Le Più Belle Poesie d'Amore da Dedicare a Chi si Ama

Quali sono le più belle poesie d'amore da dedicare a chi si ama magari in occasione di un anniversario o solo per dichiarare i propri sentimenti? Scoprilo qui

Le poesie d’amore sono un modo dolcissimo e raffinato per dire "ti amo" alla propria dolce metà.

Parole romantiche, eleganti, tenerissime o sensuali che accompagnano due innamorati nei momenti più importanti della loro relazione o anche negli attimi in cui si vuol dedicare un pensiero amorevole al proprio partner. Il modo più bello e convincente per esprimere i propri nobili sentimenti e, per chi lo riceve, per leggere qualcosa che fa davvero bene al cuore e all’anima.

L’amore è uno dei temi prediletti dei poeti e degli artisti del mondo intero e di ogni epoca, che hanno espresso e raccontato questo sentimento in forme appassionate e meravigliose che da sempre accompagnano chi ne legge con passione versi e prose.

Le poesie d’amore, naturalmente, nel corso dei secoli e della storia della letteratura mondiale, non hanno disegnato soltanto l’amore più romantico, quello corrisposto e magari leggero, ma anche quello più sensuale fatto di desiderio e carnalità, così come quello crudele e finito male. Le poesie d’amore racchiudono in sé moltissimi aspetti differenti di un sentimento che, a sua volta, ha mille sfaccettature diverse.

Sei single? Cerchi una nuova relazione? Trova la persona giusta su Lovepedia, il sito di chat e incontri 100% gratis più visitato in Italia.

In questa sede ci occuperemo delle poesie d’amore romantiche, di quelle perfette per dire alla propria dolce metà che la si ama più della propria vita. Leggendole ti renderai facilmente conto che non resterai più senza parole per esprimere i tuoi sentimenti, ma potrai sempre utilizzare le poesie più belle, magari anche poesie d’amore brevi, per esprimerti al meglio.

Vediamo allora quali sono le più belle poesie d’amore da dedicare a chi si ama, per prendere in prestito le parole altrui ed esprimere dei sentimenti genuini e dolcissimi che altrimenti probabilmente non si riuscirebbe a raccontare così bene e in modo così convincente.

Poesie d'Amore

Le più belle poesie d’amore sono un modo per esprimere i sentimenti per la propria lei o anche per il proprio lui. Un modo di raccontare questo sentimento così puro e nobile che affonda le sue radici nei secoli.

poesie d'amore

Parlare d’amore può essere molto difficile per chi magari non ha molta dimestichezza con le parole e la poesia, proprio per questa ragione prendere in prestito le frasi e poesie d’amore in rima è la maniera migliore per raccontare quello che sentiamo alla persona che si ama di più al mondo.

Naturalmente, esistono migliaia di poesie d’amore perfette per ciascuno, tra cui scegliere a seconda delle proprie preferenze, della personalità, della storia d’amore e ovviamente della persona che deve ricevere le dolci parole.

Poesie d’Amore per Lui 

Le poesie d’amore famose per lui spaziano dagli autori più celebri, come William Shakespeare o Catullo, fino alle poetesse amate da sempre, come Emily Dickinson.

poesie d'amore per lui

C’è ad esempio una frase famosa di Shakespeare che recita "Se leggi questi versi, dimentica la mano che li scrisse: t’amo a tal punto che non vorrei restar nei tuoi dolci pensieri, se il pensare a me ti facesse soffrire", perfetta per promettere l’amore eterno al proprio lui.

Tra le più belle poesie d’amore per lui ce ne sono anche moltissime di Alda Merini, poetessa travagliata ma amata da sempre per le sue parole d’amore dedicate al genere maschile. La Merini è una poetessa particolarmente apprezzata proprio per la sua visione dell’amore folle, quasi perduto, nei confronti di uomini che spesso non hanno saputo esaudire la sua enorme voglia di amare.

Anche Jacques Prévert è un autore tra i più anticonformisti e romantici di tutto il secolo scorso. Poeta francese dei mitici Cinquanta, convinto che l'amore possa salvare uomini e donne e il mondo stesso. "I ragazzi che si amano" è uno dei componimento più belli da dedicare a chi si ama: 

Poesie d’Amore per Lei 

Ci sono, poi, alcune poesie d’amore per lei bellissime di poeti famosi, capaci di lasciare alla storia strofe ricche di sentimenti, passione, rabbia o una infinita dolcezza.

poesie d'amore per lei

Poesie in rima o no, ma anche sonetti e romantici componimenti perfetti anche di questi tempi per una dedica d’amore a una persona speciale.

