprio punto di vista senza agitazione, di mostrare i propri sentimenti in maniera sincera e disinvolta, riuscendo a difendere i propri diritti, tuttavia riconoscendo e quindi senza limitare quelli degli altri.

L'assertività rappresenta un equilibrio naturale tra due estremi contrapposti, quello passivo e quello aggressivo. Le caratteristiche da possedere per potersi definire assertivi sono l'avere una buona immagine di se stessi, un'autostima profonda, essere propensi alla comunicazione con gli altri, essere capaci di soddisfare le richieste e accettare le critiche e la capacità di sapere risolvere i conflitti, nonché la capacità di elargire apprezzamenti sinceri e meritati, ma anche di attirarli su di sé.

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

Ma approfondiamo l'argomento partendo proprio dalla definizione, fino ad arrivare alle tecniche di asservità.

Continua a leggere.

Assertività Significato

Il termine assertività deriva dal latino “asserere” quindi “asserire” e si riferisce alla capacità di saper affermare se stessi.

assertività significato

Ma qual è la definizione di assertività che da il vocabolario Treccani?

Secondo il Treccani assertività è la capacità di far valere il proprio pensiero con doti persuasive, riuscendo a orientare le scelte e il consenso degli altri verso di sé.

La persona assertiva è quindi una figura sicuramente carismatica, che sa come comunicare e riesce anche a capire il modo in cui farlo in base al tipo d'interlocutore che si trova davanti, poiché i diversi caratteri reagiscono in modo diverso e spesso è impossibile riuscire a raggiungere un equilibrio con tutti.

L'assertivo invece possiede una sorta di dote camaleontica che gli permette non solo di capire il tipo di persona che ha di fronte, ma riesce a intuire cosa questa vuole sentirsi dire, al fine di portare il suo apprezzamento su di sé, ma comunque sempre per raggiungere il proprio interesse.

Assertività Psicologia

Quello che per gli altri rappresenta un blocco, per il soggetto assertivo è un comportamento naturale.

assertività psicologia

L'assertività nella comunicazione è il fulcro principale: un soggetto non comunicativo, sia verbalmente che negli atteggiamenti, non può essere assertivo.

In molte occasioni capita di voler negare qualcosa a qualcuno, di voler dire di no, ma per quanto possa essere forte questo impulso, alla fine si cede. Oppure quante di quelle situazioni sgradevoli che si devono ingoiare, senza la possibilità di poter dire la propria.

E quante volte invece è il giudizio altrui a bloccarci?

Purtroppo è una questione di carattere, o forse di abitudine mentale, poiché in ognuna di queste e molte altre occasioni nelle quali non ci si riesce a imporre, la causa è da attribuire a un meccanismo mentale, il rimanere sospesi tra due comportamenti contrapposti, l'oscillare tra un atteggiamento passivo e uno aggressivo e in ogni caso non si è soddisfatti del proprio operato emotivo e dei rapporti con gli altri.

Chi possiede un comportamento tendenzialmente passivo:

  • agisce accontentando gli altri piuttosto che se stesso,
  • si lascia influenzare facilmente,
  • non si oppone alle situazioni lasciandosi sopraffare,
  • non riesce a esprimere le sue opinioni,
  • non dice quali sono i suoi bisogni,
  • gran parte delle situazioni sociali lo bloccano,
  • non ha stima di sé e fa di tutto per evitare i conflitti di qualsiasi natura.

All'esatto opposto invece troviamo il soggetto con un comportamento aggressivo, il quale:

  • tende ad attaccare gli altri e pensa di essere sempre nella ragione,
  • si concentra solo sui propri desideri e valuta solo i suoi bisogni, senza comprendere quelli degli altri,
  • fa spesso uso della forza,
  • cerca sempre di creare conflitti e d'imporsi continuamente.

Sia nel primo che nel secondo caso, le relazioni sociali e i rapporti interpersonali sono segnati da sensi di colpa, nessuna gratificazione e ansia.

Tuttavia queste condizioni possono essere migliorate, ma ciò necessita di un grande lavoro su se stessi e d'imparare a utilizzare l'assertività nella comunicazione.

