I 10 Chiari Segnali che Dimostrano che Sei una Donna Apatica

Come capire se sei una donna apatica? Quali sono le soluzioni ideali da adottare per uscire da questo stato di apatia? Scoprilo in questa nuova guida

Una donna apatica può essere il peggior nemico di se stessa: quali sono fonti psichiche e le soluzioni pratiche per uscire da questa palude di non-emozioni?

Sono sempre di più le donne affette da apatia, che è un sintomo da tenere sotto controllo sempre e da non sottovalutare nella maniera più assoluta.

Che cos'è l'apatia? In un certo senso, è come innamorarsi. Si descrive in vari modi, ma fino a quando non si sperimenta sulla propria mente, si può solo indovinare a cosa assomiglia.

Paradossalmente, ciò che rende unica la sensazione di apatia è essenzialmente una non – sensazione: non sentire. Senza dubbio, è qualcosa che ad un certo punto dell'esistenza molte donne hanno incontrato. Perché ogni volta che si avverte qualcosa di vitale che manca alla propria vita, senza motivazione o una spinta per perseguirla, si è curiosamente afflitte da questa particolare “non emozione” senza emozioni? Si tratta di una semplice tautologia?

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

Forse, ma probabilmente il discorso è molto più complesso.

Approfondiamolo!

Apatica Significato

Qual è il significato di apatica?

apatica significato

Come accennato, apatia è un termine il cui significato è “essere senza nessuna emozione per dirigere il proprio comportamento”, letteralmente "senza sentimento", non essere sufficientemente stimolata ad agire, a svolgere le principali attività quotidiane.

L'apatia è uno stato, come se si fosse intorpiditi, smorzati o trattenuti da tanta irriconoscibile tensione che si potrebbe non sentire affatto. Ma è anche un atteggiamento di indifferenza, insensibilità, distacco: afasia e atarassia, come sostenevano gli antichi filosofi greci.

Un tale comportamento induce alla privazione dell'energia, conducendo la donna in uno stato di letargo, svogliatezza, paralizzandola in modo da non agire e non avere la volontà di farlo.

Ecco perché le donne apatiche sono facilmente identificabili dalla loro stessa passività: demotivate e priva di entusiasmo, il loro interesse nel confrontarsi con le sfide della vita è seriamente compromesso o semplicemente non si preoccupano abbastanza. Francamente, a loro non importa neanche il fatto stesso che a loro non importi.

Sono Apatica: Cosa Vuol dire per una Donna?

Il focus di questo articolo è sulla psicologia dell'apatia nella donna: cause e cure mentali. Ma dal momento che ci possono essere anche fattori biologici e medici, enumeriamo brevemente alcune delle sue cause fisiche o organiche.

sono apatica

È stato notato (J. Ishizaki e M. Mimura, 2011) che l'apatia può verificarsi in disturbi come Schizofrenia, Ictus, Morbo di Parkinson, Paralisi Sopranucleare Progressiva, Malattia di Huntington e demenza come la malattia di Alzheimer, Demenza Vascolare e Demenza Frontotemporale.

In modo meno erudito, molti altri studiosi hanno collegato il suo esordio e la sua durata a stili di vita problematici caratterizzati da privazione del sonno (stanchezza generale), cattiva alimentazione e mancanza di esercizio fisico; o per difetti organici, come una ghiandola tiroide mal funzionante o un sistema limbico danneggiato.

Per quanto riguarda più diagnosi psichiatriche, lo stato di apatia delle donne è stato anche associato a distimia, depressione maggiore e disturbo bipolare, nonché con l'uso pesante di alcuni farmaci (da farmaci per il dolore, alla marijuana, all'eroina).

Ma indipendentemente dall'eziologia, le conseguenze finali di tutte queste condizioni - e anche di altre - sono praticamente le stesse. Cioè, per tutte coloro che soffrono di apatia, ciò che è perduto è la speranza fondamentale che la felicità personale o la realizzazione siano possibili, oppure hanno smesso di credere nel valore intrinseco degli obiettivi che avevano stabilito in precedenza.

L'apatia si contraddistingue nelle donne, anche quando hanno perso fiducia nella loro capacità di raggiungere questi obiettivi, quindi non riescono a pensare a qualcosa per cui valga la pena lottare. Di conseguenza, la pura energia mentale, fisica o emotiva per realizzare ciò che in passato poteva essere apprezzato da loro, scompare del tutto. Inoltre, sebbene i sentimenti di depressione spesso vadano di pari passo con lo status di persona apatica (a volte sono quasi indistinguibili da essa), va notato che l'apatia a volte è un sintomo che può verificarsi da sola.