Per lei come non citare Pablo Neruda? Uno dei poeti più amati di sempre, uno degli autori che meglio ha saputo parlare d’amore in tutto il mondo. Il poeta del Cile è stato anche uno dei più generosi nella storia della poesia, lasciando ai posteri tantissimi versi indimenticabili, ce ne sono alcuni dedicati al sorriso dell’amata:

"Toglimi il pane, se vuoi, toglimi l'aria, ma non togliermi il tuo sorriso".

Si pensi anche a William Shakespeare, poeta ideale per una dichiarazione d’amore per lui e per lei, con i suoi sonetti ricchi d’amore e di eleganza. E poi, ancora, le poesie indimenticabili di Pedro Salinas, da dedicare alla propria compagna: "Il tuo modo di amare" è uno dei modi più belli e unici per fare innamorare nuovamente.

Ci sono anche poeti magari meno noti ma ugualmente profondi, come il turco Nazim Hikmet che scriveva: "sei la mia carne che brucia come la nuda carne delle notti d'estate, sei la mia patria".

Sempre in ambito di poesie d’amore per lei perfetto e anche Tagore, autore bengalese, capace di trasportare chi lo legge nelle atmosfere uniche dell'India. Nei suoi versi ci sono l'amore e l'eros, la bellezza e il tormento, l'abbandono e la bellezza femminile. Nobel per la letteratura datato 1913, le sue poesie sono state raccolte nel volume "Gitanjali. Il Giardiniere", tra cui spiccano anche questi versi: 

"Lascia il tuo cuore scoppiare finalmente, cedi, gemma, cedi.
Lo spirito della fioritura s'è abbattuto su di te.
Puoi rimanere ancora bocciolo?". 

Per una perfetta dichiarazione d'amore per lei, anche Kahlil Gibran è molto indicato. Il filosofo libanese ha scritto versi sensuali, caldi, romantici e pieni di passione. Nel suo celebre "Il Profeta" ci sono moltissimi versi perfetti per la più bella dichiarazione d'amore, come questi: 

"L'amore non dà nulla fuorché se stesso e non coglie nulla se non da se stesso. L'amore non possiede, né vorrebbe essere posseduto poiché l'amore basta all'amore".

La poesia, tuttavia, può essere d'aiuto anche per esprimere l'amore più sensuale e appassionato e non solo quello romantico. La seduzione nella coppia è infatti un meccanismo da stimolare continuamente, magari anche con messaggi eleganti e firme famose. Si pensi a Gabriele D'Annunzio, uno dei poeti più sensuali e convincenti del 1800. Pensiamo a un verso come questo: "Ti amo. Non ho nessun pensiero che non sia tuo; non ho nel sangue nessun desiderio che non sia per te".

Poesie d’Amore Famose

Frasi d’amore, poesie d’amore di poeti famosi, poesie brevi sono la migliore dichiarazione d’amore possibile.

poesie d'amore famose 

Si può pensare di dedicare alla persona amata una poesia famosa per mille ragioni, magari per celebrare il proprio anniversario di matrimonio, oppure per sorprendere il proprio innamorato e "costringerlo alla resa", o anche per scrivere un biglietto di auguri che resti impresso nella memoria per sempre.

Ci si può sbizzarrire, sul web o in biblioteca, tra i mille poemi e sonetti disponibili, tutti meravigliosi.

Tra le poesie d’amore d’autore, ce ne sono alcune magari ispirate ad amore incantati che da tempo riempiono l’immaginario romantico comune, si pensi ad esempio alle “Cento poesie d’amore a Ladyhawke” scritto da Michele Mari ispirate a un amore unico, come quello del celebre film.

Ci sono anche poesie d’amore famose brevi, perfette magari per un biglietto romantico che esprima con poche parole tutta la passione possibile. Si pensi "All'amore non si resiste" scritta dalla già citata Merini, che in appena due righe parla di bellezza, baci e silenzio.

Anche José Saramago ha saputo esprimere l’amore in pochi frammenti coincisi: "Chiamarti rosa, aurora, acqua fluente, cos'è se non parole raccattate tra i rifiuti d'altre lingue, d'altre bocche?".

Catullo è uno degli autori che è riuscito a sintetizzare l’amore in frasi romantiche incise nella letteratura più antica: basta fare riferimento alla sua “Odi et amo”.

