Nudismo, Perché si Diventa Nudisti?

In estate si sente parlare molto di spiagge nudiste, ma come ci si converte al nudismo e perché si sceglie di intraprendere questo stile di vita?

Il nudismo è la pratica di denudarsi senza le comuni sensazioni di imbarazzo e vergogna. Molto spesso questa pratica è compiuta in aree turistiche e balneari per dedicarsi all'abbronzatura integrale.

Il nudista è consapevole di quanto possa sentirsi bene senza quegli inutili indumenti in eccesso e non vede nulla di offensivo nei confronti degli altri né tanto meno vuole compiere questa azione come mero atto trasgressivo. Il nudista si spoglia perché il suo corpo è nudo, a lui non interessa quello che gli altri pensano né ha secondi fini nel farlo. Questo concetto è sicuramente molto più vicino alla natura selvaggia dell'essere umano che nasce nudo, ricordiamolo.

Ma come si diventa nudisti?

Alcuni possono diventarlo come semplice conseguenza di un'educazione nudista: molto spesso infatti i genitori crescono i loro figli con la consapevolezza che il loro corpo nudo non è un male, anzi, è visto come qualcosa di naturale e semplice.

Crescere con questa mancanza di malizia è sicuramente benefico per dei bambini che avranno un approccio molto meno sconveniente nei confronti dell'argomento.

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

Altri ancora si ritrovano a essere nudisti per caso, magari per pura curiosità o perché spinti da qualcosa di impalpabile.

Esaminiamo queste due situazioni.

Quante volte hai provato curiosità nei confronti delle famose spiagge nudiste durante le vacanze?

I nudisti in Italia sono tanti, molto spesso aggregati insieme ai naturisti. L'Associazione Italiana FENAIT (Federazione Naturista Italiana) proclama che ne siano più o meno 5000 ma potrebbero essere molti di più. Nonostante questa quota, le spiagge naturiste in Italia non sono tante: quelle ufficiali sono appena 50, in netta inferiorità rispetto ad altri paesi europei come Francia, Croazia e Spagna. Sembra che i nudisti italiani preferiscano trascorrere le loro vacanze nudiste fuori dalla propria patria, forse per evitare la stigmatizzazione che c'è nel nostro Paese.

Molto spesso sono le ragazze nudiste a soffrire maggiormente questa condizione, oggetto preferito del pregiudizio sociale. Basta considerare un aspetto comune come quello dell'abbigliamento: la maggior parte delle persone considerano le ragazze che vestono in abiti corti o succinti come delle poco di buono.

Cosa direbbero se sapessero che a loro piace denudarsi e camminare sulla spiaggia come se nulla fosse?

Il discorso acquista quindi sfumature complesse perché da una parte il nudista vuole il suo diritto a denudarsi nei luoghi adatti ma dall'altro non vuole essere colpevolizzato e giudicato negativamente solo in virtù di questo.

Nudismo e Naturalismo: la Differenza

Alcune persone confondono i termini naturismo e nudismo.

nudismo e naturalismo

Anche cercando semplicemente il termine nudismo su Google si finisce con il ritrovare riferimenti al naturismo. La realtà è che il naturista è sempre un nudista ma non è vero il contrario. Il naturista infatti crede che la nudità sia l'unico modo per promuovere il reale benessere a livello psicologico e fisico, mediato dal contatto tra il corpo nudo e la natura circostante. Molto spesso il naturista è talmente impegnato per la salvaguardia dell'ambiente che rifiuta qualsiasi tipo di prodotto o alimento che non sia ecosostenibile, conscio di quanto sia importante adottare uno stile di vita eco-friendly per salvaguardare il futuro del pianeta.

Il naturista, così come il nudista, sa che nell'essere nudi non ci sia nulla di morale o degradante e che l'obbligo di vestirsi sia solo frutto di una convenzione sociale.

La differenza è che il naturista si pone come obiettivo di vita il rispetto del corpo e dell'ambiente, modificando di conseguenza tutti gli atteggiamenti quotidiani in virtù di questo. Il nudista invece apprezza semplicemente l'atto di spogliarsi senza particolari filosofie.

Ma quando è nato questo fenomeno?

