Narcisismo, Come Approcciarsi ad Una Persona Narcisista

Intraprendere una relazione con un narcisista può tramutarsi in una gran brutta avventura. Impariamo quindi a riconoscere il narcisismo e a sopravvivere ad esso

Negli ultimi tempi etichettare una persona come narcisista è diventata una moda.

È sufficiente che questa sia distaccata, egoista o che non ricambi amore e passione per essere definita in questo modo.

Niente di più sbagliato.

Una persona molto concentrata su se stessa o che non ricambi l'amore che riceve non è necessariamente affetta da narcisismo. Magari è solo una brutta persona. O forse non ci ama affatto.

Questo non è narcisismo!

Il narcisismo getta le sue radici nel mito di Narciso, di cui, come tutti i miti, esistono numerose versioni. La più conosciuta è quella tramandataci da Ovidio, poeta romano che attinse per questa storia ai ben più antichi testi ellenici. Questa leggenda mitologica narra la storia di Narciso, un ragazzo bellissimo incapace di corrispondere l'amore altrui. Il giorno che si vide riflesso in una pozza, Narciso si innamorò perdutamente di se stesso e, resosi conto dell'impossibilità di quell'amore, si lasciò morire per disperazione. Da questo mito deriva il narcisismo significato, ossia una persona innamorata solo di se stessa ed incapace di sentimenti genuini.

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

Quindi, concretamente, cosa vuol dire narcisismo?

Escludendo quello che viene definito narcisismo primario, che si riferisce ad una sana attenzione ai propri bisogni e desideri, con questo termine si indica una serie di problematiche legate alla relazione emotiva con gli altri. Un uomo narcisista è un individuo incapace di provare empatia, concentrato solo sulle proprie esigenze e incapace di gestire rifiuti e critiche. Ma attenzione: queste caratteristiche appartengono anche alla donna narcisista. E' un disturbo della personalità che non conosce differenze di genere.

Affrontiamo dunque una più approfondita conoscenza del problema con una sintetica introduzione al narcisismo e alle sue tante declinazioni.

Narcisismo Patologico

Stabilito che una certa dose di narcisismo abbia una funzione positiva nella vita di una persona, è bene chiarire che, al contrario, il narcisismo patologico è un vero e proprio disturbo della personalità, che può degenerare in comportamenti anche molto distruttivi.

narcisismo patologico

Si manifesta a più livelli e con diverse intensità. Impariamo a conoscerle, a cominciare dai sintomi più comuni.

Narcisismo Psicologia

Utilizzato come termine per la prima volta nel 1898 da Havelock Ellis, il narcisismo viene studiato approfonditamente da Freud nel 1914 nel suo trattato "Introduzione al narcisismo".

narcisismo psicologia

In breve sintesi, il famoso psicoanalista ricostruisce la Ferita Narcisistica che è alla base del disturbo: un'infanzia contraddistinta da cure materne prive di ogni empatia, distratte e altalenanti.

L'incapacità della madre di soddisfare i bisogni affettivi, insegna al bambino che la distanza emotiva sia l'unico modo per relazionarsi con il mondo esterno.

Di fatto, il disturbo narcisistico è sintomo di fragilità e insicurezza, mascherate dalla costruzione di un'identità tutta improntata sulla glorificazione del sé. Il disturbo narcisistico di personalità è pertanto una vera e propria patologia psichica, che ha conseguenze devastanti nelle relazioni affettive.

Narcisismo e Amore

Il narcisista si innamora?

narcisismo e amore

Non esattamente. Egli si innamora della proiezione di sé nell'altro, rimanendone costantemente deluso. Nel concreto, quando un narcisista si innamora cerca disperatamente un'intimità che non è, però, capace di creare.

E quanto dura una relazione con un narcisista?

Fino a quando il partner resiste. Difficilmente un individuo affetto da questo disturbo lascia l'oggetto delle sue attenzioni. Basta vedere come reagisce un narcisista quando viene lasciato: minaccia, ricatta e, nei casi più gravi, può diventare davvero pericoloso.