Nel dettaglio, comunque, ci sono alcuni autori che meglio di altri sono riusciti a regalarci dei componimenti romantici speciali.

Vediamo chi sono.

Poesie d’Amore Neruda

Pablo Neruda è in assoluto il poeta d'amore. Uno dei più grandi di tutti i tempi, nato in Cile all'inizio del secolo scorso e morto nel 1973 a Santiago del Cile, è stato poeta, scrittore, diplomatico e anche politico del suo amatissimo Paese.

poesie d'amore pablo neruda

Definito dal collega Gabriel Garcia Marquez come il "Il più grande poeta del ventesimo secolo, in qualsiasi lingua", la grandezza di Neruda è universalmente riconosciuta in qualsiasi parte del mondo.

Chiamato anche "poeta-pittore" per la sua capacità di disegnare con le parole e i versi l'amore e la vita, così come il corpo femminile, esattamente come fa un pittore con pennelli e colori. La sua poesia è arte allo stato puro, fatta di moltissime maschere differenti che Neruda sceglie di indossare di volta in volta per raccontare l’esistenza secondo la sua personale interpretazione e utilizzando migliaia di sfumature particolarissime.

Pablo Neruda poesie d’amore sono affascinanti e irresistibili. Merito anche del Postino, il celebre film con Massimo Troisi, gli italiani apprezzano in modo particolare il poeta cileno dalla vita molto travagliata e appassionata. Il suo inno alla bellezza femminile ha scaldato cuori e anime di tutto il mondo. Penna romantica e poeta molto sensibile, Neruda ha lasciato in eredità un bagaglio enorme di versi d’amore, tra cui le sue Venti poesie d’amore e una canzone disperata tra le più belle e romantiche poesie d’amore in spagnolo.

La sua "Qui ti amo" ad esempio, recita così alla fine:

"Le stelle più grandi mi guardano con i tuoi occhi.
E poiché io ti amo, i pini nel vento
vogliono cantare il tuo nome con le loro foglie di filo metallico".

Anche il suo sonetto "Non t'amo se non perché t'amo" è degno di nota: 

"Non t'amo se non perché t'amo
e dall'amarti a non amarti giungo
e dall'attenderti quando non t'attendo
passa dal freddo al fuoco il mio cuore.

Ti amo solo perché io te amo,
senza fine io t'odio, e odiandoti ti prego,
e la misura del mio amor viandante
è non vederti e amarti come un cieco.

Forse consumerà la luce di Gennaio,
il raggio crudo, li mio cuore intero,
rubandomi la chiave della calma.
In questa storia solo io muoio
e morirò d'amore perché t'amo,
perché t'amo, amore, a ferro e fuoco".

E ancora si legge nelle sue poesie: 

"Per il mio cuore basta il tuo petto,
per la tua libertà bastano le mie ali.
Dalla mia bocca arriverà fino in cielo
ciò che stava sopito sulla tua anima.

E' in te l'illusione di ogni giorno.
Giungi come la rugiada sulle corolle.
Scavi l'orizzonte con la tua assenza.
Eternamente in fuga come l'onda.

Ho detto che cantavi nel vento
come i pini e come gli alberi maestri delle navi.
Come quelli sei alta e taciturna.
E di colpo ti rattristi, come un viaggio.

Accogliente come una vecchia strada.
Ti popolano echi e voci nostalgiche.
Io mi sono svegliato e a volte migrano e fuggono
gli uccelli che dormivano nella tua anima".

Alda Merini Poesie d’Amore 

Tra le poesie d’amore italiane come non soffermarsi sulla meraviglia delle poesie d’amore Alda Merini?

alda merini poesie d'amore

Una delle autrici più tormentate del secolo scorso, segnata da una vita non troppo generosa con lei e da una sensibilità davvero particolare e fragilissima.

La poetessa dei Navigli, morta nel 2009, ha vissuto momenti di grande sofferenza e depressione e anche periodi di gloria ed esaltazione. Affetta da un disturbo bipolare, è stata anche ricoverata diverse volte in istituti psichiatrici milanesi. Esordiente ad appena 15 anni, soltanto alla fine degli anni Ottanta è riuscita a veder riconosciuto il suo talento dalle case editrici e dal sistema letterario nazionale. Nata a Milano nel 1931 in una famiglia modesta, già nel 1947 viene ricoverata a Villa Turro. Il manicomio la segna per sempre, condannandola al bipolarismo costante tra buio e luce.