Intorno agli anni '30, in Inghilterra, per poi essere seguito a ruota dalla Germania, ma sarà subito bloccato dall'avvento nazista che dapprima lo vieterà e poi ne assumerà alcuni elementi simbolici per la celebrazione del corpo ariano. Solamente alla fine della seconda guerra mondiale si vedrà nuovamente rifiorire il naturismo anche in altri Paesi come Francia e Stati Uniti.

Attualmente tutti i paesi democratici hanno una federazione naturista internazionale, compresa l'Italia, che si pone l'obiettivo di divulgare notizie in merito al naturismo e al nudismo, oltre a segnalare la presenza di eventuali spiagge nudiste sul territorio.

E a proposito di spiaggia nudisti, non c'è solamente solo questa per esplicare la propria essenza. Esistono altre località nudiste in montagna per chiunque ami questo luogo: camminare tra foreste e boschi verdi, lasciando che il corpo diventi un tutt'uno con il paesaggio sarà un'esperienza mistica e primitiva. 

C'è anche la possibilità di frequentare un campo nudisti in diverse regioni italiane, dove persone di qualsiasi età girano tranquillamente senza abiti e liberi da sguardi indiscreti o ancora terme nudisti, isola nudisti o altre formule accattivanti.

Ovviamente in Italia è tutto più limitato ma è comunque segnalato sul sito ufficiale della federazione, punto di riferimento di tutti nudisti e naturisti del mondo.

È meglio porre molta attenzione per le famiglie, poiché non tutte le spiagge per naturisti sono aperte ai piccoli: questo perché potrebbero esserci episodi di sesso in spiaggia nudisti perciò è bene controllare da che tipo di gente è solitamente frequentata.

Per chi desidera provare questa esperienza non occorre necessariamente andare a fare i nudisti in Croazia ma è possibile restare in madrepatria, grazie alla presenza di spiagge nudisti in Sicilia, splendide soprattutto per il loro contesto naturale (solitamente fanno parte di riserve naturali).

Nudismo in Casa

C'è anche un'altra categoria a cui fare riferimento: quella dei nudisti per casa.

nudismo in casa

Queste persone amano spogliarsi e denudarsi semplicemente per sentire l'aria sulla pelle, il contatto diretto con gli oggetti senza alcuna barriera che faccia da contrasto.

In questo caso non sono interessati a immettersi in un contesto ambientale né a farsi vedere dalle altre persone perché magari spinte da un profondo imbarazzo.

Esistono tantissime coppie nudiste che una volta tornate a casa dal lavoro si spogliano e decidono di rimanere nude, semplicemente perché in questo modo sentono di recuperare una piccola libertà individuale.

C'è anche l'ipotesi di una famiglia nudisti che intende educare i figli in questo modo. Non c'è nulla che lo vieti né è da considerarsi sbagliato ma è necessario farlo con le giuste regole e in modo graduale. Bisogna offrire un modello valido che riesca a mostrare e accettare i difetti del corpo in modo da contrastare la pubblicità, che non fa altro che proporre modelli di bellezza utopici e plasmati dalla chirurgia. In questo modo l'educazione è volta all'insegnamento di accettarsi per come si è, senza interrogarsi inutilmente sulla sessualità spicciola.

Ovviamente è molto difficile attuare questo proposito perché le influenze del mondo esterno sono molto forti: la cosa fondamentale è non obbligare mai nessuno a fare ciò che non si vuole e rispettare la crescita dei propri figli e dei loro diritti.

I nudisti amatoriali, interessati a provare il fenomeno possono cominciare proprio in questo modo, spogliandosi in casa per capire come ci si sente nel farlo. Se la sensazione è quella di sentirsi liberi, felici, contenti, allora si può spingere il proprio corpo verso un livello più alto: si potrà frequentare una spiaggia nudista o qualsiasi altro luogo consono per capire cosa si provi nel denudarsi davanti agli altri, parlare con loro e svolgere le normali attività quotidiane senza la protezione di un abito.

Con il coraggio e la voglia di superare le barriere personali, ci si può spogliare non solo degli abiti ma di tutto ciò che ruota intorno a essi.

Via la paura, i tabù, la vergogna. Via i giudizi, gli sguardi molesti, l'immoralità. Ciò che rimane è una profonda sinergia con il proprio corpo e l'ambiente che lo circonda.