Ecco alcune cose che potrebbero portare una donna a dire “mi sento apatica”:

Se una delle cause enunciate sopra, spiega lo stato di apatia o è possibile identificare altri fattori responsabili dello stato di non coinvolgimento di una donna, è probabile che susseguano queste particolari sensazioni o comportamenti anomali:

  • Non provare alcun interesse per ciò che, fino ad ora, generava eccitazione o entusiasmo, come un progetto, un hobby, uno sport (sia come partecipante che come osservatore); o stare insieme con amici per guardare un film, ascoltare un concerto, andare in un ristorante preferito.
  • Non essere motivata nel lavoro o nella professione: sentirsi annoiate da tutti i compiti ripetitivi o dalle responsabilità, con il risultato che presentarsi al lavoro sembra un calvario e la performance lavorativa vine messa in discussione, il lavoro viene svolto senza il minimo coinvolgimento emotivo.
  • Sprecare tempo in stato vegetativo davanti alla TV, navigando su internet senza particolari stimoli, sapendo bene che c'erano modi molto migliori di occupare il tempo, ma sentirsi malandate o sfinite, incapaci di evitare di sprecare il tuo tempo. Smettere di fare esercizio e iniziare a concedersi cibi confortanti con un valore nutrizionale molto basso e un alto contenuto di grassi.
  • Non impegnare se stessa in qualsiasi cosa, perché nessun obiettivo, inseguimento o attività sembra valere la pena: sentirsi sopraffatta dall'indifferenza e dalla stasi.

Se c'è una causa generale per l'apatia, è probabilmente il pessimismo verso il futuro, un atteggiamento autolesionista che potrebbe derivare sia da eventi accaduti durante la prima infanzia, o più comunemente, una serie di eventi nella vita presente che conducono all'indifferenza su vincere o perdere.

Quando si sprofonda nell'apatia e arrampicarsi sembra troppo arduo per la quantità di energia a disposizione, che cosa si deve fare? Innanzitutto bisogna scavare in generale, attraverso un processo graduale e articolato.

Depressione Apatica Femminile: Soluzioni e Rimedi 

Alla domanda “Mi sento apatica cosa fare in merito?”, troverei delle risposte qui di seguito.

depressione apatica femminile

Anche se ci sono molte cose pratiche per risolvere lo stato di una donna apatica, la prima che occorre è un cambio di mentalità, indipendentemente da ciò che inizialmente ha fatto sentire la donna così demotivata, è la sua visione attuale che la tiene ancorata. Il primo compito immediato, quindi, è modificare questa prospettiva, concentrandoti su come aggiustare ciò che c'è nella testa per ritornare a vivere quello che c'è al di fuori.

Quindi è importante chiedersi: Sono disposta a impegnarmi con tutta me stessa per lottare contro questa questa apatia, anche se così facendo sembra che ci vorrà molta più energia e sforzo di quanto non sia ora in grado di fare?

Ecco alcune soluzioni da considerare:

  • Ammettere il problema e porsi obbiettivi alti. Poiché l'apatia riguarda fondamentalmente l'atteggiamento, bisogna iniziare a guardare in se stesse e alla propria storia da una prospettiva diversa. Arrivare ad identificarsi come semplicemente pigra o demotivata, immobilizzata da dubbi e paure irrazionali, specialmente riguardo al fallimento è già un buon inizio, in quanto si è ammesso di avere un problema. È tempo di andare oltre i messaggi negativi su di se stesse e rendersi conto che, finché non ci si propone obbiettivi alti non si potrà ottenere successo.
  • Passaggio dalla passività alla soluzione dei problemi. Cosa fare adesso per andare oltre l'inerzia mentale ed emotiva? Qual è il primo passo da intraprendere per tirarsi fuori dal torpore in cui si è scivolate? Questo è il momento per fare brainstorming: fare una lista di ciò che non funziona e cosa potrebbe migliorare la situazione. La cosa fondamentale qui è semplicemente quella di liberarsi di ciò che conduce in questo stato di animazione sospesa.
  • Iniezione di novità nella tua routine quotidiana. La routine può diventare noiosa, per questo è importante trovare modi di liberarsi dalla meccanicità giornaliera.
  • Iniziare una conversazione con qualcuno al lavoro che non si conosce molto bene, ma in generale fare nuove conoscenze è sempre un ottimo modo per guardarsi con occhi diversi. Cambiare le proprie abitudini: gli orari degli allenamenti o gli esercizi eseguiti, quando, dove o con chi si lavora, apportare cambiamenti nella dieta, provare nuovi piatti o combinazioni di cibo. Fare un viaggio, fare una lunga passeggiata nella natura. Prendere in considerazione la possibilità di candidarsi per un nuovo lavoro o di tornare all'università per ritrovare stimoli perduti e così via. Qualunque cosa riesca a dare una nuova prospettiva di vita è molto utile.
  • Richiamare e risvegliare i momenti più felici più entusiasmanti. Le cosiddette attività senza scopo servono allo scopo di risvegliare le gioie semplici che la vita ha da offrire, a parte la loro praticità.
  • Rivolgersi a un terapista professionista. Se, dopo aver lavorato con i suggerimenti di cui sopra, non si è ancora in grado di sfuggire all'apatia, è probabile che si soffra di depressione più profonda. Per questo, probabilmente si ha bisogno di entrare nel counseling. Ciò che non si riesce ad ottenere da sole, potrebbe essere enormemente facilitato dall'assistenza di un professionista in grado di comprendere le dinamiche e i dilemmi della propria personale apatia e offrire metodi pratici per superarla.