La Merini viene accolta nell'Antologia della poesia italiana nel 1950 con alcune sue opere, ma è solo grazie a Salvatore Quasimodo e Montale che viene consacrata nel circolo sacro della poesia italiana degli anni Cinquanta e Sessanta. Nonostante il matrimonio e la maternità, la poetessa milanese finisce nuovamente in manicomio e qui rimane per oltre 10 anni, con un'altalena costante di momenti felici e momenti disperati. Soltanto sul finire degli anni Settanta Alda Merini ritrova un po' di pace e pur non possedendo più la spensieratezza della giovane età, produce molte poesie e libri ancora oggi tra i più amati in assoluto.

La sua poesia spazia dalla follia all'amore, dalla vita all'abbandono, fino alla sensualità. Una poetessa sottile, una delle cantatrici maggiori e più raffinate dell’amore alla maniera italiana: dai suoi versi e componenti poetici si possono prendere in prestito moltissime frasi d’amore per chi si ama. Nella sua "Abbi pietà di me che sto lontana", ad esempio, la poetessa chiede amore e comprensione temendo l’abbandono del suo amato: "abbi pietà di me miseramente, poiché ti amo tanto dolcemente".

Celebre, tra le poesie di Alda Merini, quella intitolata "Ho bisogno di sentimenti", in cui la poetessa dichiara: 

"Io non ho bisogno di denaro
ho bisogno di sentimenti
di parole
di parole scelte sapientemente
di fiori detti pensieri
di rose dette presenze
di sogni che abitino gli alberi
di canzoni che facciano danzare le statue
di stelle che mormorino
all’orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia
questa magia che brucia
la pesantezza delle parole
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi".

Poesie d’Amore Shakespeare

Il drammaturgo più famoso e apprezzato di tutta la nostra letteratura, grande poeta d'amore, ma anche autore di drammi teatrali immortali.

poesie d'amore shakespeare

I suoi sonetti, composti tra il Cinquecento e il Seicento, lo hanno consegnato alla storia indimenticabile della poesia. Negli stessi anni in cui l'Europa viene travolta dalla peste e i teatri chiudono, Shakespeare riesce a reinventarsi come poeta d’amore.

La prima parte dei suoi sonetti è dedicata a un giovane uomo indistinto, chiamato "fair youth" e la seconda parte della sua produzione poetica è invece ispirata a una meravigliosa donna del mistero, chiamata dark lady. Forte è l'influenza di Francesco Petrarca, superandone tuttavia il modello trecentesco in una versione della donna non più angelo, ma come incarnazione di un amore più universale. Una raccolta di ben 154 sonetti, piccoli capolavori d'amore perfetti per una dichiarazione irresistibile. Un grande classico che ha sempre molto da dire.

Le poesie d’amore in inglese dell’autore più letto e amato al mondo rappresentano uno dei modi più popolari per regalare una citazione romantica o una frase d’amore.

Il drammaturgo inglese è ancora oggi tra gli autori più apprezzati e conosciuti in ogni zona del pianeta, grazie anche alle sue opere che sono diventate, nel corso dei secoli, drammi teatrali famosissimi, si pensi a Romeo e Giulietta o anche all’Amleto e all’Otello.

Le poesie d’amore di Shakespeare sono meravigliose e indimenticabili. Ad esempio il famoso sonetto 18 è sicuramente uno dei più noti e amati, recitato da Michelle Williams al funerale dell’attore Heath Ledger. Chi non ricorda l’incipit del sonetto shakespeariano:

"Posso paragonarti a un giorno d’estate?
Tu sei più amabile e più tranquillo".

Nel suo sonetto 29 invece il poeta inglese scrive:

"Quando inviso alla fortuna e agli uomini,
in solitudine piango il mio reietto stato
ed ossessiono il sordo cielo con futili lamenti
e valuto me stesso e maledico il mio destino:

volendo esser simile a chi è più ricco di speranze,
simile a lui nel tratto, come lui con molti amici
e bramo l’arte di questo e l’abilità di quello,
per nulla soddisfatto di quanto mi è più caro:

se quasi detestandomi in queste congetture
mi accade di pensarti, ecco che il mio spirito,
quale allodola che s’alzi al rompere del giorno
dalla cupa terra, eleva canti alle porte del cielo;

quel ricordo del tuo dolce amor tanto m’appaga
ch’io più non muto l’aver mio con alcun regno".