Il comportamento assertivo è inteso come la volontà nel volere esprimere i propri sentimenti, pensieri, opinioni, il far valere i propri diritti, le proprie idee, nei momenti e nei modi in cui lo si ritenga opportuno, con un linguaggio chiaro, essendo diretti, sinceri, ma non sfacciati, piuttosto rispettosi e appropriati, tenendo in considerazione e rispettando i diritti degli altri. Rispetto di sé stessi e degli altri, questo è quindi la base del comportamento assertivo, il saper considerare i propri bisogni, farli valere e l'essere pronti e capaci alla negoziazione in caso si presentino dei conflitti.

Le caratteristiche dell'essere assertivi si riconoscono:

  • nell'essere fiduciosi in se stessi,
  • rispettare la propria persona e saperlo fare verso gli altri,
  • riconoscere e sapere esprimere le proprie emozioni e i propri bisogni,
  • riuscire a esprimere le proprie idee e opinioni, anche se queste dovessero essere differenti da quelle degli altri,
  • essere capaci di far valere i propri diritti e il sapere gestire la propria ansia, mantenendo delle relazioni sociali gratificanti.

Gli esempi di assertività nei quali può tornare utile sono veramente tanti. Riuscire ad assumere un comportamento assertivo, può aiutare nei casi:

  • in cui si vogliono esprimere i propri sentimenti verso le persone care,
  • se si vogliono risolvere i conflitti di coppia senza incolparsi l'un l'altro,
  • per riuscire a gestire degli ottimi rapporti con i colleghi e con i propri superiori,
  • sapere accettare le critiche che si ricevono,
  • riuscire a ottenere il rispetto all'interno di gruppi,
  • saper usare i dovuti modi per fare dei complimenti e saperli ricevere senza sminuirli, sapere come impostare una richiesta e infine saper dire di no.

Grazie a queste capacità, il soggetto assertivo può creare dei rapporti interpersonali equilibrati, riuscire a utilizzare un metodo di comunicazione che sia efficacie e tramite il quale risulti convincente e riuscire a gestire la sua ansia nelle varie relazioni interpersonali.

La conseguenze di questo comportamento è l'effetto positivo sulla propria autostima.

Non c'è limite di età per imparare a essere assertivi e soprattutto non c'è soggetto o aspetto caratteriale che non possa essere corretto verso l'essere assertivo.

Chiunque, attraverso un buon allenamento, ha la possibilità di diventarlo, beneficiando di un miglioramento del proprio benessere e dei rapporti con gli altri. Il lavoro individuale può portare certamente a dei risultati, ma lavorando con un esperto, tramite sedute private o di gruppo, si può accelerare il raggiungimento dell'obiettivo.

Vuoi sapere conoscere e tecniche di assertività? Leggi il prossimo capitolo

Assertività Esercizi

Proprio come un percorso d'allenamento, la strada per l'assertività è dura e richiede impegno e costanza, nonché un training d'assertività mirato, da applicare nelle circostanze sociali che lo richiedono.

assertività esercizi

Raccogliendo i punti fondamentali di quanto è stato detto e cercando di elencare gli esercizi più utili da poter seguire in pochi semplici punti, abbiamo creato questo piccolo manuale di assertività:

E tu ti consideri una persona assertiva o no?

62 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Amleto73

Amleto73

44 anni, Alessandria (Italy)

sull'argomento esiste un ottimo libro che analizza dal punto di vista psico-sociale l'assertività. Garantisco che è utile ed è piaciuto a tutto quelli che l'hanno letto.
Titolo: puoi anche dire no. L'assertività al femminile
Autori: B. Bauer, G. Bagnato, M. Ventura.
Edizioni: Dalai Editore
00
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