Hai esperienza in merito di apatia? Raccontala qui sotto e condividi l’articolo se l’hai ritenuto utile.

84 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..minime contrazioni..
..dei muscoli..
..la postura dei tristi..
..ripiegate ..
..le braccia..
..cinturano le ginocchia..
..la curva schiena..
.. all'angolo della stanza..
12
Jacopo11

Jacopo11

24 anni, Rimini (Italy)

Che cosa voldire apatico?
01
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

Ambrogio sorride mellifluo, chiuso nella sua livrea da autista :
"la signora si sente apatica"?
La dama, con aria annoiata, lo guarda e risponde :
"no, Ambrogio, non è apatia, è piuttosto voglia di non fare un beato caxxo".

Ambrogio sorride ancora di più, pigia un bottone e, automaticamente, gli si apre la patta dei pantaloni, liberando il mostro.
Il tutto, mentre, nell'aria, si ode un insopportabile musichetta da jingle pubblicitario.
La dama è commossa : "grazie Ambrogio, tu sai sempre di cosa ho bisogno".
21
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Qualche giorno fa si era già parlato dell apatia...oggi è specificatamente a proposito della donna....
Ad ogni modo credo nasconda altri disagi interiori......o a volte semplicemente vi è un periodo down.....fasi di stanca.....perfino il cambio stagioni può portare ad un intorpidimento psico-fisico
Bonjour
#domenica #relax #settembre
❣🌸🍁🌺
14

massi765

Einstein diceva che se ammetti una cosa devi ammettere anche il suo esatto contrario. Parafrasandolo, in questo mondo del tutto non abbiamo niente. Abbiamo tutto ma tanti uomini e donne sono apatici e senza sani stimoli e sane emozioni. Probabilmente perché hanno confuso l'avere con l'essere. Avere tutto non significa necessariamente essere tutto o essere qualcosa o qualcuno. Se gli apatici partono da li, partono da dentro di loro e cominciano a voler essere qualcosa o qualcuno ma non per gli altri. per se stessi. allora il loro problema, che poi è il problema di molti, comincerà a migliorare se non guarire. guarendo di rimando anche molte cose di questa società.
12
umtol

umtol

47 anni, Isernia (Italy)

ciao,vi scrivo dalla tour Eiffel di Parigi
i cieli sono davvero sempre grigi come dice il mio compaesà,
la Gloria viene, ci copulo e poi la lascio andare
quando lo facciamo mi sembra di volare ma poi mi sveglio e sono sempre qua.
Ora vi scrivo dalla terra di Nettuno sto a cercare qualcuno ma non lo trovo più
lo hai detto pure tu che lo conosco male,fermo uno credo che sia lui ma faccio sempre la stessa gaffe,
dato che beve come una spugna mi dici di cercarlo la
e io ti dico no
non ci voglio andare giù nel negozio di liquori
ci sono solo ubriaconi e a me che sono astemio a calci nel sedere mi buttan fuori,
l'ultima volta sembrava il primo giorno di ritrovo di comunione e liberazione
eran vestiti tutti bene c'era persino un monsignore.
Se mi ricordo vi porto un souvenir, e poi vi ho scritto tante lettere
minatorie lo psichiatra ha detto che la mia è una malattia che non sa curare
ed un giorno mi vedrete arrivare,cominciate a tremare brrrrr,
mi dici meglio se ti compri un amaro,
e io ti dico
no non ci voglio andare giù nel negozio di liquori
ci sono solo ubriaconi e a me che sono astemio a calci nel sedere mi buttan fuori,
mi fan ricordare i quaderni della prima elementare
quando la maestra ha visto quei scarabocchi di donne nude mi ha detto
Umtol tu sei da ricoverare
😎 😎 😎 😎 😎
13
nell3

nell3

54 anni, Cuneo (Italy)

ho scoperto di essere diventata apatica nei confronti delle nuove persone ,delle conoscenze e delle frequentazioni.... ma non si chiama apatia... si chiama schifo per via delle tante brutte persone che popolano el mundo......
per il resto se siete apatiche prendetevi 5 cani, un cigno ed un cinghiale piu' un grosso giardino , un orto, un frutteto e state sicure che l'apatia vi passa in fretta , non avrete il tempo di sperimentarla 😜

splendida giornata , freddina, oggi mercatino dell'antiquariato 😘 vediamo se mi acquistano 😂 😂 😂
02