Catullo Poesie d’Amore

Il poeta latino Gaio Valerio Catullo nasce a Verona nel 84 a.C. da una famiglia agiata, ed ha avuto una formazione importante e coerente col suo stato sociale.

catullo poesie d'amore

La sua istruzione romana ha influenzato il poeta nella sua interpretazione del mondo, per inserirlo di diritto nella rosa dei letterati avanguardisti dell'epoca, coloro che preferivano versi e componimenti brevi e magari poco impegnati, non accettando così i canoni della poesia epica di allora.

Catullo trascorre la sua esistenza tra l'amore, la galanteria e, naturalmente, l'incontro con Clodia, avvenuto a Roma, grande amore della sua vita e musa ispiratrice della sua poesia d'amore. Clodia è infatti la sua Lesbia, la donna bellissima, elegante e libera che si trova nei suoi versi d'amore.

Per il poeta latino l’amore è un’esperienza assoluta, completamente totalizzante che lo assorbe al cento per cento. Tra passione e rabbia, rapimento e romanticismo, tra abbandono e rimpianto, Catullo propone una visione complessa e raffinatissima dell’amore, davvero intramontabile. Chiunque ha studiato o letto il suo famoso "Odio e Amo" tra le poesie d’amore Catullo, in cui il poeta si chiede perché gli accede di odiare e amare al tempo stesso la propria amata, facendo quindi riferimento alla grande complessità di questo sentimento.

Nella sua "Viviamo, mia Lesbia, ed amiamo", Catullo scrive: 

"Viviamo, mia Lesbia, e amiamo
e ogni mormorio perfido dei vecchi
valga per noi la più vile moneta.
Il giorno può morire e poi risorgere,
ma quando muore il nostro breve giorno,
una notte infinita dormiremo.
Tu dammi mille baci, e quindi cento,
poi dammene altri mille, e quindi cento,
quindi mille continui, e quindi cento.
E quando poi saranno mille e mille
nasconderemo il loro vero numero,
che non getti il malocchio l’invidioso
per un numero di baci così alto".

Emily Dickinson Poesie d’Amore

La carrellata di poesie d’amore più belle e struggenti non può che concludersi con una delle più importanti poetesse del XIX secolo.

Emily Dickinson poesie d'amore

Emily Dickinson, dotata di una grandissima sensibilità poetica, è riuscita a esprimere la grandezza della poesia d’amore. La Dickinson nasce nel lontano 1830 in una famiglia puritana e borghese. Il nonno della poetessa statunitense, Samuel Fowler Dickinson, è stato un fondatore del famoso Amherst College e suo padre il legale e il tesoriere della scuola.

La vita di Emily Dickinson è stata scossa dalla rigida educazione familiare e dalla sua decisione, nella fase dell'adolescenza, di dichiararsi cristiana in pubblico e allontanarsi dagli studi. Di lei è stato scritto che la sua vocazione poetica ha avuto in sé qualcosa di sacro e biblico, per una donna così religiosa, amante della natura, ossessionata dall'idea della morte.

Una figura anche molto particolare: la legenda vuole che la Dickinson vestisse soltanto di bianco per simboleggiare la sua purezza. Innamorata di un prete protestante, concedendosi soltanto un amore platonico, la poetessa è una delle voci più limpide e appassionate delle letteratura ottocentesca. I suoi versi, infatti, spaziano dall'amore ai temi sociali di quell'epoca, considerando anche molti componimento sono stati creati durante la Guerra di secessione americana.

Oggi la poetessa è tra le più citate per fare dichiarazioni d’amore: i suoi versi infatti sono pieni di quel classico romanticismo perfetto per sorprendere chi si ama. Si potrebbero ricordare moltissimi suoi componimenti, più o meno brevi, ad esempio "Che sia l’amore tutto ciò che esiste" è un inno dolcissimo all’amore e alla sua purezza, il cui "peso sia uguale al solco che lascia nel cuore".

Sempre di Emily Dickinson anche la poesia "O frenetiche notti": 

"O frenetiche notti!
Se fossi accanto a te,
Queste notti frenetiche sarebbero
La nostra estasi!
Futili i venti
A un cuore in porto:
Via la bussola,
Via la carta
Vogare nell’Eden!
Ah, il mare!
Se potessi ancorarmi
Stanotte in te!".

