Meteoropatia, Chi Sono i Soggetti Affetti dal "Mal di Tempo"?

La meteoropatia è un fenomeno che colpisce un gran numero di persone, le quali ravvisano sintomi particolari in seguito ai vari fenomeni meteorologici. Perché?

Chi si sta chiedendo che significa meteoropatico deve sapere che la meteoropatia è una condizione particolare, in grado di colpire persone che lamentano patologie croniche quali artrite, mal di testa frequenti o lesioni agli arti.

I dolori compaiono in seguito a cambiamenti del tempo meteorologico, i quali comportano un insieme di disturbi fisici e psichici di tipo neurovegetativo.

L'evidenza scientifica, tuttavia, non supporta nessuna eventuale connessione tra meteo e disturbi di questo tipo, sostenendo si tratti di errori percettivi legati alle proprie predisposizioni personali.

Il termine deriva dall'incontro delle parole greche μετέωρον (meteoron, fenomeno che avviene in alto) e πάθος (pathos, malattia, patologia). Il soggetto meteoropatico è predisposto, a causa di situazioni di forte stress, a cambiamenti d'umore e delle condizioni fisiche in seguito alle variazioni climatiche e ai passaggi di stagione.

In genere, i meteoropatici accusano disturbi più o meno intensi prima ancora che si verifichino i succitati mutamenti nelle condizioni meteorologiche. Alla fase acuta, che corrisponde alle variazioni climatiche, segue una veloce attenuazione dei sintomi, che coincide con il termine della perturbazione. Il meteoropatico mostra nervosismo, irritabilità e insonnia, ai quali possono unirsi apatia, debolezza e depressione.

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

I casi più frequenti sembrano collegati direttamente a intensi episodi ventosi o temporaleschi, accompagnati da pioggia, cielo coperto e da una marcata diminuzione della pressione atmosferica.

Storia della Meteoropatia

La correlazione tra cambiamenti meteorologici e disturbi di tipo psico-fisico è stata notata e studiata fin dall'antichità.

storia della meteoropatia

A tal proposito, ci sono pervenuti alcuni scritti di epoca romana che analizzano la stretta correlazione tra stati d'ansia, irritabilità e stress con i fenomeni meteorologici avversi e con i cambi di stagione.

Ippocrate fu il primo a notare, prima del 400 a.C., che molte malattie, croniche o passeggere, erano legate ai cambiamenti stagionali. La prima pubblicazione relativa a disturbi fisici e psicologici associati al clima comparve nel 1887, nell'American Journal of the Medical Sciences. Il caso clinico preso in esame descriveva una persona che lamentava forti dolori agli arti inferiori. L'articolo si concludeva con una frase piuttosto eloquente: le tempeste in avvicinamento, la pressione barometrica in caduta libera e la pioggia erano certamente associati ad un marcato aumento del dolore nel paziente. La maggior parte delle indagini che esaminano la relazione tra tempo atmosferico e dolori fisici hanno preso in esame pazienti alle prese con artrite e dolori reumatici.

Dopo aver esaminato molti casi clinici, nel 1929 il dottor Rentshler riferì sulle pagine del Journal of American Medical Association che esisteva una forte correlazione tra l'aumento dei sintomi legati all'artrite e ad altre patologie di questo tipo e le condizioni climatiche. Lo studio terminava con la frase: "il caldo è benefico, mentre i cambiamenti improvvisi del tempo sono senza dubbio dannosi per i pazienti che soffrono di artrite". L'articolo in questione era intitolato "Pain complaint and the weather: weather sensitivity and symptom complaints in chronic pain patients".

Un articolo del 2016 intitolato "I dolori predicono la pioggia?", scritto da Dennis Driscoll, professore di scienze dell'atmosfera, sosteneva che: le persone devono rendersi conto che i cambiamenti di pressione associati alle tempeste non possono avere effetti tali da originare disturbi di tipo psicologico o fisico. In effetti, Driscoll osservava che i cambiamenti associati a una tempesta equivalgono a ciò che una persona sperimenta all'interno di un ascensore che conduce dal primo all'ultimo piano di un edificio alto circa 30 metri. E finora, le segnalazioni di persone affette da artrite che dopo un giro in ascensore lamentano dolori intensi sono molto poche.

Uno studio pubblicato nel British Medical Journal nel 2017 ha esaminato le segnalazioni di milioni di persone che lamentavano dolori alla schiena e alle articolazioni di gambe e braccia. Tutte le segnalazioni appartengono al lasso di tempo compreso tra il 2008 e il 2012 e sono state prelevate dai registri di Medicare, il sistema sanitario degli Stati Uniti dedicato agli anziani. Lo studio ha messo a confronto tutti i dati presenti con eventi temporaleschi occorsi durante lo stesso periodo, senza trovare alcuna correlazione tra le due evidenze. I dati climatici, invece, sono stati presi in prestito dalla National Oceanic and Atmospheric Administration, che registra tutti gli eventi giornalieri che si abbattono sugli Stati Uniti d'America. Lo studio in questione prende il nome di "The rain, it's plain, has no effect on pain".