Essere assertivi 😳
E' la capacità di farsi valere con la persuasione, orientando le scelte e ottenendo il consenso altrui.
La persuasioneee? 😳
Ahaa si, ci sono ..è quando gli altri ti attaccano e pensi di non avere colpe, poi di incanto sai capovolgere la situazione e te ne esci indenne riuscendo a fare il gira pizze o, se vuoi, il voltagabbana
E ok, fino a qui, se ci riesci a riparare le uova rotte, applausi 😁
Oppure? 😳
In difesa di un amico sai far tacere le malelingue portando tutto alla calma con piena ragione
Mhmm si molto nobile ..applausi
MA ..che centra la persuasione?
2 sono i tipi di persuasione
1 - è dettata dalla ragione propria nel senso logico mirata alla giusta causa
2 - è dettata dall'improprio che può essere l'inganno o la prepotenza fatta da minacce contro la tua incolumità ..roba x pazzi e pazze
Insomma, la maggioranza dei divorzi sono stati corredati da tale assertività dove inganni e prepotenze erano all'ordine del giorno, no? E ok, capiamo anche la persuasione come si sarebbe svolta
Vabbhè, mai mi unirò a chi è troppo assertiva, con me deve vigere calma, serenità, simpatia e amore, così io con lei
Evviva la parità dei sessi
Secondo me, le persone assertive hanno in mente solo una cosa ..il potere assoluto e il sentirsi riconosciuti, forse xkè sono piccole persone avvolte dalla paura di perdere il proprio controllo e di non sentirsi adeguati alla vita che conducono, x ciò, cercano una via ed un mezzo nella gente, x sentirsi leader
Non so come ma i nostri politici (tutti comunque pasticcioni), come chiunque che ricopre mestieri di alto spicco tipo avvocati, dottori ecc, mi danno inquietudine sentendoli così bravi a raccontarcela ..anche le dottoresse nhèèè, x carità
Si, queste personcine me le vedo come potrebbero andar d'accordo col loro partner ..solo se le si da sempre ragione tutto bene
Ma ci sono persone dette NORMALI o, ce le dobbiamo ancora inventare?
Si accettano proposte dal mondo Donna, pur che non si usi il modo furbesco e assertivo ..avrei altrimenti un certo giochino da sfilare 😁 Curiose? 😜 😝
Calma e tranquille, tutto viene se ha da venire ..e quando viene, mhmmm si gode 😉 😘 😜 👋
00
Anonimus1

Anonimus1

20 anni, Agrigento (Italy)

Umani tremate davanti al mio cospetto sono l’imperatrice dell’universo usando solo il pensiero posso distruggere pianeti sistemi solari e anche galassie intere in un colpo solo inchinatevi alla immensa potenza
00
Noblesse-oblige

Noblesse-oblige

59 anni, Genova (Italy)

È una sorta di " fattore x " o ce l'hai innato o ti attacchi al tram.
Cambiare /migliorare si può ma, non sulle doti totalmente mancanti.
14
Khaleesi_

Khaleesi_

32 anni, Agrigento (Italy)

Ci sono qualità con cui si nasce ed altre che possono essere acquisite nel tempo. Essere una persona assettiva è sicuramente una grande qualità e sono convinta che anche chi non la possiede in modo intrinseco possa acquisirla col tempo. Del resto il cambiamento siamo noi, e se vogliamo che qualcosa muti nella nostra esistenza, dobbiamo essere i primi ad apportare dei miglioramenti in noi stessi.
11
umtol

umtol

47 anni, Isernia (Italy)

😔 😢 😩
12
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..caporali..
..e prime donne..
03
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Non me ne frega proprio nulla
🔥 boia chi molla
05
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Ricominciamo con le assurdità.... Certe doti, o sono insite nel proprio essere e, quindi, nella propria conformazione fisiologica cerebrale o, non ci saranno mai. Non si possono imparare.
Le persone non cambiano.
12
Isola11

Isola11

36 anni, Milano (Italy)

fede nei propri sogni
12
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Buongiorno....
L'assertività....una lunga storia d'amore con se stessi.
Kep c@lm and be self confident...❣❣
❣❣
14
nell3

nell3

54 anni, Cuneo (Italy)

oooooooooooooh finalmente un articolo che non ha piagnistei (maschili) di amori finiti male. o relazioni interrotte..... ci siamo passati tutti e anche piu' volte...eppure siamo ancora qua, propositivi, ma solo se merita.....
adesso capisco quant'ero noiosa con i miei post tempo fa... ma dipendeva piu' che dal sentimento , dall'offesa ricevuta per il comportamento di m... avuto nei miei confronti....
forza uomini abbandonati e depressi, invece di stare qui sopra a piagnucolare, fate conoscenze, sviluppate amicizie.... serve molto di piu' che piangersi addosso 😜

buona giornata agli amici 😘
34