Per una dedica romantica, dunque, ci sono infinite possibilità di scelta tra le poesie d’amore di poeti famosi e le poetesse più amate, penne sensibili e apprezzate in tutto il mondo, perfette per decantare l'amore in ogni sua sfumatura e declinazione.

L'amore è stato omaggiato dagli autori in ogni epoca e in ogni parte del mondo. Le poesie d'amore consigliate sono perfette per ogni occasione. Scriviamole su un biglietto romantico o proviamo a recitarle alla persona che amiamo o, ancora, lasciamole in un post it per un buongiorno dolcissimo.

17 commenti

Per commentare questo articolo effettua l'accesso oppure registrati.
Gonzales99

Gonzales99

18 anni, Roma (Italy)

A me piace poesia molto bella❤️❤️❤️❤️
00
Gaia2018

Gaia2018

48 anni, Roma (Italy)

Il più bello dei mari.

Il più bello dei mari è quello che non navigammo.
Il più bello dei nostri figli non è ancora cresciuto.
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti.
E quello
che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto.

Nazim Hikmet
30
Emmo2

Emmo2

51 anni, Venezia (Italy)

Tra i miei autori preferiti, Hikmet ha un posto d onore.

Mi piacciono anche le poesie che il povero Catullo dedica a Lesbia
Esempio estremo di "zerbinaggio".
Ora, come tutti saprete, Lesbia è un nome di fantasia coniato da Catullo, x preservare l onore I Clodia, onore che veramente se n era andato da tempo, ammesso sia mai esistito.
La gentildonna era dedita a darla via come se nn fosse sua, a tutti tranne a lui, che ne era perdutamente innamorato. Ma facendo parted ella schiera di poeti sfigati, al tempo, lei nn lo considerava più di tanto
Quando nn aveva di meglio, usciva con lui

"Odio e amo. Forse mi chiedi come io faccia.
Non lo so, ma sento che ciò accade, e mi tormento"
33
massi765

massi765

46 anni, Roma (Italy)

Nessuna poesia. Nessuna parola degli altri. ti siedi e senza pensare appoggi la penna al foglio. qualsiasi cosa scrivi la dai alla tua amata. perché se fai cosi non gli dai un pensiero di un altro. ma gli dai qualcosa di te, un tuo pensiero. una tua emozione. e se la tua amata anch'ella ti ama, non potrai che vederla contenta. nel frattempo leggere le poesie degli altri è bello. ti arricchisce. ma sempre qualcosa di te devi dare. poco o tanto che sia è stato tuo. io non vorrei mai e poi mai una frase di un altra. corta o lunga che sia non vorrei ma voglio una frase di lei.
16
Ani79

Ani79

39 anni, Foggia (Italy)

Oohhhh 😍😍😍😍😍😍😍
Dedicati Amati e Poetici...
BON
Keep C@lm Love Poetry
🌸💗
15
dimipunk

dimipunk

43 anni, Trieste (Italy)

"Amore, sei così dolce, che ti leccherei tutta".

Come dice la canzone:"e' venerdì, non mi rompete i co......".
A buon intenditor.....una strizzata d'occhio da Dimi l'avvoltoio.
03
nell3

nell3

54 anni, Cuneo (Italy)

belle le poesie d'amore.....
chissa' perche' spesso le migliori si scrivono quando si e' infelici ...
vi dedico uan bellissima canzone poco conosciuta che secondo me e' al pari di una poesia:

PER I TUOI LARGHI OCCHI ( De Andre'😉

Per i tuoi larghi occhi,
per i tuoi larghi occhi chiari
che non piangono mai,
che non piangono mai.

E perché non mi hai dato
che un addio tanto breve,
perché dietro a quegli occhi
batte un cuore di neve.

Io ti dico che mai
il ricordo che in me lascerai
sarà stretto al mio cuore
da un motivo d'amore.

Non pensarlo perché
tutto quel che ricordo di te,
di quegli attimi amari,
sono i tuoi occhi chiari.

I tuoi larghi occhi
che restavan lontani
anche quando io sognavo,
anche mentre ti amavo.

E se tu tornerai
t'amerò come sempre ti amai,
come un bel sogno inutile
che si scorda al mattino.

Ma i tuoi larghi occhi,
i tuoi larghi occhi chiari
anche se non verrai
non li scorderò mai.

Buona giornata 😘
22
Lovepedia utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti servizi in linea con le tue preferenze e mostrarti pubblicità. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui. Chiudendo questo avviso, scorrendo la pagina o proseguendo la navigazione acconsenti all’uso dei cookie.