Meteoropatia Sintomi e Cause

Nonostante meteoropatia e mal di testa vengano spesso accomunati, è importante capire che i sintomi della meteoropatia sono soprattutto di carattere psicologico, tanto che spesso si è soliti definire tale disturbo sindrome da depressione invernale, a causa della ovvia correlazione della stagione invernale con il maltempo e con condizioni meteorologiche avverse.

meteoropatia sintomi e cause

I Soggetti a Rischio

Le categorie più sensibili a questo tipo di mutazioni atmosferiche sono quelle a cui appartengono i pazienti in età evolutiva (i bambini e gli adolescenti), o in età involutiva (le persone anziane).

A questi si affiancano alcuni soggetti portatori di patologie specifiche e coloro che in gergo medico vengono normalmente definiti neurolabili.

I soggetti più a rischio sono coloro che hanno subito traumi a carico dell'apparato muscolo-scheletrico, gli ansiosi e coloro che soffrono di depressione. Altre categorie a rischio sono i farmaco dipendenti, gli alcolisti e tutti coloro che sono sottoposti a condizioni di stress intenso.

Considerato che la meteoropatia sembra essere costituita da un insieme di fenomeni fisici e psichici indotti, è difficile per la medicina separare nettamente gli uni dagli altri. Indagando i sintomi fisici legati alla meteoropatia è stato possibile osservare che la patologia potrebbe essere strettamente legata al funzionamento dell'ipofisi. Questa ghiandola (e più esattamente l'adenoipofisi, ovvero il lobo anteriore dell'ipofisi) aumenta la produzione di ACTH, il cosiddetto ormone dello stress, ogni volta che la temperatura esterna cala. L'ipofisi è attiva soprattutto di mattina e di sera e può provocare disturbi nei meteoropatici. Allo stesso tempo si verifica una netta diminuzione della produzione di endorfine, sostanze chimiche normalmente prodotte dal cervello e dotate di proprietà analgesiche. Il calo di endorfine nel sangue provoca una diminuzione della capacità di sopportazione del dolore e una contemporanea riduzione delle difese immunitarie.

Meteoropatia Cura e Rimedi

La maggior parte delle persone, per combattere la meteoropatia piuttosto che ulteriori forme d'ansia e stress, è solita ricorrere ad ansiolitici, sonniferi e antidepressivi.

meteoropatia cura e rimedi

In realtà, è possibile combattere la metereopatica con rimedi naturali che non impattino sul sistema nervoso e non creino nessun tipo di dipendenza.

La meteoropatia va limitata con rimedi naturali quali infusi e tisane dotati di proprietà rilassanti e calmanti. Tra questi eccellono la camomilla, il biancospino, la malva, la valeriana, il tè verde, il tiglio e la melissa. Chi si sente spossato e scarico può optare per ricostituenti naturali a base di pappa reale, ginseng e propoli, veri e propri toccasana contro debolezza, stanchezza e malesseri diffusi, che possono insorgere in particolar modo durante i cambi di stagione, ovvero quando un generale indebolimento del sistema immunitario è del tutto fisiologico e non obbligatoriamente correlato con la meteoropatia.

L'ideale sarebbe intervenire anche mediante una dieta equilibrata e ricca di vitamine e antiossidanti, in grado di rafforzare le difese immunitarie e combattere stanchezza e apatia. Inoltre, contro malesseri psichici e depressione gioca un ruolo fondamentale l'attività fisica. Lo sport, e in particolar modo esercizi di stretching, meditazione o relax, come quelli che caratterizzano discipline quali lo yoga e il pilates, costituiscono un eccellente rimedio contro lo stress psico-fisico.

Possono aiutare anche i massaggi e le sedute di agopuntura, capaci di offrire un aiuto prezioso a chi soffre di disturbi articolari o contratture causate da colpi di freddo e cambiamenti climatici.

Chi si considera un soggetto a rischio meteoropatia dovrebbe cercare di mettere a punto qualche strategia difensiva che possa ridurre l'impatto psicologico negativo causato dalle giornate buie, piovose e ventose. A tal proposito è possibile utilizzare tende per coprire le finestre, illuminare al meglio la propria abitazione, ritagliarsi qualche momento di relax per fronteggiare in maniera vincente lo stress quotidiano, fare un bagno caldo, un idromassaggio o fissare una seduta massoterapica. In questo modo l'umore ringrazierà.