Il trauma da narcisismo nelle relazioni di coppia può lasciare strascichi davvero importanti: stress post-traumatico, depressione, distruzione dell'autostima e crisi di panico sono solo alcune delle cicatrici che la vittima può portarsi dietro per anni. Anche perché, quando un narcisista lascia il proprio partner, e succede raramente, solitamente torna.

Ma niente illusioni: non lo fa per amore, ma solo per rivivere quel loop perverso da cui non riesce ad emanciparsi, che gli consente di vivere ancora e ancora quel dolore infantile mai elaborato.

Narcisismo e disturbi sessuali vanno di pari passo. Il narcisista non fa l'amore, fa sesso. Incapace di entrare in relazione intima con l'altro, è concentrato solo sui suoi bisogni ed è pronto a colpevolizzare e denigrare il partner per le sue prestazioni al solo scopo di conservare un senso di superiorità e mantenere sulla vittima il pieno controllo. Narcisismo e sessualità improntata sul solo soddisfacimento di esigenze fisiche sono le due facce di una stessa medaglia.

Il narcisismo in amore è qualcosa da cui è meglio fuggire subito. Altrimenti, meglio imparare a conviverci senza farsi troppo male.

Come Trattare un Narcisista

Una domanda che molti si fanno: come conquistare un narcisista?

Il quesito è mal posto. La domanda dovrebbe essere: perché mai voler conquistare un narcisista? Se già si conosce la sua natura, meglio evitarlo come la peste.

Se invece si è già in una relazione di questo tipo, è opportuno imparare come comportarsi con un narcisista. Innanzitutto, bisogna difendersi: imparare a non lasciarsi ferire dalle sue critiche e dal suo sarcasmo sono imperativi fondamentali per non soccombere.

Come reagire al silenzio del narcisista è un'altra lezione da imparare a memoria: con quell'atteggiamento, vuole dimostrare la sua superiorità e la sua autonomia affettiva. Non bisogna lasciarsi ferire da ciò. Ma soprattutto non bisogna cadere nelle sue trappole.

Intraprendere una guerra con questi individui può rivelarsi spossante. Se si è pronti a sostenerla, per prima cosa è necessario individuare cosa non sopporta un narcisista. Le critiche, certo, ma ignorare un narcisista è l'arma più efficace per ferire un narcisista.

Se invece la domanda è come vendicarsi di una narcisista, allora la musica cambia. E' evidente che si è deciso di condurre la guerra. L'unica arma a disposizione è la risolutezza. Il narcisista è un maniaco del controllo, vuole imporre la sua volontà e approfittare delle emozioni del partner. Mettere da parte fragilità e insicurezze, smettere di chiedere scusa anche quando si ha ragione e rispondere a tono quando è il caso, porterà scompiglio nelle carte di questo individuo.

E' comunque una guerra dai risvolti imprevedibili. Si consiglia di condurla solo quando non si hanno alternative.

Guarire dal Narcisismo, è Possibile?

Parliamoci chiaro. Come guarire dal narcisismo è cosa difficilissima, per un motivo molto semplice: l'unica cura efficace è la psicanalisi, che richiede, come primo requisito, la consapevolezza del proprio disagio.

guarire dal narcisismo

Un narcisista, per sua stessa natura, non ne può avere alcuna. Inchiodato nella immagine grandiosa di sé, non ritiene di avere alcun problema. Lontano da alcuna forma di empatia, non ha alcuna consapevolezza del dolore che, con i suoi comportamenti, provoca negli altri.

Convinto di essere perfetto, non ha alcuna attitudine ad affidarsi all'aiuto degli altri e non accetta critiche, né suggerimenti. Le possibilità di tornare ad essere una persona consapevole dei propri limiti e mancanze sono davvero poche. Al contrario, le sue vittime possono guarire dalle ferite che questi individui infliggono.