Pratichi o praticheresti mai il nudismo?

150 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Tilikum_

Tilikum_

49 anni, Venezia (Italy)

Favoloso .
Quando abitavo molto piu' vicino al mare , io e il mio fidanzato di allora , frequentavamo spiagge dove si poteva tranquillamente prendere il sole nudi .
Ricordo con piacere una coppia di uomini con i quali avevamo fatto amicizia
e che invitammo piu' volte a salire con noi in barca per fare piacevoli gite al largo .
Non c'era imbarazzo di sorta . Anzi .
21
Johnny_2332

Johnny_2332

25 anni, Catania (Italy)

Perchè privarsi del privilegio di mostrarci per quello che siamo davvero?! Non sono un nudista ma devo ammettere che mi piacerebbe davvero tanto provare un’esperienza simile. Ricordatevi sempre che dietro le più grandi paure/vergogne si celano le esperienze più belle
20

Francesco19465

SIA CHIARO, Non sono nudista, Maaaaa, questo articolo, o meglio titolo, mi scatena un certo dissenso, non x la nudità ma x i falsi buonisti nostrani
X chi vorrà leggermi, spiego subito il mio xkè ma mi si legga in chiave LIBERA, APERTA E SENZA RETAGGI DEL CZ
Anche se Nudista i-ooooooooo, non sono, non mi vergogno affatto del mio abito naturale, con cui ci convivo da una intera vita nella mia privata dimora e, dato che, ci si lava e a volte si fa anche all'amore, mi chiedo xkè vergognarmene se dovessi esser visto uscendo dalla doccia attraverso i vetri ..eppure c'è chi si impaurisce x occhi indiscreti anche se abitasse al 100 piano
Ovviamente, mai mostrerò i miei gioielli apposta in pubblico, forse x quella educazione che si chiama rispetto della società, dove a volte, la stessa avrebbe da prendere delle sbandate di scandali, x smetterla di puntare l'indice su cazzate che sono anche ormai viste da tutti o la maggioranza, come ormai una sobria naturalezza se si è nelle proprie 4 mura ma anche no
X esempio, DICO ...l'allattamento di un bimbo da parte di una MAMMA, dove capita che, essendo in pubblico il bimbo di 1 mese o 1 anno ha fame, E' NATURALE che tirando fuori la tetta, qualche MATUSALEMME di merda UOMO ma anche DONNA, si scatafascia il cervellino gridando allo scandalo ..non sto sparando cazzate, ne hanno parlato i giornali, fra il 2013 e il 2016 proprio qui in Italia, qualcuno se si ricorda, dica pure la sua, xkè noi italiani, non solo stiamo divntando RAZZISTI, ma anche veri essere stupidi
Xkè si diventa nudisti?
Quasi quasi potrei dire che ne so, Nudista io non sono, ma ...se nascevo nei paesi nordici capirei ancor di + i tanti xkè non doverlo essere
E NO invece NO, sono nato nella mia BELLA Italia, dove etnie e religiosità si mescolano con le falsità + disgustose, aborrendo l'essere umano x come è stato fatto, creato, composto, abbellito dentro e fuori, ma na merda nella sua testolina
Nessun animale si vergogna della sua propria pelliccia, MA NOI u-Mani, ci vergogniamo della nostra pelle ..se facendo la doccia con le finestre spalancate (da idiota che sei), un guardone ti filma fuori da casa, è colpa tua e solo tua
Si carissimi, è successo esattamente la scorsa settimana, ad una donna, dove il giudice ha dato torto a lei ..era il 4/1/2019, quindi Buon Anno
Ma scusate donne, ma xkè spalancare le finestre se vi sentite puritane?
Barricatevi nooo? Tanto siete abituate a vivere in sordina 😂 😂 😂
E poi vi incazzate se quel guardone "mena pelle" vi filma? 😂 😂 😂
Ahaa ok, forse pensava che se facendo la doccia con le finestre aperte o senza tende, poteva racimolare qualche bel migliaio di soldi in quel caso finito davanti al giudice?
E ma, allora ditelo che cercate soldi e ogni pretesto è valido
Nudista si Nudista no ..mai pace in terra vhèèèè
E allora, xkè diventare nudisti?