Ti ritieni una persona meteoropatica? Il tempo condiziona il tuo umore?

37 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
timidocurioso

timidocurioso

38 anni, Potenza (Italy)

..dopo..
..una piena..
..di luna..
.. riflessa..
..mi rimetto..
..a pensare..
..divento più lento..
..di chi..
..mitigando il proprio stato d'animo..
..mantiene il privato..
..senza dover scrivere una sola riga..
10
Francesco19465

Francesco19465

53 anni, Milano (Italy)

Qualche meteorismo ogni tanto me la becco da parte di altri ..specialmente dopo aver mangiato 😜 😂 😂 😂 😝
15
nell16

nell16

54 anni, Cuneo (Italy)

si, io sono meteoropatica, sempre stata, con il bel tempo anche caldo sono di ottimo umore e molto attiva, con pioggia e neve, l'unica cosa che mi piacerebbe fare e' leggere ad oltranza con una bella tazza di the alla cannella 😊

buonasera, nobili amici 😊
27
Elita

Elita

55 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Ormai la metereopatia é
Cosa vecchia.

Stupidopatia e idiopatia.
Anche questi disturbi sono sempre esistiti, ma con
l avvento dei social ,dei like, dei selfi e del "sempreconnesso", sono molti i soggetti ad esserne affetti..una vera epidemia dilagante 😱😱😱😱😨😨😂😂😂
36
Visodangelo0

Visodangelo0

25 anni, Rimini (Italy)

Io adoro la pioggia e la neve, diciamo che amo l’imverno il freddo e odio il caldo
24
Mustaine

Mustaine

46 anni, Roma (Italy)

Oggi vorrei parlare del meteorismo, forse perché ieri mi son sparato pasta e fagioli. Pro e contro...probabilmente, dopo, ci sono solo i contro. 😷
Azz...mi sa che ho capito male, ho preso fischi, anzi fischioni, per fiaschi.
Ok...allora parliamo delle meteorine: ma quanto sono bone??? Peccato che siano di scarsa utilità per noi maschietti: ci distraiamo facilmente e ci scordiamo di prendere l'ombrello anche quando fuori imperversa bufera. C'è quasi da rimpiangere i tempi del generale Bernacca: magari non ci azzeccavano sempre con le previsioni ma almeno qualche volta ti ricordavi di prenderlo...l'ombrello!!! 🌂 😂
Passo e chiudo con canzoncina:
🎼
When the sun shine, we shine together
Told you I'll be here forever
Said I'll always be your friend
Took an oath, I'mma stick it out to the end
Now that it's raining more than ever
Know that we'll still have each other
You can stand under my umbrella
You can stand under my umbrella
(Ella, ella, eh, eh, eh)
Under my umbrella
(Ella, ella, eh, eh, eh)
🎶

Buona giornata uggiosa... 😘
44
Lisianthus_77

Lisianthus_77

41 anni, Roma (Italy)

A me le giornate piovose piacciono ☔. Quindi sotto questo punto di vista non c'è problema, ne posso risentire al livello solo fisico se nel clima c'è umidità. Ma è un disturbo penso comune a moltissime persone.
87
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Quindi, stando agli studi, la netereopatia è una condizione puramente psicologica?
L'umidità non influisce sulle giunture, nemmeno un po'?
Mah!

A Dimi l'avvoltoio non danno fastidio la nebbia ed il cielo grigio in sé, ma, il fatto di dover spiccare il volo attraverso essi per andare a lavorare di pomeriggio..... Grrr!!!!
26
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

40 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

E proprio vero che il tempo condiziona sul buon umore della persona.
Per me NO.
Tempo grigio o bello. Sempre con il sorriso.
IL mo motto è.........
Sorridi al nemico gli fa male.
24
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Yessaa 😎😎😎😎
In effetti...si...🌧☀️🌝🌞🌚🌩🌪🌤⛅☁️🌥🌧⛈🌤🌫
Un pochino lo sono.....the Weather è importante x i miei stati d'animo..
Ma è una cosa che va a periodi...a fasi.
By the Way
Buongiornoo 😉🤗
A££€gri Meteropatici Umorali( 😳)
Keep c@lm and What's the Weather is???
Baci8 e Quoricini... 😘 😘 ❤ ❤ ❤ ❤ 💋 💋
26
marchesa0

marchesa0

58 anni, Genova (Italy)

il tempo condiziona il mio umore , quanto i colori d'abito...
il nero smunge , il colorato rallegra.

buongiorno ...oggi è bello ! 😃
37
Eutidemo

Eutidemo

49 anni, Varese (Italy)

Io sono fortunato , a me le tasche girano senza necessità dell'intervento di fattori climatici.
15