Il trauma da narcisismo, come superarlo?

Innanzitutto allontanandosi dal persecutore, in modo netto e convinto. In secondo luogo, affidandosi alle cure di uno psicologo, che aiuta ad analizzare la relazione, ma soprattutto le fragilità che hanno condotto ad un legame tanto autodistruttivo. Se una relazione fa soffrire, non è amore.

L'amore gratifica, scalda e fa sentire al sicuro. Se non ci si sente così, meglio fuggire.

Qual è il tuo pensiero sul narcisismo e le relazioni di coppia?

47 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.

Cerbiatta78

Ovviamente articolo a pennello per questo sito 🤣😂🤣😂😂sante verità
30

Adriana002

😚
10
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

..a me non mi piace..
.. si può dire..?.. 😒
01
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Narcisisti/e?? Alla larga. Che andassero a fanc........

🔥 boia chi molla
07

Ani79

Ha un duplice effetto sia negativo che positivo...
Buon pomeriggio
Baci stellaariii
Holaaa
44
happychildren

happychildren

48 anni, Piacenza (Italy)

Il narcisista pensa solo a se stesso ed e' un manipolatore
41

Rapunzel63

Avviso gli altri utenti del blog:
Sono ufficialmente imbranata! 🤣🤣🤣 invece di cliccare sugli articoli, mi sbaglio ed apro profili a ripetizione! 🤦🏻‍♀️
02
Tilikum_

Tilikum_

50 anni, Venezia (Italy)

Frequentare narcisisti o , estendendo il discorso , individui affetti da altre forme di imbecillità mentale non è obbligatorio .
Sprecare le mie risorse per soggetti così poveri , non vale proprio la pena.
Dovrei mettermi volontariamente in croce per stare accanto a presenze dannose per me ? Ma neanche per sogno !
Se ho la disgrazia di averci a che fare , posso TENTARE di trovare un compromesso .
Ma tirarla troppo per le lunghe è controproducente.
Molto meglio mandarli al diavolo con biglietto di sola andata , evitando accuratamente di farmi il sangue amaro per " persone " che valgono meno di zero .
Dopotutto le arie che si danno sono
pesanti a sufficienza per affondare negli abissi della mia indifferenza e restarci.
22
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

Al di là dell'aspetto patologico che, per essere individuato come tale, deve venire isolato in singoli individui, mi pare che, questi sintomi e questi comportamenti, siano propri della maggioranza della popolazione.

Facendo mente locale e fissando un campione di venti persone, almeno 18 sono ossessivamente dediti all'adorazione di sé stessi e alla conseguente denigrazione degli altri.

Fateci caso e, ascoltate i discorsi della gente ; quasi tutti sono incentrati sull' apporto determinante del narratore/trice in un dato discorso e in una data situazione.
La frase topica è :"e poi, sono arrivato io, ho detto /fatto questo, questo è quello e, tutti zitti".
Lo so per esperienza diretta che, a quanto dicono, ci credono per davvero, anche se, i fatti, si sono svolti diversamente.

Il narcisismo acceca. L'ego ipertrofico toglie qualsiasi empatia ma, rimuove anche la mancanza di sensi di colpa.
È perfettamente inutile relazionarsi con individui di questo tipo. Che, poi, come detto, sono la maggioranza dei bipedi umanoidi attorno a noi.
13
Faber60

Faber60

59 anni, Padova (Italy)

"mia cara, sei bellissima, ma potresti andare a fare in c*** ? ecco, penso che così il nostro rapporto sia perfetto ! "
73
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

40 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Non commento.
Anche a Pesaro una bellissima giornata di sole e fa pure caldo.
Saluti a tutte 😘
03

marchesa0

ma di nuovo ?

buongiorno , da una Genova soleggiata e tersa e mite.
come non si può non essere allegri?

😊 ☺ 😉 😍
111