Visto il passato mio, vissuto fra suore VIOLENTE e pretacci vari, x di + anche pedofili, potrei ipotizzare che nudi si è liberi ma, x la libertà, si ha da essere slacciati da ogni contesto e, da ogni retaggio mentale demoniaco inventato dai siGGGnori crociati x mantenere il gregge di pecoroni e CAPRE, fra le ringhiere della paura
Eh si, paura di farsi vedere nudi e nude da altri viventi che x loro fortuna hanno UN paio di occhi ben funzionanti e, si sa, la dove la lingua batte, il dente duole, ma dove l'occhio vede, mira e si fionda 😁
Peccato mortale, hai visto un culo nudo e ora tu vai all'inferno
Emhmmmm ..ma se ti dico vai a cagare nooo? 😂 😂 😂
X capire meglio, forse dovremmo tornare indietro negli anni del catechismo quando avevo tra i 7/10 anni, dove x l'esattezza, I PRETACCI in talamo NERO PECE, ci insegnavano che, la nudità era peccato, cosa che dai miei 15 anni, era + cosa normalizzata, xkè cominciavo a disfarmi di tutte quelle catene merdose mai richieste
Oggi non so che PUTTANATE insegnano i PRETACCI alle loro piccole cavie, che poi, crescendo, avranno seri problemi di sana socializzazione, ma considerando che la follia del FALSO puritanesimo, costituito da Vaticano e chiesa caTTolica, quanto di tutte le religiosità che abbiamo in ITALIA, sono certo che senza un mondo da loro manipolato, si starebbe tutti e tutte meglio
I loro catechismi da strapazzo, hanno devastato + le donne ITALIANE che gli uomini del BEL paese ..domandiamoci il xkè, ma meglio che su questo taccia,altrimenti mi casca addosso il cielo 😂 😂 😂
Suppongo che il nudo, x la donna di oggi, come quella degli anni del 1960, sia una barricata ancora troppo alta x poterla digerire da loro stesse, anche se a parole, tentennano una certa voglia di liberarsi dalla schiavitù inferta fin da piccole ..chissà mai che ci riusciranno ad accettare loro stesse prima o poi?
A parte che si vedono brutte quando sono belle gnokke, a parte che si vedono grasse quando hanno solo 3 kg sopra la media, le donne ITALIANE hanno da fare i conti anche con lo sguardo degli altri ..sempre a disagio state?
Suvvia, i tempi stanno cambiando, accettatevi ..che poi, non significa girare nude
Scrivo x le mie esperienze dirette signori e belle siGGGnore, la falsità che circola attorno alla nudità, fa + spavento che un pornazzo, anzi, applausi ai pornodivi che se ne sbattono xkè liberi in se stessi
SBAGLIO o un certo Gesù Cristo disse, IL SAPERE VI RENDERÀ' LIBERI?
Bhe, quel che voglio puntualizzare, è che gli estremi non sono mai l'equilibrio e, il Vaticano come le religiosità TUTTE, sono l'estremità + assoluta dell'umanità, invece la scienza, tende a equilibrare
Da sempre ci vestiamo x ripararci dal freddo e dalle malattie, NON xkè è peccato come qualche PRETACCIO VORREBBE FAR INTENDERE, cosa che, ad ascoltare I Beloni con 1 L, solo i pecoroni e le capre religiose andranno all'inferno se svestiti davanti agli altri
Si, era così negli anni '60 dello scorso secolo, ma nelle zone rurali, scommetto che esistono ancora intere famiglie schiacciate da certi neri pensieri dei PRETACCI PEDOFILI
Che tu lo voglia o no, anche se sei ateo o di un altro pensiero non religioso, sei influenzato dalle istituzioni millenarie, cosa che x fare una vita sana, 1 sola è il comandamento da seguire ciecamente ..non fare mai agli altri quello che non vorresti che ti fosse fatto a te
Con la paura ti governano, con il sapere ti liberi, ma x essere libero hai da SAPERE, quindi studiare, fare esperienza, farti una PIENA coscienza e fare fare fare, un mondo di errori x capire dove sta il vero ed il falso
Viva la libertà di essere, MA I NUDISTI, si spoglino x favore nella loro terra recintata ..ogni animale, faccia l'animale che vuole nella sua stalla Ciao e ..AMEN 😉 😜 😝
16

Stack1969

Vivere di preconcetti e tabù è come correre con le catene ai piedi, liberi di mente per vivere appieno.
31
CoppiaAmantiMI

CoppiaAmantiMI

56 anni, Milano (Italy)

Nell'area alpina germanica / austriaca / altoatesina è normale praticare le cure termali nudi e nei centri benessere degli hotel è ben indicato che si tratta di aree nudiste. Praticato senza problemi, anche liberamente all'aperto rispettando i pudori altrui
71
timidocurioso

timidocurioso

39 anni, Potenza (Italy)

.. proverei pudore..
.. forse inadeguatezza..
..poi dinuovo vergogna..
..non lo trovo scandaloso..
..ne immorale..
..sono solo caratterialmente impreparato..
.. e predisposto all'imbarazzo..
01
DanielRani

DanielRani

29 anni, Brescia (Italy)

Non mi dispiacerebbe farlo, da piccolo quando non c era nessuno mi denudavo 😁😁😁
11
gufospelacchiato

gufospelacchiato

64 anni, Varese (Italy)

io lo pratico da tanti anni bellissimo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
31
Iside-Artemide

Iside-Artemide

64 anni, Latina (Italy)

Chi lo ha provato conosce la meraviglia del calore solare su tutta la pelle, l'avvolgimento dell'acqua senza le costrizioni elastiche ed i fastidi collaterali. Per chi lo pratica non esiste esibizionismo perché ci si sente uguali ed imperfetti. È una buona terapia per imparare ad avere un rapporto sano con il corpo e la natura. Purtroppo questi luoghi possono essere invece frequentati da persone che di naturismo non sanno niente, e sono i maschi perennemente alla ricerca del sesso.
111
Dairlewanger

Dairlewanger

42 anni, Piacenza (Italy)

Semplicemente esibizionisti

🔥 boia chi molla
110
dimipunk

dimipunk

44 anni, Trieste (Italy)

"Stile di vita".

Ci facciano ridere, ci facciano.
Il semplice vezzo di girare con l'attrezzatura di bordo all'aria, viene elevato a "stile di vita", neanche fosse una pietra angolare, attorno alla quale far svolgere la propria esistenza.

Ricordo, le vecchie feste radical-fricchettone in Parco Lambro, a Milano, una quarantina d'anni fa.
Chi si è pippato gli anni' 70 o li ha letti, (come me), avrà in mente quei ritrovi, organizzati dalla rivista "ReNudo" (!!!).

"Nudi si.... Ma contro la DC!!!!", era lo slogan.... Erano riusciti a dare una valenza politica ad un'esibizione di piselli e passere al vento, ultimo Rantolo di una Rivoluzione Sessuale ed antropologica che, da quel momento in avanti, avrebbe solo sfornato le cazzate più mostruose, all'insegna del più puro e vuoto capriccio individuale.

Come diventare nudisti?
Il miglior modo e quello di dimenticare l'accappatoio in camera, prima di andare in doccia. Successo assicurato.

Dimi l'avvoltoio, sgignazza, dalla cima del suo albero.
36
ilcapitanoamore

ilcapitanoamore

40 anni, Pesaro e Urbino (Italy)

Lo pratichiamo ogni giorno. Quando facciamo la doccia o il bagno. Quando ci cambiamo. Facciamo i nostri bisogni. Quando stiamo insieme con il / la partner. Quindi è una cosa normalissima.
14
Emmo2

Emmo2

51 anni, Venezia (Italy)

Boh, allergia?

Buongiorno 🌺
39
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Mavalàà 😁 😁 😁
Edddaiiii 😳 😳 😳
Che vadino pure in una spiaggia ben isolata e lontano da occhi che nn vogliono voglino o vogliano vedere 😁 😁
Holaaaaaaaa 😍 😍
Besitos 👄 👄 👄 👋
77
marchesa0

marchesa0

59 anni, Genova (Italy)

per me c'è un pizzico di esibizionismo.


quando ci faranno un articolo su come diventare intelligenti ?

saluti
314